Sempre più consapevoli contro lo spam telefonico

05/ott/2012 17:21:03 tellows.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

C'è da allarmarsi a leggere i commenti tra le pagine di Tellows.it. Da quasi un anno a questa parte i casi di truffe telefoniche non sembrano diminuire, solo distribuirsi nel tempo. In estate c'è stata una pausa di frequenza, di telefonate, le vacanze. Sebbene le lamentele siano arrivate ugualmente si trattava per lo più di molestia da telefonata noiosa e non desiderata. Ultimamente sembra aumentare di nuovo una certa attività truffaldina nascosta tra i call center italiani. Ciò che viene a mancare sempre di più è un minimo strato di fiducia nei confronti di chi fa proposte allettanti al telefono e conseguentemente sembra crescere l'attenzione e la consapevolezza di chi risponde alle telefonate sospette.

Diffidare di qualunque cosa non sempre aiuta, ma riconoscere se si tratti veramente di una fregatura si. Spesso una domanda di diritto rivolta con fermezza all'operatore che ci chiama, ci rivela del timore all'altro capo della cornetta. Così come dimostra un utente del numero 02329050 su tellows.it che racconta:

Per un intera settimana hanno telefonato trovando la segreteria e no lasciando nessun messaggio. Oggi ho risposto e l'operatore Davide spacciandosi per impiegato ENEL mi chiede se ho visto la Tv e se sono informato che ci sono riduzioni sulle bollette. Alla mia richiesta se fosse impiegato Enel, ovvero della stessa società che mi invia il bollettino di pagamento a casa e alla richiesta di come ha avuto il mio numero di telefono, visto che non sta in elenco e sono pure iscritto al registro delle opposizioni, ha subito riagganciato la telefonata. Sto meditando sul fatto di sporgere denuncia.

E non è l'unico a testimoniare quanto la proprio iscrizione al Registro delle opposizioni sia diventata quasi una “minaccia”. Forse sta aumentando la considerazione che gli si dà, anche da parte dei call center? Forse aumenterà l'importanza del problema che tartassa troppi italiani visto che aumenta la loro consapevolezza a riguardo! Conoscenza e informazione sono la prima arma. Dire tutto e informarsi a vicenda, internet aiuta, sono la prima arma contro le fregature, che giocano proprio sulla disinformazione, la paura e il timore dei destinatari.

Concludiamo con l'utilissimo consiglio di Archie della scorsa settimana a proposito del numero 0245077406:

RIPETO: scrivete a urp@garanteprivacy.it ; dite che segnalate che vi chiamano di continuo, specificando chi siete, il numero infastidito, il numero del disturbatore e gli orari del disturbo. Scrivete e la segnalazione parte subito. Rischiano fino a 120000 euro di sanzione! Davvero, è l'unico modo per sconfiggerli!!

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl