Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Wed, 15 Aug 2018 14:43:42 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/1 FERRAGOSTO SENZA LA DROGA, A OLBIA I VOLONTARI CI CREDONO Tue, 14 Aug 2018 22:20:51 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488910.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488910.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

 

Non esistono ferie per i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Missione della Chiesa di Scientology di Olbia, che giovedì 16 agosto distribuiranno centinaia di opuscoli "la verità sulla droga" nei negozi e nelle strade principali del capoluogo gallurese. " Non possiamo permetterci di allentare la presa – dichiara una volontaria olbiese- dato che gli spacciatori in questi giorni stanno incrementando il loro impegno. A Olbia, ma purtroppo non è solo qui, le droghe circolano liberamente e i nostri giovani sono continuamente in pericolo. Finchè ci sarà un pusher ci saremo noi volontari a combatterli".

"Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere", è una celebre frase del filosofo L. Ron Hubbard che ha dedicato la propria vita alla ricerca di soluzioni per migliorare l'uomo e la società, creando anche un programma di disintossicazione dall'alcool e dalle droghe che ha salvato e continua a salvare decine di migliaia di ragazzi dalla dipendenza.

La campagna "Dico no alla Droga" è patrocinata dalla Chiesa di Scientology ed è presente in oltre 190 nazioni.

Info: www.noallladroga.it

 

 

 

]]>
AL POETTO I GIOVANI SONO AFFAMATI DI VERITA' SULLA DROGA Tue, 14 Aug 2018 22:09:20 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488909.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488909.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

I giovani sono indifferenti e qualunquisti. È la sentenza che molti adulti con qualche capello grigio si sentono di fare ossevando i ragazzi che si divertono e ridono in gruppo. Niente di più falso, visto che riescono ad essere "seri" nel momento in cui qualcuno, anche un pò bruscamente, entra con un argomento "serio" come la droga. L'argomento interessa eccome, dato che i libretti ppassano velocemente di mano e i commenti non si fanno aspettare. Ragazzini di 14/15 anni che riconoscono che il problema esiste e non va sottovalutato e che si sentono in pericolo davanti all'offerta continua di droghe di tutti i tipi.

Sul lungomare Poetto, nella serata di venerdì 10 agosto, tra i giovani si dibatteva sulle conseguenze delle droghe e i libretti facevano da guida e alimentavano il dibattito. Di sicuro c'era l'interesse all'argomento che molti con i capelli brizzolati, hanno dimostrato di non avere.

Onore ai giovani, quindi, che pur con idee un pò confuse, grazie anche alle menzogne che gli spacciatori mettono in circolazione sui suoi "benefici", sono interessati a conoscere la verità sulla droga, per decidere liberamente di vivere una vita libera dalla droga.

Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard scriveva: " le droghe privano la vita dellwe gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere", sarebbe in crimine contro questi ragazzi non adoperarsi con tutte le forze affinchè ne rimangano lontani.

Info: www.noalladroga.it

]]>
L'EREDITA' RELIGIOSA DI SCIENTOLOGY Tue, 14 Aug 2018 20:02:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488904.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488904.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

 

 

Ogni movimento religioso della storia ha cullato il sogno di rendere il mondo un posto migliore. Di fatto, nel corso dei millenni la religione ha assolto un compito fondamentale nel processo di civilizzazione del pianeta. I valori morali ed etici che tutte le religioni promuovono sono volti unicamente al fine del miglioramento personale dell'Essere Umano e al miglioramento naturale che da questo scaturirà nella società.

Scientology è una religione. Riunisce in sè molte delle dottrine fondamentali di altre religioni e filosofie. Scientology ritiene che l'uomo sia un essere spirituale e che non sia semplicemente composto da carne e sangue. Una visione decisamente diversa dalle teorie "scientifiche" predominanti del XX° secolo, che considerano l'uomo un oggetto materiale, composto da una complessa combinazione di componenti chimiche e di meccanismi stimolo-risposta.

La parola Scientology deriva dal latino scio che significa "conoscere nel senso più completo del termine" e dal greco logos ovvero "studio di". Perciò il significato letterale di Scientology è "sapere come conoscere". La definizione stessa di Scientology così come il suo fondatore L. Ron Hubbard la definì è: " lo studio e il modo di occuparsi dello spirito in relazione a se stesso, agli altri universi e ad altre forme di vita".

Scientology crede che l'uomo sia fondalmentalmente buono e non malvagio, così come viene considerarto in altre filosofie e dottrine.

Grazie agli oltre 50 anni di ricerche effettuate dal suo fondatore L. Ron Hubbard, Scientology è in possesso di una tecnologia in grado di riabilitare l'uomo, rendendolo capace di identificare i fattori che regolano la sua vita e, aumentando le sue capacità, arrivare a risolvere in prima persona i propri problemi così da migliorare la propria esistenza.

Info: www.scientology.it

 

 

 

 

 

 

 

 

]]>
A QUARTU SANT'ELENA I VOLONTARI PALADINI DELLA PREVENZIONE ALLA DROGA Tue, 14 Aug 2018 18:29:52 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488898.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488898.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

"La verità sulla cocaina" è il libretto che nella mattinata di martedì 14 agosto è stato distribuito dai volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla droga e della Chiesa di Scientology nelle strade e nei negozi del centro di Quartu Sant'Elena.

La cocaina, una droga sempre più facile da trovare e ad un "prezzo" sempre più accessibile a tutti. Il prezzo è dato anche dalla "purezza" della droga che è sempre mischiata con altri composti per aumentarne il peso, o altre dcroghe o anfetamine. È questo miscuglio che rende pericolosissima questa droga che, è stato dimostrato, una volta provata è quasi impossibile liberarsi della sua morsa, fisicamente e mentalmente.

Oggi la cocaina rappresenta un businness mondiale con molti miliardi di dollari e causa danni sociali di immani proporzioni, visti i reati che i consumatori commettono per potersela procurare.

Se le parole che scriveva il filosofo L. Ron Hubbard "le droghe sono l'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale" sono vere per tutte le droghe, lo sono ancor di più per la cocaina, che sta distruggendo la vita di milioni di persone di ogni ceto sociale, razza, età, cultura, religione in tutti i continenti.

Info: www.noalladroga.it

]]>
LA VIA DELLA FELICITA' SI DIFFONDE A CAGLIARI Mon, 13 Aug 2018 22:06:27 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488799.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488799.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

Molti commercianti di Cagliari da qualche settimana stanno diffondendo uno speciale messaggio di calma sociale. Infatti i volontari della Fondazione de "La Via della Felicità" e della Chiesa di Scientology della Sardegna stanno distribuendo gratuitamente ai commercianti della città, il libretto "La Via della Felicità" invitandoli a promuovere il messaggio sociale in esso contenuto e fare altrettanto tra le persone a loro care.

Questo libretto, scritto dal filosofo L. Ron Hubbard, è una guida basata sul buon senso per una vita migliore e contiene 21 precetti che segnano il sentiero per costruire una nuova società.

"E' difficile riuscire a sopravvivere in una società caotica, disonesta e, in generale, immorale.... la tua sopravvivenza può essere minacciata dalle cattive azioni delle persone che ti vivono accanto". Sono alcune parole contenute nella prima pagina del libro che rispecchiano lo spirito che anima i volontari nel divulgarlo: influenzare positivamente chi ci circonda, iniettando nella società i valori etici che contribuiranno a farla migliorare, facendo partire il cambiamento da ognuno di noi.

Nella mattinata di martedì 14 agosto i volontari della Fondazione continueranno a proporre "la Via della Felicità" ai negozianti del centro che avranno cura di continuare l'azione di volontari.

Info:www.laviadellafelicita.it

]]>
UN DIVERTIMENTO SANO E RESPONSABILE COME ANTIDOTTO ALLA NOIA DEI RAGAZZI IN CERCA DI NUOVE EMOZIONI Mon, 13 Aug 2018 18:18:04 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488786.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488786.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

Non è raro incontrare nelle piazze dei nostri paesi e città, gruppi di giovani minorenni, spesso solo adolescenti, ognuno con la propria bottiglia in mano e passandosi la canna tra loro, si scolano casse di alcolici. "Non c'è niente da fare", "il paese non offre niente" – si lamentano – per poi notare che preferiscono appartarsi negli angoli bui piuttosto che partecipare alle iniziative organizzate nel paese.

La noia come principale responsabile delle serate vuote di tanti ragazzini che, in cerca di nuove emozioni, riempiono il tempo libero di spinelli e alcool.

Una situazione che si ripete nelle grandi città come nei piccoli paesi.

La mancanza di fantasia creativa si evidenzia ancora di più nel periodo delle vacanze quando, liberi dagli impegni della scuola, il tempo a disposizione è maggiore e le occasioni di incontri più frequenti.

Si sa che durante il periodo delle vacanze si è portati a ricercare nuove esperienze ed emozioni, non per questo è necessario ricorrere all'uso di sostanze stupefacenti o all'abuso di alcool, che possono causare gravi conseguenze per se e per gli altri. L'idea che non ci si possa divertire in maniera sana e consapevole deve tornare ad essere la buona norma e non l'eccezione.

"Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere" scriveva il filosofo L. Ron Hubbard. Un divertimento sano e responsabile, è necessario per poter assaporare le gioie e le emozioni che la vita ci riserva.

Per informare i giovani sui pericoli della droga e promuovere il messaggio di vivere una vita libera dalla droga, nella mattinata di martedì 14 agosto i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, distribuiranno gli opuscoli "la verità sulla droga" nelle case e gli esercizi commerciali di Uta.

Info: www.noalladroga.it

]]>
cs - Vendemmia e aziende minacciate dalla fauna selvatica Mon, 13 Aug 2018 12:05:26 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488762.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488762.html Cia Alessandria Cia Alessandria

Gentili colleghi

in allegato una nota, con commento di Italo Danielli, sulla situazione fauna selvatica nelle aziende del territorio.

In foto, due immagini di danni in un vigneto e in un noccioleto, al passaggio dei caprioli.

Grazie, buon lavoro

Genny Notarianni

 

Vendemmia e aziende minacciate dalla fauna selvatica

 

Nel momento tra i più delicati durante l'anno in vigneto, la situazione è gravemente minacciata dai danni della fauna selvatica. La loro presenza incontrollata mette a rischio le aziende agricole del territorio, oltre a compromettere seriamente la sicurezza pubblica, di strade e centri abitati.

Giungono numerose, in Cia, le segnalazione degli agricoltori che subiscono danni ai filari da cinghiali e caprioli; molti di loro non procedono nemmeno più alla richiesta dei danni agli enti competenti (la fauna selvatica è proprietà dello Stato).

Spiega Italo Danielli, imprenditore vitivinicolo di Cremolino già dirigente Cia Alessandria: "Siamo sempre alle solite: i danni sono rilevanti, nonostante quanto fatto in potere alle Organizzazioni di categoria, alle segnalazioni e alle manifestazioni di protesta. La situazione non si risolve. Sono certo che se trovassimo un giornale di dieci anni fa, la cronaca di questi fatti non sarebbe diversa. Più passa il tempo più mi rendo conto che il nostro settore non è tutelato: noi agricoltori vogliamo portare a casa il raccolto, invece spendiamo tempo e risorse per cintare e trovare protezione dalla fauna selvatica. Quest'anno non abbiamo vissuto gravi difficoltà di meteo - nessuna gelata né siccità, ma i raccolti saranno ugualmente rovinati. Facciamo fatica a capire perché non si risolva la questione: capiamo che gli interessi siano diversi, ma mettere in gioco l'esistenza delle aziende di determinati territori è sconvolgente. Il rischio concreto è la chiusura delle attività. In un periodo in cui il territorio si spende molto per la promozione e la ricerca di nuovi mercati, il pericolo è che venga a mancare il prodotto. Per le imprese, l'asticella della redditività passa dal segno positivo a quello negativo in un attimo!".

 

 

mail-Logo Cia AGRICOLTORI ITALIANI 2018

 

Genny Notarianni

Ufficio stampa e Relazioni esterne Cia Alessandria

-------------------------------------------------------------------------

Confederazione Italiana Agricoltori

via Savonarola, 29 - 15121 Alessandria

Email:g.notarianni@cia.it

www.ciaal.it

Mobile: +39 345 45 28 770

Phone: +39 0131 196 13 39

Fax: +39 0131 41 361

-------------------------------------------------------------------------

Questo messaggio e i suoi allegati sono indirizzati esclusivamente alle persone indicate.

La  diffusione, copia  o qualsiasi  altra  azione  derivante  dalla  conoscenza di   queste

informazioni sono  rigorosamente vietate.  Qualora  abbiate ricevuto questo documento

per errore siete cortesemente  pregati di darne  immediata  comunicazione  al mittente

e di provvedere alla sua distruzione, Grazie.

 

This e-mail and any attachments is confidential and may contain privileged information

intended for the addressee(s) only. Dissemination, copying, printing or use by anybody

else is unauthorised. If you are not the intended recipient, please delete this message

and any attachments and advise the sender by return e-mail, Thanks.

 

http://comunicati.net/allegati/206419/cs33_vendemmia-selvatici.doc00000000000000000000000000000003@TI.DisclaimerRispetta l'ambiente. Non stampare questa mail se non è necessario.

 

]]>
articolo PER MILLE STRADE - Da Andria a Roma passando per la Variante Cimina della via francigena Mon, 13 Aug 2018 02:00:07 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488703.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488703.html ferrovia Civitavecchia Capranica Orte Audizione Ca ferrovia Civitavecchia Capranica Orte Audizione Ca

Si ringrazia della cortese attenzione. Cordiali saluti Raimondo Chiricozzi


PER  MILLE STRADE

 

12 agosto 2018

“Da Andria a Roma passando per la Variante Cimina della via Francigena”.

 
Lunedì 6 Montefiascone
Martedì 7 Viterbo
Mercoledì 8 Vignanello
Giovedì 9 Carbognano
Venerdì 10 Ronciglione
Sabato 11 Roma
domenica 12 Roma

I giovani di circa 200 diocesi italiane, accompagnati da più di 100 vescovi, sono giunti a Roma dove hanno incontrato il Santo Padre sabato 11 e domenica 12 agosto 2018 in previsione della Giornata Mondiale della Gioventù 2019 di Panama.

In vista dell’incontro i giovani provenienti da tutte le Diocesi italiane hanno  intrapreso dei cammini per vivere l’esperienza del pellegrinaggio e prepararsi spiritualmente all’importante appuntamento.

La diocesi di Andria ha scelto di iniziare il proprio cammino a Montefiascone percorrendo un tracciato a forte valenza spirituale, appositamente studiato dalla guida ambientale escursionistica Antonio Correnti e che unisce la via Francigena, il Cammino di Santa Giacinta e la Variante Cimina della Via Francigena. I comuni attraversati nei circa 65 chilometri di cammino sono stati Viterbo, Canepina, Vignanello, Vallerano, Carbognano, Caprarola e Ronciglione, ognuno custode di storie di santi e tradizioni secolari.

Il tracciato così pensato, ha permesso ai giovani pellegrini pugliesi, accompagnati da Don Pasquale Gallucci e Don Francesco Di Corato, di scoprire giorno per giorno la varietà e l’unicità dei paesaggi della Tuscia: dalla pianura di Viterbo con le sue sorgenti termali e il basolato romano della via Francigena, all’inaspettata pineta dei Monti Cimini, ai castagneti secolari di Canepina e Vignanello che lasciano lentamente posto ai noccioleti di Caprarola e Ronciglione. Su tutto dominano le emergenze storico architettoniche del centro storico di Viterbo, del castello Ruspoli di Vignanello, del castello di Giulia Farnese a Carbognano, di Palazzo Farnese a Caprarola e a Ronciglione oltre al suo borgo medievale, il santuario paleocristiano di Sant’Eusebio, luogo di incontro tra natura e spiritualità. (Antonio Correnti)

La Chiesa di S.Eusebio è tornata così ad essere ciò che per secoli e secoli è stata, un momento di sosta e preghiera dei pellegrini della via Francigena.

“S.Eusebio è un piccolo scrigno, un tesoro artistico, custode di tesori assolutamente da preservare: dalle colonne zoomorfe che poggiano su un’antica base, forse di un tempio dedicato al dio Sole, al sarcofago romano addossato alla facciata, e ancora ai resti di importanti affreschi (pensate che le pareti della chiesa erano un tempo totalmente affrescate!): “L’ultima cena”; “L’albero di Jesse” che schematizza l’albero genealogico di Gesù e che è il più antico d’Europa su questo tema; “Il Cristo benedicente tra quattro santi” tra cui lo stesso sant’Eusebio, le “Vergini prudenti” e una “Madonna col Bambino tra i santi Eusebio e Stefano” del Quattrocento”. ( Silvia Scialanca)

Proprio a Sant’Eusebio, S.E. Mons. Luigi Mansi, vescovo di Andria, ha voluto concelebrare la Santa Massa con i sacerdoti che hanno accompagnato i giovani lungo il cammino.

Grande emozione ha suscitato l’omelia del vescovo e la lettura del messaggio di Papa Francesco ai giovani:

”Puoi avere difetti, essere ansioso e perfino essere arrabbiato, ma non dimenticare che la tua vita è la più grande impresa del mondo. Solo tu puoi impedirne il fallimento. Molti ti apprezzano, ti ammirano e ti amano. Ricorda che essere felici non è avere un cielo senza tempesta, una strada senza incidenti, un lavoro senza fatica, relazioni senza delusioni. Essere felici significa trovare la forza nel perdono, la speranza nelle battaglie, la  sicurezza nella fase della paura, l’amore nella discordia. Non è solo godersi il sorriso, ma anche riflettere sulla tristezza. Non è solo celebrare i successi, ma imparare dai fallimenti. Non è solo sentirsi felici con gli applausi, ma essere felici nell’anonimato. Essere felici non è una fatalità del destino, ma un risultato per coloro che possono viaggiare dentro se stessi. Essere felici è smettere di sentirsi una vittima e diventare autore del proprio destino. È attraversare i deserti, ma essere in grado di trovare un’oasi nel profondo dell’anima. È ringraziare Dio ogni mattina per il miracolo della vita. Essere felici é non avere paura dei propri sentimenti ed essere in grado di parlare di te. Sta nel coraggio di sentire un “no” e ritrovare fiducia nei confronti delle critiche, anche quando sono ingiustificate. È baciare i tuoi figli, coccolare i tuoi genitori, vivere momenti poetici con gli amici, anche quando ci feriscono. Essere felici è lasciare vivere la creatura che vive in ognuno di noi, libera, gioiosa e semplice. È avere la maturità per poter dire: “Ho fatto degli errori”. È avere il coraggio di dire “Mi dispiace”. È avere la sensibilità di dire “Ho bisogno di te”. È avere la capacità di dire “Ti amo”. Possa la tua vita diventare un giardino di opportunità per la felicità … che in primavera possa essere un amante della gioia ed in inverno un amante della saggezza. E quando commetti un errore, ricomincia da capo. Perché solo allora sarai innamorato della vita. Scoprirai che essere felice non è avere una vita perfetta. Ma usa le lacrime per irrigare la tolleranza. Usa le tue sconfitte per addestrare la pazienza. Usa i tuoi errori con la serenità dello scultore. Usa il dolore per intonare il piacere. Usa gli ostacoli per aprire le finestre dell’intelligenza. Non mollare mai … Soprattutto non mollare mai le persone che ti amano. Non rinunciare mai alla felicità, perché la vita è uno spettacolo incredibile.” (Papa Francesco).

Il presidente dell’associazione Mariangela Virgili, Bruno Pastorelli,  ha fatto gli onori di casa ed ha curato  tutti gli aspetti legati all’accoglienza dei pellegrini, dal trasferimento dalla Chiesa di S. Eusebio alla palestra comunale, la cena e il pernottamento assicurato da Alberto Aramini presidente dell’istituzione centri Sportivi A. Mascarucci.

Bruno Pastorelli ha assicurato la sua presenza accompagnato dalla moglie nonostante problemi di salute.  Lo stesso ha donato al Vescovo tre libri : “Ronciglione il Bombardamento del 5 giugno del 1944” il secondo “Maria Angela Virgili” Terziaria Carmelitana �“ Atti del convegno nel 275 della morte”  il terzo copia anastatica del “Carbognano illustrato” del 1654 di Fioravante Martinelli, ed infine ha distribuito a tutti i giovani pellegrini un pieghevole sulla Casa-museo della ven. Mariangela Virgili, sulla storia di Ronciglione e dell’Associazione Culturale Mariangela Virgili �“ edizioni curate da Pastorelli.

“Novelli” Pellegrini che hanno onorato la città di Ronciglione con il loro passaggio e la loro permanenza. La gioia di cui ci hanno fatti partecipi rimarrà in noi impressa. Abbiamo con piacere constatato la loro allegra spontaneità, la partecipazione assorta nei momenti di preghiera, la loro voglia di darsi da fare perché ci sia nel mondo un vero cambiamento a favore della convivenza pacifica e fraterna per una umanità solidale verso i più bisognosi, verso coloro che chiedono di vivere dignitosamente la loro esistenza.  Ciò ci ha fatto riacquistare fiducia nel futuro e comprendere che non saranno possibili passi indietro verso il baratro delle artificiose divisioni degli uomini.

Sono stati questi pellegrini che hanno risvegliato in noi l’amore fraterno, ricordandoci l’esempio e le aspirazioni  di Suor Mariangela,  della quale i ronciglionesi sono fervidamente devoti.

“Suor Mariangela, sono parole di Bruno Pastorelli, è stata e rimane l’antesignana dei movimenti di solidarietà di oggi, l’angelo del volontariato che non ha bisogno di titoli, ma si dedica agli altri per scelta e fede, spesso nell’anonimato più totale.  I donatori di sangue, le Misericordie, i Medici senza frontiere e tutte le organizzazioni che in silenzio operano per il bene degli altri hanno, in questa donna umile colei che iniziò ben prima e in condizioni ben più difficili, la loro protettrice”.

Il passaggio di questi giovani pellegrini nel nostro territorio, non è avvenuto per caso, forse è stato voluto per farci riflettere sulle nostre scelte di vita troppo ancorate al terreno, con pochi slanci, senza più ideali e sogni. Dovremmo anche noi tornare giovani sognare un mondo più umano, pacifico, solidale e non aver paura dei sogni dei giovani.

“I sogni dei giovani sono i più importanti di tutti, sono le stelle più luminose, quelle che indicano un cammino diverso per l’umanità. Ecco, cari giovani, voi avete nel cuore queste stelle brillanti che sono i vostri sogni: sono la vostra responsabilità e il vostro tesoro. Fate che siano anche il vostro futuro!”. Francesco esorta i giovani: “Il vostro lavoro è trasformare i sogni di oggi nella realtà del futuro e per questo ci vuole coraggio”. Ma voi non lasciatevi rubare i vostri sogni”. ( Papa Francesco)

Questo pellegrinaggio si aggiunge alle numerose iniziative che negli ultimi anni l’associazione culturale Variante Cimina della Via Francigena (www.varianteciminadellafrancigena.it) ha portato avanti per la valorizzazione e promozione di questi territori e delle loro ricchezze ambientali, culturali ed enogastronomiche.


                                                                                                                      Raimondo Chiricozzi

 

Allegate: Immagini della sosta dei pellegrini nella Chiesa di S.Eusebio

 



]]>
UN FERRAGOSTO CON I DIRITTI UMANI GARANTITI PER TUTTI Sat, 11 Aug 2018 15:32:44 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488690.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488690.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

Il 10 dicembre 1948 l'assemblea generale delle Nazioni Unite ha adottato e proclamato la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. All'indomani della guerra più sanguinosa e disastrosa della storia dell'umanità, che ha contato oltre 50 milioni di vittime e oltre 20 milioni di feriti, gran parte di esse civili, e con Nagasaki e Hiroshima rase al suolo da due bombe atomiche di cui ancora si sentono le conseguenze, i potenti della terra hanno pensato bene di dotarsi di una legge che potesse evitare il ripetersi di una catastrofe nucleare, stavolta senza ritorno.

Dal disastro umanitario della guerra nasceva, dunque, il documento che avrebbe dovuto risolvere definitivamente i problemi dell'umanità intera. Un sogno che i legislatori illuminati hanno voluto presentare al mondo e che avrebbe dato pari dignità e Diritti ad ogni essere umano per il solo fatto di essere "Umano".

Peccato che quella dichiarazione sia rimasta disattesa nella maggior parte delle occasioni in cui sarebbe stato necessario metterla in atto e che nei 70 anni che ci separano dalla loro dichiarazione, altre decine di milioni di persone sono morte in centinaia di guerre disseminate in tutti i continenti.

Conoscere e far conoscere oltre che rispettare e far rispettare i Diritti Umani è la condizione senza la quale non si può realizzare nessuna pace nè giustizia sociale.

Ben consapevoli di questo, i volontari di Gioventù per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology, stanno promuovendo in tutto il mondo i valori della Dichiarazione Universale e, nella serata di lunedì 13 agosto, distribuiranno i libretti "Cosa sono i Diritti Umani" nelle strade e negozi di Cagliari affinché, come scriveva il filosofo L. Ron Hubbard "i Diritti Umani siano resi una realtà e non un sogno idealistico".

Info: www.gioventuperidirittiumani.it

]]>
RIPULIAMO IL POETTO DALLA DROGA. Sat, 11 Aug 2018 13:25:51 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488689.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488689.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

Sorpreso a spacciare droga in spiaggia tra i bagnanti sotto le false spoglie di un venditore ambulante, mentre apparentemente "offriva" le collanine e i bracialetti. È successo nei giorni scorsi in una spiaggia del sud Sardegna ma sicuramente è un metodo usato da molti sperando di passare inosservati.

I pusher se ne inventano una più del diavolo pur di arrivare ai loro malcapitati "clienti" in cerca di emozioni nuove e di evasioni dalla realtà.

Il bellissimo lungomare Poetto è la meta serale per migliaia di ragazzi alla ricerca della movida estiva e non è difficile incappare nel pusher di turno che ti offre la dose per "cambiare in meglio" la serata diventata un pò monotona.

I volontari di Fondazione per un Mondo Libero alla Droga e della Chiesa di Scentology sempre pronti a contrastare gli spacciatori, nella serata di venerdì 10 agosto hanno distribuito ai presenti e nei locali del lungomare Poetto centinaia di opuscoli informativi sulle conseguenze derivate dall'uso di cocaina e marijuana.

"Le droghe sono l'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale" così scriveva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard. Difficile dargli torto visto il degrado sociale, economico e morale che ruota attorno al mondo della droga.

Info: www.noalladroga.it

]]>
Il Grand Hotel Excelsior Vittoria di Sorrento sostiene Make-A-Wish® Italia Onlus Fri, 10 Aug 2018 10:50:40 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488609.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488609.html Redaclem Redaclem C’è chi come Camilla, bambina di 4 anni, è volata a Disneyland Paris, a casa di Topolino e delle sue amate principesse. Chi come Lucrezia di 12 anni, ha cucinato con il suo chef del cuore, Alessandro Borghese. O anche chi, come Riccardo, ragazzo di 17 anni è volato negli Stai Uniti per vedere in azione il suo grande idolo, Steph Curry, il cestista statunitense che gioca in NBA con i Golden State Warriors. Sono solo alcuni esempi del lavoro svolto da Make-A-Wish® Italia, Onlus con sede a Genova che dal 2004 opera su tutto il territorio nazionale per realizzare i desideri di bambini e ragazzi affetti da gravi patologie.

Dal 2004 a oggi ha realizzato più di 1.800 desideri. E un desiderio esaudito, per un bambino che si trova a vivere situazioni difficilissime, è qualcosa che dura per sempre. È un potente pensiero positivo che migliora la qualità della sua vita. Per questo, il Grand Hotel Excelsior Vittoria, luxury hotel nel cuore di Sorrento, da tempo sostiene Make-A-Wish® Italia, realtà affiliata a Make-A-Wish®International, una delle organizzazioni benefiche più note al mondo, che opera su tutto il territorio nazionale avvalendosi della collaborazione di 250 volontari e dei più importanti ospedali pediatrici del Paese. Per sostenerla e aiutarla a realizzare ancora molti altri desideri di bambini gravemente ammalati, il Grand Hotel Excelsior Vittoria le dedicherà due serate di beneficenza: sabato 11 agosto e sabato 8 settembre con inizio alle 19.30.

Le serate fanno parte di «Excelsior We Care», il programma sociale dell’Hotel, e hanno già visto due primi appuntamenti, l’1 giugno e il 13 luglio. Ora, l’esperienza si ripete, nella splendida cornice dell’agrumeto del Grand Hotel dove, a bordo piscina, con accompagnamento musicale, sarà possibile degustare le preparazioni culinarie dell’Executive Chef, Antonino Montefusco, scoprendo di più su Make-A-Wish® Italia e sulla sua mission. Durante i due appuntamenti vi sarà infatti la possibilità di effettuare una donazione benefica per far sì che molti più bambini possano vedere i loro sogni diventare realtà. Del resto, unire le forze a favore di bambini gravemente ammalati è il gesto più bello che si possa fare.

«Ringraziamo moltissimo il Grand Hotel Excelsior Vittoria per la sensibilità dimostrata. Un desiderio che si realizza dà a un bambino o a un ragazzo che si trova a dover lottare contro una grave malattia la forza necessaria per affrontare le terapie e gli fa ritrovare la speranza. E questa positività abbraccia anche la sua famiglia. Le cure pesanti e i ricoveri frequenti, infatti, spesso fanno dimenticare cosa significhi essere “solo un bambino”, ma quando un sogno diventa realtà il bambino ritrova la gioia e la speranza di poter tornare ad essere "semplicemente un bambino". Per questo, ci impegniamo al massimo in ciò che facciamo e ringraziamo tutti coloro che decidono di sostenere la nostra attività aiutandoci nel donare a questi bambini e alle loro famiglie una vita migliore» - dichiara Sune Frontani, direttore generale di Make-A-Wish® Italia, Onlus che ha fondato con suo marito Fabio in ricordo della loro Carlotta, scomparsa quando aveva solo dieci anni a causa di una grave malattia.

Per info e prenotazioni:

Grand Hotel Excelsior Vittoria, tel. 081 8777111

]]>
[CICAP-HOTLINE] Tra un mese apre il CICAP Fest 2018: 200 eventi per stimolare il cervello. ISCRIVETEVI SUBITO! Fri, 10 Aug 2018 08:14:10 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488599.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488599.html Ufficio Stampa CICAP Ufficio Stampa CICAP Il CICAP Fest, che si aprirà a Padova il 14 settembre non è solo una bussola preziosa per navigare sicuri nel grande mare dell’informazione, evitando le pericolose secche delle fake news e della pseudoscienza. È anche un’occasione straordinaria per stimolare il proprio cervello, ascoltando, partecipando e vivendo in prima persona esperienze indimenticabili.

Qui il programma completo e la possibilità di iscriversi con FORTI SCONTI PER I SOCI: https://www.cicapfest.it
***

Il CICAP Fest, il festival della scienza e della curiosità, arriva a Padova, da venerdì 14 a domenica 16 settembre (con una serata di benvenuto il 13 al Teatro Ruzante, dedicata alla fisica e alla giocoleria). Una ricca prima edizione che ha come tema conduttore: “Scienza, verità e bugie della vita quotidiana”. Oltre 200 tra conferenze, incontri, spettacoli, laboratori, workshop, mostre con alcuni dei più grandi divulgatori, scienziati e personaggi dello spettacolo.

Si parte con il giornalista e fondatore del CICAP Piero Angela, che oltre a una serata in teatro in suo onore, terrà una lectio magistralis in Aula Magna a Palazzo Bo e firmerà poi ai partecipanti le copie della nuova edizione CICAP del suo celebre “Viaggio nel mondo del paranormale”.

E poi lo psicologo inglese ed esperto di “quirkologia” (la scienza dell’insolito quotidiano) Richard Wiseman, il farmacologo Silvio Garattini, il genetista Francesco Cavalli Sforza, la patologa Antonella Viola, il neuroscienziato Sergio Della Sala, la paleoantropologa Silvana Condemi, il genetista Guido Barbujani, la psicologa Caroline Watt, il filosofo della scienza Telmo Pievani e tantissimi altri studiosi provenienti dalle più importanti università italiane e straniere, con ospiti in arrivo da Inghilterra, Stati Uniti, Francia e Marocco. E poi ancora grandi nomi della cultura e dello spettacolo come Pif, Raul Cremona, Enrica Bonaccorti, Marco Malvaldi, Alfredo Castelli, Federico Taddia e tanti altri.

I Soci CICAP potranno usufruire di uno sconto del 20% sull’iscrizione, se poi sono studenti lo sconto sale al 50%.

L’evento inoltre è accreditato dal MIUR e permetterà agli insegnanti di accumulare crediti formativi.

Infine, ci saranno anche decine di incontri e laboratori gratuiti, oltre a una mostra sulle illusioi ottiche a ingresso libero. Le occasioni per partecipare insomma sono tante e sono per tutti.

Iscrivetevi subito qui per assicurarvi un posto agli eventi che più vi interessano: www.cicapfest.it


Promosso dal CICAP, il Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sulle pseudoscienze che a Padova ha la sua sede storica, in collaborazione con il Comune di Padova e l’Università degli Studi di Padova, con il patrocinio della Regione Veneto, della Provincia di Padova e dell’Istituto Superiore della Sanità, con Partner Istituzionali come Istituto Mario Negri, Fondazione Umberto Veronesi, Fondazione Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza, Orto botanico di Padova e il MUSME, Museo di storia della medicina, la Fondazione Antonveneta come Partner, Coop Alleanza 3.0 e di I.N.D.I.A. come Sponsor, e con la Media partnership de il mattino, Focus, Il Bo Live, PLaNCK! e Radio Padova, questa prima edizione del CICAP Fest mira a fornire al pubblico punti di riferimento e strumenti di indagine acquisiti dalla scienza per orientarsi tra verità e bugie del vivere quotidiano.


ISCRIVITI ORA: https://www.cicapfest.it

Il CICAP Fest si svolgerà da venerdì 14 a domenica 16 settembre (con una serata di benvenuto giovedì 13 al Teatro Ruzante) trasformando il centro storico in una palestra intellettuale dove stimolare la propria curiosità, esercitare il proprio senso critico e coltivare un costante senso di meraviglia. Il festival, infatti, si svolgerà contemporaneamente su più sedi, tra cui Palazzo Bo, Orto botanico, Palazzo Moroni, MUSME, Teatro Ruzante, Teatro Verdi, Caffè Pedrocchi, Galleria Cavour, oltre che nelle strade del centro.


SCOPRI TUTTI GLI EVENTI E ISCRIVITI ORA: https://www.cicapfest.it


_______________________
Ufficio Stampa - CICAP
Comitato Italiano per il
Controllo delle Affermazioni
sulle Pseudoscienze

Casella postale 847
35100 Padova
tel. e fax 049-686870
e-mail: ufficiostampa@cicap.org
www.cicap.org
www.queryonline.it

Seguici anche su
Facebook: https://www.facebook.com/cicap.org
Twitter: https://twitter.com/cicap

Sostieni il CICAP con il 5x1000 - C.F. 03414590285 - Informazioni
http://goo.gl/90ZkTR

_________________________________________

INFORMAZIONI

Ricevi questa mail in quanto ci hai dimostrato il tuo interesse per il nostro lavoro (abbonato a "Query", a Cicap-Extra, a "Magia", hai acquistato libri o pubblicazioni da Prometeo, ci segui sui social network, ecc...) oppure perché ne hai fatto espressa richiesta. Se desideri cancellare la tua sottoscrizione puoi inviare una mail a info@cicap.org chiedendo di essere rimosso dalla lista oppure seguire le istruzioni che seguono:

- Come fare per iscriversi
Se non sei ancora iscritto alla Hotline del CICAP puoi farlo in qualsiasi momento inserendo il tuo indirizzo email in questo form: http://www.cicap.org/rubriche/hotline/subscribe.php

- Come fare per cancellarsi dalla lista
Puoi cancellarti in ogni momento inserendo l'indirizzo email con cui sei iscritto in questo form: http://www.cicap.org/rubriche/hotline/unsubscribe.php

_________________________________________




]]>
LA DROGA NON E' LA SOLUZIONE AI PROBLEMI DEI GIOVANI Thu, 09 Aug 2018 22:16:57 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488581.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488581.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

Sono tanti i motivi per cui i giovani entrano nel mondo della droga. Quasi sempre sono motivi banali come: farsi accettare dal gruppo, imitare il "capo" del gruppo, per sembrare più grandi, per alleviare la noia o per provare nuove sensazioni, spesso per ribellarsi alle regole dei "grandi". Molte volte si usano stupefacenti per "risolvere" i problemi quotidiani che normalmente la vita presenta. Un momento di sconforto o una delusione possono essere la causa per cercare di "dimenticare" il problema, per accorgersi che la droga è diventato il problema e che tutti i problemi che c'erano prima sono ancora lì insoluti, anzi ingigantiti.

Per quanto siano difficili da affrontare, quei problemi non saranno mai tanto gravi quanto lo saranno quelli che la droga si porterà con sè. La vera risposta è ottenere la verità e non assumere droghe in primo luogo. I libretti "la verità sulla droga" hanno questo scopo primario e aiutano i giovani a vivere una vita liberi dalla droga.

"La droga è l'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale e priva la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere" così scriveva il filosofo fondatore della religione di Scientology, che invitava i suoi seguaci a darsi da fare per debellare questa piaga sociale.

Così i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology seguendo le indicazioni del proprio fondatore, anche nella prossima settimana di ferragosto saranno nelle strade di Cagliari, Sassari, Olbia, Quartu Sant'Elena, Uta, Arzachena e in altre località balneari della Gallura.

Info: www.noalladroga.it

 

 

 

 

]]>
I 30 DIRITTI UNIVERSALI UMANI NELLE MANI DEGLI NUORESI Thu, 09 Aug 2018 22:07:29 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488580.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488580.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

La calda estate Barbaricina affiancata dal rispetto dei Diritti Umani grazie alle attività che i volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology stanno svolgendo nella città di Nuoro. Con la volontà di divulgare la conoscenza di questo fantastico documento delle Nazioni Unite, nella serata di giovedì 9 agosto, i volontari hanno informato i cittadini tramite la distribuzione di libretti che descrivono ognuno dei 30 articoli contenuti nella Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

 

Col procedere le attività indirizzate a far conoscere questi articoli, i volontari stanno notando che gli riflettono sempre di più, non solo su quanto sia importante pretendere che i propri diritti siano rispettati, ma anche il fatto che per vedere accadere ciò, devono essere loro in prima persona a garantire agli altri la tutela dei diritti.

 

Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard in suo scritto disse che “I diritti umani devono essere resi una realtà non un sogno idealistico”. Se si considera che questo documento non rappresenta legge se non in un singolo stato a livello mondiale, è l'istruzione l'unica arma che si possa utilizzare affinché questo codice sia rispettato.

Info: www.unitiperidirittiumani.it

]]>
Prevenzione nei luoghi quotidiani Thu, 09 Aug 2018 14:28:15 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488546.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488546.html Scientology Brescia Scientology Brescia Percorsi quotidiani

Ci sono percorsi che i ragazzi seguono tutti i giorni. Ci sono luoghi dove si ritrovano in gruppo e percorsi e luoghi quotidiani, dalla casa al bar, che vivono da soli.

In questi luoghi loro possono trovare libretti di prevenzione. Qui loro li possono prelevare senza la presenza ingombrante del gruppo.

I volontari della Associazione "Mondo libero dalla droga" continuano a collocare in questi luoghi quotidiani libretti informativi. Nel comune di Lumezzane e dintorni sono stati collocati oltre 100 libretti informativi in esercizi commerciali che sostengono la campagna.

L’informazione è la pietra angolare del cambiamento. Per questo motivo un’ampia serie di materiali educativi, basati su fatti reali e di forte impatto, viene distribuita gratuitamente alle persone tramite i volontari di "Mondo Libero dalla Droga".

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

Dato che fornire ai giovani fatti puri e semplici sui danni che la droga è in grado di causare, aumenta notevolmente le loro possibilità di rifiutarla di propria iniziativa, La Verità sulla Droga è un programma molto richiesto come strumento educativo da scuole, forze dell’ordine e svariati settori della società.

Le origini della campagna

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani affinché, loro per primi, crescano nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

]]>
STOP ALLE DROGHE Thu, 09 Aug 2018 14:01:36 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488544.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488544.html Alessandro Alessandro Come combattere le droghe che stanno invadendo la nostra societa’? Come mai ad un età sempre minore i giovani si avvicinano al mondo della droga? E’ facile trovare una risposta a queste domande….manca la prevenzione. La nostra società è specializzata nel fermare il traffico e punire chi traffica od usa droga, ma nonostante questo sforzo il consumo di droga aumenta. Inoltre sono sempre meno i giovani che non hanno mai usato le droghe, consumo di droghe da strada è in continuo aumento e le famiglie che sono state rovinate dall’abuso di queste sono un numero sempre crescente. I parchi, le case non abitate, capannoni non più utilizzati, sono questi i ritrovi di drogati che li, trovano il loro spazio per “farsi”. E’ necessario fare qualcosa per fermare una volta per tutte lo sterminio che le droghe stanno causando. La droga non sono solo cocaina, morfina, LSD, ma lo sono anche gli psicofarmaci che sempre più stanno venendo usati da giovani che ignorano i danni che provocano. Il gruppo del “Dico no alla droga” di Verona propone un opuscolo “La verità sulle droghe” che informa correttamente su quello che le droghe causano. Le droghe menzionate nell’opuscolo distribuito sono: alcol, cannabis, sostanze da inalare, ecstasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, metamfetamine, eroina, LSD, ossicodone. Per ogni tipo di droghe, nell’opuscolo, vengono riportati gli effetti a breve e lungo termine e i nomi più comuni utilizzati per la droga in questione. Ogni opuscolo è di facile lettura e coinvolge la persona, facendole capire quello che succederebbe se assumesse le droghe. E’ risaputo che chi e’ correttamente informato su quello che le droghe causano, si mantiene a debita distanza, in quanto ha capito a cosa va incontro nel caso assumesse droghe. Oggi il mondo continua sempre più a degradarsi togliendo ai giovani con le doghe, tutte le gioie del vivere perché, come disse il filosofo e umanitario Ron Hubbard: <Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere>.”Un sentito ringraziamento alla Chiesa di Scientology di Verona per il continuo supporto nella lotta alla droga.

]]>
AL CASTELLO CONTRO LA DROGA Thu, 09 Aug 2018 13:59:23 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488542.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488542.html Alessandro Alessandro Nella provincia di Ferrara la lotta alla droga, grazie al "Dico no alla droga", sta andando a gonfie vele. Il gruppo , continua a rifornire di opuscoli “La verità sulla droga” i commercianti del centro commerciale Il Castello di Ferrara e altre piccole attività sul territorio. Una distribuzione capillare che sta dando i suoi frutti.
L’opuscolo che sta venendo distribuito inizia parlando della cultura della droga, per poi passare a “Perché le persone fanno uso di droga?” e poi “Come funzionano le droghe?” e per finire con “Le droghe influiscono sulla mente”. Sempre nell’opuscolo ci sono delle informazioni essenziali sulle droghe di uso comune. Le droghe che vengono menzionate sono: alcol, cannabis, marijuana, hashish, ecstasy, cocaina, crack, ritalin, crystal meth e metanfetamine, eroina, LSD e infine l’ossicodone. Ogni droga riportata nell’opuscolo menziona gli effetti a breve e lungo termine di ogni droga come pure i nomi più comuni che vengono utilizzati per definirle. I volontari credono fermamente che l’uso/abuso di droghe nella nostra società è frutto di una cultura che ti fa usare le droghe per “sballarti”, trascurando tutti gli effetti devastanti che esse comportano. I volontari del gruppo del Dico no alla droga si rifanno al motto del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere". Un sentito ringraziamento alla Chiesa di Scientology di Verona per il continuo supporto.

]]>
LA TEMATICA DROGA Thu, 09 Aug 2018 13:57:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488541.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488541.html Alessandro Alessandro La tematica della droga è molto attuale, per la ripercussione delle sostanze psicotrope sul mondo giovanile ed imprenditoriale. Sulla lotta alla droga si fa un gran parlare, ma mai abbastanza. C’è chi ritiene si debbano inasprire le pene per i consumatori, chi propone di depenalizzare l’uso di droghe leggere, chi intende intervenire sugli orari di somministrazione di bevande alcoliche e chi inventa farmaci psicotropi che finiscono presto per trasformarsi in droghe da sballo. Anfetamine e derivati con poteri empatizzanti e allucinogeni quali ecstasy, efedrina, ketamina, mixate tra loro, con Viagra, o psicofarmaci e quasi sempre abbinate all’alcool, diventano oltremodo pericolose annebbiando ogni cognizione del bene e del male. Dai dati dell’osservatorio del Ministero della Salute emerge una previsione di aumento del 30% dei consumatori nei prossimi 3 anni, per un totale di 230/270.000 individui. Un fenomeno preoccupante che interessa perlopiù giovani dai 15 anni in su. Che fare? A Ferrara e Verona il gruppo del “Dico no alla droga” porta avanti con l’aiuto di volontari e di sensibili e attenti gestori di discoteche, una campagna di prevenzione, attraverso le informazioni sui danni delle droghe su mente e corpo a breve e lungo termine contenute nel libriccino “La verità sulle droghe”, per una consapevole decisione di non farne uso. I volontari portano avanti queste attivita’ da parecchio tempo e facendolo si ispirano all’affermazione del filosofo Ron Hubbard che dice: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere”. Un sentito ringraziamento va alla Chiesa di Scientology per il continuo supporto sul soggetto della battaglia alle droghe.

]]>
FERMIAMO IL DEGRADO Thu, 09 Aug 2018 13:54:37 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488539.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488539.html Alessandro Alessandro Viviamo in un modo dove le droghe proliferano e sono alla portata di tutti. I giovani d’oggi inziano gia’ dalle elementari a fare uso di droghe, promuovendo questo come una “cosa da grandi” e che se non lo fai non sei parte di un gruppo. Queste abitudini tendono a fare una pressione molto forte su ragazzi piu’ deboli che poi alla fine cedono perché, lo fa il gruppo.
La cosa che sicuramente piu’ attira i giovani è che le droghe permettono, a chi ne fa uso, di disinibirlo e quindi essere piu’ forte e in grado di affrontare le situazioni.
Il gruppo di Verona “Dico no alla droga” ha promosso fino a poco tempo fa un opuscolo chiave per la lotta alla prevenzione. L’opuscolo si intitola “La verità sulle droghe”.
Le droghe menzionate nell’opuscolo sono: alcol, cannabis, sostanze da inalare, ecstasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, metanfetamine, eroina, LSD, ossicodone. Per ogni tipo di droghe, nell’opuscolo, vengono riportati gli effetti a breve e lungo termine e i nomi più comuni utilizzati per la droga in questione.
L’opuscolo “La verità sulle droghe” e’ diretto a un pubblico giovane, in quanto, da una comprensione su quello che le droghe causano. E’ risaputo che, la corretta informazione, permette ai giovani di comprendere che la cosa migliore è quello di non usare droghe.
Oggi molti sono i mezzi usati per far si che non si utilizzi la droga, ma solo un mezzo ha veramente successo che è la corretta informazione.
Oggi il mondo continua sempre più a degradarsi togliendo ai giovani con le doghe, tutte le gioie del vivere perché, come disse il filosofo e umanitario Ron Hubbard: <<Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere>>. Un sentito ringraziamento va alla Chiesa di Scientology di Verona per il continuo supporto.

]]>
COME FERMIAMO LA DROGA Thu, 09 Aug 2018 13:52:23 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488538.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/488538.html Alessandro Alessandro L'incaricato del “Dico no alla droga” di Ferrara non si ferma, e continua a far distribuire migliaia di opuscoli “La verità sulle droghe” . Il gruppo ha lo scopo di fare prevenzione tra i ragazzi della provincia per garantire loro un futuro felice e libero dalle droghe. Si sa, le droghe all’inizio ti fanno sognare ma poi ti scaraventano in un baratro dalle pareti lisce, che sfidano la forza di volontà anche più tenace.
Gli opuscoli distribuiti, dal titolo la Verità sulle droghe, illustrano gli effetti a breve e lungo termine di droghe come: alcol, cannabis, extasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, eroina, LSD e ossicodone. Inoltre nell’opuscolo ci sono delle testimonianze di ragazzi che hanno fatto uso di droghe. Per dare una maggiore realtà di quello che le droghe causano, nell’opuscolo, si trovano anche dei capitoli che spiegano “perché le persone fanno uso di droga” e poi “come funzionano le droghe” e ancora “come funzionano le droghe”. La lotta alla droga quindi, continua con la distribuzione sempre piu’ massiccia di opuscoli informativi, che hanno lo scopo di informare correttamente su quello che le droghe causano ai giovani. E’ stato dimostrato infatti, che se i ragazzi conoscono quello che le droghe causano, non ne fanno uso.  Il motto dei volontari del Dico no alla droga è una frase del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere.” Un sentito ringrazimento va alla Chiesa di Scientology di Verona per il continuo supporto.

]]>