Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Tue, 17 Oct 2017 13:17:37 +0200 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/1 L’Amira campana, proiettata verso il Congresso Nazionale Sun, 15 Oct 2017 22:27:59 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/456031.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/456031.html Miss Italia 71a edizione Miss Italia 71a edizione L’appuntamento ad Ischia dal 26 al 30 novembre

Da un po’ di tempo l’Amira (Associazione Maîtres Italiani Ristoranti e Alberghi), ci stupisce sempre più per le brillanti iniziative che il Fiduciario della sezione di Napoli Giuseppe Fraia, direttore di Villa Lucrezio a Napoli, unitamente con il suo vice fiduciario Dario Duro e con il segretario del sodalizio, sempre per la sezione napoletana, Raffele Cuccurullo, maître di Villa Lucrezio, riescono a mettere in atto per un rilancio di una delle Associazioni dell’accoglienza ed ospitalità più storiche d’Italia. Giorni addietro, infatti, è stata realizzata una riunione dei soci dell’Amira, invitando anche giornalisti ed altre personaggi di spicco dell’imprenditorialità e della cultura della Campania ed i tre personaggi su citati, hanno svolto una relazione sull’organizzazione di ambiziosi e futuri eventi che possano dare un gran rilancio alla loro amata Amira al fine di stimolare interesse prioritariamente nei giovani, ma anche nei già veterani soci, affinchè questa associazione, che un po’ come altre forse per la crisi che ha attanagliato l’economia italiana e mondiale negli ultimi anni aveva diminuito quel suo sviluppo ed importanza, possa tornare al suo grande splendore che ha avuto dalla nascita. L’Amira, che vanta la sua nascita nel 1955 a Milano presso il Ristorante Savini, dall’idea del direttore di sala di questa struttura Comm. Ferniani, ricordiamo che è l’unica associazione riconosciuta giuridicamente con D.P.C.M. del 7-07 1994 G.Uff. 1/10-94. Questa Associazione, senza scopi di lucro, a carattere esclusivamente professionale, che conta ben 50 sezioni nell’intero Stivale, è quanto di più storico e valido possa esserci, per la qualificazione di un Maître, che con il suo distintivo farfallino d’oro o anche d’argento, rappresenta una delle tante categorie di professionisti, che operano nei grandi alberghi e ristoranti, e che quotidianamente offrono accoglienza e professionalità, ai tantissimi clienti e turisti che sono una fonte primaria e necessaria per lo sviluppo economico nel settore dei servizi della ricettività. Nel corso dell’incontro il prof. Piero Ferretti, docente dell’Ipsar Duca di Buonvicino a Calata Capodichino NA, emblema di una famiglia che ha speso la propria vita per potare all’apice del successo l’accoglienza turistica e l’insegnamento a questa professione, è stato chiamato al tavolo degli oratori, per ricevere il farfallino dell’Amira ed un certificato di iscrizione al sodalizio quale socio onorario, riconoscimenti che erano stati già attribuiti ai suoi genitori ed in particolare a mamma Lya, una mamma per tutti coloro che l’hanno conosciuta per la sua grande bontà, umanità e disponibilità al fine di infondere, anzitutto nei giovani, insegnamenti per successi di vita. Val la pena ricordare che l’indimenticabile Lya è stata la punta di diamante dell’enogastronomia per gli istituti alberghieri con suo marito Mimmo, persone che tutti coloro che hanno avuto l’opportunità e la fortuna di conoscerli ricordano anche per la loro imprenditorialità con il loro bellissimo albergo non a caso a Diamante. Personaggi che hanno dato vita veramente ad un grande spazio della enologia, gastronomia, buon beverage e insegnamenti di comportamenti, comunicazione e comunicatività, bon ton e tant’altro, in particolare Mimmo per essere stato il fautore della creazione degli istituti alberghieri in Campania e Lya per aver scritto tanti libri oltre che sull’enogastronomia anche di testo per la docenza scolastica. Principale argomento trattato in questo incontro Amira con tanti soci e giornalisti intervenuti, sono state le tematiche e l’organizzazione partecipativa della sezione napoletana al 62° congresso internazionale Amira  che si terrà ad Ischia (sezione costola insieme a Procida di quella di Napoli con il proprio fiduciario Salvatore Trapanese),  dal 26 al 30 novembre, ospitato dal Sorriso  Resort Thermae & Spa, splendida struttura emblema della sorridente accoglienza che Ischia offre anche attraverso l’ospitalità che l’affascinante P.R. di questo hotel di Forio, Luana Pezzuto sa egregiamente proporre. Questo anche al fine di dimostrare, come fatto già in tre precedenti congressi tenutisi in Campania all’epoca del fiduciariato riconfermato per ben 42 anni al Gran Maestro della Ristorazione Cav. Giuseppe Di Napoli, che ha voluto poi cedere lo scettro per un passaggio ai più giovani delle sue competenze e lavoro organizzativo, che la Campania può continuare a fare esprimere con giudizi positivissimi sul suo operato anche nelle occasioni di così grande spessore. Ad ospitare l’incontro ed a renderlo ancora più interessante ed attraente è stata l’incantevole struttura del Baia Marinella restaurant in via Napoli, 4 a Pozzuoli (NA), un luogo unico sul territorio, per bellezza, funzionalità, cucina e servizi che è in grado di offrire per la sua esperienza ventennale nel settore della ristorazione e del banqueting, una nuova idea di intrattenimento per fare di ogni evento un evento unico ed indimenticabile. Strutturata con la sua sala Flegrea interna con capienza di 100 posti, le pedane Nisida e Posillipo direttamente sul mare, con capienza rispettivamente di 140 e 70 posti, un lounge bar panoramico sulla terrazza con capienza di 40 posti, una pedana solarium per trascorrere una giornata in pieno relax, restando comodamente sdraiati sul lettino e con la possibilità di degustare le specialità a buffet della casa, la possibilità di sosta auto proprio di fronte ed ancor più, a soli 50 metri dal locale, nel parcheggio multipiano comunale di via San Francesco ai Gerolomini a Pozzuoli, questo locale resta il posto ideale per realizzare un sogno sul mare. A contornare l’efficienza del tutto ci pensano poi Roberto Migliorato, e Rosario Gaudino, titolari della struttura con il maître Amira Paolo Ripa direttore di sala e lo chef. I titolari hanno voluto ricordare che intendono offrire “L’Eccellenza al servizio del Cliente” citando quanto sostenuto da Anthelme Brillat-Savarin, nella sua Fisiologia del gusto, 1825: «Il piacere della tavola è di tutte le età, di tutte le condizioni sociali, di tutti i paesi e di tutti i giorni; può associarsi a tutti gli altri piaceri, e resta ultimo a consolarci della loro perdita».

Il piacere di un così interessante e bel pomeriggio sul mare del golfo flegreo con la visione di Sorrento Punta Campanella, Capri, Procida, Ischia e più vicine Nisida a sinistra e Monte di Procida a destra sono state quasi un segno premonitore che le idee sviluppate nel corso di questo incontro, moderato da Dario Duro anche nel momento di interventi dei vari giornalisti come Sabrina Abbrunzo di Capri Event o anche della nota imprenditrice Antonella Tizzano titolare con il marito Gennaro Esposito di due stupende strutture: il ristorante “Tenuta Casa Maryá” ad Ercolano e “l’Hotel relais Maresca” con il suo ristorante “Terrazza Maresca” a Capri, possano prendere a navigare verso nuove mete di sviluppo dell’Amira.

Si è così, a chiusura dei lavori, festeggiato e brindato con degustazione di finger food offerti dalla struttura ospitante l’evento ed i prelibati vini offerti da  Oreste De Santis titolare della giovane azienda vinicola “Macchie S. Maria”, che a Montemiletto AV, lavora le uve del territorio con dedizione e costante ricerca della qualità nel rispetto dell’ambiente per la valorizzazione massima delle tipicità dei prodotti di zona proponendo la qualità dell’autentico made in Italy  a livello internazionale. Poi ancora degustazione di bruschettine con gli autentici pomodorini del piennolo del Vesuvio Dop e pomodorini gialli col pizzo del monte Somma, che con gran passione Davide Valletta e Giovanna Capasso con la loro azienda agricola “Terra Viva del Vesuvio” producono a Somma Vesuviana. Una azienda partecipe alla riunione Amira, che ha voluto offrire anche altri famosi ed inimitabili prodotti, sempre di loro produzione nelle terre alle falde del Vesuvio, come le famose noci, le albicocche, le uve Catalanesca, Tintarella, Sciascinoso e Per’ e Palummo, uvaggi autoctoni, con i quali Davide e Giovanna danno luogo a eccellenti vini espressione viva e sincera di un territorio che ha tanto da offrire attraverso le sue terre con i suoi prodotti, che in terreni e condizioni microclimatiche uniche, se trattati nella crescita, raccolto e lavorazione da persone che vogliono emergere sempre più, come questa azienda, danno vita a vini grandi nell’esprimere un amore che vive chi vuole dedicarsi alla propria terra, senza lasciarla per trovare migliori opportunità di lavoro e sacrificandosi per conservarla e tramandarla nella sua autenticità e bontà. A far da contorno a tutti questi prodotti veramente artigianali, è intervenuto anche Francesco Perna con la sua Azienda “Cristino” di Montecalvo Irpino (AV), facendo assaporare i suoi tarallini Artigianali dai vari gusti, e gli originali “Tegami di pane” come li definisce l’azienda produttrice, ma che per chi li ha provati preferirebbe considerarli dei deliziosi quanto gustosi contenitori dove impiattare e servire prelibate leccornie per rafforzarne il pregio e la presentazione visiva, permettendo inoltre alla pietanza presentata di conservare tutti gli aromi, sentori, sapori e gusti  fino all’assaporamento, nel momento che nel servirli si solleva il coperchio (di pan biscottato come l’intero pan tegame), come avvenuto  per l’occasione dove sono stati proposti ripieni di polipetti alla Luciana o cozze a zuppa che in un luogo come quello del Baia Marinella trasfondeva nei degustatori “’O mare ‘e Napule” rifacendoci alla nota melodia di “Mandulinata A Napule” di E. Murolo e Tagliaferro. In chiusura, una degustazione di “Mojtello”, l'innovazione Italiana che interpreta la tradizione Cubana realizzata da Fabio Rinaldi, ha preceduto i saluti fra gli intervenuti con l’annuncio di nuova riunione di sezione, da tenersi prima della data del congresso nazionale in data e luogo da destinare, ma sempre itinerante come vuole la dinamicità dell’attuale gruppo dirigente per avere un più vivo contatto con tutto il territorio e tutti gli iscritti.

 

Giuseppe De Girolamo

]]>
Gregorio Fogliani: il primo bilancio di “Pasto Buono in Cisl” Fri, 13 Oct 2017 16:30:18 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455833.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455833.html articolinews articolinews I primi nove mesi di "Pasto Buono in Cisl": l'iniziativa lanciata da Gregorio Fogliani con QUI Foundation si conferma fondamentale nell'incentivare la lotta agli sprechi alimentari, a un anno dall'introduzione della legge Gadda.

 

Gregorio Fogliani - H2Biz

 

Gregorio Fogliani, "Pasto Buono in Cisl": recuperati 471 pasti da gennaio

A un anno dall'introduzione della legge contro gli sprechi alimentari in Italia, la sensibilità su questo tema nel Paese sembra aumentata. Stando a un recente sondaggio SWG, 7 persone su 10 conoscono la nuova normativa e l'81% è disponibile ad adattare i propri comportamenti quotidiani in base ad essa. Un contributo importante è quello apportato da iniziative come "Pasto Buono", promossa da QUI Foundation, onlus che nasce nel 2008 su iniziativa del fondatore e Presidente di QUI! Group Gregorio Fogliani. Lanciato a Genova, il progetto ha oggi raggiunto Milano, Mantova, Roma, Civitavecchia, Firenze, Cagliari e Napoli, coprendo l'intera penisola. In questi anni ha permesso di recuperare e ridistribuire 800mila pasti sani ed è stata riconosciuta dalla Fao tra le best practices mondiali contro gli sprechi, oltre a essere inserita nel progetto mondiale contro la fame 'Save Food'. Recentemente anche la Commissione europea ha deciso di includere "Pasto Buono" tra le best practices nell'ambito della prevenzione e riduzione dello spreco di cibo in Europa. Da gennaio l'iniziativa ideata da Gregorio Fogliani ha trovato un partner importante in Cisl: il sindacato quotidianamente, nella mensa della sede nazionale di via Po a Roma, recupera le eccedenze sane riconsegnandole all'associazione di volontariato Telefono d'Argento che le distribuisce nuovamente a persone bisognose. Sono stati 471 i pasti sani forniti dall'inizio dell'anno, una media di quattro al giorno, a ulteriore dimostrazione dell'efficacia di tale progetto che può contare sul supporto delle associazioni Onlus Comunità di Sant'Egidio, Associazione Nazionale Carabinieri e RomAmor.

