Se lo sviluppo sposa il territorio. Gli esempi di «Piccolo è meglio»

24/dic/2012 14:12:05 IP Report Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Una fiaba, a sentirla raccontare; e invece è accaduto sul serio. Nel Veneto profondo, ma un po' in alto, quasi in montagna, sull'argine destro del Brenta. Perché la verità è che certe cose capitano; se si è sul luogo giusto al momento giusto; e un po' se si sa cogliere la palla al balzo, per così dire. Così ha fatto Aziz Wahbi, 40enne marocchino, che non se l'è fatto ripetere due volte. L'idea di adottare un terrazzamento a Valstagna (Vicenza) gli è parsa subito la cosa giusta. Per il territorio e per l'integrazione; per gli altri e per se stesso. «Coltivare una terra – spiega Wahbi – significa amarla; e, in un certo senso, farne parte». E coltivare un antico terrazzamento (destinato, ai tempi della Serenissima, al tabacco) con la menta, erba aromatica con un posto di rilievo nella cucina e nel the marocchini, sa di commistione, di integrazione.

 

CONTINUA

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl