UN DONO ALLA NATURA DAI PICCOLI AUTORI DEL CONCORSO LETTERARIO CHE DA VOCE AI BAMBINI ROMANI

13/gen/2015 20:25:59 press Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.


Pensieri, favole, disegni su ambiente, ecologia e natura nella città eterna.

Scadrà il 28 febbraio prossimo il termine per partecipare al concorso letterario “andiamo al parco?” indetto dalla casa editrice romana Edizioni C’era una volta, con il gratuito Patrocinio della Regione Lazio.

L'iniziativa nasce con la finalità di educare i giovani al rispetto per la natura e dar voce alla loro sensibilità in materia. "Andiamo al parco?" è il primo volume di "Come vorrei la mia città", un programma culturale, educativo e benefico rivolto ai bambini e ai ragazzi della Regione Lazio su tematiche di vivibilità, fruibilità e senso di appartenenza alla propria città, con il gratuito Patrocinio della Presidenza dell’Assemblea Capitolina.

La partecipazione è gratuita. I "piccoli autori" sono già all'opera, si può aderire singolarmente o con la scuola. La voce dei bambini romani darà vita a un libro con Prefazione a cura di Legambiente Lazio, che sarà presentato il 5 giugno 2015, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, da Rossella Diaco, conduttrice RAI. Tra gli altri testimonial dell’iniziativa: Daniele Antonini, Gianni Rosato, Luca Pitteri, Piero de Silva, Amedeo Goria, Loriana Lana.

I proventi del libro aiuteranno il progetto agroforestale “Libera Terra” in Italia, tramite Treedom. Gli ulivi piantanti, come quello  rappresentato in copertina, saranno geolocalizzati e visibili online, in questo modo chiunque potrà veder crescere il regalo donato alla Natura con questo libro. Dal 2010 ad oggi, Treedom ha realizzato sette progetti agroforestali in Camerun, Senegal, Haiti, Argentina, Kenya, Malawi e Italia. Tutti i progetti sono realizzati con la filosofia della permanenza: ciascun albero invecchierà serenamente lì dove è stato piantato, accudito e tutelato da un contadino della zona. I progetti prevedono la piantumazione di specie da frutto, specie forestali e specie a rischio di estinzione. La realizzazione di progetti agroforestali ha l'obiettivo di apportare molteplici benefici ambientali, tra i quali incrementare l’assorbimento di CO2 per contrastare il cambiamento climatico e gli eccessi dell’effetto serra, contrastare la deforestazione, il degrado ambientale, l’erosione dei suoli e desertificazione, contribuire alla tutela della biodiversità, migliorare la fertilità dei terreni, stabilizzare l’assetto idrogeologico delle zone di progetto, evitando così frane e smottamenti.

 


Per partecipare e inviare gli elaborati basta scaricare il modulo di adesione dal sito della casa editrice www.c1vedizioni.com nel menù Iniziative o richiederlo con una e-mail a c1vedizioni@gmail.com.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl