Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Società civile Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Società civile Fri, 15 Nov 2019 04:32:51 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/1 HACK4SEA Copernicus Hackathon Thu, 14 Nov 2019 17:36:02 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/ecologia_e_ambiente/606949.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/ecologia_e_ambiente/606949.html GEOsmartcampus GEOsmartcampus  

Copernicus è il programma di osservazione e monitoraggio della Terra dell’Unione europea dedicato all’osservazione del nostro pianeta e dei suoi ecosistemi a beneficio dei cittadini europei.

Copernicus, rendendo liberamente disponibili e accessibili dati, analisi, previsioni e mappe, apre un considerevole ventaglio di possibilità allo sviluppo di nuove applicazioni e servizi innovativi in grado di rispondere alle esigenze di specifici gruppi di utenti, in campo economico, culturale o ricreativo, dalla pianificazione urbana alla navigazione, dalle assicurazioni all’archeologia.

#HACK4SEA è uno dei Copernicus Hackathon, cofinanziati dalla Commissione europea e previsti dall’Agenda 2030, che intende stimolare e promuovere l’uso dei dati delle costellazioni satellitari Copernicus e dei servizi associati per ideare e diffondere soluzioni, prodotti e applicazioni innovative.

I temi dell’Hackathon saranno il mare e le coste del Lazio, negli ambiti legati alle attuali sfide della salvaguardia ambientale, del controllo delle infrastrutture logistiche portuali e del turismo.

L’evento si terrà il 16 e 17 Novembre nella straordinaria location offerta dal Castello di Santa Severa (Roma) tra le antiche mura del complesso monumentale-gioiello che rappresenta un patrimonio di inestimabile valore sia storico che culturale.

I promotori dell’iniziativa sono Lazio Innova, Geo-K (spin-off Università di Tor Vergata) e l’associazione di imprese Lazio Connect . GEOSMARTCAMPUS sarà presente in Giuria in qualità di Partner per assegnare un Premio Speciale ai progetti vincitori.

Durante l’Hackathon i partecipanti, provenienti da diversi settori così da incrociare competenze ed expertise eterogenee in un’ottica di culture crossing, concorreranno lavorando in piccoli team allo sviluppo di prototipi e prove di fattibiltà di nuovi software e soluzioni innovative, servendosi dei dati open source di Copernicus.

L’evento è aperto a tutti, studenti, imprenditori ricercatori e professionisti del settore; per le persone che accosteranno il programma Copernicus per la prima volta sarà presente un team di data experts e business coaches pronti a condividere i propri saperi e scambiare idee.

Per saperne di più visita il sito www.geosmartcampus.it

#mare #coste #water #ecosistema #ambiente #risorsenaturali #gis #geospatial #analysis #remotesensing #spazio #satelliti #startuppers #makers #innovators #competittion #innovazione #socialinnovation #smartsociety #Geo-K #UniversitàdiTorVergata #LazioConnect #LazioInnova #Geosmartcampus

 

]]>
16 novembre-Genova-L’esodo di trecentomila italiani da Istria, Fiume e Dalmazia in PROFUGHI D'ITALIA (Erga) di Petra di Laghi.Introduce Silvio Ferrari Thu, 14 Nov 2019 16:53:14 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606981.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606981.html basicterzosettore basicterzosettore

COMUNICATO STAMPA ERGA EDIZIONI
 

Sabato 16 novembre 2019 alle 10,30
alla Libreria San Paolo di piazza Matteotti a Genova
il prof. Silvio Ferrari presenta il volume

 

PROFUGHI D'ITALIA   1943-1955  

Il dramma dei giuliano-dalmati dalle foibe ai Centri di raccolta.

L’accoglienza a Genova e in Liguria
 

di Petra Di Laghi



Profughi dItalia Copertina web 

 

Al termine della Seconda guerra mondiale comincia l’esodo di circa trecentomila italiani dell’Istria, di Fiume e della Dalmazia, terre di confine sottoposte per decenni a catastrofi belliche, stravolgimenti di regimi e nazionalità, capovolgimenti culturali e linguistici. Rispetto ai diversi fenomeni di spostamento di popolazione che coinvolsero l'Adriatico, l’esodo giuliano-dalmata si distinse per le dimensioni nettamente superiori e determinò la scomparsa quasi totale della minoranza italiana.
Gli italiani d’Istria, Fiume e Dalmazia abbandonarono le sponde dell’Alto Adriatico per quasi il 90% disperdendosi nel mondo e in particolare in Italia, dove vennero sistemati nei 109 Centri raccolta profughi sparsi in tutta la penisola.
Nelle diverse province italiane, oltre ai campi profughi governativi, si registrarono anche altre soluzioni assistenziali - spesso molto precarie - quali alberghi, dormitori, enti pubblici e alloggi collettivi gestiti privatamente.
Un esempio fu la città di Genova, per la natura frammentaria della disposizione dei diversi rifugi assistenziali e dove l’unico Crp governativo era situato oltre il perimetro urbano nella cittadina del Levante ligure di Chiavari. Nella sola Liguria coloro che vennero accolti e vi trovarono residenza stabile furono 8.345, come rivela un censimento effettuato da Amedeo Colella nel 1958 per conto dell’Opera per l’assistenza ai profughi giuliano-dalmati e nella realtà genovese ben 6.530 provenienti dall'Istria, Fiume e Dalmazia.

Il libro ricostruisce non solo le vicende che provocarono quello spostamento di massa dopo la tragica stagione delle foibe e il passaggio di quei territori sotto il regime jugoslavo, ma anche il lungo viaggio che i profughi dovettero intraprendere verso la ricerca della normalità di una fissa dimora. Attraverso testimonianze e documenti inediti si delinea il difficile percorso degli esuli nell'Italia del secondo dopoguerra e all'interno dei Centri Raccolta Profughi sparsi in tutta la penisola.

L’opera può essere indirizzata ad un pubblico non informato sul tema dell’esodo e del confine orientale grazie alla ricostruzione storica degli eventi e delle vicende storiche dei territori della Venezia Giulia durante la Seconda guerra mondiale e del clima in cui la maggioranza della popolazione italiana maturò la scelta dell’abbandono.
Nodo centrale di tutta l’opera è il tema dell’accoglienza e dell’assistenza offerta ai profughi giuliano-dalmati nella società italiana del secondo dopoguerra, argomento riguardante un periodo particolare della storia italiana.  Per poter osservare da vicino tali dinamiche viene esposta, come importante parte inedita, l'analisi delle iniziative assistenziali attivate dalla città di Genova nei confronti degli esuli, nel periodo compreso tra il 1945 e il 1955.
Grazie ai dati reperiti dalla ricerca svolta presso l’Archivio di Stato di Genova, l’Archivio storico del Comune di Genova, l’Ufficio territoriale del governo di Genova (sezione Profughi ed equiparati) e presso la Biblioteca Universitaria di Genova, il libro si configura dunque anche come utile strumento per ricercatori e studenti che volessero approfondire l’argomento dell’accoglienza dei profughi giuliani, con particolare riguardo per la storia dei Centri Raccolta Profughi della Liguria.
Nell’arco di un decennio, dalla fine della Seconda guerra mondiale fino alla metà degli anni Cinquanta la comunità italiana dell’Istria, Fiume e Dalmazia quasi si dissolve. Le cifre variano dalle 280.000 alle 350.000 persone, più di un quarto di milione circa. Rispetto ai numeri è però l’aspetto  totalizzante di quella dolorosa scelta.


 


Petra Di Laghi (Genova, 1992) è laureata in Scienze storiche a Torino. È specializzata in comunicazione storica e ha approfondito la materia della formazione, gestione e conservazione di archivi digitali in ambito pubblico e privato. Sulla sua tesi magistrale "L’esodo giuliano-dalmata tra emergenza e accoglienza: il caso di Genova (1945-1955)" ha pubblicato vari articoli e tenuto conferenze.

Questo volume è il frutto degli ulteriori approfondimenti e ampliamenti delle sue ricerche sull’argomento.

Erga edizioni - Mura delle Chiappe 37/2 - 16136 Genova Tel. 010 8328441
Mail edizioni@erga.it    Catalogo e recensioni on line www.erga.it   Distribuzione nazionale CDA Bologna
Seguici su Facebook: facebook.com/ErgaEdizioni  o su Twitter: twitter.com/ergaedizioni






This email was sent to pubblica@comunicati.net
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Carla Scarsi · via xxv aprile 105 · pieve ligure, GE 16031 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp
]]>
Il programma “La verità sulla droga” raggiunge i giovani di tutto il mondo Thu, 14 Nov 2019 12:29:08 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606879.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606879.html Celebrity Centre Firenze Celebrity Centre Firenze Nel mondo sono circa 210 milioni le persone che fanno uso di droghe: più delle popolazioni di California, New York, Regno Unito, Italia e Australia messe assieme. Fino a cinque milioni di persone muoiono ogni anno per cause legate alla droga, quali overdose, incidenti provocati da persone sotto l'effetto di stupefacenti e atti di violenza indotti dalla droga: è un problema che riguarda tutti.

La campagna "La Verità sulla Droga", patrocinata dalla IAS International Association of Scientologists (è l’associazione dei fedeli della Chiesa di Scientology, fondata da L. Ron Hubbard), affronta questo problema. Concepita per raggiungere gruppi e persone di tutte le età, fornisce risposte vere, rimuove le idee sbagliate e informa i lettori sui reali effetti delle droghe così che possano decidere di condurre una vita libera dalla droga.

La richiesta di soluzioni è tale che i nostri materiali didattici sono già stati ordinati da persone provenienti da 188 nazioni. Questi materiali vengono utilizzati per cambiare la vita di altre persone e aiutarle a fare la scelta giusta.

Ecco alcune testimonianze sul programma "La Verità sulla Droga":

"Insegno educazione fisica e scienze della salute a ragazzi delle medie e mi piace molto il corso 'La Verità sulla Droga'. È il primo anno che usiamo il vostro materiale e abbiamo già mostrato a 350 studenti gli annunci di pubblica utilità, tutti i video e gli opuscoli sulla droga. Penso che i video siano la parte più efficace del programma. Le informazioni sono così 'reali' da essere molto più convincenti di un paragrafo in un libro di testo. Tutto lo staff della scuola media che si occupa di scienze della salute sta usando questo programma."

Pennsylvania, USA

''Abbiamo ricevuto i vostri opuscoli e si sono dimostrati molto utili alla nostra campagna contro la droga. Ci piacerebbe collaborare con voi così che la lotta alla droga possa prendere una nuova direzione e ottenere maggior sostegno, con nuove idee e nuove esperienze."

India

"Lavoro nel sistema giudiziario per i minori e mi occupo di ragazzi che hanno avuto a che fare con la droga, alcuni anche per anni. Questi ragazzi sono qui per problemi di droga e si riconoscono bene nelle persone dei video. Alcuni dicono di sapere già tutto sull'argomento, ma alla fine del programma si rendono conto che le droghe hanno danneggiato la loro vita e il loro corpo molto più di quel che credevano."

Texas, USA

"Dico spesso ai miei studenti che io sono qui per parlare dei fatti e che è loro compito fare le proprie scelte nella vita. Noto un cambiamento nei miei studenti dopo che hanno visto i capitoli del DVD, in particolare per quanto riguarda il fatto che forse la droga è solo una questione di soldi e non è nel loro interesse. L'esercizio scritto dopo ogni capitolo mi aiuta a valutare i loro pensieri sulle varie lezioni. Scrivono che non vogliono finire come alcune persone di loro conoscenza che sono ormai assuefatte a certe droghe. Penso che i vostri materiali abbiano aiutato i miei studenti a rendersi conto di questo. Sono stati un'ottima guida che mi ha aiutato a insegnare ai miei studenti la verità sulla droga!"

Illinois, USA

]]>
Statistiche sul consumo di droga e la campagna mondiale “Verità sulla Droga” Thu, 14 Nov 2019 12:19:12 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606876.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606876.html Celebrity Centre Firenze Celebrity Centre Firenze Per meglio comprendere qual è il livello di diffusione della droga a livello mondiale, vediamo un po’ di dati statistici:

-          A livello mondiale 208 milioni di persone fanno uso di droghe illegali.

-          27 milioni di persone sono tossicodipendenti, più del triplo della popolazione della Svizzera o di Israele.

-          L'80% degli antidolorifici derivati dell'oppio prodotti nel mondo sono consumati negli Stati Uniti.

-          Ogni anno quasi 5.000 ragazzi inglesi vengono ammessi in ospedale per problemi legati all'alcool: in media uno ogni due ore.

-          Circa il 3,9% della popolazione mondiale di età compresa tra i 15 e i 64 anni, abusano di marijuana

-          19,9 milioni di americani (cioè l’8% della popolazione dai 12 anni di età) avevano fatto uso di droga durante il mese precedente al rilevamento statistico.

-          In Europa, un recente studio tra i giovani di 15 e 16 anni ha fatto notare che l’uso di marijuana varia da meno del 10 a oltre il 40%, con i tassi più alti riportati dagli adolescenti della Repubblica Ceca (44%), seguiti dall’Irlanda (39%), dal Regno Unito (38%) e dalla Francia (38%).

-          In Spagna e nel Regno Unito l’uso di cocaina tra i 15 e i 16 anni è tra il 4 e il 6%.

La campagna "La verità sulla droga" patrocinata dalla IAS (Associazione Internazionale dei fedeli della Chiesa di Scientology, fondata da L. Ron Hubbard) continua a crescere in tutto il mondo. Nelle ultime due settimane, il sito web è stato visitato più di un milione di volte e ha ricevuto oltre 2.700 ordinazioni di materiali della campagna: le richieste vanno da una serie di opuscoli La verità sulla droga ai pacchetti completi per educatori.

Nell'ultimo anno, la Drug-Free World Foundation ha ricevuto ordinazioni da 159 nazioni del mondo e ha raggiunto più di 211 milioni di persone con la campagna.

Le richieste di materiali provengono da tutto il mondo, come dimostrano le seguenti testimonianze:

"Buongiorno. Scrivo per conto di una scuola di specializzazione sportiva. I nostri insegnanti e il nostro personale conoscono le vostre attività benefiche e il vostro sito, dove si trovano molte informazioni utili e necessarie. Vorremmo ordinare del materiale informativo su questo argomento, in particolare un set di opuscoli e poster della serie 'La verità sulla droga'. Per favore fatemi sapere se potete spedirli gratuitamente nella nostra città."

Krasnoyarsk, Russia

"Voglio utilizzare questi materiali per aiutare gli studenti turbolenti che vengono sospesi. Hanno diritto a un'ora di consulenza e per aiutarli ho utilizzato i vostri DVD sul mio sito e sono stati molto utili."

Illinois, USA

"Grazie per avermi fornito una risorsa così preziosa. Attualmente sto cercando di aprire una struttura privata di recupero dei tossicodipendenti. Questo materiale servirà anche per un programma che stiamo preparando nel nostro liceo. Vivo in una zona rurale e so per esperienza diretta che le droghe stanno distruggendo giovani e famiglie. Sono anche un'infermiera abilitata a dare consulenze generiche e su alcool, droga e salute mentale. Grazie ancora per avermi permesso di aiutare gli altri."

Tasmania, Australia

"Ero un tossicomane. È una lunga storia. Ho usato eroina per 15 anni ed è stato veramente un inferno. Ho smesso quattro anni fa, dopo lunghe battaglie e numerose ricadute. Ma adesso sto bene, sto ancora imparando a vivere con i problemi creati da 15 anni di droga.

Quest'anno ho iniziato l'università, studio informatica. Una delle mie materie è il web design ed entro dicembre devo presentare il progetto di un sito. Il tema è a mia scelta, perciò ho scelto le droghe e voglio trasmettere il mio messaggio a tutte le persone interessate a imparare e a saperne di più su questo problema. Ho visto i vostri video intitolati La verità sulla droga. Sono perfetti, e vorrei chiedervi se potete aiutarmi a usare alcune immagini e video nel mio sito. In questo modo potremo far conoscere a più persone questo problema che distrugge vite umane."

Galles, Regno Unito

]]>
La guerra di Atene contro la droga Thu, 14 Nov 2019 12:12:30 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606873.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606873.html Celebrity Centre Firenze Celebrity Centre Firenze Nell’antichissima città di Atene, una droga da quattro soldi a base di anfetamina sta distruggendo la vita di migliaia di giovani, senza tetto e senza mezzi di sostentamento. Dopo il crollo dell'economia greca nel 2009, circa 250.000 imprese hanno chiuso i battenti con la conseguente perdita di 850.000 posti di lavoro, piazzando più di un terzo della popolazione Greca al di sotto della soglia di povertà. I giovani dai 15 ai 24 anni sono stati particolarmente colpiti, raggiungendo un tasso di disoccupazione del 52%.

Con i tagli ai contributi previdenziali e la proliferazione della droga sintetica a prezzo ridotto chiamata “Sisa” ci si trovava di fronte alla tempesta perfetta per un consumo di droga su vasta scala. Dai trentaquattrenni ai sessantaquattrenni, l'abuso di droga è aumentato di un sorprendente 88%.

Qui entra in scena la filiale greca di “Un Mondo Libero dalla Droga” e un gruppo di 25 volontari che hanno distribuito i materiali della Verità sulla Droga tramite ogni possibile canale. Più di 12.000 imprese sono diventate i punti di distribuzione per gli opuscoli della campagna, e gli annunci pubblicitari “La Verità sulla Droga” hanno raggiunto un pubblico di oltre 1,5 milioni di abitanti. Inoltre, quasi 100 persone tra medici, insegnanti, rappresentanti delle forze dell'ordine, funzionari governativi e agenzie municipali sono stati convolti nella campagna.

La campagna “Un Mondo Libero dalla Droga” è sponsorizzata dalla IAS (l’associazione internazionale degli appartenenti alla Chiesa di Scientology, fondata da L. Ron Hubbard).

Nel complesso, più di un 250.000 opuscoli sono stati consegnati ai cittadini di Atene, fornendo loro le risposte e creando un vero cambiamento. Dal momento che la campagna è stata iniziata, l'uso di droga è calato del 30% e in generale i decessi collegati alla droga sono calati del 67%. Inoltre, la polizia ha arrestato più di 145 spacciatori ad Atene e più di 600.000 dosi di droga sintetica sono state sequestrate. Il successo e gli sforzi di “Un Mondo Libero dalla Droga” in Grecia sono stati recentemente riconosciuti dal Presidente del Centro Panellenico di Ricerca Ecologica, Panagiotis Christodoulakis, membro delle Nazioni Unite, che ha detto: "La Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga è stata un'ancora di salvezza per la Grecia''.

]]>
Il Tour Mondiale 2017 di Gioventù per i Diritti Umani Thu, 14 Nov 2019 12:03:25 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606871.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606871.html Celebrity Centre Firenze Celebrity Centre Firenze Gioventù per i Diritti Umani, in inglese Youth for Human Rights International (abbreviato come YHRI) è un’organizzazione senza scopo di lucro fondata nel 2001 dalla Dott.ssa Mary Shuttleworth, un’insegnante nata e cresciuta nel Sudafrica durante il periodo dell’apartheid, assistendo in prima persona agli effetti devastanti della discriminazione dovuta alla mancanza dei fondamentali diritti umani fondamentali.

Il Tour Mondiale didattico di Youth for Human Rights International (YHRI) del 2017, è iniziato in India a marzo e ha percorso 73.534 km in tutto il mondo prima del gran finale a Washington, USA, in maggio. La quattordicesima edizione del tour si è fermata in sei nazioni per eventi e incontri che includono tre Summit regionali di Gioventù per i Diritti Umani di enorme successo e di grande rilievo tenuti in India, Taiwan e Messico. E per la prima volta, il tour è arrivato in Irlanda e Israele.

La missione di Youth for Human Rights International è insegnare ai giovani i diritti umani basati sulla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani delle Nazioni Unite. L'obiettivo finale dell'organizzazione internazionale è di ispirare le generazioni più giovani a diventare sostenitori della tolleranza e della pace man mano che diventano cittadini responsabili di questo mondo moderno. Il Tour Mondiale annuale presenta la campagna a nuove nazioni, città e associazioni; questo avviene per soddisfare la richiesta di programmi didattici, oppure tramite l’individuazione degli obiettivi dei diritti umani quali ad esempio il contrasto alla schiavitù moderna.

Gioventù per i Diritti Umani si ispira al pensiero del filosofo L. Ron Hubbard, che ha affermato: “I diritti umani devono essere resi una realtà, non un sogno idealistico”. La campana è inoltre sostenuta dalla Chiesa di Scientology, fondata da L. Ron Hubbard.

Nel corso degli ultimi 14 anni il Tour Mondiale ha viaggiato in più di 80 nazioni, raggiungendo oltre 10 milioni di persone. Le tappe del tour includono incontri con giovani, insegnanti e leader delle comunità oltre a funzionari governativi e dignitari che vanno dai re ai presidenti. Sono state formate alleanze, create nuove succursali e nominati ambasciatori internazionali. Cosa più importante, i giovani delegati si mettono in contatto con i loro coetanei di tutto il mondo, ricevono riconoscimenti per i loro notevoli contributi e comprendono il significativo impatto mondiale del loro lavoro.

Il tour del 2017 è iniziato a Nuova Delhi con il quinto Summit Regionale dell'Asia Meridionale. I quasi 200 partecipanti al summit comprendevano studenti provenienti da tutta l'India, come pure dal Bangladesh e dal Nepal. Vi hanno preso parte anche capi di governo, forze dell'ordine, insegnanti e rappresentanti di organizzazioni non governative, tra cui il famoso umanitario indiano Ravi Kalra, Presidente e Fondatore della Fondazione dei Salvatori della Terra. Nel corso del summit di tre giorni, singole persone e gruppi di YHRI hanno ricevuto riconoscimenti per il loro lavoro, i coetanei si sostenevano reciprocamente e i seminari trattavano argomenti per aiutare i partecipanti a migliorare le loro attività locali.

Israele è stato la tappa successiva del tour. Qui la missione era quella di stabilire una presenza più forte per YHRI alla luce dell'aumento del numero di rifugiati reinsediati. Le riunioni e l'addestramento hanno aiutato a dare slancio al movimento popolare e a consolidare le relazioni con i sostenitori, ad esempio un gruppo di richiedenti asilo sudanesi e il Centro Comunitario delle Donne Eritree. Inoltre, il tour ha tenuto una lezione sui diritti umani in un liceo arabo a Lod e la divulgazione oltre il confine ha procurato un invito formale a visitare la Palestina per incontrare funzionari di massimo grado.

Dublino era un'altra tappa significativa influenzata dalla crisi mondiale dei rifugiati. L'Irlanda ha sperimentato direttamente l’impatto del numero crescente di profughi e immigrati che si sono stabiliti nel paese. Perciò era il momento giusto per istituire un forte movimento riguardo i diritti umani diffondendo il programma della YHRI, sulla scia della Chiesa di Scientology che ha aperto un Ufficio degli Affari Nazionali nel cuore di Dublino. I giovani delegati dall'Irlanda hanno accolto i loro coetanei di Nigeria, Pakistan e Regno Unito, ognuno dei quali ha condiviso le loro esperienze. Niarnh King-Swords di tredici anni ha parlato della discriminazione religiosa contro un amico ebreo-rumeno nella sua scuola. Ellie Kisyombe ha raccontato il suo viaggio come profuga dal Mali. Elizabeth Sarumi dalla Nigeria ha fatto un discorso appassionato sull'importanza dei diritti umani attraverso la sua esperienza personale. Gli altri oratori principali del programma della giornata comprendevano l'Imam Raheeb Mirza della Società Musulmana Ahmidayyan, lo sceneggiatore Frank AJlen, e l'autore di bestseller e attore Glenn Gannon.

Il tour si è spostato fino in Nord America per la terza edizione del Summit Regionale di YHR latino-americano che si è tenuto ad Ajusco, sobborgo di Città del Messico. Ottanta giovani delegati in rappresentanza di 21 stati del Messico come pure Costa Rica, Guatemala e Venezuela sono stati affiancati da rappresentanti di grado più elevato di enti federali del Messico dedicati a questioni connesse ai diritti umani. Vi hanno preso parte anche amministratori scolastici, forze dell'ordine e leader giudiziari, rafforzando il grande progresso che YHRI ha fatto in Messico e America Latina in generale.

Il terzo e ultimo dei tre summit regionali ha avuto luogo a Taiwan, ospiti del Quinto Summit della Gioventù per i DirittiUmaniAsia-Pacifico2017. Il convegno di tre giorni si è svolto presso l'elegante Le Midi Hotel di Nantou. In particolare, il Ministero degli Affari Esteri, il Ministero della Giustizia e l'Ente Correzionale di Taiwan, come pure il Nuovo Dipartimento per l'Istruzione di Taipei erano tutti fortemente interessati alla definizione del programma, una dimostrazione dell'ampio sostegno che la campagna ha raccolto a livello federale.

I giovani delegati sono giunti dalla Colombia, India, Indonesia, Giappone, Malesia, Nepal, Thailandia e Taiwan, fornendo una vasta gamma di punti di vista. Più di 250 persone hanno partecipato al primo giorno del programma all'hotel, inclusi 20 rappresentanti dei media che ne hanno dato rilievo sulla stampa e in televisione. Un'altra conferenza è stata tenuta presso l'Università Medica della Cina di Taichung, dove YHR Taiwan ha ricevuto un riconoscimento da parte del Dipartimento per l'Istruzione dell'amministrazione comunale di Taichung. I volontari sono stati encomiati per il loro lavoro ed esortati a continuare a lottare per i diritti umani.

Cavalcando l'onda di energia positiva generata dal Summit Asia-Pacifico, il tour si è poi recato a Washington, USA, per la sesta e ultima tappa del Tour Mondiale del 2017. Più di 50 opinion leader hanno partecipato alla cerimonia di chiusura a Capitol Hill, in qualità di presentatrice l'attrice e attivista Marisol Nichols ha affascinato il pubblico. Ambasciatrice dei Diritti Umani, ha parlato delle sue battaglie per i diritti dei bambini, con particolare attenzione alla tratta di esseri umani. Ha usato la sua influenza come star per sensibilizzare l'opinione pubblica sulla questione e ha coinvolto altre celebrità al fine di tutelare i diritti dei bambini.

Erano presenti rappresentanti di ambasciate internazionali e organizzazioni dei diritti umani; Mary Shuttleworth, Fondatrice della YHRI, ha ricevuto un'Onorificenza alla Carriera come Presidente del Servizio di Volontariato. Gli assistenti congressuali hanno dato riconoscimento ai gruppi di YHRI e a persone provenienti dalla Florida, California, Oregon e Washington, in aggiunta all'esteso riconoscimento del governo degli Stati Uniti, che includeva 23 dichiarazioni e lettere di supporto ricevute da sindaci, senatori e governatori.

Nel complesso, il Tour Mondiale del 2017 è stato un successo travolgente, ha rafforzato l'importanza del tour annuale e la continua espansione del programma di Gioventù per i Diritti Umani a livello internazionale. Inoltre, ha riunito i volontari e gli attivi nella campagna in una squadra globale unita nella lotta per i diritti umani fondamentali di ogni persona sul pianeta.

]]>
Piantare semi di speranza in Nigeria Thu, 14 Nov 2019 11:53:17 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606866.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606866.html Celebrity Centre Firenze Celebrity Centre Firenze La Nigeria sarà anche ricca di risorse naturali, ma è estremamente povera in termini di diritti umani. Il terrorismo, la guerra civile, decenni di dominio militare e la dilagante corruzione, hanno fatto cadere in povertà e in preda alla paura quasi il 99% della popolazione del paese. Un nativo, Pascal Nwonga Chukwuebuka dal sud-est della Nigeria, ha dedicato la sua vita a portare i diritti umani alla prossima generazione. Pascal, allievo di un seminario religioso che ha scoperto Gioventù per i Diritti Umani (YHR) quando lavorava nel Ghana, fu ispirato a tornare in patria per insegnare i diritti umani nelle chiese e nelle scuole della Nigeria, dove avrebbe potuto avere un impatto maggiore. Nelle lezioni vengono illustrati tramite dei video i 30 Diritti Umani della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo approvata dalla Nazioni Unite del 1948, oltre ad una breve storia dei Diritti Umani nei secoli, dai Babilonesi ad oggi.

Si è reso conto che se i bambini e i giovani comprendessero i diritti umani, sarebbero in grado di cambiare la "mentalità orientata alla corruzione e concussione" scendendo in campo contro di essa o, semplicemente, non facendo parte di quella scena e scegliendo di dire di no. Inoltre, dato che i giovani della zona sono i principali bersagli delle gang locali che cercano sempre di reclutare nuovi membri, poteva dar loro una prospettiva alternativa sulla vita e aiutarli a imboccare un sentiero migliore.

Nel 2014, Pascal ha tenuto conferenze in 57 scuole, dalle scuole primarie alle università.

Ha portato le lezioni di Gioventù per i Diritti Umani a più di 26.000 studenti e ad altri 20.000 nigeriani. Gioventù per i Diritti umani si ispira al pensiero del filosofo e umanitario L. Ron Hubbard, fondatore della Chiesa di Scientology, che ha scritto: “I diritti umani devono essere resi una realtà, non un sogno idealistico.”

"Parlo del diritto alla vita, più di qualsiasi altra cosa”, ha detto Pascal. "Anche se solo dieci di loro mi ascoltano, so di aver comunque creato un cambiamento. E quando questo succede, cambia anche il percorso che imboccano e questo è un grande successo.”

]]>
Migliorare la comunità diffondendo principi morali Thu, 14 Nov 2019 11:00:58 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606853.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606853.html Riforme Sociali Riforme Sociali Continua l’azione dei Volontari  della Via della Felicità di Roma nel restituire decoro all’ambiente degradato e diffondere i 21 precetti scritti nell’omonimo libro che mirano a recuperare sanità nella società.

 

Roma 14 Novembre 2019 – I volontari della sezione romana della Via della Felicità Internazionale si sono attivati per distribuire gratuitamente la versione opuscolo del libro “La Via della Felicità” ai cittadini di Casalotti mentre venivano ripulite aree urbane del medesimo quartiere.. Le persone che ricevono l’opuscolo possono visionare i 21 precetti scritti dal filosofo ed umanitario L. Ron Hubbard per colmare il vuoto morale in una società sempre più materialistica. I precetti rappresentano un codice morale praticabile da persone di qualsiasi razza, colore o credo, animate dal desiderio di migliorare le vite di coloro che li circondano.

Usato già da aziende e governi in più nazioni del mondo la fondazione internazionale della “Via della Felicità” mette a disposizione ulteriori strumenti che affiancano l’opuscolo: il DVD “La via della felicità” che, con una serie di minispot e piccoli documentari mette in vita i 21 precetti che formano il principi del libro. Tre programmi da svolgere a lungo termine: uno studiato per il settore scolastico, che da allo studente i principi di base per il rispetto del prossimo, dei propi compagni e dell’ambiente, facendo da complemento al programma scolastico prevenendo eventuali episodi di bullismo, piaga molto diffusa nelle scuole negli ultimi tempi. Il programma per persone in detenzione, ripristinando il rispeto di se, delle leggi, e del vivere civile. Ed infine un programma per le aziende, per incentivare all’onestà, la produttività e portando armonia e fiducia nel contesto lavorativo. Quello di questo week end è l’ennesimo passo per costruire, man mano, quel senso di convivenza e fiducia tanto cercato dalle persone di buona volontà nella comunità

“La Via della Felicità” infatti è un vero e proprio codice morale fondato sul buon senso. Pubblicato nel 1981, allo scopo di fermare il declino morale della società e ripristinare nel mondo l’integrità e la fiducia. La fondazione “La Via della Felicità” ha anche prodotto 21 minispot che mettono in vita i contenuti di questo prezioso opuscolo, spot che vanno in onda in diverse emittenti del territorio romano e della provincia.

 

 

 

]]>
A “bocca aperta” gli studenti a lezione di informazione sulle droghe. Thu, 14 Nov 2019 10:52:21 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606846.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606846.html Riforme Sociali Riforme Sociali Grande entusiasmo ha causato  l’incontro al quale hanno partecipato oltre 200 studenti.

Roma 14 Novembre 2019 –  Ancora lezioni di prevenzione agli stupefacenti  nella città  di Roma. Tra gli adolescenti che hanno ricevuto questo servizio c’è chi ha cambiato rotta grazie ad un rinnovato e sano punto di vista sull’assuzione delle droghe. L’attività dei volontari dell’Associazione Dico No alla Droga di Roma continuerà poi per questo week end con una distribuzione di opuscoli informativi sulle sostanze stupefacenti. I giovanissimi , oltre che a ricevere la docenza di prevenzione hanno visionato  i 16 annunci di pubblica utilità prodotti dalla Fondazione Internazionale per un Mondo libero dalla droga per ricevere poi in seguito gratuitamente l’opuscolo “La verità sulle droghe”. L’opuscolo delinea gli effetti dannosi degli stupefacenti a breve e lungo termine.
Ideati e prodotti dalla Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga, gli opuscoli della serie “La verità sulle droghe” espongono singolarmente i danni e le verità su ogni singola sostanza stupefacente attualmente in circolazione, per portare ai giovani i fatti concreti sui loro effetti dannosi, spiegando esattamente “cosa sono le droghe” e “perché una persona si droga”. Queste informazioni basilari sono fondamentali per tutelare le future generazioni, favorendo la consapevolezza che le droghe sono essenzialmente veleni per il corpo e per la mente, con l’obiettivo finale di farli giungere ad un informato “no alla droga, si alla vita”.
La Fondazione ha inoltre realizzato un documentario con storie vere di ragazzi che sono usciti dalla trappola della dipendenza e una serie di 16 spot di pubblica utilità, dal titolo “Dicevano…Mentivano”, che sbugiardano i luoghi comuni usati per attirare gli adolescenti verso l’uso di droghe.
E mentre si diffondono notizie sulle “smart drug”, le “droghe furbe”, le future generazioni vengono rese consapevoli che usare droghe non è “furbo”. Al contrario, grazie alla “La verità sulle droghe” vengono resi consapevoli che “furbo” è restarne alla larga e dire “Si alla vita”, facendo tesoro dell’osservazione dell’umanitario L. Ron Hubbard: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che rappresentano, comunque, l’unica ragione per vivere”.

 

 

                                                                                                                                                     

]]>
I MINISTRI VOLONTARI IN AZIONE ANCHE NEL QUARTIERE DI TORRE Wed, 13 Nov 2019 23:32:58 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606750.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606750.html Chiesa di Scientology della città di Pordenone Chiesa di Scientology della città di Pordenone Pordenone. Sabato 09 novembre i Ministri Volontari di Scientology della zona di Pordenone hanno partecipato al 3 appuntamento dell’attività “Puliamo i quartieri” organizzata dall’assessorato all’ambiente del comune di Pordenone, da Confcommercio e Gea.

 

La zona scelta per questa giornata è stata il quartiere di Torre che ha visto attivi circa 25 volontari che si sono occupati di vari spazi come la piazza, il castello e tutte le vie nella strada per giungere alla stuttura per anziani “Casa Serena”.

 

Alcuni commercianti e abitanti del quartiere durante lo svolgimento della pulizia hanno raggiunto i volontari e si sono complimentati con loro, ringraziandoli inoltre per l’ottimo lavoro svolto!

 

I Ministri Volontari di Scientology della zona di Pordenone saranno presenti anche al prossimo intervento, che verrà effettuato sabato 23 novembre nel quartiere di Villanova, in quanto riconoscono in questa attività un’azione di valore per preservare il bellissimo territorio pordenonese.

 

La figura del Ministro Volontario è stato creato a metà degli anni '70 dal Fondatore di Scientology L. Ron Hubbard, il quale nel libro Laico “La via della felicità” ha scritto: "L'idea che ognuno di noi possieda una parte del pianeta e che possa e debba aiutare a prendersene cura, può sembrare esagerata e, a qualcuno, piuttosto irreale….”

 

 

"La cura del pianeta comincia con il cortile di casa tua. Si estende alla zona che si percorre per andare a scuola o al lavoro. Comprende anche i posti dove si va a fare un picnic o dove si va in vacanza. Non è necessario aumentare la sporcizia che inquina la terra e le falde acquifere, né aumentare i pericoli d'incendio nelle boscaglie, anzi, nel tempo libero si può fare qualcosa di costruttivo."

]]>
"A Ferrara grande interesse del pubblico per gli opuscoli 'La via della felicità'" Wed, 13 Nov 2019 22:10:22 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/606745.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/606745.html Chiesa di Scientology di Padova Chiesa di Scientology di Padova A Ferrara proprio ieri mattina i volontari dell’associazione La via della felicità hanno distribuito migliaia di opuscoli mano su mano al pubblico che si è goduto la bellissima mattinata in centro.

Gli opuscoli hanno creato tanto consenso alle oltre 1000 persone che li hanno ricevuti direttamente dal gruppo di volontari che, nell’arco della mattinata, hanno raggiunto i cittadini con centinaia di copie gratuite degli opuscoli La via della felicità.

L’obiettivo, è quello di migliorare la società con dei semplici consigli, che aiutano le persone a prendere delle decisioni positive, che possono condurre ad una vita più felice.

I principi che si trovano nel libro La Via della Felicità di L. Ron Hubbard, si fondano sul buon senso e sono stati scritti affinché venissero applicati. Questo libro è una guida veramente pratica e moderna che può essere usata da chiunque per arrivare con fiducia ad una vita più felice e di successo.

La Via della Felicità è il primo codice morale basato interamente sul buon senso. La prima pubblicazione risale al 1981, e lo scopo è di arrestare il declino morale nella società e ripristinare integrità e fiducia nell’Uomo. La Via della Felicità inoltre detiene un record del Guinness dei Primati quale libro secolare più tradotto al mondo.

Scritto da L. Ron Hubbard, riempie il vuoto morale in una società sempre più materialista, con i 21 precetti fondamentali che guidano una persona ad un miglior tenore di vita.

    

]]>
“MONDO LIBERO DALLA DROGA ARRIVA AD ANCONA” Wed, 13 Nov 2019 22:08:56 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/606744.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/606744.html Chiesa di Scientology di Padova Chiesa di Scientology di Padova Lo scorso fine settimana i volontari di MONDO LIBERO DALLA DROGA, sono arrivati ad Ancona distribuire copie dell’opuscolo dedicato alla prevenzione contro le droghe.

Fatti, esperienze e dati recuperati da oltre 190 paesi in tutto il mondo racchiusi in un’opuscolo formato tascabile permettono a chi lo legge di comprendere la gravità degli effetti collaterali che le droghe producono in chi le assume.

E così nella tarda mattinata di sabato, i volontari hanno consegnato direttamente al pubblico cittadino ben 800 copie dell’opuscolo La verità sulla droga. Dal Passetto a Piazza Cavour a piazza Roma, i volontari hanno ricevuto da molte persone apprezzamento e parole di gratitudine per il servizio svolto.

Ancona, che proprio in questi giorni ha fatto parlare di sé a motivo dei vari scandali che l'hanno colpita, può trovare in queste azioni di supporto, un valido sostegno, per aiutare in modo sano la propria popolazione sul soggetto prevenzione alla droga.

La droga è una piaga sociale che distrugge ogni ceto nobile e non, pertanto raggiungere famiglie, nonni, ragazzi, è una risorsa che genera un’attenzione collettiva al problema e di conseguenza la voglia di fare qualcosa. Aspettarsi che le Amministrazioni aldilà della loro corretta applicazione delle leggi e degli statuti possano da sole risolvere problemi così capillarizzati, può essere utopistico; a meno che la presa di posizione responsabile da parte di tutti i cittadini contro un problema sociale come la droga, non diventi un pensiero e un’azione comune che generi tolleranza ZERO nei confronti di chi nascostamente mina al futuro delle nostre generazioni.

 

 

 

    

]]>
redazione@ildubbio.news redazione@liberoreporter.it letterealdirettore@liberoreporter.it scrivi@dirittoeragione.it redazione.internet@ansa.it segreteria.redazione@agi.it agl@aglespresso.it segreteria.redazione@adnkronos.com rcc@tmnews.it agenziaarea@ Wed, 13 Nov 2019 19:14:26 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/606754.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/606754.html ASSOCIAZIONE CONTRO TUTTE LE MAFIE ASSOCIAZIONE CONTRO TUTTE LE MAFIE

 

Il Diritto di Citazione e la Censura dei giornalisti.

Il Commento di Antonio Giangrande.

Nel libro di Antonio Giangrande “L’Italia dei Misteri” di centinaia di pagine, veniva riportato, con citazione dell’autore, l’articolo del giornalista Francesco Amicone, collaboratore de “Il Giornale”. Articolo di un paio di pagine che parlava del Mostro di Firenze ed inserito in una più ampia discussione. L’Amicone, pur riconoscendo che non vi era plagio, criticava l’uso del copia incolla dell’opera altrui. Per questo motivo ha chiesto ed ottenuto la sospensione dell’account dello scrittore Antonio Giangrande su Amazon e su Google libri. Google ha sospeso la pubblicazione del libro oggetto di contestazione, seguito dal ripristino immediato, data l’infondatezza delle pretesa. Invece Amazon ha sospeso addirittura l’intero account con centinai di libri non interessati alla vicenda.

Nei libri di Antonio Giangrande, per il rispetto della pluralità delle fonti per una corretta discussione, non vi è plagio ma Diritto di Citazione.

La vicenda merita un approfondimento del tema del Diritto di Citazione.

Il processo a Roberto Saviano per “Gomorra” fa precedente e scuola.

Alcuni giornalisti contestavano a Saviano l’uso di un copia incolla di alcuni articoli di giornale senza citare la fonte.

Da Wikipedia: Nel 2013 Saviano e la casa editrice Mondadori sono stati condannati in appello per plagio. La Corte d'Appello di Napoli ha riconosciuto che alcuni passaggi dell'opera Gomorra (lo 0.6% dell'intero libro) sono risultate un'illecita riproduzione del contenuto di due articoli dei quotidiani locali Cronache di Napoli e Corriere di Caserta, modificando così parzialmente la sentenza di primo grado, in cui il Tribunale aveva rigettato le accuse dei due quotidiani e li aveva anzi condannati al risarcimento dei danni per aver "abusivamente riprodotto" due articoli di Saviano (condanna, questa, confermata in Appello). Lo scrittore e la Mondadori in Appello sono stati condannati in solido al risarcimento dei danni, patrimoniali e non, per 60mila euro più parte delle spese legali. Lo scrittore ha presentato ricorso in Cassazione contro la sentenza e la Suprema Corte ha confermato in parte l'impianto della sentenza d'Appello e ha invitato alla riqualificazione del danno al ribasso, stimando 60000 euro una somma eccessiva per articoli di giornale con diffusione limitatissima. La condanna per plagio nei confronti di Saviano e della Mondadori è stata confermata nel 2016 dalla Corte di Appello di Napoli, che ha ridimensionato il danno da risarcire da 60.000 a 6.000 euro per l'illecita riproduzione in Gomorra di due articoli di Cronache di Napoli e per l'omessa citazione della fonte nel caso di un articolo del Corriere di Caserta riportato tra virgolette.

Conclusione: si condanna l’omessa citazione dell’autore e non il copia incolla della sua opera.

Cosa hanno in comune un giurista ed un giornalista d’inchiesta; un sociologo e un segnalatore di illeciti (whistleblower); un ricercatore o un insegnante e un aggregatore di contenuti?

Essi si avvalgono del Diritto di Citazione.

Il Diritto di Citazione è il Diritto di Cronaca con di citazione di opere altrui senza lesione della concorrenza con congruo lasso di tempo e pubblicazione su canali alternativi e differenti agli originali.

Il Diritto di Citazione si svolge su Stampa non periodica. Che cosa significa "Stampa non periodica"?

Ogni forma di pubblicazione una tantum, cioè che non viene stampata regolarmente (è tale, ad esempio, un saggio o un romanzo in forma di libro).

Il diritto di cronaca su Stampa non periodica diventa diritto di critica storica.

NB. In dottrina si evidenzia che “per uso di critica” si deve intendere l’utilizzazione oggettivamente finalizzata ad esprimere opinioni protette ex art. 21 e 33 della Costituzione. Con me la cronaca diventa storia ed allora il mio diritto di cronaca diventa diritto di critica storica. La critica storica può scriminare la diffamazione. Cassazione penale, sez. V, sentenza 10/11/2016 n° 47506. L'esercizio del diritto di critica può, a certe condizioni, rendere non punibile dichiarazioni astrattamente diffamatorie, in quanto lesive dell'altrui reputazione. Resoconto esercitato nel pieno diritto di Critica Storica. La critica storica può scriminare la diffamazione. Cassazione penale, sez. V, sentenza 10/11/2016 n° 47506. La ricerca dello storico, quindi, comporta la necessità di un’indagine complessa in cui “persone, fatti, avvenimenti, dichiarazioni e rapporti sociali divengono oggetto di un esame articolato che conduce alla definitiva formulazione di tesi e/o di ipotesi che è impossibile documentare oggettivamente ma che, in ogni caso debbono trovare la loro base in fonti certe e di essere plausibili e sostenibili”. La critica storica, se da una parte può scriminare la diffamazione. Cassazione penale, sez. V, sentenza 10/11/2016 n° 47506, dall'altra ha funzione di discussione: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera".

L’art. 21 della Costituzione permette di esprimere liberamente il proprio pensiero. Nell’art. 65 della legge l. n. 633/1941 il legislatore sancisce la libertà di utilizzazione, riproduzione o ripubblicazione e comunicazione al pubblico degli articoli di attualità, che possiamo considerare come sinonimo di cronaca, in altre riviste o giornali. Distinta dalla mera cronaca è l’inchiesta giornalistica, la quale parte da fatti di cronaca per svolgere un’attività di indagine, c.d. “indagine giornalistica”, con la quale il professionista si informa, chiede chiarimenti e spiegazioni. Questa attività rientra nel c.d. “giornalismo investigativo” o “d’inchiesta”, riconosciuto dalla Cassazione nel 2010 come “la più alta e nobile espressione dell’attività giornalistica”, perché consente di portare alla luce aspetti e circostanze ignote ai più e di svelare retroscena occultati, che al contempo sono di rilevanza sociale. A seguito dell’attività d’indagine, il giornalista svolge poi l’attività di studio del materiale raccolto, di verifica dell’attendibilità di fonti non generalmente attendibili, diverse dalle agenzie di stampa, di confronto delle fonti. Solo al termine della selezione del materiale conseguito, il giornalista inizia a scrivere il suo articolo. (Cass., 9 luglio 2010, n. 16236, in Danno e resp., 2010, 11, p. 1075. In questa sentenza la Corte Suprema precisa che “Con tale tipologia di giornalismo (d’inchiesta), infatti, maggiormente, si realizza il fine di detta attività quale prestazione di lavoro intellettuale volta alla raccolta, al commento e alla elaborazione di notizie destinate a formare oggetto di comunicazione interpersonale attraverso gli organi di informazione, per sollecitare i cittadini ad acquisire conoscenza di tematiche notevoli, per il rilievo pubblico delle stesse”).

A norma dell'art. 70, comma 1 della Legge sul diritto d'autore: "Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali."

La normativa italiana utilizza l'espressione segnalatore o segnalante d'illeciti a partire dalla cosiddetta "legge anti corruzione" (6 novembre 2012 n. 190). Italia. L'art. 1, comma 51 della legge 6 novembre 2012, n. 190 ha disciplinato per la prima volta nella legislazione italiana la figura del whistleblower, con particolare riferimento al "dipendente pubblico che segnala illeciti", al quale viene offerta una parziale forma di tutela. Negli Stati Uniti la prima legge in tema fu il False Claims Act del 1863, che protegge i segnalatori di illeciti da licenziamenti ingiusti, molestie e declassamento professionale, e li incoraggia a denunciare le truffe assicurando loro una percentuale sul denaro recuperato. Del 1912 è il Lloyd�“La Follette Act, che garantisce agli impiegati federali il diritto di fornire informazioni al Congresso degli Stati Uniti d'America. Nel 1989 è stato approvato il Whistleblower Protection Act, una legge federale che protegge gli impiegati del governo che denunciano illeciti, proteggendoli da eventuali azioni di ritorsione derivanti dalla divulgazione dell'illecito.

Quando si parla di aggregatore di contenuti non mi riferisco a colui che, per profitto, riproduce tout court integralmente, o quasi, un post o un articolo. Costoro non sono che volgari “produttori” di plagio, pur citando la fonte. Ci sono Aggregatori di contenuti in Italia, che esercitano la loro attività in modo lecita, e comunque, verosimilmente, non contestata dagli autori aggregati e citati.

Vedi Giorgio dell’Arti su “Cinquantamila.it”. LA STORIA RACCONTATA DA GIORGIO DELL'ARTI. “Salve. Sono Giorgio Dell’Arti. Questo sito è riservato agli abbonati della mia newsletter, Anteprima. Anteprima è la spremuta di giornali che realizzo dal lunedì al venerdì la mattina all’alba, leggendo i quotidiani appena arrivati in edicola. La rassegna arriva via email agli utenti che si sono iscritti in promozione oppure in abbonamento qui o sul sito anteprima.news”.

Oppure come fa Dagospia o altri siti di informazione online, che si limitano a riportare quegli articoli che per motivi commerciali o di esclusività non sono liberamente fruibili. Dagospia si definisce "Risorsa informativa online a contenuto generalista che si occupa di retroscena. È espressione di Roberto D'Agostino". Sebbene da alcuni sia considerato un sito di gossip, nelle parole di D'Agostino: «Dagospia è un bollettino d'informazione, punto e basta».

Addirittura il portale web “Newsstandhub.com” riporta tutti gli articoli dei portali di informazione più famosi con citazione della fonte, ma non degli autori. Si presenta come: “Il tuo centro edicola personale dove poter consultare tutte le notizia contemporaneamente”.

Così come il sito web di Ristretti.org o di Antimafiaduemila.com, o di pressreader.com.

Così come fanno alcuni giornali e giornalisti. Non fanno inchieste o riportano notizie proprie. Ma la loro informazione si basa anche su commento di articoli di terzi. Vedi  “Il giornale” o “Libero Quotidiano” o Il Corriere del Giorno o il Sussidiario, o twnews.it/it-news, ecc.

 

Dr Antonio Giangrande

www.controtuttelemafie.it

 

 

 

 

Inviato da Posta per Windows 10

 

]]>
cs - Salute, sicurezza alimentare e fake news Wed, 13 Nov 2019 16:47:25 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/606751.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/606751.html Cia Alessandria Cia Alessandria

Gentili colleghi

si svolgerà lunedì prossimo, in Camera di Commercio, il convegno dedicato ai temi della Salute e della Sicurezza Alimentare, organizzato da Cia Alessandria in collaborazione all’Università del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro. Dettagli e locandina in allegato.

Grazie, vi aspettiamo!
Genny Notarianni

 

 

Salute, sicurezza alimentare e fake news

Cia Alessandria e Università Avogadro per la corretta informazione

 

Si svolgerà lunedì 18 novembre prossimo, dalle ore 9:30 in Camera di Commercio ad Alessandria, il convegno dal titolo “Salute e Sicurezza in agricoltura”, organizzato da Cia Alessandria in collaborazione all’Università del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro.

Spiega Simone Nicola, responsabile Sicurezza Cia Alessandria: “I consumatori prestano sempre maggiore attenzione al cibo e ai metodi di produzione, lo dimostrano i clienti che frequentano i mercati di vendita diretta che Cia organizza insieme ai produttori associati. Attraverso un momento di divulgazione e confronto vogliamo fare chiarezza su alcuni aspetti della salute in relazione al cibo, alle pratiche agrotecniche di produzione biologica e convenzionale, sulle professionalità che ruotano trasversalmente in questi settori”.

Cia ha coinvolto anche l’Università del Piemonte Orientale con la partecipazione di due docenti dei Dipartimenti di Infermieristica e Biologia; gli studenti presenti avranno riconosciuti dei crediti formativi.

Le relazioni previste, dopo i saluti e l’introduzione del direttore Cia Paolo Viarenghi, saranno di: Giancarlo Faragli, medico del Lavoro: “Alimentazione e fake news”; Fabrizio Bullano, responsabile tecnico Cia: “Fitosanitari, agricoltura biologica e lotta integrata”; Milena Zoppi, Tutor didattica professionale (ASO AL e UPO): “L’infermiere e la promozione della salute. Ruolo e percorsi formativi”; Guido Lingua, docente Botanica generale UPO: “I microrganismi biostimolanti delle piante e il loro ruolo sulla qualità e salubrità dei prodotti agroalimentari”. A seguire, ci sarà anche una sorta di “question time” al dottor Faragli, che spiegherà in breve quali sono i principali luoghi comuni da sfatare riguardo l’alimentazione e la nutrizione. Le conclusioni saranno a cura del presidente provinciale Cia Gian Piero Ameglio.

 

 

http://comunicati.net/allegati/219606/cs71_convegno-salute-sicurezza.docimage003.png@01D37A7F.A8968B70

 

Genny Notarianni
Ufficio stampa e Relazioni esterne | Cia - Agricoltori Italiani Alessandria

Via G. Savonarola, 29 – 15121 Alessandria
Tel +39 0131 1961339 | Fax +39 0131 41361 | Mobile + 39 345 4528770

e-mail g.notarianni@cia.it | sito web www.ciaal.it

_________________

 

http://comunicati.net/allegati/219606/cs71_convegno-salute-sicurezza.docimage004.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/219606/cs71_convegno-salute-sicurezza.docimage005.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/219606/cs71_convegno-salute-sicurezza.docimage006.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/219606/cs71_convegno-salute-sicurezza.docimage007.png@01D37A7F.A8968B70

 

 

--
Hai ricevuto questo messaggio perché sei iscritto al gruppo "stampa Cia Alessandria" di Google Gruppi.
Per annullare l'iscrizione a questo gruppo e non ricevere più le sue email, invia un'email a stampa-cia-alessandria.mailing+unsubscribe@cia.it.
Per visualizzare questa discussione sul Web, visita https://groups.google.com/a/cia.it/d/msgid/stampa-cia-alessandria.mailing/022b01d59a39%24a5e8d2d0%24f1ba7870%24%40cia.it.
]]>
Alla Presidente del Senato il riconoscimento “Testimone del Volontariato Italia 2019” Wed, 13 Nov 2019 16:40:52 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/606749.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/606749.html FIABA ONLUS FIABA ONLUS Alla Presidente del Senato il riconoscimento “Testimone del Volontariato Italia 2019”

Se non leggi correttamente questo messaggio, clicca qui


Email inviata con   MailUp
Cancella iscrizione  |  Invia a un amico
Ricevi questa email perché ti sei registrato sul nostro sito e hai dato il consenso a ricevere comunicazioni email da parte nostra.
FIABA Onlus, info@fiaba.org Piazzale degli archivi, 41, Roma, IT
www.fiaba.org 0643400800
]]>
Un Happening per raccontare la comunità educante Karis e aprire la porta del suo nuovo liceo linguistico Wed, 13 Nov 2019 15:16:36 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606705.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606705.html Skema Skema cuole che cambiano e crescono ogni giorno, per rispondere alla sfida educativa dell’oggi e alle provocazioni di una realtà sempre in cambiamento. Dal 2020 aprono le classi del nuovo Liceo linguistico "Fondazione Karis - scuole pubbliche paritarie"

L’Happening Karis “La nostra idea di scuola” (16/17 novembre – Centro Commerciale Le Befane) propone a giovani e famiglie riminesi, passione e impegno di un percorso educativo e scolastico dall’infanzia, alla primaria, a medie e licei.

Tavola rotonda (sabato 16 –ore 11.30) del nuovo consorzio di opere educative “EDUCO – Education Comapany”, su rapporto scuola e mondo del lavoro. Partecipano Confindustria Romagna, Compagnia delle Opere, Uni.Rimini

Programma completo Happening www.karis.it/happening-karis-2/

Rimini, 13 novembre 2019 – La “Karis” esce per il secondo anno consecutivo dalle mura scolastiche con l’Happening “La nostra idea di scuola”. Due giorni d’incontri, eventi, dibattiti, laboratori e spettacoli, (16/17 novembre – Centro Commerciale Le Befane- dalle ore 9.30) aperti alla città, ai ragazzi e alle loro famiglie. Obiettivo, testimoniare un percorso formativo dalla prima infanzia all’ingresso all’Università o nel mondo del lavoro, fatto di impegno, passione educativa, libera espressione di potenzialità e talenti di ogni persona. Una comunità educante nata nel 1973 dall'esperienza cattolica e dalla passione di un gruppo di famiglie e genitori, creatasi nel segno di un nuovo modo di vivere la scuola: “educare significa trasmettere ai nostri figli chi sono realmente, riportarli alla loro vera identità”. Un percorso vissuto oggi da più di 1200 studenti, 200 collaboratori fra didattica e assistenza amministrativa e in 11diffrenti sedi tra Rimini e Riccione.

Ed è l’Happening 2019 il luogo dove “Karis” presenta, per la prima volta, la sua nuova iniziativa didattica. Dal prossimo anno scolastico, 2020/2021, agli ormai tradizionali ordinamenti classici e scientifici, si aggiunge anche il Liceo linguistico. “Rimini è città a vocazione internazionale. La sua storia e tradizione è quella di incontro, accoglienza, ospitalità. In un momento in cui il nostro territorio si rilancia e in Italia e all’estero, l’offerta di un ordinamento linguistico è una proposta di formazione aperta all’immediato futuro dei giovani e del nostro territorio – spiega Stefano Casalboni, direttore Karis – una novità resa possibile anche dalla nascita di Educo, il consorzio educativo che ci ha legato con Fondazione Unicampus San Pellegrino e Cooperativa Service Web. Fusp ci ha offerto esperienze, competenze, rapporti internazionali con più di 15 nazioni compresi Russia e Stati Uniti. Basi solide per offrire un nuovo Liceo all’avanguardia sul piano educativo, formativo e didattico”.

Ma di questo Happening c’è un altro aspetto apparentemente inconsueto o inaspettato, da sottolineare: il luogo che abbiamo scelto per realizzarlo. Saremo in un grande centro commerciale, un luogo lontano dalle pareti di un classe o di un centro congressi. Un scelta che indica, con apparente provocazione, il nostro modo di essere scuola. Vogliamo stare dove si trovano le persone, offrire la nostra proposta di crescita, di cultura, anche in un posto apparentemente lontano dalla nostra missione educativa”, conclude Stefano Casalboni.

E a una scuola e a un commino formativo costantemente aperto, in dialogo e confronto, con tutto ciò che lo circonda è dedicata la tavola rotonda, inserita all’interno del programma dell’Happening di sabato 16 (ore 11.30 - Cinema Multiplex Centro Le Befane), “Saper essere per imparare a saper fare. Un nuovo rapporto tra scuola, impresa e ingresso nel mondo del lavoro”. Dibattito organizzato dal consorzio “EDUCO – Education Company”, durante il quale Stefano Arduini presidente “EDUCO”, Paolo Maggioli presidente “Confindustria Romagna”, Devid Bracciale coordinatore area imprese meccanica “Compagnia delle Opere” e Simone Badioli presidente “Uni.Rimini”, apriranno un confronto su come concretamente raccordare percorsi scolastici e formativi, con richieste e prospettive del mercato del lavoro.

Nel programma happening oltre a incontri e laboratori dedicati a ognuno dei percorsi scolastici Karis, anche la proiezione di due film profondamente legati a Rimini e alla sue gente: “Tutto Liscio” di Igor Maltagliati, con la presenza dell’attore protagonista Piero Maggiò e “Solo cose belle” con la partecipazione in sala del suo regista Kristian Giaffreda.

]]>
cs - "Bandiera Verde Agricoltura" premia due volte l'Alessandrino Wed, 13 Nov 2019 09:36:43 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/606603.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/606603.html Cia Alessandria Cia Alessandria

Gentili colleghi

si è svolta ieri a Roma la cerimonia del premio nazionale “Bandiera Verde Agricoltura” della Cia.

Nell’Alessandrino sono stati assegnati due premi: a Maurizio Carucci, titolare di Cascina Barban di Albera Ligure e fron man degli Ex Otago, e all’Istituto Penitenziario Cantiello e Gaeta, per il progetto di formazione tecnica agricola svolto all’interno della Casa circondariale con Cia Alessandria.

Dettagli in allegato.

Nella foto di gruppo in allegato, da sinistra: i premiati Maurizio Carucci e Alberto Valentini (vicedirettore Istituti Penitenziari), Paolo Viarenghi (direttore Cia Alessandria), Gian Piero Ameglio (presidente Cia Alessandria), Dino Scanavino (presidente nazionale Cia), Gabriele Carenini (presidente regionale Cia Piemonte).

Negli altri due scatti, un momento della premiazione di Carucci (con l’altro premio speciale, chef Giorgione) e Valentini.

Altre foto sulla pagina Facebook “Cia-Agricoltori Italiani Alessandria”.

Grazie!
Genny Notarianni

 

“Bandiera Verde Agricoltura” premia due volte l’Alessandrino

Maurizio Carucci e gli Istituti carcerari per la migliore agricoltura italiana

 

Di 21 premi assegnati in tutta Italia nell’ambito di Bandiera Verde Agricoltura 2019, ben 2 sono finiti nella nostra provincia. Con una cerimonia svolta ieri in Campidoglio a Roma, Cia è tornata premiare, per la XVII edizione, l’agricoltura migliore secondo specifiche categorie.

Nell’Alessandrino le Bandiere Verdi sono state consegnate agli Istituti Penitenziari Cantiello G. e Gaeta S. di Alessandria (sezione Agri-Culture delle attività extra-aziendali) e a Maurizio Carucci (Premio Speciale), titolare di Cascina Barban e front-man degli Ex Otago.

Gli Istituti Penitenziari “Cantiello G. e Gaeta S” sez. di Alessandria sono quotidianamente impegnati per agevolare i soggetti in esecuzione penale nell’acquisizione di competenze spendibili una volta rientrati nella società libera, secondo i principi sanciti nell’Ordinamento Penitenziario e nella Costituzione Italiana. In tale ambito, l’acquisizione di competenze ed abilitazioni in campo culturale connesse anche al mondo del lavoro rientra a pieno titolo nella “mission” dell’Istituto, la cui principale finalità sta nel fornire delle concrete opportunità di recupero alle persone che stanno scontando una pena, in modo da poter ipotizzare un proficuo ed adeguato reinserimento sociale. Iniziative in campo formativo legate alle tradizioni agricole, recupero di attività tradizionali e percorsi culturali legati al territorio: sono queste alcune tra le misure intraprese per la riqualificazione personale e sociale di chi è in regime carcerario adottate, nel corso degli anni, dall’Istituto oggi diretto dalla d.ssa Elena Lombardi Vallauri. A ritirare il premio è stato il vicedirettore Alberto Valentini.

Invece, il leader del gruppo musicale Ex-Otago, Maurizio Carucci, è stato ideatore di ampio progetto di sviluppo territoriale che si basa sul recupero di una vecchia cascina nell’alta Val Borbera, Cascina Barban ad Albera Ligure, diventata negli anni azienda vitivinicola, valorizzando le risorse agricole e ambientali della zona. Carucci è anche ideatore del Boscadrà Festival, evento che mette al centro il rapporto tra terra e d’arte nell’Appennino ligure-piemontese, organizzato tutti gli anni nel mese di luglio.

I premi Bandiera Verde - spiega il presidente provinciale Cia Alessandria Gian Piero Ameglio, presente alla cerimonia di assegnazione - dimostrano ancora una volta l’evoluzione della figura dell’agricoltore come imprenditore multitasking, capace non solo di produrre dai campi ma di preservare il territorio e qualificarlo attraverso la custodia delle tradizioni rurali. Inoltre, l’esperienza formativa svolta da Cia Alessandria all’interno della Casa Circondariale è una testimonianza di come il legame tra agricoltura e cultura possa essere inteso in senso più ampio e rappresentare un elemento vincente anche sul fronte del recupero e della riabilitazione della popolazione carceraria”. 

Altri riconoscimenti nazionali, oltre alle aziende, sono andati al film “Aspromonte-la terra degli ultimi”, in sala dal 21 novembre, diretto da Mimmo Calopresti e interpretato da Valeria Bruni Tedeschi e Marcello Fonte (“Dogman”) e allo chef Giorgione, straordinario interprete di una cucina ispirata alle tradizioni del mondo rurale e accessibile al vasto pubblico di Gambero Rosso Channel, dallo stile autentico, lontano dai clamori mediatici e dalle diffuse tendenze verso la cucina gourmet, molto vicino agli agricoltori, agli allevatori, agli artigiani del buon cibo.

 

 

http://comunicati.net/allegati/219580/cs70_bandiera-verde_premiazione.docimage003.png@01D37A7F.A8968B70

 

Genny Notarianni
Ufficio stampa e Relazioni esterne | Cia - Agricoltori Italiani Alessandria

Via G. Savonarola, 29 – 15121 Alessandria
Tel +39 0131 1961339 | Fax +39 0131 41361 | Mobile + 39 345 4528770

e-mail g.notarianni@cia.it | sito web www.ciaal.it

_________________

 

http://comunicati.net/allegati/219580/cs70_bandiera-verde_premiazione.docimage004.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/219580/cs70_bandiera-verde_premiazione.docimage005.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/219580/cs70_bandiera-verde_premiazione.docimage006.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/219580/cs70_bandiera-verde_premiazione.docimage007.png@01D37A7F.A8968B70

 

 

--
Hai ricevuto questo messaggio perché sei iscritto al gruppo "stampa Cia Alessandria" di Google Gruppi.
Per annullare l'iscrizione a questo gruppo e non ricevere più le sue email, invia un'email a stampa-cia-alessandria.mailing+unsubscribe@cia.it.
Per visualizzare questa discussione sul Web, visita https://groups.google.com/a/cia.it/d/msgid/stampa-cia-alessandria.mailing/01ae01d599fd%247ad36e70%24707a4b50%24%40cia.it.
]]>
EDUCAZIONE ANTIDROGA A LATINA Tue, 12 Nov 2019 22:45:05 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606496.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606496.html Riforme Sociali Riforme Sociali Alcuni volontari della chiesa di Scientology di Roma si sono uniti a volontari locali di altre associazioni per distribuire gratuitamente gli opuscoli educativi della Fondazione Drug-Free World.

Recenti le notizie di sequestri e arresti per traffico di droga avvenuti a Latina. Nonostante l’impegno dedicato delle forze dell’ordine nel sequestro di sostanze, accade il 3 novembre che al parco “Falcone e Borsellino” si sia verificato ulteriore spaccio.

 

Per rafforzare l’impegno nel debellare questa piaga sociale contro la vita e la felicità di individui e famiglie, i volontari della Chiesa di Scientology di Roma hanno organizzato una distribuzione del materiale della campagna Drug-Free World (Mondo Libero dalla Droga), la più vasta iniziative mondiale, non governativa, orgogliosamente supportata dalla chiesa di Scientolgoy e dagli Scientologist, in cooperazione con altri gruppi civici e istituzioni.

 

Domenica 10 novembre, i volontari hanno consegnato gratuitamente centinaia di opuscoli “La Verità sulla Droga” negli esercizi commerciali, li hanno consegnati nelle mani di cittadini, di rappresentanti dei comitati di quartiere e a tutte le forze sociali che vogliono che i giovani non finiscano vittime degli stupefacenti. L’obiettivo è fornire le corrette informazioni sui dannosi effetti a breve e lungo termine causati dagli stupefacenti, così che  i giovani possano consapevolmente decidere di vivere una vita libera dalle droghe, che sono niente più che “veleni”, come qualsiasi tossicologo può confermare.

 

“In sostanza si tratta di fiancheggiare l’utile operato di contenimento delle forze dell’ordine con una attività che crei la cultura della vita in opposizione alla cultura delle droghe”, ha commentato il responsabile dei volontari. “E’ provato che l’educazione è un elemento essenziale per la prevenzione e per evitare che i giovani, e quindi il nostro futuro, cadano nella trappola degli stupefacenti”.

 

La Fondazione Drug-Free World (per un Mondo Libero dalla Droga) è un’organizzazione non a scopo di lucro con sede a Los Angeles, California, dedita alla lotta alla droga, ai suoi abusi e alla criminalità che ne consegue. La campagna Mondo Libero dalla Droga si fonda sul fatto, statisticamente provato, che laddove ai giovani viene presentata la pura e semplice “verità sulla droga”, il suo uso cala. Di conseguenza, la campagna di informazione e prevenzione di Mondo Libero dalla Droga presenta tredici opuscoli della Verità sulla Droga: uno per ciascuna delle sostanze di cui si fa più comunemente uso. I materiali della campagna includono anche un “kit per l’insegnante” per fornire ai docenti, alle forze dell’ordine e ai gruppi presenti nella società strumenti efficaci per aiutare i giovani a prendere la giusta decisione. Annunci di pubblica utilità incisivi e video documentari completano la serie La Verità sulla Droga: novanta minuti su ogni singola droga, raccontati da coloro che ci sono finiti dentro e che ne sono poi usciti.

Ad oggi, più di 700 milioni di persone hanno sentito o visto il messaggio La Verità sulla Droga ed i tassi di utilizzo sono drasticamente calati, ovunque i materiali della campagna abbiano raggiunto intere popolazioni.

]]>
CHIESTA AL PAPA SCOMUNICA PER BARBARA D'URSO Tue, 12 Nov 2019 11:41:44 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606464.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/606464.html Press Italia Press Italia di Cristo scende in campo per chiedere al Papa la scomunica per la conduttrice
Barbara D'Urso
Questa la nota diffusa alla stampa:
ieri sera nel programma di canale 5 Live
Non è la D'Urso,la conduttrice ha mandato
in onda un servizio blasfemo dove un attrice
vestita da suora con ben evidente stato di
gravidanza camminava su viale della 
conciliazione,a pochi passi dal Vaticano,
suscitando imbarazzo e sconcerto tra 
i pellegrini.
Chiediamo a Sua Santità di provvedere
ad un esemplare gesto di punizione 
Divina,che sia da monito per coloro che 
deridono e ridicolizzano la Santa Madre
Chiesa Cattolica Cristiana."

L'ufficio stampa



]]>
Become RSorder MembeRS to Get 2X Loyal Points for Cheap RS Gold Tue, 12 Nov 2019 03:45:55 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/sdi/606320.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/sdi/606320.html ownher ownher The certificate program is delivered . your career. Applicants with a master degree in data rs gold science or a very closely related field, such as applied statistics, are eligible to apply.Computer, Hardware Software By John StoneApple and Qualcomm haven exactly been the best of friends in recent years, but the former needs the latter modems for its iPhones.

In this magic battle action game, take part in 4 on 4 team battles and cast an array of magic spells to defeat the opposing team. Use your role and spells to the best possible effect, and cooperate with your teammates to win the battle! The protagonist, Asta, is the only boy unable to use magic in a world where magic is everything. Despite this affliction, Asta manages to overcome all sorts of hurdles with the help of his friends, and persists in his goal of becoming the Wizard King. This game also includes an original story not depicted in the currently airing Black Clover anime series. Yami Sukehiro, the captain of Asta's knight order, the Black Bulls, suddenly grows younger, just as a mysterious mage launches an attack on the Clover Kingdom.

If you make this a priority in giving her the gift that she will love and most desires, showing your appreciation for her own existence, I guarantee you that she will fall head over heels, with whatever material gift you wish to give her . Which of course, women always love to receive precious gifts from the man they love.

We got in the semifinal round and won 2/4 matches (lose two and you're eliminated). I think that puts us in the top 10. As many of you guys said, it's tough to do anything clever when you're working in assembly. But our bot was thoroughly tested and worked smoothly, unlike many of our competitors. I think the winners just unrolled a whole bunch of code to minimize memory accesses.

UNICEF Representative in Vi Nam Rana Flowers highlights importance of raising awareness of the harm pollution can do to children. Vi Nam News reporter Nguy Kh Chi finds out more. Why are young children most vulnerable to air pollution? What are the immediate and long term Outdoor air pollution caused mainly by vehicles and industry emissions as well as indoor air pollution from burning wood or coal to cook are significant threats to children health. I don have Vi Nam specific data but global evidence suggests that 300 million children live in areas where the air is toxic levels that are at least six times over international guidelines and around two billion in areas that are above WHO guidelines. This constitutes a long term hazard for all, but is particularly hazardous for children. are you still single? Many relatives, even villagers, asked her when they came to her family with season greetings at T have all told me that fortune hasn smiled upon her, answered the old woman for her daughter. dear, every dog has its day, she consoled her after they had left. Each time she dealt with her daughter marital status, Di remembered the fat body of the local butcher on her mother back. He usually stealthily got into her room before giving her little children hush money so that they went out at once to get a few pouches of candy or a small packet of chocolate chip cookies while their father was not home. He hurriedly went upstairs to the small attic full of sundries.

To celebrate the release of RS Mobile Early Access, RSorder offers 6% off (code "MEA6") for RS gold for sale, cheap OSRS gold and more for everyone and double Loyalty Points (every 100 loyal points can be used as $1) for RSorder members from Nov.8 to Nov.14, 2019.

 

Besides, 5% off code "RSYK5" is also offered for Runescape 3 Gold / Osrs gold and all other products. Buy from https://www.rsorder.com/rs-gold at anytime.

]]>