Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Società civile Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Società civile Wed, 23 May 2018 16:42:04 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/1 FIORI D'ARANCIO NELLA CHIESA DI SCIENTOLOGY DI ROMA Wed, 23 May 2018 02:34:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/480264.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/480264.html Riforme Sociali Riforme Sociali

Lunedì 21 maggio, Leopoldo e Chiara si sono promessi lealta' e devozione nella suggestiva cornice della cappella della Chiesa di Scientology di Roma

 

Un cerimonia gioiosa per suggellare una nuova unione col rito del matrimonio di Scientology, lunedì 21 maggio ha visto Leopoldo e Chiara, fedeli della Chiesa di Scientology, si sono promessi di creare costantemente, [...], nelle avversità e nella buona sorte, il sacro vincolo di amore che oggi li ha uniti.

 

Anche in Scientology come in ogni religione e cultura, il vincolo matrimoniale è considerato sacro e   rappresenta la base di una solida famiglia, quale elemento costitutivo di ogni società. Pertanto la salda unione degli sposi viene considerata come un valido contributo alla comunità nel suo insieme.

 

Le cerimonie matrimoniali di Scientology hanno un significato considerevole per coloro che vi partecipano. Per esempio, un concetto fondamentale delle scritture di Scientology è che la realtà è accordo. Lo sposalizio è un riunirsi della famiglia e degli amici, ai quali, durante la cerimonia, viene chiesto di dare il loro accordo all'unione e alla sua duratura felicità. Non si tratta di qualcosa di retorico o simbolico, bensì di un contributo tangibile e importante che il gruppo a cui appartiene la coppia dà al futuro della coppia stessa. In Scientology i matrimoni sono celebrati secondo un protocollo simile a quello della cerimonie matrimoniali di altre religioni, con una processione  nuziale, l'assunzione dei ruoli tradizionali da parte del padre della sposa e del testimone dello sposo, la disposizione consuetudinaria dei posti a sedere per i rispettivi familiari ed amici.

 

Esistono diverse cerimonie, scritte dal fondatore della religione, L. Ron Hubbard, che offrono vari gradi di formalità per la consacrazione di questo importante momento nella vita di una persona.

 

Dopo la cerimonia gli ospiti si sono intrattenuti nel Centro delle Informazioni per il Pubblico, uno spazio multimediale dove poter approfondire i principi della religione di Scientology  e le numerose iniziative sociali per la prevenzione alle droghe, il miglioramento dell'istruzione e della moralità pubblica, la promozione e pratica dei diritti umani nella vita di tutti i giorni, iniziative laiche grazie alle quali i fedeli di Scientology, con la collaborazione dei membri della società civile, aiutano ad innalzare le comunità di appartenenza per creare un mondo migliore, dove le famiglie di oggi e di domani possano fiorire e prosperare.

]]>
FIORI D'ARANCIO NELLA CHIESA DI SCIENTOLOGY DI ROMA Wed, 23 May 2018 02:32:06 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/480262.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/480262.html Riforme Sociali Riforme Sociali

Sabato 19 maggio 2018, dalle ore 20 alla mezzanotte un gruppo di volontari della campagna Terra Libera dalle Droghe in cooperazione con un gruppo di volontari cattolici, hanno distribuito oltre 3000 opuscoli informativi “La Verita' sulle Droghe”, a Ponte Milvio, uno dei ponti sul Tevere a Roma Nord, una delle piu' frequentate mete della movida romana, dove il consumo di droghe e alcol e' piuttosto alto, specialmente nel fine settimana.

 

Lo sa bene Don Giovanni Carpentieri, da anni impegnato nelle strade per informare i giovani e portarli a vivere una vita libera dalle droghe, che dopo aver conosciuto la campagna educativa La Verita' sulle Droghe, della Fondazione Terra Libera dalla Droga, ne ha adottato i materiali informativi e si e' unito ai volontari della stessa per aiutare i giovani a scegliere in modo consapevole e informato di vivere una vita libera dalle droghe.

 

Sponsorizzata dalla Chiesa di Scientology, La Verita' sulle Droghe e' la piu' vasta campagna educativa indipendente a livello mondiale che ha finora raggiunto milioni di giovani e adulti nel mondo con i suoi 13 opuscoli, uno generico sui pericoli degli stupefacenti a breve e lungo termine, e altri 12 sulle droghe di maggior consumo, con i suoi video “Dicevano...Mentivano” che in 30 secondi ciascuno sbugiardano la falsa propaganda con cui specifiche sostanze sono promosse ai giovani, e una guida per l'educatore, un piano di lezioni preordinato per portare gli adolesceneti, in modo semplice e con il loro linguaggio, alla comprensione di cosa sono le droghe, perche' una persona finisce per farne uso e quali sono gli effetti a breve e lungo termine.

La campagna e le iniziativi sono ispirate dagli studi del filosofo ed umanitario L. Ron Hubbard che nel corso dei suoi studi sugli effetti sociali degli stupefacenti ha concluso che “Le droghe sono l'elemento piu' distruttivo della cultura attuale” e che “privano la vita delle gioie e delle sensazioni che rappresentano, in ultima analisi, l'unica ragione per vivere”.

]]>
Ponte Milvio fatto, si prosegue .... Wed, 23 May 2018 02:29:54 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/480261.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/480261.html Riforme Sociali Riforme Sociali

Sabato 19 maggio 2018, dalle ore 20 alla mezzanotte un gruppo di volontari della campagna Terra Libera dalle Droghe in cooperazione con un gruppo di volontari cattolici, hanno distribuito oltre 3000 opuscoli informativi “La Verita' sulle Droghe”, a Ponte Milvio, uno dei ponti sul Tevere a Roma Nord, una delle piu' frequentate mete della movida romana, dove il consumo di droghe e alcol e' piuttosto alto, specialmente nel fine settimana.

 

Lo sa bene Don Giovanni Carpentieri, da anni impegnato nelle strade per informare i giovani e portarli a vivere una vita libera dalle droghe, che dopo aver conosciuto la campagna educativa La Verita' sulle Droghe, della Fondazione Terra Libera dalla Droga, ne ha adottato i materiali informativi e si e' unito ai volontari della stessa per aiutare i giovani a scegliere in modo consapevole e informato di vivere una vita libera dalle droghe.

 

Sponsorizzata dalla Chiesa di Scientology, La Verita' sulle Droghe e' la piu' vasta campagna educativa indipendente a livello mondiale che ha finora raggiunto milioni di giovani e adulti nel mondo con i suoi 13 opuscoli, uno generico sui pericoli degli stupefacenti a breve e lungo termine, e altri 12 sulle droghe di maggior consumo, con i suoi video “Dicevano...Mentivano” che in 30 secondi ciascuno sbugiardano la falsa propaganda con cui specifiche sostanze sono promosse ai giovani, e una guida per l'educatore, un piano di lezioni preordinato per portare gli adolesceneti, in modo semplice e con il loro linguaggio, alla comprensione di cosa sono le droghe, perche' una persona finisce per farne uso e quali sono gli effetti a breve e lungo termine.

La campagna e le iniziativi sono ispirate dagli studi del filosofo ed umanitario L. Ron Hubbard che nel corso dei suoi studi sugli effetti sociali degli stupefacenti ha concluso che “Le droghe sono l'elemento piu' distruttivo della cultura attuale” e che “privano la vita delle gioie e delle sensazioni che rappresentano, in ultima analisi, l'unica ragione per vivere”.

]]>
“UN CORTO PER I DIRITTI UMANI 2018” Wed, 23 May 2018 02:29:14 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/480260.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/480260.html Riforme Sociali Riforme Sociali

Sabato 19 maggio, presso il Teatro Golden di Roma, si è svolta la cerimonia di premiazione del concorso nazionale per le scuole “Un Corto per i Diritti Umani”.

 

Il concorso, giunto al terzo anno, è un’iniziativa ideata e progettata dall’Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza Onlus nell’ambito del progetto Gioventù per i Diritti Umani, in collaborazione con la prestigiosa Academy del Teatro Golden di Roma, la cui direzione didattica è affidata dal 2004 all’attrice, ballerina e coreografa Laura Ruocco.

Lo scopo del progetto – che anche quest’anno ha visto la partecipazione di un altissimo numero di istituti primari e secondari di tutta la nazione - è promuovere la conoscenza, la divulgazione e l’applicazione dei Diritti Umani, cosi come espresso nella Dichiarazione Universale promulgata dalle Nazioni Unite.

 

La giornata di premiazioni si è aperta con un laboratorio teatrale offerto alle scuole dai docenti dell’Academy del Teatro Golden – presso la sede dell’omonimo teatro capitolino – ed è proseguita con la consegna dei premi ai primi 3 classificati e delle menzioni speciali a 5 corti, scelti dalla giuria di esperti fra i 50 video partecipanti al concorso.

 

Vincitori della terza edizione del concorso: per la categoria Scuole medie, il corto dal titolo Rimbocchiamoci le Maniche, realizzato dagli studenti dell’Istituto Comprensivo “Corso G. Matteotti” di Alfonsine (Ravenna), mentre per la categoria Scuole superiori, il corto dal titolo Basta un Segno, presentato dall’I.S.I.S.S. Antonio Magarotto di Roma.

 

Due le menzioni di merito attribuite alle scuole medie in concorso: Menzione per la sceneggiatura al corto “Diritto d’Asilo” presentato dal C.S. “P. Impastato” di Veglie (LE) e Menzione per il montaggio al corto “Non Cediamo alla Paura” realizzato dalla Scuola secondaria “G. D’Annunzio” di Salò (BS).

Tre invece le menzioni di merito consegnate alle scuole superiori: Menzione per la fotografia al corto “Fetus” Liceo Classico S. Gregorčič Primož Trubar di Gorizia; Menzione per il montaggio al corto “Nessuna Tortura” realizzato dall’Istituto Pavoniano Artigianelli di Milano e infine Menzione per la sceneggiatura al corto “Libertà d’Espressione” presentato dal Liceo Scientifico “G. Fracastoro” di Verona.

 

Nel corso dell’evento, l’Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza Onlus ha consegnato la nomina di Ambasciatore dei diritti Umani a Roberto Pompi per il suo constante supporto alla nostra iniziativa.

 

]]>
Quattro mamme per Ciro, Antonello De Pierro al Delle Muse contro l'omofobia Tue, 22 May 2018 13:45:21 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/480242.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/480242.html Italia dei Diritti Italia dei Diritti
COMUNICATO STAMPA
 
Quattro mamme per Ciro, Antonello De Pierro al Delle Muse contro l'omofobia
 
Il giornalista presidente dell'Italia dei Diritti è stato ospite, presso il noto teatro capitolino, in occasione della prima dell'esilarante spettacolo scritto da Geppi Di Stasio  
 
 
 
Roma, 22 maggio 2018 - Tra i teatri più amati e frequentati dal giornalista presidente dell'Italia dei Diritti Antonello De Pierro, nella sua campagna di sostegno alla cultura dell'arte drammatica, c'è il celebre teatro delle Muse, uno dei pochi rimasti ad avere una compagnia stabile. Ed è qui che l'altra sera si è recato, in compagnia dell'ex modella e nota cantante di pianobar Sara Cardilli, per assistere alla prima di "Quattro mamme per Ciro", una meravigliosa ed esilarante commedia, scritta da Geppi Di Stasio, che vede in scena, oltre allo stesso autore, Rino Santoro, Wanda Pirol e Roberta Sanzò. Lo spettacolo, di grande attualità, sviluppa il tema dei diritti e delle adozioni, puntando il dito contro l'omofobia, e racconta, in un turbinio di divertentissimi stratagemmi ed equivoci, la storia di Ciro, un bambino figlio di due coppie di omosessuali, due uomini e due donne, nato per soddisfare il loro desiderio di paternità e di maternità, che li porta a incrociare i loro ben definiti orientamenti sessuali per materializzare il fine dell'agognata procreazione. Gli spettatori, letteralmente rapiti da una trama avvincente, che si snoda lungo un percorso narrativo tutto teso a nascondere alle famiglie le loro tendenze, assistono al trionfo dell'amore, che emerge apoditticamente sullo sfondo delle mille difficoltà di realizzare un coming out, tanto agognato e voluto, quanto inevitabilmente soffocato. Tante risate, ma anche molte parentesi riflessive sulla condizione omosessuale nella famiglia media italiana. Un copione geniale di alto livello, a volte forse esasperato, per esigenze sceniche,  nell'esplicitazione della scottante tematica, ma che tratteggia uno spaccato di verità inconfutabile all'interno del parenchima sociale italico.
Entusiasmo alle stelle per De Pierro. "Come presidente di un movimento denominato Italia dei Diritti - ha dichiarato - la mia presenza qui stasera è più che mai appropriata, visto l'argomento della pièce a cui ho appena assistito. Un capolavoro dell'estro creativo del mio amico Geppi, magistralmente interpretato da tutti gli attori in scena. Fino a quando avremo autori e attori di questo livello il teatro non morirà mai. Venire al 'Delle Muse' è sempre una garanzia di indubbia qualità".
Soddisfatta è parsa anche la Cardilli, ex moglie dell'affermato imprenditore di Fiumicino Diego Consiglio, proprietario dell'ormai lanciatissimo ristorante "Cielo", che ha affiancato per l'occasione il leader dell'Italia dei Diritti, noto fra l'altro per detenere il triste e non invidiabile primato di primo giornalista a essere stato minacciato e aggredito da un membro del clan Spada di Ostia (prima di Federica Angeli e di Daniele Piervincenzi), precisamente dal boss Armando, accompagnato sotto casa sua da Alfonso De Prosperis, conosciutissimo titolare di un'azienda che opera sul litorale romano nel campo della lavorazione del ferro.
Tra gli altri in sala erano presenti anche la splendida attrice Adriana Russo, Giò Di Giorgio, Luciana Frazzetto e Massimo Milazzo.
 
(Foto di Marco Bonanni)
]]>
MUNICIPIO XI, GIORNATA PER LA LEGALITÀ, CENTRODESTRA: MAGGIORANZA 5 STELLE NEGA DISCUSSIONE MOZIONE Tue, 22 May 2018 13:20:51 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/alleanza_nazionale/480238.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/alleanza_nazionale/480238.html Valerio Garipoli Valerio Garipoli >> "Il Presidente in Aula ha deciso di non ammettere la discussione sulla mozione ex articolo 58 presentata dal Centrodestra - così i consiglieri di Fratelli d’Italia Garipoli, Palma, Catalano e Forza Italia Calzetta - per la giornata della Legalità di domani e per il necessario sostengo fino al 25 maggio.

>> Riteniamo che il vizio regolamentare che poteva negare la discussione per l'impegno fondi (sic!) e l'approvazione dovesse essere superato dalla necessità di ribadire e ricordare quel 23 maggio ed in generale tutte le vittime delle mafie e della criminalità in questo paese".
>>
>> Ci sbagliavo, evidentemente, ma non siamo sorpresi più di tanto. Ieri erano impegnati, alla presenza di una neo Senatrice del M5S, a leggere il contratto di governo in commissione politiche sociali ed elette, oggi negano la possibilità di far prevalere il buonsenso rispetto alla possibilità di poter affiggere nelle scuole e negli uffici comunali la foto simbolo di Paolo Borsellino e Giovanni Falcone in memoria di tutti coloro i quali hanno dato la vita".
>>
>> "Quando si è maggioranza ci si deve preoccupare anche di gestire questi eventi e non di farseli suggerire e di bocciarne la discussione perché l'impreparazione regna sovrana. Evidentemente dopo il flop del 25 aprile (ndr) premiato dall'attenzione di Serra e Gramellini su Repubblica e Corriere, oggi dovevano creare condizioni ancora più forti per far parlare della loro qualità e creatività, della voglia di legalità che ne ha animato i vaffaday che , per noi, resteranno tali purtroppo.
>>
>> Il silenzio politico della Giunta presente in Aula - dichiarano Garipoli, Palma, Catalano e Calzetta - è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Porteremo noi le foto di G. Falcone e P. Borsellino negli uffici del Municipio

>> Viva le legalità, viva la cultura della legalità, grazie a tutti i Falcone e Borsellino.
>>

]]>
[CICAP-HOTLINE] Piero Angela: ora in spedizione "Viaggio nel mondo del paranormale". Ordinatelo qui... Tue, 22 May 2018 12:02:46 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/480240.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/480240.html Ufficio Stampa CICAP Ufficio Stampa CICAP Dopo il successo di pubblico ottenuto da Piero Angela al Salone del libro di Torino, la nuova edizione del suo libro "Viaggio nel mondo del paranormale" curata dal CICAP è finalmente in spedizione!

ORDINA ORA IL LIBRO QUI: https://goo.gl/qVKe8E
***

Che cosa c'è di vero nei fenomeni paranormali? In questo libro che ha fatto epoca, Piero Angela raccoglie e approfondisce i risultati di una sorprendente indagine condotta in vari paesi del mondo, con l'aiuto di esperti, scienziati e prestigiatori. Tutti i fenomeni paranormali vengono passati al setaccio con spirito scientifico: telepatia, chiaroveggenza, precognizione, psicoci nesi, fotografia Kirlian, poltergeist, comunicazione con le piante, bio-feedback, agopuntura, yogi e fakiri, guaritori, rabdomanti, chirurgia psichica, sedute spiritiche, fotografia del pensiero, astrologia, sogni premonitori, sensazioni di deja-vu, profezie, medium e sensitivi celebri (come Uri Geller, Eusapia Palladino, Gustavo Rol) eccetera.

Compiendo questa indagine, Angela ha avuto una costante preoccupazione: quella di non farsi prendere in giro. Su un punto, infatti, credenti e scettici sono certamente d'accordo: non è partendo da errori, suggestioni o imbrogli che è possibile muoversi alla ricerca di nuove dimensioni o alla ricerca di nuove teorie scientifi che. Questa indagine sulla parapsicologia intende fornire un materiale prezioso a tutti coloro che si interessano ai fenomeni paranormali e che desiderano documentarsi seriamente sulle ricerche in corso nel mondo, senza cercare semplicemente un'evasione nel magico.

Questo, infatti, non è un libro per chi vuole dere, ma per chi vuole capire.


Qui si può rivedere l'incontro con Piero Angela, moderato da Massimo Polidoro, al Salone del libro di Torino: https://youtu.be/FjRk8bJfJx8


LA NUOVA EDIZIONE CICAP

Questa nuova edizione speciale, completamente aggiornata in occasione del 40° anniversario della sua pubblicazione, contiene una nuova introduzione di Massimo Polidoro, un'inedita risposta "d'epoca" di Piero Angela alle critiche dei parapsicologi (70 pagine!) e una rassegna critica delle reazioni che la serie televisiva sulla parapsicologia e il libro suscitarono nel nostro Paese nella seconda metà degli anni '70.

«È un libro importante» dice Polidoro, che insieme a Elena Iorio ha curato la nuova edizione. «È la prima inchiesta critica dedicata alla parapsicologia e alle facoltà paranormali mai realizzata in Italia. Il primo tentativo di guardare con approccio scientifico e spirito critico al mondo del soprannaturale e dell’occulto che, per molto tempo, nel nostro Paese erano considerate realtà misteriose ma, tutto sommato, indiscutibili. E per noi è un libro particolarmente importante poiché è la scintilla che ha dato vita al CICAP».


ORDINA ORA IL LIBRO QUI: https://goo.gl/qVKe8E


La nuova edizione del libro è il frutto di uno sforzo collettivo, con la revisione e l'aggiornamento affidati a Elena Iorio con la collaborazione di Marta Annunziata, Andrea Ferrero, Stefano Bagnasco, Marco Ciardi, Sergio Della Sala, Serena Fabbrini, Sofia Lincos, Enrica Matteucci e Manuela Travaglio. Il libro è arricchito da un saggio storico di Roberto Labanti e Elena Iorio sulla ricezione del programma televisivo e del libro di Piero Angela all'epoca della loro uscita. La copertina è di Roberta Baria, le illustrazioni originali sono quelle di Eligio Brandolini e l'impaginazione è di Elisa Petriccioli.

_______________________
Ufficio Stampa - CICAP
Comitato Italiano per il
Controllo delle Affermazioni
sulle Pseudoscienze

Casella postale 847
35100 Padova
tel. e fax 049-686870
e-mail: ufficiostampa@cicap.org
www.cicap.org
www.queryonline.it

Seguici anche su
Facebook: https://www.facebook.com/cicap.org
Twitter: https://twitter.com/cicap

Sostieni il CICAP con il 5x1000 - C.F. 03414590285 - Informazioni
http://goo.gl/90ZkTR

_________________________________________

INFORMAZIONI

Ricevi questa mail in quanto ci hai dimostrato il tuo interesse per il nostro lavoro (abbonato a "Query", a Cicap-Extra, a "Magia", hai acquistato libri o pubblicazioni da Prometeo, ci segui sui social network, ecc...) oppure perché ne hai fatto espressa richiesta. Se desideri cancellare la tua sottoscrizione puoi inviare una mail a info@cicap.org chiedendo di essere rimosso dalla lista oppure seguire le istruzioni che seguono:

- Come fare per iscriversi
Se non sei ancora iscritto alla Hotline del CICAP puoi farlo in qualsiasi momento inserendo il tuo indirizzo email in questo form: http://www.cicap.org/rubriche/hotline/subscribe.php

- Come fare per cancellarsi dalla lista
Puoi cancellarti in ogni momento inserendo l'indirizzo email con cui sei iscritto in questo form: http://www.cicap.org/rubriche/hotline/unsubscribe.php

_________________________________________




]]>
Bilancio Simposi sammarinesi Spazio e UFO Tue, 22 May 2018 10:54:44 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/480160.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/480160.html CUN Centro Ufologico Nazionale CUN Centro Ufologico Nazionale

Centro Ufologico Nazionale
per lo studio degli Oggetti Volanti Non Identificati e fenomeni connessi

 

Ufficio Stampa

 

La due giorni di full immersion dei Simposi mondiali svoltasi a San Marino 2018, si è conclusa con un bilancio più che positivo all’attivo. Coordinata da Roberto Pinotti per il Centro Ufologico Nazionale la 19esimaedizione del Simposio Mondiale sulla Esplorazione dello Spazio e vita nel Cosmo e la ventiseiesima edizione del Simposio Mondiale sugli Oggetti Volanti Non Identificati e Fenomeni Connessi, si è conclusa con un successo mediatico vista la partecipazione di un folto ed attento pubblico. Durante i lavori del Simposio ufologico dal tema “UFO, extraterrestri e armamenti nucleari” il Presidente del CUN - Centro Ufologico Nazionale Vladimiro Bibolotti ha annunciato in anteprima mondiale che nel prossimo Convegno Internazionale di Ufologia che si svolgerà a Roma il prossimo 27 ottobre la partecipazione di Luis Elizondo, ultimo direttore per il Pentagono del progetto A.A.T.I.P. (Advanced Aerospace Threat Identification Program, il Programma avanzato per l’intercettazione delle minacce aerospaziali), divulgato dal report di dicembre 2017 del New York Times, e di Tom De Longe, della associazione To The Stars Academy, sodalizio civile americano di studi e ricerche miranti a rendere di dominio pubblico tutti gli studi e le ricerche effettuate dall’A.A.T.I.P. sugli Oggetti Volanti Non Identificati.

www.centroufologiconazionale.net 

 

 

]]>
Bilancio Simposi sammarinesi Spazio e UFO Tue, 22 May 2018 10:54:22 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/480159.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/480159.html CUN Centro Ufologico Nazionale CUN Centro Ufologico Nazionale <!-- /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-unhide:no; mso-style-qformat:yes; mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-font-family:"Times New Roman";} a:link, span.MsoHyperlink {mso-style-unhide:no; mso-style-parent:""; color:blue; text-decoration:underline; text-underline:single;} a:visited, span.MsoHyperlinkFollowed {mso-style-noshow:yes; mso-style-priority:99; color:purple; mso-themecolor:followedhyperlink; text-decoration:underline; text-underline:single;} p {mso-style-unhide:no; mso-margin-top-alt:auto; margin-right:0cm; mso-margin-bottom-alt:auto; margin-left:0cm; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-font-family:"Times New Roman";} p.Default, li.Default, div.Default {mso-style-name:Default; mso-style-unhide:no; mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; mso-layout-grid-align:none; text-autospace:none; font-size:12.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-font-family:"Times New Roman"; color:black;} .MsoChpDefault {mso-style-type:export-only; mso-default-props:yes; font-size:10.0pt; mso-ansi-font-size:10.0pt; mso-bidi-font-size:10.0pt;} @page WordSection1 {size:612.0pt 792.0pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:36.0pt; mso-footer-margin:36.0pt; mso-paper-source:0;} div.WordSection1 {page:WordSection1;} -->

Centro Ufologico Nazionale
per lo studio degli Oggetti Volanti Non Identificati e fenomeni connessi

 

Ufficio Stampa

 

La due giorni di full immersion dei Simposi mondiali svoltasi a San Marino 2018, si è conclusa con un bilancio più che positivo all’attivo. Coordinata da Roberto Pinotti per il Centro Ufologico Nazionale la 19esimaedizione del Simposio Mondiale sulla Esplorazione dello Spazio e vita nel Cosmo e la ventiseiesima edizione del Simposio Mondiale sugli Oggetti Volanti Non Identificati e Fenomeni Connessi, si è conclusa con un successo mediatico vista la partecipazione di un folto ed attento pubblico. Durante i lavori del Simposio ufologico dal tema “UFO, extraterrestri e armamenti nucleari” il Presidente del CUN - Centro Ufologico Nazionale Vladimiro Bibolotti ha annunciato in anteprima mondiale che nel prossimo Convegno Internazionale di Ufologia che si svolgerà a Roma il prossimo 27 ottobre la partecipazione di Luis Elizondo, ultimo direttore per il Pentagono del progetto A.A.T.I.P. (Advanced Aerospace Threat Identification Program, il Programma avanzato per l’intercettazione delle minacce aerospaziali), divulgato dal report di dicembre 2017 del New York Times, e di Tom De Longe, della associazione To The Stars Academy, sodalizio civile americano di studi e ricerche miranti a rendere di dominio pubblico tutti gli studi e le ricerche effettuate dall’A.A.T.I.P. sugli Oggetti Volanti Non Identificati.

www.centroufologiconazionale.net 

]]>
“Un Mondo Libero dalla Droga” addestra la Polizia per porre fine all’abuso di droga nelle Filippine Tue, 22 May 2018 02:25:10 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/480077.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/480077.html Celebrity Centre Firenze Celebrity Centre Firenze In un paese con gravi problemi di droga (traffico internazionale e abuso domestico) la polizia nazionale collabora con la Fondazione “Un Mondo Libero dalla Droga” per organizzare una soluzione. La Fondazione “Un Mondo Libero dalla Droga” e il suo programma “La Verità sulla Droga” sono sostenuti dalla Chiesa di Scientology, fondata da L. Ron Hubbard.

Grazie alla penetrabilità delle sue frontiere e alla frammentazione del suo arcipelago, le Filippine sono un obiettivo facile da sfruttare per i trafficanti di droga. Le Filippine sono sia una nazione che consuma droga, che un centro di smistamento di metamfetamine, di cui vanta il più alto tasso di utilizzo in Asia orientale. Secondo il “Comitato per i Farmaci Pericolosi”, quasi 2 milioni di filippini stanno usando droghe illegali.

"Le droghe sono un enorme problema nelle Filippine, è proprio una piaga", dice Robert Anderson ambasciatore di “Un Mondo Libero dalla Droga”. "C'è una grande spinta anti-droga nel paese, e la polizia è quella sta nelle strade, quindi vogliono il programma “La Verità sulla Droga".

Anderson ha organizzato un programma addestramento pilota di due giorni e mezzo per 100 agenti della Polizia Nazionale Filippina nel 2016. Il generale Benjamin Macalong, vicedirettore della Polizia, ha presenziato al lancio.

Il programma “La Verità sulla Droga” consiste di opuscoli, video, testimonianze, statistiche, dati scientifici e altro materiale informativo che viene illustrato in dettaglio durante lezioni che vengono tenute dai volontari della Fondazione, o dalle forze dell’ordine, in molte nazioni del mondo.

Agli ufficiali filippini è stato insegnato a diffondere programma completo “La Verità sulla Droga” e si sono esercitati sulle questioni difficili che riguardano la gioventù e gli scenari della vita reale. “Si potrebbe presumere che tutta la polizia sia esperta in materia di droga, ma non è così”, dice un ufficiale di Polizia: "Sono un buon padre che non beve alcolici né fuma sigarette, e non conosco le droghe illegali... quindi questo seminario è molto importante per me."

Inoltre gli ufficiali sono stati anche addestrati come formatori, così che una volta tornati alle loro rispettive comunità locali, fossero in grado di formare ulteriori agenti per diffondere il programma. Ogni agente partecipante ha ricevuto una fornitura di opuscoli del programma “La Verità sulla Droga” sia in inglese che in Tagalog (la lingua ufficiale delle Filippine). Al loro ritorno a casa, li hanno immediatamente consegnati alle scuole locali e ai gruppi della loro comunità.

In seguito al successo del programma pilota, La Polizia Nazionale ha ufficialmente stretto una partnership con la Fondazione “Un Mondo Libero dalla Droga” per un lancio nazionale del programma “La Verità sulla Droga”. Inoltre, l'Agenzia per la Lotta alla Droga e il Comitato per i Farmaci Pericolosi delle Filippine hanno aderito al successivo programma di formazione tenutosi nel mese di luglio 2017 a 107 persone.

Dall’essersi sentiti sopraffatti dal problema della droga, gli ufficiali e i funzionari sono diventati competenti e hanno acquisito speranza e scopo. Un ufficiale ha affermato che, "Avere questo tipo di addestramento mi ha svegliato e mi ha dato lo scopo di fare qualcosa a riguardo, qualcosa che può essere utile per i giovani... grazie mille ai membri della Fondazione per un Mondo senza Droga per aiutare e sostenere noi e il popolo filippino a sradicare l'abuso di droghe... questo è qualcosa di cui dobbiamo fare tesoro e che merita di essere ricordato."

 

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

]]>
No alla droga libera: Scientology informa i cittadini di Pisa sui rischi degli stupefacenti Tue, 22 May 2018 02:07:03 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/480075.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/varie/480075.html Celebrity Centre Firenze Celebrity Centre Firenze I Volontari della Chiesa di Scientology, nell’ambito della campagna “La Verità sulla Droga” coordinata dalla “Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga”, lo scorso sabato 19 maggio 2018 a Pisa hanno distribuito migliaia di opuscoli illustrativi sugli effetti e sui pericoli delle droghe nel centro di Pisa.

Combattere lo spaccio, così come liberalizzare la vendita degli stupefacenti, sono due strategie che in nessun tempo e in nessun luogo hanno risolto il problema della droga. La strategia di Scientology percorre una terza via, quella di far sapere ai giovani la verità sulla droga tramite una capillare campagna di informazione a livello mondiale.

Chi sostiene le tesi anti-proibizioniste, dimentica un fatto fondamentale: la droga è, in sé, molto pericolosa per gli individui e un cancro per la società. Liberalizzare le droghe faciliterebbe l’accesso agli stupefacenti e quindi ne incrementerebbe la loro diffusione. E, purtroppo, è risaputo che una volta che si è cominciato ad assumerle è molto, molto difficile smettere. E anche riuscendoci, si devono considerare i danni irreparabili per il corpo e per la mente che potrebbero essere ormai accaduti.

Dimenticano gli anti-proibizionisti che il 60% di chi ha cominciato a fumare marijuana prima dei 15 anni è poi passato alla cocaina? Lo sanno che il 90% di chi usa cocaina ha cominciato con alcol o marijuana? Hanno mai letto che chi fuma abitualmente marijuana da giovane perde 8 punti di QI (Quoziente di Intelligenza) che non recupererà più? Perché non includono nella loro propaganda che la marijuana quintuplica la probabilità di psicosi, che raddoppia le probabilità di disfunzione erettile (impotenza)? Perché non viene detto a tutti che guidare sotto l’effetto di marijuana raddoppia le probabilità di incidenti stradali? La marijuana infatti rallenta i riflessi, altera la capacità di giudizio, riduce il campo visivo.

In Colorado, dopo la liberalizzazione, gli incidenti automobilistici mortali causati dalla marijuana sono passati dal 10% al 19%, in soli 6 anni. Nello stato di Washington, dove pure la cannabis è libera, gli incidenti mortali sono passati dall’8% al 17% tra il 2013 e il 2014. Vogliamo questo anche in Italia?

La liberalizzazione della droga non eliminerebbe il traffico illegale, a meno che non si voglia sostenere che TUTTE le droghe, anche eroina, cocaina, LSD, ecstasy, le terribili anfetamine sintetiche, ecc. debbano essere altrettanto liberalizzate! Veramente e sinceramente si vuole questo?

Il compianto giudice antimafia Paolo Borsellino ha detto: “Io non riesco ad immaginarmi una legalizzazione che consenta al minore di entrare in farmacia e andarsi a comprare la sua dose di eroina... È chiaro quindi che ci sarebbe questa fascia di minori che sarebbe immediatamente investita dal residuo traffico clandestino. Non solo. Resisterebbe poi un ulteriore traffico clandestino che è quello delle droghe micidiali, che per le stesse ragioni lo Stato non potrebbe mai liberalizzare… Infine ci sarà un ulteriore parte del mercato clandestino dovuto a tutti coloro che per qualsiasi ragione non vorranno ricorrere al mercato ufficiale: per non essere schedati, per non essere individuati, per ragioni sociali, eccetera... Dunque cosa accadrebbe? Resterebbe una residua fetta di mercato clandestino che diventerebbe estremamente più pericoloso, perché diretto a coloro che per ragioni di età non possono entrare nel mercato ufficiale, quindi alle categorie più deboli e più da proteggere. E verrebbe ad alimentare inoltre le droghe più micidiali, cioè quelle che non potrebbero essere vendute in farmacia non fosse altro perché i farmacisti a buon diritto si rifiuterebbero di vendere.

Conseguentemente mi sembra che sia da dilettanti di criminologia quello di pensare che liberalizzando il traffico di droga sparirebbe del tutto il traffico clandestino e si leverebbero queste unghie all’artiglio della mafia.”

Chi fuma marijuana dopo settimane o mesi ne diventa assuefatto e non ottiene più lo “sballo” delle prime volte. È così difficile capire che quando la marijuana non fa più effetto si passa a droghe ancora peggiori? È così difficile capire che qualche amico con cui si fuma insieme prima o poi proporrà qualcosa di più “forte”? Se si già è stati disposti a drogarsi con la marijuana, perché non provare qualcosa di “meglio”?

Infine, l’argomento dalla cannabis “medica” o “curativa” sfiora il ridicolo. Se ha degli effetti terapeutici, che venga usata negli ospedali sotto controllo medico. Liberalizzarla perché potrebbe avere effetti terapeutici equivarrebbe a dire che la morfina (oppiaceo simile all’eroina) andrebbe altrettanto resa libera.

Le statistiche dimostrato che un giovane informato sulla droga avrà molte meno probabilità di diventare un tossicodipendente. Si arriva all’uso di droga tramite amici e spacciatori che naturalmente presentano gli stupefacenti come “innocui”, “sicuri”, di moda”, “curativi”, ecc. Per non parlare dei media dove ormai la cultura della droga è ampiamente diffusa, dai testi delle canzoni ai libri di narrativa, dalle serie tv ai film.

Il Celebrity Centre della Città di Firenze, Chiesa di Scientology, sta da anni portando avanti la campagna informativa “Dico no alla droga”. A partire dal 2015 i volontari della campagna hanno tenuto lezioni a migliaia di ragazzi toscani delle scuole medie inferiori e superiori.

Tutti gli opuscoli sono consultabili anche sul sito it.drugfreeworld.org

“L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

]]>
DISTRIBUITI A ELMAS I LIBRETTI CON LA VERITA' SULLA MARIJUANA E GLI ANTIDOLORIFICI Mon, 21 May 2018 21:57:10 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/480062.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/480062.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 



Marijuana e antidolorifici sono le droghe più abusate tra i giovanissimi alla ricerca dello sballo facile. Le menzogne sulla marijuana messe in giro ad arte dagli spacciatori e da certi luminari della "prevenzione" stanno facendo passare il punto di vista che le droghe cosiddette "leggere" siano da considerare alla stregua di un gioco per trascorrere una serata "diversa" con gli amici. Il fatto stesso che molti ragazzi abbiano bisogno di certe sostanze per divertirsi è indice di mancanza di immaginazione e di dipendenza da sostanze o dalle abitudini del gruppo che, per sentirsi accetati, ci si adegua alla volontà dei bulli di turno.

E' questa cultura che dobbiamo ostacolare, e i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology con l'obiettivo di portare la verità e sfatare questo dato falso, hanno distribuito centinaia di opuscoli "la verità sulla Marijuana e l'abuso di Antidolorifici".

"Abbiamo voluto distribuire anche le informazioni sull'abuso degli antidolorifici – dichiara uno dei volontari – perchè soprattutto tra i giovanissimi, questi farmaci sono abusati per cercare di procurarsi lo sballo, con le gravi conseguenze che questo comporta."

"le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono l'unica ragione di vivere", scriveva il filosofo americano L. Ron Hubbard, contrastare la predominante cultura dello sballo è l'unico modo per salvare da un futuro buio i nostri ragazzi.

Info: www.cagliariliberadalladroga.com



]]>
QUARTU S.ELENA LIBERA DALLA DROGA Mon, 21 May 2018 20:52:43 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/480057.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/480057.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

Consapevoli che più che un titolo è una speranza, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology proseguono instancabili con le attività di diffusione dei corretti messaggi riguardo la droga. Con una distribuzione che avverrà martedì 22 maggio, dei libretti "la verità sull'eroina" ancora centinaia di persone potranno rendersi consapevoli di quale baratro si affronti col consumo di droga.

 

E' meno noto ai più che i danni legati al consumo di droga sono molto maggiori quando si prende in considerazione che fine facciano le famiglie dei consumatori. Spesso si crede che ci siano problemi di natura economica, altre volte, pensando ai problemi di salute, si conclude che i tossici “hanno scelto la loro strada”. In realtà, come disse L. Ron Hubbard, “le droghe sono l'elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale”.

 

Il problema è molto più profondo e sta intaccando il nostro stile di vita fino al punto che certe menti distorte propongono di legalizzare questa o quell'altra droga, qualcuno la propone come cura. La vita libera dalla droga è il mezzo attraverso cui si riuscirà a vedere più lucidamente come risollevare la società dalla discesa culturale in cui si trova.

]]>
IL CORAGGIO DEI VOLONTARI NEL DIFFICILE QUARTIERE DI SAN MICHELE. IL PUSHER: "E' L'UNICO LAVORO CHE CI OFFRE IL QUARTIERE" Mon, 21 May 2018 19:49:56 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/480052.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/480052.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Il quartiere di San Michele a Cagliari è da anni considerato il punto di riferimento e di ritrovo dei pusher. I tossicodipendenti da tutto l'hinterland e il medio campidano arrivano a frotte e sanno bene dove trovare senza problemi la "merce" per lo sballo quotidiano. "Tutti i giorni – denuncia un commerciante locale – assistiamo allo spaccio alla luce del sole tra gli spacciatori e gli studenti della scuola superiore qui di fronte. I ragazzi arrivano con i bus dai paesi del entroterra e prima di entrare in classe si diriggono dalla parte opposta alla scuola per approvvigionarsi della dose giornaliera". Il quartiere sembra quasi rassegnato a convivere con questo problema e non è raro per i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology incontrare gli stessi pusher che, con grande non chalance, quasi fosse una cosa normale, dichiarano che "è l'unico "lavoro" che il quartiere ci offre!" Davanti ad una dichiarazione di questo tipo non possiamo che constatare il totale fallimento delle politiche sociali e di prevenzione da fatte negli ultimi decenni nei quartieri periferici di Cagliari. Impossibile per i volontari restare inoperosi davanti a questa reatà e, spinti dalle parole di L. Ron Hubbard che classificava le droghe come "L'elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale", nel pomeriggio di mercoledì 23 maggio sfideranno per l'ennesima volta l'arroganza dei pusher, portando "la verità sulla droga" nelle case e nei negozi di San Michele. Info: www.cagliariliberadalladroga.com

 

]]>
NO ALLA DROGA: UNA BRECCIA NEL MURO DELL'OMERTA' A NUORO Mon, 21 May 2018 18:32:28 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/480047.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/480047.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

Mentre in tanti fingono che il problema droga sia circoscritto ai consumatori e rispettive famiglie, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Doga e della Chiesa di Scientology sono consapevoli che si tratta di un problema civico del quale tutti devono condividere la responsabilità.

 

Non si tratta di puntare il dito contro qualcuno e non certo di mettersi dalla parte dei bravi. L. Ron Hubbard affermò che “le droghe sono l'elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale”. La cultura è una proprietà intellettuale di tutti i cittadini e nessuno vorrebbe vederla svanire perché pochi danneggiano i tanti.

 

Con una nuova distribuzione di materiali che avverrà nel pomeriggio di mercoledì 23 maggio, i volontari non solo informeranno la cittadinanza sugli effetti devastanti degli stupefacenti, ma metteranno a disposizione di chiunque uno strumento che possa essere divulgato affinché fare prevenzione possa diventare un compito condiviso, indirizzati alla libertà dalla droga.

]]>
Valentino Flats Sale document Mon, 21 May 2018 16:03:30 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/italia_dei_valori/480030.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/italia_dei_valori/480030.html Sollur Tenisy Sollur Tenisy Susie: Busy! I have the best team in the business, but it takes a lot of meetings, brainstorming and work sessions to keep this ship sailing. Presented as a virtual triathlon, the dark, cavernous space was set up with a quintet of freestanding "rooms," each focusing on a different activity.

The AdWords support Valentino Flats Sale document makes it clear that clicks on breadcrumb links count the same as clicks on normal costperclick (CPC) ads. The neck came with a lot of snaps and the left front side with a Members Only logo.

With some clever coordination, 7 key items get you a myriad of looks. The technology on which the design of these shoes is based, is such that, it is built for maximum comfort. Lift your hips a few inches off the floor and hold for two seconds before lowering to starting position.

For decades it was kept under wraps, played in lavish highroller pits for the amusement of millionaires. I let the rubber set for about half an hour and then removed the masking material so it wouldn't be bonded to the rubber.

After 30 men and 30 women wore eight different fitness trackers for an hourplus workout, including 13 different activities ranging from Wii tennis to running, researchers discovered several inaccuracies among the models that led, in some cases, to a more than 23 percent rate of error.

They have become a major part of European women's wardrobes and a major player in the preppy style of North America. Soft, supple leather withstands cracking and always preserves an elegant sheen. Valentino Flats Outlet Toe rings are one of those tiny little things that are sure to make your feet look pretty and feminine! Toe rings are small rings made out of many different kinds of material that are worn on toes to adorn the feet.

 

Brave the crowds inside the March des Enfants Rouges, the city's oldest covered market, Valentino Flats for a French cheeseburger that just might put its American counterparts to shame. Sometimes, shoes manufacturers will simply use N for narrow, M for medium and W for wide instead of following the usual shoewidth conventions. 

]]>
HIV, PROTESTA ATTIVISTI A ROMA: "BASTA TAGLI" Mon, 21 May 2018 15:19:18 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/480061.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/onlus/varie/480061.html Arcigay Arcigay Gentili colleghi,

in allegato la nota stampa di ANLAIDS, ARCIGAY - Associazione LGBT Italiana, CIRCOLO MARIO MIELI, LILA Onlus - Lega Italiana per la Lotta contro l'Aids, NADIR Onlus, NPS Italia Onlus, Plus Onlus in cui si annuncia la protesta degli attivisti a ROMA domani sera, 22 maggio, in occasione dell’apertura del  10° Congresso Nazionale ICAR, Italian Conference on AIDS and Antiviral Research, che si terrà dal 22 al 24 maggio 2018, presso l’Ergife Palace Hotel.  Un’azione diretta è prevista per le ore 20 durante i lavori della prima giornata del summit.

La protesta è  rivolta  contro i tagli al sistema socio-sanitario che mettono a rischio gli standard di cura e assistenza necessari a garantire il diritto alla salute delle persone con HIV.  A partire dalle 19.50 sarà possibile seguire l’azione diretta degli attivisti sulla pagina Facebook  delle associazioni dove, dalla stessa ora,  sarà disponibile anche il comunicato stampa congiunto con le dichiarazioni dei protagonisti dell’iniziativa.

Nel comunicato allegato trovate i contatti dei referenti delle singole associazioni.

Grazie per l'attenzione, buon lavoro

Vb

--

Ufficio stampa Arcigay  



]]>
Albano Laziale, Silvestroni (FdI), su diffida Prefettura il Sindaco si schiera con amministrazioni inadempienti Mon, 21 May 2018 13:22:29 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/varie/480042.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/varie/480042.html Ufficio Stampa On. Silvestroni Ufficio Stampa On. Silvestroni

Sulla diffida della Prefettura datata 14 maggio 2018 inviata all’Amministrazione di Albano per approvare il rendiconto consuntivo 2017, il Sindaco si schiera con le amministrazioni inadempienti.

“Il fatto che la Città di Albano non stia tra i 30 Comuni della Provincia di Roma che rispettano i termini di legge ma si ritrovi invece tra i 91 che non li rispettano, non mi sembra una buona giustificazione e essere in tanti a non fare le cose fatte bene non può essere motivo di vanto”. Non tarda ad arrivare la replica del deputato di FdI Marco Silvestroni, al Sindaco di Albano Marini dopo le sue giustificazioni sul ritardo con cui verrà presentato il rendiconto 2017.

“Insomma dall’Amministrazione PD è arrivata una “excusatio non petita”, per giustificare la singolare abitudine di ispirarsi sempre a modelli sbagliati invece che a quelli virtuosi. Perché a questo punto non seguire l’esempio del Comune Ardea, già commissariata per il bilancio! Ritengo che Albano non meriti di stare tra i peggiori, ma dovrebbe piuttosto essere modello per decoro urbano e servizi resi ai cittadini.

Mi è gradita l’opportunità che mi dà il Sindaco di Albano �“ prosegue Silvestroni -, di rendere noto a chi non ne abbia avuto notizia, che in circa 55 giorni dall’insediamento della Camera dei Deputati sono pervenute al Ministro Minniti a firma del sottoscritto due interrogazioni Parlamentari una riguardante la situazione drammatica che stanno vivendo i 121 Comuni della Città Metropolitana, grazie alla sindaca Raggi, soprattutto per quanto riguarda strade e scuole della provincia di Roma, l’altra per farmi spiegare dal Ministro, il perché strutture private non urbanisticamente idonee, nell’area dei castelli Romani, ospitano o tentano di ospitare i migranti, quest’ultima presentata con l’intento anche di fermare un becero business sulla pelle delle persone. Inoltre essendo stato sollecitato da associazioni e cittadini del nostro territorio in questi giorni ho contribuito volentieri ai lavori e poi firmato la proposta di legge di “Modifiche alla legge 11 febbraio 1992 n. 157, recante norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio”.

Ci sono purtroppo tanti amministratori sia a livello Nazionale che a livello locale che si giustificano per le loro inadempienze guardando a chi fa peggio di loro, io tenterei di seguire gli esempi migliori non quelli peggiori, anche perché i primi spesso portano dei benefici ai cittadini” conclude il deputato di Fratelli d’Italia.


Ufficio Stampa

On. Marco Silvestroni (FdI)


]]>
cs - Cia e struttura residenziale Basile su salute e alimentazione Mon, 21 May 2018 10:31:59 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/480008.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/480008.html Cia Alessandria Cia Alessandria

Gentili colleghi

giovedì 24 maggio si svolgerà un incontro organizzato da Cia Alessandria e struttura residenziale Basile, sulla salute e l'alimentazione. Dettagli in allegato.

Grazie!
Genny Notarianni

 

"La salute vien mangiando": Cia e residenza Basile in collaborazione

Esperti a confronto per nutrizione e salute

 

 

La Cia di Alessandria e la Struttura residenziale Nicola Basile organizzano un incontro dal titolo "La salute vien mangiando - cibo sano e movimento come medicina", dedicato agli ospiti della struttura, alle famiglie e al pubblico.

L'incontro si svolgerà giovedì 24 maggio alle ore 16 in via Tortona, 71 – Alessandria.

Il saluto e l'introduzione saranno di Ylenia Ragona, direttore della struttura Basile; a seguire, il medico Stefania Lingua approfondirà l'aspetto dell'alimentazione “curativa”, il presidente provinciale Cia Gian Piero Ameglio, allevatore di Razza Piemontese, illustrerà l'attività svolta nelle aziende agricole a livello di salubrità; il fisioterapista Cristofaro Giuseppe chiuderà l'incontro con alcuni cenni su movimento e alimentazione. Durante il pomeriggio, saranno presenti i produttori associati Cia che faranno la vendita diretta.

 

 

 

mail-Logo Cia AGRICOLTORI ITALIANI 2018

 

Genny Notarianni

Ufficio stampa e Relazioni esterne Cia Alessandria

-------------------------------------------------------------------------

Confederazione Italiana Agricoltori

via Savonarola, 29 - 15121 Alessandria

Email:g.notarianni@cia.it

www.ciaal.it

Mobile: +39 345 45 28 770

Phone: +39 0131 196 13 39

Fax: +39 0131 41 361

-------------------------------------------------------------------------

Questo messaggio e i suoi allegati sono indirizzati esclusivamente alle persone indicate.

La  diffusione, copia  o qualsiasi  altra  azione  derivante  dalla  conoscenza di   queste

informazioni sono  rigorosamente vietate.  Qualora  abbiate ricevuto questo documento

per errore siete cortesemente  pregati di darne  immediata  comunicazione  al mittente

e di provvedere alla sua distruzione, Grazie.

 

This e-mail and any attachments is confidential and may contain privileged information

intended for the addressee(s) only. Dissemination, copying, printing or use by anybody

else is unauthorised. If you are not the intended recipient, please delete this message

and any attachments and advise the sender by return e-mail, Thanks.

 

http://comunicati.net/allegati/203960/cs25_evento-basile.doc00000000000000000000000000000003@TI.DisclaimerRispetta l'ambiente. Non stampare questa mail se non è necessario.

 

]]>
Golden Goose Outlet feet should Mon, 21 May 2018 09:43:36 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/democratici_di_sinistra/479980.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/partiti/democratici_di_sinistra/479980.html tunos setooth tunos setooth At the same time, your Golden Goose Outlet feet should be flexible, so you can easily manipulate the board. The latest version of GPIN offers rich product Golden Goose information online, from the very earliest stages of the design and planning process. Some of the lesserknown Silicon Valley pioneers who worked with Noyce hold their own interest: among them are a monomaniacal genius, a Swiss with two doctorates, an aristocratic refugee from Nazi terror, and the son of a New York cabbie who really wanted to run a bedandbreakfast. Cut small holes in the fabric where you want the laces to go. During harvest rituals and healing ceremonies, the people would take care to wear specific types of religious jewelry that were the best color, made of the best materials, and representing the best symbol for that event. Many earrings can be worn just as a brooch can, and can make a great accent piece. It was first invented to protect the Kennedy Space Center's launch structures from airsalt corrosion, thermal stress, and rocket exhaust. In some cases, the only difference is usually the colors and sizes of the shoes. Since a main advantage of airbrakes systems is their ability to use air to operate, the compressor is constantly kicking on and kicking off to refill the reservoirs with pressurized air. Warm colors are various shades of red, orange and yellow and are so named for their association with fire or sunlight. The Speed Grids will work on a larger variety of strobes than many other grid/snoot options that I've seen. 

]]>