Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Società civile Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Società civile Sun, 24 Jan 2021 20:57:38 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/1 LA REGIONE LAZIO HA FINALMENTE DECISO DI INTERESSARSI DEL RISANAMENTODEL LAGO DI VICO Sat, 23 Jan 2021 19:32:33 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/685033.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/685033.html ferrovia Civitavecchia Capranica Orte Audizione Ca ferrovia Civitavecchia Capranica Orte Audizione Ca
si ringrazia della cortese attenzione. Cordiali saluti Raimondo Chiricozzi

2021 gennaio 23

LA REGIONE LAZIO HA FINALMENTE DECISO DI INTERESSARSI DEL RISANAMENTO DEL LAGO DI VICO

Importante presa di posizione della Regione Lazio che oltre a prendere atto della situazione drammatica in cui si trova il lago di Vico ha anche stanziato 50.000 € che si presume possano essere utilizzati per la presentazione di un progetto LIFE .

In realtà una richiesta di finanziamento per la realizzazione di un LIFE venne avanzata molti anni fa dalla Università di Viterbo e dal Tavolo per discutere dei problemi legati al lago di Vico istituito a suo tempo dall’assessore all’ambiente della provincia Paolo Equitani �“

Ci auguriamo che i 50.000 EURO sebbene a nostro parere siano un po’ pochini, vengano utilizzati proprio per la presentazione di un progetto complessivo appunto un LIFE che consideri il disastro che l’agricoltura chimica ha determinato, e affermi la necessità del ritorno alla agricoltura vera perché naturale.
Poi c’è sempre il grande problema del terreno inquinato dove insiste il Centro nucleare batteriologico e Chimico CNBC,  per il quale tardano ad essere messe in piedi iniziative serie e che va restituito alla collettività dopo il completo risanamento ambientale.

Insomma i problemi sono ormai venuti al pettine e finalmente la Regione Lazio decide di interessarsene,  anche grazie alle iniziative di varie associazioni e partiti politici e anche grazie alla nostra  insistenza appoggiata dal comitato acqua potabile, dall’ aics comitato provinciale viterbo dall’aics ambiente e dal coordinamento nazionale bonifica armi chimiche.

Ci auguriamo che stesso interessamento avvenga anche per finalmente dare acqua potabile nelle case dei cittadini di Ronciglione e Caprarola che purtroppo ancora non hanno, poiché utilizzano le acqua del lago di Vico non potabili.    

Raimondo Chiricozzi

 

 

]]>
How to Make Best Possible Use of Unity Supplement? Sat, 23 Jan 2021 17:26:15 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/msf/685031.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/msf/685031.html Oughestmor Oughestmor USA (23-01-21) Nowadays, the demand for weight-loss dietary supplements is much high among individuals as most individuals around the world are obese and struggle with several health problems. In the USA, nearly one-third of children or teenagers are overweight, and a majority of adults are troubled with obesity. Obesity can be dangerous for health as it can be the reason for higher blood pressure, heart problems, higher cholesterol levels, and many other health problems. Not only adults, but also teenagers want to get rid of excess body weight, so their first preference is to use dietary supplements. As you know, the demand for weight loss supplements is increasing at a staggering rate, so there are some supplements in the only world that are not good for health and even provide several side effects on the body. Every individual should be careful when they think to buy a dietary supplement for burning fat effectively.

 

Moreover, some individuals prefer to buy the most effective supplement for reducing weight, and individuals confront the problem to choose one supplement among numerous supplements, and unity is the best option for overweight individuals. It is one of the best supplements for individuals who are troubled with weight loss. With the help of the unity supplement, individuals will be able to get a slim body in a short while as it enhances the metabolism rate and helps to improve the functionality of every organ. In accordance with a unity review, one will get several benefits after consuming this supplement, and it is a 100% safe formula. Individuals get unity weight loss supplement in the form of pills, and two unity pills a day are enough to get a slim body successfully. If needed, interested individuals can click here or visit our official website to know more about unity fat burner.

 

A majority of individuals already used unity weight loss pills and achieved satisfactory results, and consumers also shared their experiences after consuming this supplement. All the unity supplement reviews illustrated that it provides a positive impact on the body and there are no unity risks. It is a highly popular supplement among individuals. There are several natural ingredients included in this supplement, for example, L-Tyrosine, Schisandra, Ashwagandha, Bladderwrack, Cayenne Pepper, Kelp, and some other vitamins, minerals, and amino acids. All these unity ingredients are rich in antioxidants that help to provide a healthier lifestyle. It helps to suppress hunger and stop fat production in a positive manner. In the online world, individuals can also find some fake unity complaints about its ingredients. It is an FDA approved and clinically tested formula that doesn’t provide any side effects. One can conveniently buy it from its official website. Better is to click here or visit our official website to know more about unity supplement warning.

 

If necessary, interested people can click here or the official website for full insight Unity Supplement. You can also contact us by providing the information below.

 

Website-: https://www.thedailyworld.com/marketplace/unity-weight-loss-pills-review-life-with-unity-scam-or-real-results/

]]>
How to Make Best Possible Use of Unity Supplement? Sat, 23 Jan 2021 17:24:33 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/msf/685030.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/msf/685030.html Oughestmor Oughestmor USA (23-01-21) Nowadays, the demand for weight-loss dietary supplements is much high among individuals as most individuals around the world are obese and struggle with several health problems. In the USA, nearly one-third of children or teenagers are overweight, and a majority of adults are troubled with obesity. Obesity can be dangerous for health as it can be the reason for higher blood pressure, heart problems, higher cholesterol levels, and many other health problems. Not only adults, but also teenagers want to get rid of excess body weight, so their first preference is to use dietary supplements. As you know, the demand for weight loss supplements is increasing at a staggering rate, so there are some supplements in the only world that are not good for health and even provide several side effects on the body. Every individual should be careful when they think to buy a dietary supplement for burning fat effectively.

 

Moreover, some individuals prefer to buy the most effective supplement for reducing weight, and individuals confront the problem to choose one supplement among numerous supplements, and unity is the best option for overweight individuals. It is one of the best supplements for individuals who are troubled with weight loss. With the help of the unity supplement, individuals will be able to get a slim body in a short while as it enhances the metabolism rate and helps to improve the functionality of every organ. In accordance with a unity review, one will get several benefits after consuming this supplement, and it is a 100% safe formula. Individuals get unity weight loss supplement in the form of pills, and two unity pills a day are enough to get a slim body successfully. If needed, interested individuals can click here or visit our official website to know more about unity fat burner.

 

A majority of individuals already used unity weight loss pills and achieved satisfactory results, and consumers also shared their experiences after consuming this supplement. All the unity supplement reviews illustrated that it provides a positive impact on the body and there are no unity risks. It is a highly popular supplement among individuals. There are several natural ingredients included in this supplement, for example, L-Tyrosine, Schisandra, Ashwagandha, Bladderwrack, Cayenne Pepper, Kelp, and some other vitamins, minerals, and amino acids. All these unity ingredients are rich in antioxidants that help to provide a healthier lifestyle. It helps to suppress hunger and stop fat production in a positive manner. In the online world, individuals can also find some fake unity complaints about its ingredients. It is an FDA approved and clinically tested formula that doesn’t provide any side effects. One can conveniently buy it from its official website. Better is to click here or visit our official website to know more about unity supplement warning.

 

If necessary, interested people can click here or the official website for full insight Unity Supplement. You can also contact us by providing the information below.

 

Website-: https://www.thedailyworld.com/marketplace/unity-weight-loss-pills-review-life-with-unity-scam-or-real-results/

]]>
I VOLONTARI DI SCIENTOLOGY SOCCORRONO LA CROAZIA Sat, 23 Jan 2021 15:31:56 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/685029.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/685029.html Riforme Sociali Riforme Sociali Da Padova a Glina per portare beni di prima necessità alle vittime del terremoto

             

              Ettore Botter, ministro volontario di Scientology, è tornato a Padova dopo aver trascorso una settimana in Croazia.

 

              La zona a sud di Zagabria è stata colpita dal terremoto di magnitudo 6.4 del 29 dicembre scorso che ha causato ingenti danni e vittime.

 

              “E’ stata una settimana di intenso lavoro” ha detto Botter, “ma possiamo ritenerci soddisfatti perché siamo riusciti a portare beni di prima necessità quali teli per coprire le case danneggiate così che le intemperie non possano fare altri danni ai mobili ancora presenti all’interno; abbigliamento appropriato per la stagione, prodotti per l’igiene, alimenti per i bambini, stufette e altro ancora.  Tutto questo è stato possibile grazie alla raccolta fatta in fretta e furia dai volontari della ProCiviCoS di Torino e Milano, il gruppo di protezione civile della comunità di Scientology.”

 

              Alcuni padovani hanno sostenuto l’iniziativa dando donazioni che hanno permesso di acquistare direttamente in Croazia il materiale necessario alla popolazione della zona colpita di Sisak, Petrinja e Glina. 

 

              “Abbiamo interagito con le associazioni locali di volontariato, quali la Croce Rossa” continua  Botter, “stabilendo un rapporto di collaborazione e reciproca fiducia destinato a continuare.”

 

              Nell’arco di pochi giorni Botter e altri ministri volontari di Scientology provenienti dall’Ungheria torneranno a Glina per portare altri beni di estrema necessità per il periodo invernale e per questo è già partita una seconda raccolta da parte dei volontari della ProCiviCoS.

 

              Ettore Botter è attivo come Ministro Volontari di Scientology dal 2001.

Che prestino servizio presso le proprie comunità o che si trovino all'altro capo del mondo, il motto dei Ministri Volontari di Scientology è “Qualcosa si può fare”. Questo programma di volontariato, creato a metà degli anni settanta da L. Ron Hubbard, oggi costituisce una delle più consistenti e visibili forze indipendenti di soccorso.

 

              Chiunque voglia contribuire e aiutare, può farlo contattando Ettore Botter al seguente numero di telefono: +39 348 3332499.

 

 

]]>
CAMPAGNA VACCINALE ANTI COVID-19 E FIBROSI CISTICA: QUANDO SARA’ IL NOSTRO TURNO? Fri, 22 Jan 2021 11:18:31 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684960.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684960.html Lega Italiana Fibrosi Cistica Onlus Lega Italiana Fibrosi Cistica Onlus “Il monitoraggio e il confronto con le Istituzioni competenti, relativamente alla campagna vaccinale anti-SARS-coV-2/Covid-19, è costante” – rassicura LIFC-  che rivolge anche l’invito a segnalare eventuali difformità che si dovessero riscontrare a livello Regionale. La campagna vaccinale da poco iniziata, sta infatti subendo una frenata in tutta Europa a causa di un ritardo nella distribuzione da parte dell’azienda Pfizer e la notizia, rimbalzata su tutti gli organi di stampa, destabilizza la popolazione in generale ma soprattutto chi, come i malati cronici, iniziava a vedere la luce in fondo al tunnel.

Il primo scenario possibile, che tutti ci auguriamo, è che la riduzione sia solo temporanea e che già dalle prossime settimane la Pfizer, a seguito della riorganizzazione produttiva e quindi a fronte di una maggiore produzione, sia in grado di garantire un numero maggiore di dosi, compreso il recupero di quelle non arrivate in questi giorni. C’è grande attesa inoltre per l’arrivo del terzo vaccino, quello sviluppato dall’università di Oxford e l’italiana Irbm (Vaccino AstraZeneca), in merito al quale l’Ema potrebbe pronunciarsi entro fine mese e per quello sviluppato da Janssen, che potrebbe essere autorizzato entro marzo, due vaccini che, una volta approvati, cambierebbero ulteriormente lo scenario.

Come anticipo nell’articolo del 18 gennaio scorso, LIFC ha trasmesso un documento alle Istituzioni competenti con un quadro dei bisogni di cura delle persone con fibrosi cistica, delle persone in lista di attesa di trapianto e trapiantati, nonché dei loro caregiver e familiari, ribadendo la necessità di immunizzare queste categorie il prima possibile al fine di ridurre l’impatto della pandemia e consentire loro di tornare alla normalità.

Ad oggi, date le circostanze, resta prioritario immunizzare le categorie più esposte al rischio di contagio come gli operatori sanitari, i residenti e il personale delle RSA, parallelamente, il Ministero della Salute sta lavorando per mettere in sicurezza gli anziani over 80, ad alto rischio di malattia grave a causa dell’età avanzata, circa 4 milioni di persone. A seguire saranno vaccinati i malati cronici, circa 6 milioni di persone.

 

Riferimenti utili:

LIFC

Piano strategico per la vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19

FAQ Ministero della Salute

FAQ AIFA

]]>
CAMPAGNA VACCINALE ANTI COVID-19 E FIBROSI CISTICA: QUANDO SARA’ IL NOSTRO TURNO? Fri, 22 Jan 2021 11:18:02 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684959.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684959.html Lega Italiana Fibrosi Cistica Onlus Lega Italiana Fibrosi Cistica Onlus “Il monitoraggio e il confronto con le Istituzioni competenti, relativamente alla campagna vaccinale anti-SARS-coV-2/Covid-19, è costante” – rassicura LIFC-  che rivolge anche l’invito a segnalare eventuali difformità che si dovessero riscontrare a livello Regionale. La campagna vaccinale da poco iniziata, sta infatti subendo una frenata in tutta Europa a causa di un ritardo nella distribuzione da parte dell’azienda Pfizer e la notizia, rimbalzata su tutti gli organi di stampa, destabilizza la popolazione in generale ma soprattutto chi, come i malati cronici, iniziava a vedere la luce in fondo al tunnel.

Il primo scenario possibile, che tutti ci auguriamo, è che la riduzione sia solo temporanea e che già dalle prossime settimane la Pfizer, a seguito della riorganizzazione produttiva e quindi a fronte di una maggiore produzione, sia in grado di garantire un numero maggiore di dosi, compreso il recupero di quelle non arrivate in questi giorni. C’è grande attesa inoltre per l’arrivo del terzo vaccino, quello sviluppato dall’università di Oxford e l’italiana Irbm (Vaccino AstraZeneca), in merito al quale l’Ema potrebbe pronunciarsi entro fine mese e per quello sviluppato da Janssen, che potrebbe essere autorizzato entro marzo, due vaccini che, una volta approvati, cambierebbero ulteriormente lo scenario.

Come anticipo nell’articolo del 18 gennaio scorso, LIFC ha trasmesso un documento alle Istituzioni competenti con un quadro dei bisogni di cura delle persone con fibrosi cistica, delle persone in lista di attesa di trapianto e trapiantati, nonché dei loro caregiver e familiari, ribadendo la necessità di immunizzare queste categorie il prima possibile al fine di ridurre l’impatto della pandemia e consentire loro di tornare alla normalità.

Ad oggi, date le circostanze, resta prioritario immunizzare le categorie più esposte al rischio di contagio come gli operatori sanitari, i residenti e il personale delle RSA, parallelamente, il Ministero della Salute sta lavorando per mettere in sicurezza gli anziani over 80, ad alto rischio di malattia grave a causa dell’età avanzata, circa 4 milioni di persone. A seguire saranno vaccinati i malati cronici, circa 6 milioni di persone.

 

Riferimenti utili:

LIFC

Piano strategico per la vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19

FAQ Ministero della Salute

FAQ AIFA

]]>
CAMPAGNA VACCINALE ANTI COVID-19 E FIBROSI CISTICA: QUANDO SARA’ IL NOSTRO TURNO? Fri, 22 Jan 2021 11:03:39 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684955.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684955.html Lega Italiana Fibrosi Cistica Onlus Lega Italiana Fibrosi Cistica Onlus “Il monitoraggio e il confronto con le Istituzioni competenti, relativamente alla campagna vaccinale anti-SARS-coV-2/Covid-19, è costante” – rassicura LIFC-  che rivolge anche l’invito a segnalare eventuali difformità che si dovessero riscontrare a livello Regionale. La campagna vaccinale da poco iniziata, sta infatti subendo una frenata in tutta Europa a causa di un ritardo nella distribuzione da parte dell’azienda Pfizer e la notizia, rimbalzata su tutti gli organi di stampa, destabilizza la popolazione in generale ma soprattutto chi, come i malati cronici, iniziava a vedere la luce in fondo al tunnel.

Il primo scenario possibile, che tutti ci auguriamo, è che la riduzione sia solo temporanea e che già dalle prossime settimane la Pfizer, a seguito della riorganizzazione produttiva e quindi a fronte di una maggiore produzione, sia in grado di garantire un numero maggiore di dosi, compreso il recupero di quelle non arrivate in questi giorni. C’è grande attesa inoltre per l’arrivo del terzo vaccino, quello sviluppato dall’università di Oxford e l’italiana Irbm (Vaccino AstraZeneca), in merito al quale l’Ema potrebbe pronunciarsi entro fine mese e per quello sviluppato da Janssen, che potrebbe essere autorizzato entro marzo, due vaccini che, una volta approvati, cambierebbero ulteriormente lo scenario.

Come anticipo nell’articolo del 18 gennaio scorso, LIFC ha trasmesso un documento alle Istituzioni competenti con un quadro dei bisogni di cura delle persone con fibrosi cistica, delle persone in lista di attesa di trapianto e trapiantati, nonché dei loro caregiver e familiari, ribadendo la necessità di immunizzare queste categorie il prima possibile al fine di ridurre l’impatto della pandemia e consentire loro di tornare alla normalità.

Ad oggi, date le circostanze, resta prioritario immunizzare le categorie più esposte al rischio di contagio come gli operatori sanitari, i residenti e il personale delle RSA, parallelamente, il Ministero della Salute sta lavorando per mettere in sicurezza gli anziani over 80, ad alto rischio di malattia grave a causa dell’età avanzata, circa 4 milioni di persone. A seguire saranno vaccinati i malati cronici, circa 6 milioni di persone.

 

Riferimenti utili:

LIFC

Piano strategico per la vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19

FAQ Ministero della Salute

FAQ AIFA

]]>
CAMPAGNA VACCINALE ANTI COVID-19 E FIBROSI CISTICA: QUANDO SARA’ IL NOSTRO TURNO? Fri, 22 Jan 2021 11:03:17 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684952.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684952.html Lega Italiana Fibrosi Cistica Onlus Lega Italiana Fibrosi Cistica Onlus “Il monitoraggio e il confronto con le Istituzioni competenti, relativamente alla campagna vaccinale anti-SARS-coV-2/Covid-19, è costante” – rassicura LIFC-  che rivolge anche l’invito a segnalare eventuali difformità che si dovessero riscontrare a livello Regionale. La campagna vaccinale da poco iniziata, sta infatti subendo una frenata in tutta Europa a causa di un ritardo nella distribuzione da parte dell’azienda Pfizer e la notizia, rimbalzata su tutti gli organi di stampa, destabilizza la popolazione in generale ma soprattutto chi, come i malati cronici, iniziava a vedere la luce in fondo al tunnel.

Il primo scenario possibile, che tutti ci auguriamo, è che la riduzione sia solo temporanea e che già dalle prossime settimane la Pfizer, a seguito della riorganizzazione produttiva e quindi a fronte di una maggiore produzione, sia in grado di garantire un numero maggiore di dosi, compreso il recupero di quelle non arrivate in questi giorni. C’è grande attesa inoltre per l’arrivo del terzo vaccino, quello sviluppato dall’università di Oxford e l’italiana Irbm (Vaccino AstraZeneca), in merito al quale l’Ema potrebbe pronunciarsi entro fine mese e per quello sviluppato da Janssen, che potrebbe essere autorizzato entro marzo, due vaccini che, una volta approvati, cambierebbero ulteriormente lo scenario.

Come anticipo nell’articolo del 18 gennaio scorso, LIFC ha trasmesso un documento alle Istituzioni competenti con un quadro dei bisogni di cura delle persone con fibrosi cistica, delle persone in lista di attesa di trapianto e trapiantati, nonché dei loro caregiver e familiari, ribadendo la necessità di immunizzare queste categorie il prima possibile al fine di ridurre l’impatto della pandemia e consentire loro di tornare alla normalità.

Ad oggi, date le circostanze, resta prioritario immunizzare le categorie più esposte al rischio di contagio come gli operatori sanitari, i residenti e il personale delle RSA, parallelamente, il Ministero della Salute sta lavorando per mettere in sicurezza gli anziani over 80, ad alto rischio di malattia grave a causa dell’età avanzata, circa 4 milioni di persone. A seguire saranno vaccinati i malati cronici, circa 6 milioni di persone.

 

Riferimenti utili:

LIFC

Piano strategico per la vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19

FAQ Ministero della Salute

FAQ AIFA

]]>
CAMPAGNA VACCINALE ANTI COVID-19 E FIBROSI CISTICA: QUANDO SARA’ IL NOSTRO TURNO? Fri, 22 Jan 2021 11:02:05 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684951.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684951.html Lega Italiana Fibrosi Cistica Onlus Lega Italiana Fibrosi Cistica Onlus “Il monitoraggio e il confronto con le Istituzioni competenti, relativamente alla campagna vaccinale anti-SARS-coV-2/Covid-19, è costante” – rassicura LIFC-  che rivolge anche l’invito a segnalare eventuali difformità che si dovessero riscontrare a livello Regionale. La campagna vaccinale da poco iniziata, sta infatti subendo una frenata in tutta Europa a causa di un ritardo nella distribuzione da parte dell’azienda Pfizer e la notizia, rimbalzata su tutti gli organi di stampa, destabilizza la popolazione in generale ma soprattutto chi, come i malati cronici, iniziava a vedere la luce in fondo al tunnel.

Il primo scenario possibile, che tutti ci auguriamo, è che la riduzione sia solo temporanea e che già dalle prossime settimane la Pfizer, a seguito della riorganizzazione produttiva e quindi a fronte di una maggiore produzione, sia in grado di garantire un numero maggiore di dosi, compreso il recupero di quelle non arrivate in questi giorni. C’è grande attesa inoltre per l’arrivo del terzo vaccino, quello sviluppato dall’università di Oxford e l’italiana Irbm (Vaccino AstraZeneca), in merito al quale l’Ema potrebbe pronunciarsi entro fine mese e per quello sviluppato da Janssen, che potrebbe essere autorizzato entro marzo, due vaccini che, una volta approvati, cambierebbero ulteriormente lo scenario.

Come anticipo nell’articolo del 18 gennaio scorso, LIFC ha trasmesso un documento alle Istituzioni competenti con un quadro dei bisogni di cura delle persone con fibrosi cistica, delle persone in lista di attesa di trapianto e trapiantati, nonché dei loro caregiver e familiari, ribadendo la necessità di immunizzare queste categorie il prima possibile al fine di ridurre l’impatto della pandemia e consentire loro di tornare alla normalità.

Ad oggi, date le circostanze, resta prioritario immunizzare le categorie più esposte al rischio di contagio come gli operatori sanitari, i residenti e il personale delle RSA, parallelamente, il Ministero della Salute sta lavorando per mettere in sicurezza gli anziani over 80, ad alto rischio di malattia grave a causa dell’età avanzata, circa 4 milioni di persone. A seguire saranno vaccinati i malati cronici, circa 6 milioni di persone.

 

Riferimenti utili:

LIFC

Piano strategico per la vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19

FAQ Ministero della Salute

FAQ AIFA

]]>
CAMPAGNA VACCINALE ANTI COVID-19 E FIBROSI CISTICA: QUANDO SARA’ IL NOSTRO TURNO? Fri, 22 Jan 2021 11:01:43 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684950.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684950.html Lega Italiana Fibrosi Cistica Onlus Lega Italiana Fibrosi Cistica Onlus “Il monitoraggio e il confronto con le Istituzioni competenti, relativamente alla campagna vaccinale anti-SARS-coV-2/Covid-19, è costante” – rassicura LIFC-  che rivolge anche l’invito a segnalare eventuali difformità che si dovessero riscontrare a livello Regionale. La campagna vaccinale da poco iniziata, sta infatti subendo una frenata in tutta Europa a causa di un ritardo nella distribuzione da parte dell’azienda Pfizer e la notizia, rimbalzata su tutti gli organi di stampa, destabilizza la popolazione in generale ma soprattutto chi, come i malati cronici, iniziava a vedere la luce in fondo al tunnel.

Il primo scenario possibile, che tutti ci auguriamo, è che la riduzione sia solo temporanea e che già dalle prossime settimane la Pfizer, a seguito della riorganizzazione produttiva e quindi a fronte di una maggiore produzione, sia in grado di garantire un numero maggiore di dosi, compreso il recupero di quelle non arrivate in questi giorni. C’è grande attesa inoltre per l’arrivo del terzo vaccino, quello sviluppato dall’università di Oxford e l’italiana Irbm (Vaccino AstraZeneca), in merito al quale l’Ema potrebbe pronunciarsi entro fine mese e per quello sviluppato da Janssen, che potrebbe essere autorizzato entro marzo, due vaccini che, una volta approvati, cambierebbero ulteriormente lo scenario.

Come anticipo nell’articolo del 18 gennaio scorso, LIFC ha trasmesso un documento alle Istituzioni competenti con un quadro dei bisogni di cura delle persone con fibrosi cistica, delle persone in lista di attesa di trapianto e trapiantati, nonché dei loro caregiver e familiari, ribadendo la necessità di immunizzare queste categorie il prima possibile al fine di ridurre l’impatto della pandemia e consentire loro di tornare alla normalità.

Ad oggi, date le circostanze, resta prioritario immunizzare le categorie più esposte al rischio di contagio come gli operatori sanitari, i residenti e il personale delle RSA, parallelamente, il Ministero della Salute sta lavorando per mettere in sicurezza gli anziani over 80, ad alto rischio di malattia grave a causa dell’età avanzata, circa 4 milioni di persone. A seguire saranno vaccinati i malati cronici, circa 6 milioni di persone.

 

Riferimenti utili:

LIFC

Piano strategico per la vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19

FAQ Ministero della Salute

FAQ AIFA

]]>
CAMPAGNA VACCINALE ANTI COVID-19 E FIBROSI CISTICA: QUANDO SARA’ IL NOSTRO TURNO? Fri, 22 Jan 2021 10:59:49 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684949.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684949.html Lega Italiana Fibrosi Cistica Onlus Lega Italiana Fibrosi Cistica Onlus “Il monitoraggio e il confronto con le Istituzioni competenti, relativamente alla campagna vaccinale anti-SARS-coV-2/Covid-19, è costante” – rassicura LIFC-  che rivolge anche l’invito a segnalare eventuali difformità che si dovessero riscontrare a livello Regionale. La campagna vaccinale da poco iniziata, sta infatti subendo una frenata in tutta Europa a causa di un ritardo nella distribuzione da parte dell’azienda Pfizer e la notizia, rimbalzata su tutti gli organi di stampa, destabilizza la popolazione in generale ma soprattutto chi, come i malati cronici, iniziava a vedere la luce in fondo al tunnel.

Il primo scenario possibile, che tutti ci auguriamo, è che la riduzione sia solo temporanea e che già dalle prossime settimane la Pfizer, a seguito della riorganizzazione produttiva e quindi a fronte di una maggiore produzione, sia in grado di garantire un numero maggiore di dosi, compreso il recupero di quelle non arrivate in questi giorni. C’è grande attesa inoltre per l’arrivo del terzo vaccino, quello sviluppato dall’università di Oxford e l’italiana Irbm (Vaccino AstraZeneca), in merito al quale l’Ema potrebbe pronunciarsi entro fine mese e per quello sviluppato da Janssen, che potrebbe essere autorizzato entro marzo, due vaccini che, una volta approvati, cambierebbero ulteriormente lo scenario.

Come anticipo nell’articolo del 18 gennaio scorso, LIFC ha trasmesso un documento alle Istituzioni competenti con un quadro dei bisogni di cura delle persone con fibrosi cistica, delle persone in lista di attesa di trapianto e trapiantati, nonché dei loro caregiver e familiari, ribadendo la necessità di immunizzare queste categorie il prima possibile al fine di ridurre l’impatto della pandemia e consentire loro di tornare alla normalità.

Ad oggi, date le circostanze, resta prioritario immunizzare le categorie più esposte al rischio di contagio come gli operatori sanitari, i residenti e il personale delle RSA, parallelamente, il Ministero della Salute sta lavorando per mettere in sicurezza gli anziani over 80, ad alto rischio di malattia grave a causa dell’età avanzata, circa 4 milioni di persone. A seguire saranno vaccinati i malati cronici, circa 6 milioni di persone.

 

Riferimenti utili:

Piano strategico per la vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19

FAQ Ministero della Salute

FAQ AIFA

]]>
TPNW - Il comunicato del Movimento Nonviolento Thu, 21 Jan 2021 14:39:04 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/684796.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/684796.html Movimento Nonviolento Movimento Nonviolento con preghiera di pubblicazione. Grazie.

In allegato il documento del Movimento Nonviolento


https://www.azionenonviolenta.it/abolire-tutte-le-bombe-atomiche-venerdi-22-gennaio-entra-in-vigore-il-trattato/

ABOLIRE TUTTE LE BOMBE ATOMICHE

ENTRA IN VIGORE IL TRATTATO


L’entrata in vigore del Trattato per la messa al bando delle armi nucleari è un punto di partenza.

L’obiettivo finale è liberare l’umanità dall’incubo atomico, smantellare tutte le testate, rendere immorale e illegale il loro possesso. Ci sono 15000 ordigni negli arsenali nucleari, ognuno almeno 10 volte più potente delle bombe sganciate su Hiroshima e Nagasaki. Un pericolo costante che minaccia la vita del pianeta.

Il Trattato proibisce agli stati di sviluppare, testare, produrre, realizzare, trasferire, possedere, immagazzinare, usare o minacciare di usare gli armamenti atomici, o anche solo permettere alle testate di stazionare sul proprio territorio, e di assistere, incoraggiare o indurre altri paesi ad essere coinvolti in tali attività proibite. Le nazioni che già possiedono armi di questo tipo, e che aderiscono al Trattato, devono impegnarsi a distruggere i propri arsenali in accordo con un piano definito e legalmente vincolante; le nazioni, come l’Italia, che ospitano armi atomiche sul proprio territorio dovranno rimuoverle entro una data stabilita.

I 50 stati che hanno già adottato il Trattato sono i pionieri di un accordo che deve diventare globale.

Sono solo 6 gli stati europei che l’hanno finora approvato e ratificato: Austria, Irlanda, Malta, San Marino, Liechtenstein, Città del Vaticano. Nessuna delle potenze nucleari, Stati Uniti, Russia, Regno Unito, Francia, Cina, Israele, India, Pakistan e Corea del Nord, l’ha firmato.

Davide contro Golia (e sappiamo com’è finita).

La forza del Trattato sta nel fatto che ha mobilitato milioni di persone, movimenti, parlamenti, governi, singoli attivisti per il comune obiettivo del disarmo. Ora c’è una norma internazionale che dà loro ragione. Alla fine, anche le potenze distruttive dovranno cedere e imboccare la via della pace. Infatti la storia dimostra come la proibizione di certe tipologie di armamenti faciliti i passi avanti verso la loro totale eliminazione; le armi rese illegali dai Trattati internazionali vengono sempre più viste come illegittime e perdono reputazione, le industrie trovano difficoltà nella produzione e le banche spostano i loro fondi su altri prodotti: è accaduto con le armi chimiche e biologiche, con le mine antiuomo, con le bombe a grappolo. Accadrà anche con le armi atomiche.

Il Movimento Nonviolento ha da sempre perseguito questo obiettivo. Già alla Marcia del 1961 Aldo Capitini poneva come elemento politico “la cessazione degli esperimenti nucleari e la convocazione di una conferenza di tutte le potenze non atomiche”. Vent’anni dopo, nel 1981, il Movimento Nonviolento si fece promotore della conferenza internazionale Per un futuro non nucleare: quale strategia? chiamando a raccolta gruppi, comitati, associazioni, movimenti impegnati contro il nucleare civile e militare. Oggi il Movimento Nonviolento è parte attiva della Rete italiana Pace e Disarmo, e partecipa alla Campagna ICAN (International Campaign to Abolish Nuclear Weapons), che ha ricevuto il Premio Nobel per la pace del 2017 per il suo lavoro teso a “portare l’attenzione alle conseguenze umanitarie catastrofiche di qualunque uso delle armi nucleari e per i suoi straordinari sforzi per ottenere un trattato che metta al bando queste armi”.

Ora vogliamo anche che il nostro paese, l’Italia, si assuma le proprie responsabilità, assumendo una posizione non subalterna alla potenza atomica americana, e si aggiunga agli Stati che hanno ratificato il Trattato che entra in vigore dal 22 gennaio 2021.

I passi fatti fino ad oggi sono importanti per l’uscita dalla preparazione delle guerre. Questa è la strada su cui continuare.


Movimento Nonviolento

www.azionenonviolenta.it


Pianeta Terra, 22 gennaio 2021

--  _____________________ Movimento Nonviolento via Spagna, 8- 37123 Verona  NON HAI ANCORA DECISO A CHI DESTINARE IL TUO 5x1000 ? Scegli il Movimento Nonviolento codice fiscale 93100500235 ne abbiamo bisogno e te ne saremo grati. Grazie.   Tel/Fax 045 8009803 www.nonviolenti.org www.azionenonviolenta.it  per sostegno e donazioni Iban IT35 U 07601 11700 0000 18745455  War is over  (John Lennon)
]]>
Un'altra attività dei Ministri Volontari Thu, 21 Jan 2021 13:04:13 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/684722.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/684722.html Chiesa di Scientology della città di Pordenone Chiesa di Scientology della città di Pordenone  

 

Pordenone. Mercoledì 20 gennaio, nonostante la temperatura vicina allo 0, i Ministri Volontari della Chiesa di Scientology della città di Pordenone hanno voluto dedicare un paio d'ore alla pulizia di via Dogana, fino alla zona del centro Perseo in via Gemelli, ripulendo anche l'annessa area verde.

 

Il programma dei ministri volontari stato lanciato più di trent’anni fa, in risposta ad un appello fatto da L. Ron Hubbard, fondatore di Scientology.

 

Avendo notato un tremendo calo del livello di etica e moralità nella società ed un conseguente aumento di droga e criminalità, L. Ron Hubbard ha scritto: “Se a qualcuno non piacciono il crimine, la crudeltà, l’ingiustizia e la violenza di questa società, può fare qualcosa per porvi rimedio. Può diventare un MINISTRO VOLONTARIO ed aiutare a civilizzarla, portando conoscenza, gentilezza, amore, libertà delle sofferenze, instillandovi fiducia, decenza, onestà e tolleranza”.

 

I ministri volontari di Scientology operano in base al motto: “Qualcosa si può fare“.

 

Per maggiori informazioni sulle attività dei ministri volontari: www.ministrovolontario.it

]]>
Riflessioni sulle origini dell'Olocausto Thu, 21 Jan 2021 12:30:21 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684743.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684743.html Affari Pubblici Novara Affari Pubblici Novara  

In commemorazione del 27 gennaio (giornata internazionale delle vittime dell’Olocausto) la Chiesa di Scientology di Novara vuole ricordare le origini dello sterminio di massa noto come “Shoah” (distruzione, apocalisse).

Una domanda che spesso ci si pone quando si parla di Olocausto è: "Ma possibile che nessuno lo sapesse o che tutti fossero d'accordo?". Se è verosimile ritenere che l'opinione pubblica potesse ignorare le dimensioni effettive del fenomeno o i particolari più agghiaccianti, è però doveroso denunciare il lento ma inesorabile lavoro d'indottrinamento eseguito dagli eugenetici che, sostenuti da eminenti psichiatri, hanno creato quell'humus culturale in cui le idee di purezza razziale e di "soppressione della vita indegna di essere vissuta" potevano proliferare ed essere accettate come necessarie verità scientifiche.

L'eugenetica - dal greco "buona nascita" - prese piede sulla scia delle teorie darwiniane verso la fine del XIX secolo. All'inizio del Novecento, spinta con forza anche dalla Fondazione Rockefeller, l'eugenetica si diffuse sempre più. L'idea di "sopravvivenza del più forte" fu dapprima usata per impedire che i deboli procreassero e, in seguito, per giustificare la soppressione della "vita indegna di essere vissuta".

In seguito fu sufficiente sviluppare un'intensa campagna antisemita, stigmatizzando gli ebrei come appartenenti a una razza inferiore, e il gioco era fatto: il concetto di razza inferiore germogliò con vigore in questo substrato culturale imbevuto di pseudoscienza eugenetica, fornendo la base di consenso allo sterminio.

Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani (CCDU) è stato formato dalla Chiesa di Scientology (Scientology è un religione fondata da L. Ron Hubbard) e dallo scrittore-psichiatra Thomas Szasz, nel 1969. Si adopera per denunciare le violazioni psichiatriche dei diritti umani nel campo della salute mentale. Da un singolo ufficio, è cresciuto fino a diventare un potente network che difende i diritti umani internazionali, formato da 250 sezioni in 34 nazioni. La sede centrale è a Los Angeles, California, dove si trova il Museo “Psichiatria: Un’Industria di Morte”, cronaca di una storia sconvolgente di brutalità psichiatriche, dagli orrori del primo manicomio alla sperimentazione nel campo di concentramento di Dachau, passando per gli enormi, osceni, profitti provenienti dalla vendita di psicofarmaci ai bambini.

 

--
Ufficio Affari Pubblici
Chiesa di Scientology di Novara
Via G. Visconti 1 - 28100 Novara
Cell: 371 3613824
 
 
]]>
"Australia: The Wild Top End" su Scientology Network Thu, 21 Jan 2021 12:14:35 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684738.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684738.html Affari Pubblici Novara Affari Pubblici Novara  

Un viaggio magnifico attraverso una terra straordinaria

 

Qui il trailer: "Australia: The Wild Top End".

Rassegna di Documentari, la serie TV trasmessa da Scientology Network che periodicamente dà spazio ai film realizzati da registi indipendenti su importanti questioni sociali, culturali e ambientali presenta il documentario Australia: The Wild Top End.

Australia: The Wild Top End è un epico viaggio attraverso alcuni dei paesaggi più selvaggi e stupendi della Terra che offre una rara occhiata a tesori archeologici risalenti ad oltre 50.000 anni fa.

 

Sinossi del film

Pochi luoghi sulla Terra rimangono così selvaggi e incontaminati come l’estremità superiore dell’Australia. È una terra dimenticata dal tempo. Un luogo con alcune delle più ricche paludi e delle più antiche foreste pluviali, dove il popolo antico ha vissuto in armonia con questa terra selvaggia e i suoi animali.

 

I più grandi dinosauri esistenti consideravano questa terra la loro casa e lasciarono le loro impronte in queste antiche rocce, dove uno dei loro parenti mortali vive ancora oggi. Unisciti a questa epica avventura scientifica con Tommy, la nostra guida aborigena, mentre ci addentriamo attraverso alcuni dei più stupendi paesaggi, viaggiando nelle profondità del paese dei coccodrilli di acqua salata.

 

Informazioni sul cineasta

Nick Robinson iniziò la sua carriera come biologo marino, ma ben presto trovò la sua strada nel documentario cinematografico. I lavori di Nick come regista e direttore della fotografia comprendono “Disable Bodied Sailors”, una serie di documentari per la SBS Australia, che nel 2010 venne nominata per due Premi AFI, “Best Documentary Series” e “Best Cinematography in a Documentary”. Nel 2013 Nick lavorò come regista e videografo per “Kakadu”, una monumentale serie di documentari eccezionali per la ABC in Australia. Questa serie gli valse un Premio AACTA per “Best Cinematography” e l’Australian Directors Guild Award come “Best Direction in a Documentary Series”. Di recente, Nick lavorò come regista e videografo di “Life on the Reef”, una serie di documentari di storia naturale, e un invito all’azione sulla Grande Barriera Corallina. Questa serie ha inoltre ricevuto il Premio AACTA per “Best Cinematography” ed è stata nominata per “Outstanding Cinematography” al Premio Emmy del 2016 negli Stati Uniti.

 

Nick fondò Wild Pacific Media, una naturale progressione verso la produzione per un cineasta con più di 25 anni di attività. Ora vanta crediti in ben più di 100 programmi e ha una miriade di film commerciali al suo attivo. Nick sta attualmente lavorando a vari film documentari per IMAX e un’eccezionale serie televisiva sulla fauna selvatica.

 

Scientology Network

La TV ha telespettatori in 6 continenti e soddisfa la curiosità delle persone riguardo a Scientology, puntando i riflettori sulla vita quotidiana degli scientologist; mostrando le chiese di Scientology e presentando i loro programmi di miglioramento sociale che hanno toccato le vite di milioni di persone in tutto il mondo.

 

Scientology Network trasmette anche documentari prodotti da registi indipendenti che rappresentano un punto d’incontro di culture e fedi diverse, ma che in comune hanno lo scopo di migliorare le loro comunità.

 

I programmi di Scientology Network sono diffusi dal centro multimediale mondiale Scientology Media Productions sul canale 320, Direct TV, e possono essere visti in streaming sul sito www.scientology.tv o tramite l’app scaricabile sul cellulare, oltre che sulle piattaforme Roku, Amazon Fire e Apple TV.

--
Ufficio Affari Pubblici
Chiesa di Scientology di Novara
Via G. Visconti 1 - 28100 Novara
Cell: 371 3613824
 
 
]]>
cs - Usa: Cia, con Biden ritorno al dialogo per risolvere impasse dazi Thu, 21 Jan 2021 11:43:08 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684724.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/684724.html Cia Alessandria Cia Alessandria

Gentili colleghi

invio una nota Cia in relazione all’elezione di Biden.

Grazie!

Genny Notarianni

 

Usa: Cia, con Biden ritorno al dialogo per risolvere impasse dazi

Export agroalimentare Made in Italy +5,2% negli Usa. Favorire accordi commerciali multilaterali

 

Superare l’impasse nelle relazioni commerciali tra Ue e Stati Uniti creata dai dazi Usa per la questione Airbus-Boeing e trovare una soluzione sulla digital tax per inaugurare una nuova stagione di collaborazione, con l’obiettivo di sostenere l’export Made in Italy, in primis agroalimentare, che già combatte con gli effetti della pandemia. Questo l’auspicio di Cia-Agricoltori Italiani, lanciato nel giorno dell’insediamento ufficiale di Joe Biden alla Casa Bianca.

 “L’agroalimentare è un settore particolarmente sensibile agli scambi commerciali, con un export che vale oltre 42 miliardi di euro nel 2020 - spiega il presidente nazionale di Cia, Dino Scanavino -. E proprio gli Stati Uniti rappresentano un mercato assolutamente strategico per le esportazioni di cibo e bevande tricolori, con una crescita del 5,2% tra gennaio e novembre e un valore complessivo vicino ai 5 miliardi. Per questo, ci auguriamo che la nuova amministrazione Biden segni un ritorno al dialogo e al multilateralismo, attraverso accordi e decisioni condivise sulla vicenda Airbus e Boeing e sulla tassazione dei servizi digitali, per sorpassare l’incubo dazi doganali e ampliare, invece, le opportunità di creare ricchezza attraverso l’export, prima di tutto quello agroalimentare”.

Aggiunge Gian Piero Ameglio, presidente Cia Alessandria: “Ancora di più in questa fase storica, segnata anche dalla Brexit, è urgente favorire accordi commerciali multilaterali e bilaterali. Trattative che possano trasformare il valore riconosciuto dal consumatore finale in valore economico per le imprese agricole e che includano, sempre e in modo inequivocabile, il rispetto del principio di reciprocità delle regole commerciali. Gli Stati Uniti, ricordiamo, sono un mercato importante anche per i nostri produttori alessandrini, in particolar modo per il settore vino”.

 

 

 

http://comunicati.net/allegati/224916/cs5_biden.docimage003.png@01D37A7F.A8968B70

 

Genny Notarianni
Ufficio stampa e Relazioni esterne | Cia - Agricoltori Italiani Alessandria

Via G. Savonarola, 29 – 15121 Alessandria
Tel +39 0131 1961339 | Fax +39 0131 41361 | Mobile + 39 345 4528770

e-mail g.notarianni@cia.it | sito web www.ciaal.it

_________________

 

http://comunicati.net/allegati/224916/cs5_biden.docimage004.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/224916/cs5_biden.docimage005.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/224916/cs5_biden.docimage006.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/224916/cs5_biden.docimage007.png@01D37A7F.A8968B70

 

 

--
Hai ricevuto questo messaggio perché sei iscritto al gruppo "stampa Cia Alessandria" di Google Gruppi.
Per annullare l'iscrizione a questo gruppo e non ricevere più le sue email, invia un'email a stampa-cia-alessandria.mailing+unsubscribe@cia.it.
Per visualizzare questa discussione sul Web, visita https://groups.google.com/a/cia.it/d/msgid/stampa-cia-alessandria.mailing/003201d6efe2%2435fdc840%24a1f958c0%24%40cia.it.
]]>
GIOVEDI 28 gennaio ore 12 BNL Gruppo BNP Paribas in collaborazione con Confagricoltura e Agronetwork presenta "Modelli e servizi dedicati alle imprese agroalimentari" Thu, 21 Jan 2021 11:36:17 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/ecologia_e_ambiente/684681.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/ecologia_e_ambiente/684681.html Chiapperevello Chiapperevello Il Seminario web organizzato da BNL BNP Paribas in collaborazione con Agronetwork e Confagricoltura, con la partecipazione di ENEL X dal titolo “Modelli e Servizi dedicati alle Imprese Agroalimentari” si terrà il prossimo 28 Gennaio 2021 dalle ore 12.00 alle ore 13.30. L'evento tratta cinque interessanti presentazioni sul tema dei nuovi driver di sviluppo per il settore Agroalimentare, offerte, strategie e sostenibilità come opportunità nell'offerta BNL - gruppo BNP Paribas.

 

La Presidente di AgroNetwork Luisa Todini ed il Presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti introdurranno i lavori.

Nella prima parte cinque interessanti presentazioni:

Maria Cristina D’Arienzo di Confagricoltura affronterà il tema del credito per le aziende agricole;

Mauro Bombacigno – Head of Engagement di BNP Italia – tratterà il tema del positive banking: la sostenibilità come opportunità.

Successivamente Massimo Maccioni – Responsabile Mercato Imprese BNL Gruppo BNP Paribas – parlerà dell’offerta creditizia e delle strategie per il settore agroalimentare;

Stefano Belleggia – Coordinatore Green Desk BNL Gruppo BNP Paribas – approfondirà l’offerta BNL per gli investimenti sostenibili, l’economia circolare e l’efficienza energetica;

Sandro Franco – Sales and Marketing di ENEL X – chiuderà la prima parte presentando l’esperienza di ENEL X sulla efficienza energetica e la sostenibilità nelle imprese agricole.

La seconda parte sarà dedicata alle domande delle aziende agricole associate, l'evento sarà moderato dal Segretario Generale AgroNetwork Daniele Rossi.

 

L’incontro verrà realizzato su piattaforma teams e vedrà la diretta su canale youtube di Confagricoltura


 

Per maggiori informazioni

Sito Web: https://www.agro-network.it/

 Contatti: info@agro-network.it - p.petretto@chiapperevello.it

]]>
Peculato e droga a Collesalvetti Thu, 21 Jan 2021 10:58:47 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/684669.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/684669.html Celebrity Centre Firenze Celebrity Centre Firenze Si sa che la droga costa, e che i tossicodipendenti ricorrono spesso al crimine per procurarsi i soldi necessari per acquistare dagli spacciatori le sostanze tossiche di cui ormai non riescono più fare a meno.

Il caso avvenuto a Collesalvetti ha fatto scalpore perché la protagonista è una insospettabile sindacalista, dipendente comunale, che negli anni ha sottratto dalla casse dell’economato oltre 650.000 euro. Tale ingente somma (molto rilevante per il piccolo comune di Collesalvetti) è stata spesa in droga e gioco online.

Si è scoperto che la sindacalista era in contatto con una rete di spacciatori molto attivi nel territorio pisano, dopo le intercettazioni sono scattate perquisizioni che hanno portato a sequestro di sostanze stupefacenti e all’arresto di 4 spacciatori in flagranza di reato.

Il contrasto delle forze dell’ordine è necessario e vitale, ma non sarà mai sufficiente a risolvere il problema alla radice. “Un Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nella quale la droga e l’alcool non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o se ne promuova l’uso.

Le attività dell’associazione consistono nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà con consapevolezza di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo Libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Un Mondo Libero dalla Droga” Toscana

]]>
Lo spaccio di droga vera travestito da cannabis light Thu, 21 Jan 2021 10:52:16 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/684666.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/684666.html Celebrity Centre Firenze Celebrity Centre Firenze Tabaccaio o spacciatore? Probabilmente entrambi, perché nel distributore di “cannabis light” della sua tabaccheria non c’erano solo sostanze legali, ma anche la “roba buona”. E lo dimostrava l’intenso via via di persone che acquistavano dal distributore! Evidentemente la notizia della facile disponibilità di sostanze illegali si era diffuso tra i tossicodipendenti della zona, che approfittavano dell’originale metodo di spaccio.

La marijuana veniva distribuita in confezioni di “cannabis light”, ma una volta analizzata ha rivelato una concentrazione di THC sino al 15%, che è 75 volte la quantità ammessa per legge: droga vera proprio come quella che i tossicodipendenti acquistano nei parchi o nelle strade dagli spacciatori professionisti.

Il gestore della tabaccheria è stato arrestato, e si è scoperto che oltre a spacciarla si occupava anche della coltivazione delle sostanze stupefacenti. A casa deteneva marijuana, hashish e tutte le attrezzature necessarie alla preparazione delle dosi.

Finché esiteranno tossicodipendenti, finché i giovani saranno invogliati ad assumere sostanze stupefacenti dagli amici, da internet o dai media, ci sarà sempre qualche criminale che troverà i metodi più astuti per venire incontro alla domanda di droga. Il contrasto delle forze dell’ordine è necessario e vitale, ma non sarà mai sufficiente a risolvere il problema alla radice.

“Un Mondo Libero dalla Droga” è un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga e l’alcool non costituiscano più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o se ne promuova l’uso. Un giovane informato si rifiuterà anche di assumere gli psicofarmaci, in quanto sarà al corrente che si tratta di droghe, altrettanto dannose come quelle spacciate in strada.

Le attività di “Un Mondo Libero dalla Droga” consistono nell’andare nelle scuole e raccontare ai ragazzi la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione: la lotta all’abuso di sostanze stupefacenti è una delle principali campagne sociali della Chiesa. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

Giovanni Trambusti

“Un Mondo Libero dalla Droga” Toscana

]]>
La campagna di prevenzione alla droga della Chiesa di Scientology nel 2020 Thu, 21 Jan 2021 10:34:47 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/684661.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/684661.html Celebrity Centre Firenze Celebrity Centre Firenze La Chiesa di Scientology, ormai da alcuni decenni, porta avanti campagne sociali di prevenzione sulla droga, per il rispetto dei diritti umani e per un rinnovato impegno comunitario in varie forme di volontariato. Nel 2020 le campagne sociali della Chiesa di Scientology hanno necessariamente cambiato forma, ma non è certo diminuito l’impegno dei volontari che le hanno realizzate.

Una delle principali campagne sostenute dalla Chiesa di Scientology è la campagna “La Verità sulla Droga”, portata avanti dalla fondazione “Un Mondo Libero dalla Droga”. Anche se la fondazione riceve il supporto finanziario della Chiesa, la campagna rimane completamente laica: alle attività di volontariato partecipano anche cittadini che non sono fedeli di Scientology e che appartengono ad altre religioni, ma che sposano comunque gli ideali della campagna.

Durante lo scorso anno i volontari che non sono potuti andare nelle scuole medie e superiori per tenere le consuete lezioni di informazione e prevenzione all’abuso di droga e alcool, se non nei primi due mesi. Anche le attività all’aperto, come gli stand informativi o le distribuzioni pubbliche di materiale informativo, sono state purtroppo molto limitate dalle restrizioni causate dalla pandemia.

La campagna ha quindi cambiato pelle e si è trasferita online: sin dall’inizio della pandemia, a marzo 2020, la Chiesa ha organizzato numerosi e periodici webinar a cui hanno partecipato studenti, famiglie e chiunque fosse interessato ad apprendere utili informazioni sulle droghe e su come prevenire la tossicodipendenza.

I webinar hanno affrontato temi come le conseguenze fisiche e mentali dell’assunzione di sostanze tossiche, le conseguenze della tossicodipendenza, le particolarità e gli effetti a breve e lungo termine delle droghe più diffuse. Le conferenze informative hanno parlato di marijuana, ecstasy, alcool, abuso di psicofarmaci e molte altre sostanze.

Alcuni webinar invece si sono concentrati sugli aspetti più umani legati all’abuso di sostanze: come si possono individuare i sintomi della tossicodipendenza? come si aiuta un tossicodipendente a smettere? come si può comunicare efficacemente con un tossicodipendente per fargli accettare un aiuto sincero?

Mentre le attività della Chiesa di Scientology di Firenze storicamente si sono sempre concentrate in Toscana, le conferenze di prevenzione alla droga, tenute in diretta su Zoom e su Facebook, hanno raggiunto migliaia di persone in tutta Italia.

Nell’anno appena cominciato i volontari della campagna “La Verità sulla Droga” sperano sinceramente di poter andare di nuovo nelle scuole a tenere conferenze di prevenzione in presenza, il contatto diretto con i ragazzi è insostituibile. Ma non cesseranno le attività online: anche per il 2021 sono già in programma nuovi periodici webinar informativi.

La Chiesa di Scientology sostiene la campagna di “Un Mondo libero dalla Droga” fin dalla sua fondazione. Il fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, ha affermato: “L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.”

La Chiesa di Scientology è aperta a tutti. Chi volesse visitare la sede di Firenze in via Pontassieve n°6, anche per semplice curiosità, sarà il benvenuto e potrà farlo nei seguenti orari: la chiesa è aperta dalle 10 alle 21 dal lunedì al venerdì, durante il fine settimana l’orario può variare a seconda del colore dell’area assegnata alla Toscana. Le visite si svolgono sempre e comunque nel rispetto delle disposizioni che man mano saranno rese note dalle autorità in merito all’emergenza del COVID-19.

Per maggiori informazioni chiamare lo 055/477834 oppure scrivere a ccfirenze@scientology.net

]]>