Omotransfobia, la legge in aula. Arcigay: “Primi ostacoli aggirati ma la strada resta in salita”

13/lug/2021 19:40:45 Arcigay Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Omotransfobia, la legge in aula. Arcigay: “Primi ostacoli aggirati ma la strada resta in salita”

Bologna, 13 luglio 2021 - “L’ingresso della legge contro l’omotransfobia nell’aula del Senato già dalla prima giornata ha determinato un teatrino di tatticismi e stratagemmi, tutt’altro che onorevoli, che molto ci dice sul modo in cui un pezzo della nostra classe politica affronta il tema dei diritti umani, civili, sociali”: lo dichiara Gabriele Piazzoni, segretario generale di Arcigay. Che prosegue: “oggi fortunatamente abbiamo scampato il pericolo di un ritorno del testo in Commissione giustizia, dove per mesi è stato ostaggio dei giochetti del presidente Ostellari. Tuttavia, il sollievo dura pochissimo, perché già  da questa prima giornata, piena di fischi e ululati in aula, possiamo intravedere i tanti ostacoli che incontrerà il testo nei giorni e nelle settimane a venire. Pertanto ringraziamo chi in aula si sta battendo con noi e per noi e rinnoviamo l’appello alle coscienze di senatori e senatrici affinché non ascoltino le sirene del compromesso al ribasso”, conclude Piazzoni.
--

Ufficio stampa Arcigay   - Vincenzo Branà  (348.6839779 - 338.1350946)


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl