Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Thu, 21 Jun 2018 08:52:48 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/1 NELLA FACOLTA' DI MAGISTERO SI DIFFONDONO I DIRITTI UMANI NELLA GIORNATA MONDIALE DEL RIGUGIATO Wed, 20 Jun 2018 22:51:22 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483644.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483644.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

I giovani sono tra le persone più sensibili sul tema dei Diriti Umani. Capita frequentemente che tra i volontari e i ragazzi si apra uno scambio di idee tra i volontari e ragazzi su questo argomento e, per quanto qualcuno pensi che i giovani siano insensibili alle problematiche sociali, questa realtà è ben lungi dall'essere vera. In un periodo in cui migliaia di immigrati bussano alle nostre porte chiedendo ospitalità e i rifugiati che scappano da situazioni di guerra e carestia asilo,sono proprio i giovani i più attenti e ben disposti ad accettare i nuovi arrivati e a far di tutto per farli inserire nella nuova realtà sociale.

Le distribuzioni dei libretti "Che cosa sono i Diritti Umani" da parte dei volontari di Gioventù per i Diritti Umani, si sono susseguite ripetutamente negli ultimi mesi sia nei pressi delle varie facoltà universitarie che nelle strade e negozi del centro di Cagliari, portando la conoscenza dei 30 diritti a migliaia di persone di tutte le razze, etnie e credo religiosi.

L'importanza di questa attività di informazione emerge quando, parlando con le persone ci si accorge che molti di loro non ne conoscono neanche l'esistenza, difficile quindi sperare che gli stessi siano rispettati e fatti rispettare.

Spinti dalle parole del filosofo L. Ron Hubbard che invitava ad impegnarsi "affinchè i Diritti Umani siano resi una realtà e non un sogno idealistico", nella serata di mercoledì 20 giugno, i volontari hanno distribuito i libretti sui Diritti Umani agli studenti della facoltà di Magistero a Cagliari.

Info: www.gioventuperidirittiumani.it

]]>
Solidarietà del CNBAC a Matteo D'Ingeo Tue, 19 Jun 2018 19:54:37 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483534.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483534.html ferrovia Civitavecchia Capranica Orte Audizione Ca ferrovia Civitavecchia Capranica Orte Audizione Ca

cnbac (2).jpg

 

2018.06.19

Il Coordinamento nazionale Bonifica Armi Chimiche esprime piena solidarietà al suo Dirigente e coordinatore del “Liberatorio politico” di Molfetta, Matteo D’Ingeo, per gli ignobili atti a cui è stato ancora una volta sottoposto.

Dopo le innumerevoli minacce, ignoti hanno fatto esplodere una bomba, sventrando la porta blindata della sua abitazione. E’ la seconda volta in pochissimo tempo che a Matteo vengono fatte intimidazioni con lo scoppio di bombe.

Riteniamo, conoscendo Matteo, che queste intimidazioni non otterranno lo scopo prefissato. Sappiamo che Matteo continuerà a lottare nonostante tutto, anche a costo della sua morte.

Avanti Matteo, siamo con te. Sei la nostra guida e un esempio per tutti gli uomini.  

Lo stato tuteli chi si batte per la trasparenza e la legalità.

 

                                                                                  

                                                                                  Raimondo Chiricozzi
                                                                                   Presidente CNBAC

.

 

Allegato: articolo da bari.repubblica.it clicca qui

 

 

 

 

 

COORDINAMENTO NAZIONALE BONIFICA ARMI CHIMICHE

facebook - http://velenidistato.blogspot.com/  Email: coord.bonificaarmichimiche@gmail.com




]]>
"LA VERITA' SULLA DROGA" NEI NEGOZI DI DECIMOMANNU. Mon, 18 Jun 2018 21:36:13 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483352.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483352.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

 

Nella serata di martedì 19 giugno i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della chiesa di Scientology saranno nuovamente a Decimomannu, paese dell'Area Metropolitana di Cagliari.

"Ormai i commercianti ci aspettano – dichiara Matteo uno dei volontari che da anni si sta prendendo cura della prevenzione alla droga nei paesi limitrofi al capoluogo Sardo – con cadenza bimestrale passiamo e riforniamo tutti i negozi dei libretti e i commercianti sono ben contenti di collaborare e i loro clienti continuano ad accettarli".

La libertà dalla droga passa solo ed esclusivamente attraverso la consapevolezza delle persone, e la consapevolezza la si può avere solo attraverso l'informazione corretta che mette i ragazzi nelle condizioni di poter decidere liberamente e con cognizione di causa, sul farne uso oppure entrare in un mondo dove l'unica certezza è, come scriveva il filosofo L. Ron Hubbard che: "le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono l'unica ragione di vivere".

Info: www.it.drugfreeworld.org

]]>
LA SARDEGNA CONTRO LA DROGA HA UN ALLEATO: FONDAZIONE PER UN MONDO LIBERO DALLA DROGA. Sat, 16 Jun 2018 22:17:55 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483241.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483241.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

Di fronte alle emergenze umanitarie non si guarda certo all'impegno necessario e non si lesina sul lavoro e sul tempo da dedicare per trovare le giuste soluzioni.

Quando si parla di droga, e questa non possiamo non considerarla un'emergenza umanitaria, il lavoro e l'impegno da dedicare è moltiplicato all'ennesima potenza, considerando che si sta parlando del futuro delle giovani generazioni.

Lo sanno bene i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology che da anni sono impegnati nella campagna di informazione e prevenzione alla droga più diffusa della Sardegna. Sono state oltre 100 le località visitate dai volontari tra il 2017 il 2018 e distribuiti oltre 200.000 opuscoli "la verità sulla droga" informando decine di migliaia di persone sulle conseguenze causate dall'uso di tutte le droghe illegali e dall'abuso di farmaci e antidolorifici prescritti dai medici.

Anche nella prossima settimana i volontari, spinti dalle parole del filosofo L. Ron Hubbard a cui si ispirano che identificava le droghe come "l'elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale", non si risparmieranno e saranno presenti a Cagliari, Sassari, Nuoro, Olbia, Palau, Quartu sant'Elena, Decimomannu.

Info: www.it.drugfreeworld.org

 

]]>
PARTE A NUORO LA NUOVA STAGIONE DEI DIRITTI UMANI. Troppa ignoranza su un argomento così importante. Sat, 16 Jun 2018 22:14:03 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483240.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483240.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

"Come volontari di Gioventù per i Diritti Umani – dichiara la responsabile del gruppo - avvertiamo la necessità di dover informare i cittadini nuoresi di quelli che sono i loro diritti inalienabili. Parlando con le persone notiamo come la maggior parte non siano informate sui loro stessi Diritti e sui contenuti della Dichiarazione Univesale dei Diritti Umani".

Per colmare questa lacuna, e seguendo l'insegnamento del filosofo L. Ron Hubbard che invitava a darsi a fare affinchè "i Diritti Umani siano resi una realtà e non un sogno idealistico", i volontari hanno deciso di intraprendere una campagna informativa, a partire da martedì 19 giugno, con la distribuzione casa per casa e nei negozi della città del libretto "Che cosa sono i Diritti Umani?" dove sono elencati i 30 Diritti e una beve storia degli stessi.

"Anche Nuoro – prosegue la volontaria - come tutti gli altri comuni della Sardegna, è interessata al flusso migratorio proveniente dai paesi del terzo mondo, e qui il valore delll'accoglienza e della solidarietà sta prevalendo sull'egoismo e gli immigrati si stanno integrando senza grandi problemi".

Info: www.gioventuperidirittiumani.it

]]>
CON LE NUOVE EMERGENZE UMANITARIE TORNANO ALLA RIBALTA I DIRITTI UMANI Sat, 16 Jun 2018 21:56:17 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483239.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483239.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

Da qualche giorno, con l'arrivo della bella stagione e del mare calmo, migliaia di profughi solcano il mediterraneo, su fatiscenti imbarcazioni, alla ricerca di un futuro che per la maggior parte di loro, rimarrà solo un sogno. Uomini, donne e bambini, talvolta neonati, si mettono in cammino rischiando quella che ancora può essere considerata una realtà: la vita. Peccato che per molti di loro quella "vita" non è degna di essere vissuta.

Le polemiche dei politici e tra ministri e capi di governo, si susseguono, scambiandosi reciprocamente pesanti accuse di non essere sensibili e abbastanza accoglienti. Il problema umanitario che drammaticamente emerge da questa situazione è relegato al numero di persone che uno stato è disposto ad accogliere, quasi fossero delle "merci in esubero" e non esseri umani in fuga da condizioni di vita disumane.

Una realtà, questa, che i volontari di Gioventù per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology, non intendono assecondare e continuando nella loro azione di sensibilizzazione dei cittadini, lavorano costantemente per far conoscere, rispettare e far rispettare i Diritti contenuti nella Dichirazione Universale emanata dall'Assemblea delle Nazioni Unite nel dicembre 1948.

"I Diritti Umani devono essere resi una realtà e non un sogno idealistico" scriveva il filosofo americano L. Ron Hubbard e seguendo questo consiglio i volontari nella serata di lunedì 18 giugno distribuiranno altre centinaia di copie dell'opuscolo "Che cosa sono i Diritti Umani?" nelle strade del centro storico di Cagliari.

Info: www.gioventuperidirittiumani.it

]]>
ANMVI al Ministro Giulia Grillo: metta fine al precariato al Ministero della Salute Fri, 15 Jun 2018 17:21:13 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483207.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483207.html ANMVI ANMVI

E-mail  inviata dai servizi telematici di ANMVI / EV. Il tuo programma di posta la visualizza male? Guardala on-line



ANMVI

TEMPO DETERMINATO AI CONTROLLI SANITARI DI FRONTIERA (PIF E UVAC)

MINISTRO GRILLO METTA FINE AL PRECARIATO AL MINISTERO DELLA SALUTE

 ANMVI sollecita la stabilizzazione dei Veterinari dei PIF (Posti di Ispezione Frontaliera) e degli UVAC (Uffici Veterinari Adempimenti Comunitari)

La senatrice veterinaria Rosellina Sbrana (Lega) con esperienza al Pif di Livorno:

“Mi occuperò dei precari del Ministero”

 

(Cremona, 15 giugno 2018) -  Non meravigliano i dati Eurostat e della Ragioneria dello Stato sull’abuso del “tempo determinato” in Italia, in particolare nella sanità: è notoriamente precario il 70% del personale addetto ai controlli sanitari frontalieri per la tutela della sanità animale, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare.

Un contingente di circa 150 professionalità, fra cui decine di Medici Veterinari, attende di essere stabilizzato da 20 anni. Per la funzionalità dei questi ruoli strategici a difesa della salute pubblica, il Ministero della Salute ha infatti sempre reclutato a tempo determinato. Il risultato paradossale è che questi controlli veterinari sono svolti da Veterinari lasciati ancora fuori dalla pianta organica del Ministero della Salute.

Stiamo parlando degli uffici periferici del Ministero della Salute che controllano animali, prodotti di origine animale e mangimi  provenienti dall'estero e destinati al mercato comunitario e che -nei porti e negli aeroporti italiani- ispezionano i transiti dei prodotti alimentari e degli animali vivi, compresi i cani e gatti in viaggio con i loro proprietari. L’ultimo rendiconto ministeriale dettaglia decine di migliaia di controlli e ispezioni svolti nel 2017, respingimenti di partite non in regola, interventi a contrasto delle importazioni clandestine. Le frontiere sono i baluardi delle emergenze sanitarie mondiali e della più recente minaccia bio-ambientale rappresentata dalle cosiddette specie aliene invasive (es. la zanzara tigre) entrambe strettamente legate ai flussi transfrontalieri globali- commerciali e non commerciali.

Inspiegabilmente, nonostante la Riforma Madia lo consenta,  150 Medici Veterinari reclutati tramite procedure concorsuali- non sono ancora stati stabilizzati. L’appello al Ministro Giulia Grillo è di provvedervi attraverso l’emanando decreto sulla riforma della dirigenza sanitaria del Ministero della Salute ( Delega al Governo in materia di sperimentazione clinica di medicinali nonché disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della salute).

Intanto, mentre l’ANMVI ricorda agli eletti della XVIII Legislatura e al Governo-Conte l’impegno nel contratto giallo-verde al superamento del precariato, si apprezza la reazione della senatrice Rosellina Sbrana (Lega) - veterinaria con esperienza al Pif di Livorno- che ha dichiarato di volersi occupare dei precari  del Ministero.

NOTA PER LA STAMPA

Cosa sono e cosa fanno gli uffici periferici PIF e UVAC

www.salute.gov.it/portale/uvacpif/homeUvacPif.jsp


Ufficio Stampa ANMVI - Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani- 0372/40.35.47

 



iBOX DEM

]]>
Ettore Romoli, un grande amico degli esuli giuliano-dalmati Fri, 15 Jun 2018 10:00:16 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483145.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483145.html ANVGD ANVGD


Trieste, 15 giugno 2018

 

Ettore Romoli, un grande amico degli esuli giuliano-dalmati

 

Con la scomparsa di Ettore Romoli viene a mancare un grandissimo amico degli esuli istriani, fiumani e dalmati non solo suoi concittadini a Gorizia, ma in tutta Italia.

Romoli, per un quarto di secolo uomo delle istituzioni, non aveva collegamenti famigliari diretti con la comunità dell’Esodo adriatico, tuttavia la grande amicizia con Edo Apollonio prima e Rodolfo Ziberna in seguito, pilastri dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia nel capoluogo isontino, gli hanno consentito di diventare un appassionato e convinto sostenitore delle rivendicazioni dei diritti e delle tutele dei giuliani e dalmati.

Durante i suoi mandati parlamentari, ricordiamo che fu relatore al Senato per il gruppo di Forza Italia nel dibattito inerente la legge istitutiva del Giorno del Ricordo e infine da Sindaco di Gorizia ebbe sempre una particolare attenzione per la cospicua comunità degli esuli e dei loro discendenti suoi concittadini.

Consapevole delle tragiche vicende che riguardarono gli italiani di Gorizia nei Quaranta giorni di occupazione dei partigiani jugoslavi alla fine della Seconda guerra mondiale, caratterizzati da deportazioni, processi sommari e stragi nelle foibe e nei campi di concentramento del nascente regime nazionalcomunista di Tito, Romoli custodì questa memoria, sostenne gli sforzi di chi cercava di far luce sulla sorte di tanti goriziani e seppe tuttavia ricucire i rapporti della sua città con quell’entroterra che i confini del Trattato di Pace le avevano strappato. Uomo di destra e patriota, si relazionò con pragmatismo con il primo cittadino di Nova Gorica, fino a creare una collaborazione transfrontaliera (GECT) talmente proficua ed efficace da meritare il plauso della  Commissione Europea.

Un patriota dal respiro europeo: questa è una caratteristica che lo accomuna a tanti istriani, fiumani e dalmati che oggi lo ricordano con affetto e gratitudine per la passione e la dedizione che dimostrò fino all’ultimo nei confronti della nostra storia e delle nostre richieste di giustizia.

 

Renzo Codarin  
Presidente nazionale Associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia
via Milano, 22 �“ 34122 Trieste �“ info@anvgd.it


]]>
MISS ITALIA A NAPOLI PER I TERRITORI DEL SISMA - PRIMO TAGLIO DELLA PIZZA “SPICCHI SOLIDALI” Fri, 15 Jun 2018 08:32:18 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483092.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483092.html Miss Italia 71a edizione Miss Italia 71a edizione Due emblemi della tradizione italiana, Miss Italia e la pizza, in aiuto dei territori delle cinque Regioni colpite dal sisma grazie a un’iniziativa dei maestri dell’Unione Pizzaiuoli Tradizionali.

Martedì 19 giugno, ore 16.30, Pizza a’ Street, Via G. Merliani 51 a – Napoli, Vomero.

 

Miss Italia in carica, Alice Rachele Arlanch, giungerà per la prima volta a Napoli per il taglio della prima e nuova pizza denominata “Spicchi Solidali”, una iniziativa concreta a sostegno dei Territori colpiti dal sisma.

Accolta da autorità, cittadini, fans e da Alfredo Folliero presidente di UPTeR Unione Pizzaiuoli Tradizionali e Ristoratori, la giovane trentina rappresentante della bellezza e del “made in Italy” farà da testimonial del “primo taglio” e assaggerà la pizza impastata e infornata dal maestro pizzaiuolo Luciano Sorbillo, nel suo locale Pizza a’ Street al Vomero.

L’iniziativa rientra nel programma del “Laboratorio della Rinascita”, associazione che promuove le eccellenze agroalimentari dei Territori colpiti al sisma, e che sarà rappresentata dal presidente Sandro Sassoli e dal segretario Generale Angelo Corona.

In questa occasione avverrà anche la firma della stipula di accordo fra le due associazioni UPTeR e Laboratorio della Rinascita per concretizzare l’iniziativa Spicchi Solidali.

Per ogni pizza venduta nei punti vendita aderenti UPTeR, che aderiranno all’iniziativa, verrà devoluto 1 euro al Laboratorio per la Rinascita. I fondi ricavati andranno a finanziare soprattutto il portale web e le attività sociali del Laboratorio della Rinascita associazione no profit a favore dei Territori del sisma del centro Italia.

La pizza, emblema della più alta creatività e tradizione italiana riconosciuta in tutto il mondo, farà da supporter a una iniziativa lodevole di solidarietà, in questa rinnovata veste “Spicchi Solidali”, novità assoluta nell’ambito delle pizze della migliore tradizione napoletana. Un po’ come avvenuto nel passato con la “Pizza Margherita”, in onore della Regina Margherita di Savoia che è ormai entrata a pieno titolo tra le più gettonate pizze al mondo e che rappresenta una bandiera internazionale per la nostra regione ed in particolare per Napoli.  Gli ingredienti che guarniscono “Spicchi Solidali”, rappresentano alcune eccellenze agroalimentari dei territori del sisma. I pizzaioli di UPTeR, per esprimere la propria solidarietà alle popolazioni colpite dal terremoto, hanno farcito la pizza con cinque triangoli di prodotti tipici locali delle regioni terremotate: lo spicchio Campania vedrà protagonisti il Pomodoro San Marzano Dop, la Mozzarella di bufala campana Dop e basilico; lo spicchio Lazio avrà Fior di latte, guanciale di Amatrice soffritto, fave e pecorino; lo spicchio Umbria sarà caratterizzato dal prosciutto crudo di Norcia e Parmigiano Reggiano; lo spicchio Marche avrà funghi di Arquata del Tronto, fior di latte e pomodoro; e lo spicchio Abruzzo con il fior di latte Gran Sasso, lo Zafferano di Macelli, la ricotta di pecora grattugiata, maggiorana e timo della Majella. Una vera bomba nutrizionale e di gusto sopraffino che renderà felici tutti gli amanti della pizza, e che secondo le stagioni potrà avere qualche variazione nei prodotti di farcitura, proprio per l’utilizzo massimo dei migliori e più freschi prodotti di eccellenza dei territori delle cinque regioni in oggetto.

 

Già una nutrita rappresentanza di UPTeR, capitanata dal presidente Mario Folliero e da Luciano Sorbillo, era intervenuta con successo e lo scorso aprile all’evento di presentazione del progetto Laboratorio della Rinascita, all’Aula Magna dell’Università La Sapienza di Roma, anticipando l’evento partenopeo che diventa così il primo “banco di prova” della nuova pizza.

Presenterà il pomeriggio napoletano di Miss Italia e Spicchi Solidali, Erennio De Vita, storico conduttore per la Campania, del concorso di bellezza più amato dagli italiani.

 

Ufficio stampa dell’evento UPTeR e Laboratorio della Rinascita

Giuseppe De Girolamo

Cell. 333 5980858

E-Mail: degirolamogiuseppe@gmail.com

]]>
Consegnati i libretti agli esercizi commerciali che supportano la prevenzione Thu, 14 Jun 2018 16:22:18 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483010.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483010.html Scientology Brescia Scientology Brescia Diffondere l'azione preventiva.

L'azione di prevenzione deve sempre essere diffusa e continuata visto che nuovi giovani si affacciano al problema in continuazione. Creare una conoscenza, completa e non allarmistica, nei giovani, li mette in grado di rispondere alle proposte.

Nel comune di Palazzolo ogni settimana vengono posizionati un centinaio di libretti informativi "La verità sulla droga". Gli esercizi commerciali che collaborano con l'iniziativa li mettono a disposizione, nei loro locali frequentati da giovani.

I ragazzi possono così esaminarli ed effettuare le loro scelte in piena autonomia.

La diffusione di opuscoli informativi è l'azione di "Mondo libero dalla droga". La distribuzione è eseguita con continuità.

L’informazione è la pietra angolare del cambiamento. Per questo motivo un’ampia serie di materiali educativi, basati su fatti reali e di forte impatto, viene distribuita gratuitamente alle persone tramite i volontari di "Mondo Libero dalla Droga".

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

La forma della campagna

Fornire ai giovani fatti puri e semplici sui danni che la droga è in grado di causare, aumenta notevolmente le loro possibilità di rifiutarla di propria iniziativa. La Verità sulla Droga è un programma molto richiesto come strumento educativo da scuole, forze dell’ordine e svariati settori della società.

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare. E' importante contribuire alla prevenzione sui giovani. Loro per primi, cresceranno nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

]]>
L'Ecstasy illustrata a Bedizzole. Thu, 14 Jun 2018 16:14:16 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483008.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/483008.html Scientology Brescia Scientology Brescia Informare rende capaci di assumere decisioni con competenza.

I volontari di "Mondo Libero dalla Droga" hanno diffuso informazioni distribuendo opuscoli a Bedizzole.

L’ecstasy è illegale ed è classificata come sostanza pericolosa che non ha alcun utilizzo medico riconosciuto. Altre droghe della stessa categoria sono l’eroina e l’LSD.

Tragicamente, l’ecstasy è oggi una delle droghe più diffuse tra i giovani. Si stima che i consumatori di ecstasy siano approssimativamente 9 milioni in tutto il mondo. La stragrande maggioranza di essi sono adolescenti e giovani.

Mischiata con l’alcol, l’ecstasy è estremamente pericolosa e, di fatto, può essere letale. Il danno di questa “droga progettata” è così ampio che i casi che finiscono al pronto soccorso sono saliti alle stelle, oltre il 1200% in più da quando l’ecstasy è diventata la “droga del club” scelta per i “rave party” e per le discoteche.

I libretti poi informano i ragazzi sugli effetti immediati che comprendono un’insufficienza epatica, disidratazione, esaurimento e attacchi di cuore, danni ai reni, fegato e cervello, incluse lesioni fisiche durature ai tessuti cerebrali.

C'è anche la sezione "Cosa ti diranno gli spacciatori" che contiene molte delle bugie utilizzate. Per citarne alcune: “ti tirerà un po’ su”, “ti aiuterà a inserirti”, “essere alla moda” ed ovviamente “andrai alla grande con le ragazze”.

Prevenire con “La Verità sulla droga”

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

Gli interessati possono trovano una informazione completa, quanto oggettiva, che affronta gli argomenti in modo semplice, ma non banale.

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani affinché, loro per primi, crescano nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

Dal sito della campagna: "noalladroga.org" è possibile richiedere un kit informativo gratuito.

]]>
NO ALLA DROGA Thu, 14 Jun 2018 14:51:34 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/482991.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/482991.html Alessandro Alessandro Oggi il consumo di droghe da strada è in continuo aumento e le famiglie che sono state rovinate dall’abuso di queste sono un numero sempre crescente. I parchi, le case non abitate, capannoni non più utilizzati, sono questi i ritrovi di drogati che li, trovano il loro spazio per “farsi”. E’ necessario fare qualcosa per fermare una volta per tutte lo sterminio che le droghe stanno causando. La droga non sono solo cocaina, morfina, LSD, ma lo sono anche gli psicofarmaci che sempre più stanno venendo usati da giovani che ignorano i danni che provocano. Il gruppo del “Dico no alla droga” di Verona propone un opuscolo “La verità sulle droghe” che informa correttamente su quello che le droghe causano. Le droghe menzionate nell’opuscolo distribuito sono: alcol, cannabis, sostanze da inalare, ecstasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, metamfetamine, eroina, LSD, ossicodone. Per ogni tipo di droghe, nell’opuscolo, vengono riportati gli effetti a breve e lungo termine e i nomi più comuni utilizzati per la droga in questione. Ogni opuscolo è di facile lettura e coinvolge la persona, facendole capire quello che succederebbe se assumesse le droghe. E’ risaputo che chi e’ correttamente informato su quello che le droghe causano, si mantiene a debita distanza, in quanto ha capito a cosa va incontro nel caso assumesse droghe. Oggi il mondo continua sempre più a degradarsi togliendo ai giovani con le doghe, tutte le gioie del vivere perché, come disse il filosofo e umanitario Ron Hubbard: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere". Per la stampa degli opuscoli va un grato riconoscimento alla Chiesa di Scientology di Verona.

]]>
FERMIAMO IL CONSUMO DI DROGA Thu, 14 Jun 2018 14:36:28 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/482987.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/482987.html Alessandro Alessandro Oggi il consumo di droghe da strada è in continuo aumento e le famiglie che sono state rovinate dall’abuso di queste sono un numero sempre crescente. I parchi, le case non abitate, capannoni non più utilizzati, sono questi i ritrovi di drogati che li, trovano il loro spazio per “farsi”. E’ necessario fare qualcosa per fermare una volta per tutte lo sterminio che le droghe stanno causando. La droga non sono solo cocaina, morfina, LSD, ma lo sono anche gli psicofarmaci che sempre più stanno venendo usati da giovani che ignorano i danni che provocano. Il gruppo del “Dico no alla droga” di Verona propone un opuscolo “La verità sulle droghe” che informa correttamente su quello che le droghe causano. Le droghe menzionate nell’opuscolo distribuito sono: alcol, cannabis, sostanze da inalare, ecstasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, metamfetamine, eroina, LSD, ossicodone. Per ogni tipo di droghe, nell’opuscolo, vengono riportati gli effetti a breve e lungo termine e i nomi più comuni utilizzati per la droga in questione. Ogni opuscolo è di facile lettura e coinvolge la persona, facendole capire quello che succederebbe se assumesse le droghe. E’ risaputo che chi e’ correttamente informato su quello che le droghe causano, si mantiene a debita distanza, in quanto ha capito a cosa va incontro nel caso assumesse droghe. Oggi il mondo continua sempre più a degradarsi togliendo ai giovani con le doghe, tutte le gioie del vivere perché, come disse il filosofo e umanitario Ron Hubbard: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere". Per la stampa degli opuscoli va un grato riconoscimento alla Chiesa di Scientology di Verona.

]]>
COME VINCERE LA DROGA Thu, 14 Jun 2018 14:32:28 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/482982.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/482982.html Alessandro Alessandro Il gruppo “Dico no alla droga” di Ferrara, ogni settimana assieme ai suoi volontar,i distribuisce circa 100 opuscoli “La verità sulle droghe”. L'incaricato ritiene che una corretta informazione soprattutto sui giovani possa dare ottimi risultati. E’ pur vero che la conoscenza e’ la migliore arma in ogni situazione. L’opuscolo che l'incaricato assieme ai suoi volontari sta distribuendo contiene delle informazioni essenziali sulle droghe di uso comune. Le droghe che vengono menzionate sono: alcol, cannabis, marijuana, hashish, ecstasy, cocaina, crack, ritalin, crystal meth e metanfetamine, eroina, LSD e infine l’ossicodone. Per ognuna di queste droghe vengono menzionati i soprannomi comuni e gli effetti a breve e lungo termine. L’intento dei volontari e’ quello di sensibilizzare i giovani sulle droghe, creando una vera e propria cultura di prevenzione, basata sull’informazione e non sulla punizione. Oggigiorno le droghe dilagano e sempre piu’ giovani ne fanno uso, senza conoscere gli effetti devastanti in cui incorrono, ecco che allora una corretta informazione sul soggetto mette la persona nelle condizioni di valutare se fare il primo passo o meno. I volontari credono fermamente che l’uso/abuso di droghe nella nostra società è frutto della disinformazione di una cultura che ti dice “le hanno usate tutti…”, ed eccoci qui a occuparci di problemi ben piu’ gravi dovuti alle crisi di astinenza e a centri per la disintossicazione. I volontari del gruppo del Dico no alla droga si rifanno al motto del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere". Un grato riconoscimento alla Chiesa di Scientology di Verona per la stampa.

]]>
LA MALATTIA DELLA SOCIETA' Thu, 14 Jun 2018 14:29:32 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/482980.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/482980.html Alessandro Alessandro Il gruppo “Dico no alla droga” di Ferrara, ogni settimana assieme ai suoi volontari, distribuisce circa 100 opuscoli “La verità sulle droghe”. L'incaricato ritiene che una corretta informazione soprattutto sui giovani possa dare ottimi risultati. E’ pur vero che la conoscenza e’ la migliore arma in ogni situazione. L’opuscolo che l'incaricato assieme ai suoi volontari sta distribuendo contiene delle informazioni essenziali sulle droghe di uso comune. Le droghe che vengono menzionate sono: alcol, cannabis, marijuana, hashish, ecstasy, cocaina, crack, ritalin, crystal meth e metanfetamine, eroina, LSD e infine l’ossicodone. Per ognuna di queste droghe vengono menzionati i soprannomi comuni e gli effetti a breve e lungo termine. L’intento dei volontari e’ quello di sensibilizzare i giovani sulle droghe, creando una vera e propria cultura di prevenzione, basata sull’informazione e non sulla punizione. Oggigiorno le droghe dilagano e sempre piu’ giovani ne fanno uso, senza conoscere gli effetti devastanti in cui incorrono, ecco che allora una corretta informazione sul soggetto mette la persona nelle condizioni di valutare se fare il primo passo o meno. I volontari credono fermamente che l’uso/abuso di droghe nella nostra società è frutto della disinformazione di una cultura che ti dice “le hanno usate tutti…”, ed eccoci qui a occuparci di problemi ben piu’ gravi dovuti alle crisi di astinenza e a centri per la disintossicazione. I volontari del gruppo del Dico no alla droga si rifanno al motto del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere". Un grato riconoscimento alla Chiesa di Scientology di Verona per la stampa.

]]>
ATTIVITA' DI PREVENZIONE Thu, 14 Jun 2018 14:25:10 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/482978.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/482978.html Alessandro Alessandro Oggi il consumo di droghe da strada è in continuo aumento e le famiglie che sono state rovinate dall’abuso di queste sono un numero sempre crescente. I parchi, le case non abitate, capannoni non più utilizzati, sono questi i ritrovi di drogati che li, trovano il loro spazio per “farsi”. E’ necessario fare qualcosa per fermare una volta per tutte lo sterminio che le droghe stanno causando. La droga non sono solo cocaina, morfina, LSD, ma lo sono anche gli psicofarmaci che sempre più stanno venendo usati da giovani che ignorano i danni che provocano. Il gruppo del “Dico no alla droga” di Verona propone un opuscolo “La verità sulle droghe” che informa correttamente su quello che le droghe causano. Le droghe menzionate nell’opuscolo distribuito sono: alcol, cannabis, sostanze da inalare, ecstasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, metamfetamine, eroina, LSD, ossicodone. Per ogni tipo di droghe, nell’opuscolo, vengono riportati gli effetti a breve e lungo termine e i nomi più comuni utilizzati per la droga in questione. Ogni opuscolo è di facile lettura e coinvolge la persona, facendole capire quello che succederebbe se assumesse le droghe. E’ risaputo che chi e’ correttamente informato su quello che le droghe causano, si mantiene a debita distanza, in quanto ha capito a cosa va incontro nel caso assumesse droghe. Oggi il mondo continua sempre più a degradarsi togliendo ai giovani con le doghe, tutte le gioie del vivere perché, come disse il filosofo e umanitario Ron Hubbard: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere". Per la stampa degli opuscoli va un grato riconoscimento alla Chiesa di Scientology di Verona.

]]>
Psicofarmaci ed effetti non desiderati a Borgosatollo Thu, 14 Jun 2018 14:22:20 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/482977.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/482977.html Scientology Brescia Scientology Brescia Psicofarmaci ed i loro strani effetti.

Il CCDU ha provveduto, con alcuni volontari, a distribuire oltre 400 opuscoli che documentano i cosiddetti effetti collaterali. Vengono promossi come psico-"farmaci" "curativi" di comportamenti individuati come "malattia" per votazione. In altre parole si basano sulle opinioni di una maggioranza che si esprime a seguito di una discussione sul considerare o meno "malattia" un certo comportamento. Non vi è nemmeno la benchè minima possibilità di identificarli in modo oggettivo, ma solo su valutazioni individuali. Ma gli effetti degli psicofarmaci sono molto pericolosi.

Ma il mercato ha le sue esigenze ed il consumo di psicofarmaci continua a crescere come recentemente comunicato dall'ATS di Brescia. La gente viene indotta a pensare che gli stati d'animo siano l'effetto di stati chimici del cervello. Se non ci si innamora è solo una questione di composti chimici in eccesso od in difetto, semplice no ? Forse anche votare per un partito ...

Intanto ognuno di noi può osservare, nella migliore delle ipotesi, i deludenti risultati delle terapie farmacologiche.

La campagna informativa

Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani (CCDU) Onlus, è un'organizzazione di volontariato non a scopo di lucro, finalizzata a investigare e denunciare le violazioni psichiatriche dei diritti umani.

Il CCDU è stato fondato in Italia nel 1979 ed è diventato una Onlus nel 2004. Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani (CCDU) Onlus è una organizzazione indipendente ed è collegato ideologicamente al CCHR (Citizen Commission on Human Rights), che ha sede a Los Angeles.

Il CCHR International è stato fondato nel 1969 dalla Chiesa di Scientology e dal Professor Thomas Szasz, professore emerito di psichiatria all'Università di Syracuse, Stato di New York e autore di fama internazionale. A quel tempo le vittime della psichiatria erano una minoranza dimenticata, segregate in condizioni terribili nei manicomi sparsi nel mondo. In seguito a ciò, il CCHR elaborò una dichiarazione dei Diritti Umani sulla Salute Mentale che è diventata la linea guida per le riforme nel campo della salute mentale.

I volontari del CCDU, con questa campagna informativa, si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.
Dal sito della campagna: "ccdu.it" è possibile richiedere un kit informativo gratuito.

]]>
A CAGLIARI I DIRITTI UMANI “FORSE” NON SONO PER TUTTI Thu, 14 Jun 2018 10:06:55 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/482915.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/482915.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI

Mentre su ogni canale media si sprecano i commenti relativi a presunte violazioni dei diritti, a Cagliari c'è chi prende iniziative dirette, senza dover catechizzare, ma con la volontà di rendere le persone più consapevoli sulla dichiarazione universale dei diritti umani.

Volontari di Gioventù per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology, nella serata di mercoledì 13 giugno, hanno distribuito per le vie del centro di Cagliari, centinaia di libretti informativi tramite i quali, conoscere questo magnifico codice di diritti, è alla portata di tutti.

Il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard si pronunciò in merito a questo documento affermando che “i diritti umani devono essere resi una realtà non un sogno idealistico”. Questo è il motivo per cui i volontari si attivano senza influenzare le opinioni, ma solo dando la possibilità di ragionare. Perché solo con la propria coscienza e le informazioni, prese direttamente dalla fonte, si possono prendere le corrette decisioni e aspirare ad una società in cui i valori umani siano innalzati.

]]>
LA CONOSCENZA E IL RISPETTO DEI DIRITTI CAMBIANO I RAPPORTI UMANI NELLA SOCIETA' Wed, 13 Jun 2018 18:09:57 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/482834.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/482834.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

L'impegno dei volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology è quello "rendere i Diritti Umani una realtà e non un sogno idealistico", come scriveva il filosofo americano L. Ron Hubbard, e questo impegno i volontari lo stanno onorando in pieno, visto che da diversi mesi, per le strade di Cagliari, stanno distribuendo centinaia di libretti contenenti i 30 Diritti contenuti nella Dichiarazione Universale per i diritti Umani, promulgata nel dicembre 1948 dall'Assemblea della Nazioni Unite.

In una società multietnica e multireligiosa, dove la necessità di una reciproca accettazione, ognuno con le sue diversità, è indispensabile per una convivenza civile, la conoscenza e il rispetto dei Diritti Umani è la condizione indispensabile per cambiare i rapporti tra le persone nella nostra città.

I volontari convinti che le diversità presenti nel nostro tessuto sociale, siano una ricchezza e una opportunità di miglioramento per tutti, nella serata di mercoledì 13 giugno, distribuiranno i libretti "Che cosa sono i Diritti Umani?" nelle strade del centro di Cagliari.

Info: www.unitiperidirittiumani.it

 

]]>
IN SAN MICHELE SI CONTINUA A PARLARE DI VERITA' SULLA DROGA. Wed, 13 Jun 2018 17:40:15 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/482828.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/482828.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

In un quartiere in cui il problema droga è vissuto non solo sulla pelle dei consumatori ma, a causa dei reati direttamente collegati al consumo e allo spaccio, anche delle famiglie interessate e di tutta la popolazione residente, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology non perdono occasione per diffondere i libretti "La verità sulla droga" nelle case e nei negozi del quartiere popolare di Cagliari.

Sono gli stessi commercianti e gli abitanti a denunciare situazioni di disagio tra la popolazione, a causa dello spaccio e del consumo che avviene nella maniera più sfacciata, alla luce del sole.

" In una occasione, io stesso ho avuto una offerta di droga da parte di uno spacciatore al quale avevo offerto i libretti – dichiara il responsabile dei volontari – aveva con sè un assortimento completo di varie droghe. "Cosa vuoi? Mi disse mostrandomi i vari involucri che aveva in tasca: marijuana, cocaina, eroina...una arroganza e sfacciataggine senza limiti".

Questo e altro succede nelle vie di San Michele dove i volontari nella serata di mercoledì 13 giugno continueranno le iniziative di prevenzione, convinti che, come scriveva il filosofo L. Ron Hubbard "le droghe sono l'elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale". I fatti di San Michele dimostrano la verità e l'attualità di questa dichiarazione.

Info: www.it.drugfreeworld.org

]]>