QUI! Group: il profilo del gruppo fondato e presieduto da Gregorio Fogliani

Per la rivista "Capital" che nel 2016 lo ha inserito nello Speciale Numeri 1 d'Italia è un "imprenditore illuminato" con forte propensione all'innovazione. Una definizione che ben rappresenta Gregorio Fogliani, fondatore e Presidente di QUI! Group. Nato nel 1957, ancora giovane segue la sua famiglia a Genova: qui costruirà una importante carriera in ambito manageriale che lo porterà, poco più che ventenne, a gestire il Moody's, uno dei locali più rinomati della città. Nel 1989 comincia l'avventura di QUI! Group: inizialmente QUI! Ticket Services cresce progressivamente negli anni Novanta grazie al potenziale tecnologico innovativo fino ad ampliarsi: specializzata nella fornitura di servizi di welfare aziendale, sistemi di pagamento e programmi di fidelizzazione a beneficio del dipendente e di tutta la famiglia, oggi la realtà fondata da Gregorio Fogliani è arrivata all'estero: all'apertura di una filiale in Brasile nel 2015 è seguita l'ammissione al programma ELITE di Borsa Italiana che sostiene la crescita all'estero delle eccellenze del Paese. QUI! Group è inoltre inserita nel Rating di Legalità dell'Antitrust grazie al continuo e rigoroso rispetto dei principi di trasparenza e legalità.

]]>
Convegno su Pasquale Stanislao Mancini Thu, 12 Oct 2017 19:05:50 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455719.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455719.html Cinzia Cinzia L'Istituto Internazionale di Studi "Giuseppe Garibaldi"

 

 

in collaborazione con il Comune di Castel Baronia

e con il Comitato per il bicentenario di Pasquale Stanislao Mancini

 

ha organizzato il convegno:

 

Pasquale Stanislao Mancini

uomo, pensatore e politico.
Un italiano del Sud per la costruzione della Nuova Italia

 

 

che si terrà sabato 14 ottobre 2017, dalle ore 9.30

 

 

a Castel Baronia (Av), paese natale del grande giurista,

 

 

presso l’Istituto Comprensivo "Padre Andrea Martini",

via San Giovanni.

 

 

 

 

 

 

 

]]>
Prevenzione dalla Marijuana a Palazzolo Thu, 12 Oct 2017 13:47:44 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455684.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455684.html Mondo Libero dalla Droga Brescia Mondo Libero dalla Droga Brescia Obiettivo: Creare la conoscenza delle droghe nei giovani

La conoscenza della pericolosità delle droghe è fondamentale nei giovani. Una volta che si incomincia ad assumere droga, si è rivelato quasi impossibile liberarsi dalla sua presa, sia fisicamente che mentalmente. Fisicamente stimola i recettori chiave all’interno del cervello che, a loro volta, creano una euforia a cui le persone che ne fanno uso sviluppano rapidamente una tolleranza.

Solo dosaggi più elevati e di uso più frequente possono determinare lo stesso effetto.

Oggi, la droga è un affare di miliardi di dollari in tutto il mondo. Ne fanno uso sono persone di ogni età, professione e livello economico, a partire dai giovani.

Queste e molte altre informazioni sono presenti nei libretti distribuiti ieri in un centro commerciale a Palazzolo.

Alcuni negozi hanno infatti preso in carico i materiali di prevenzione "La verità sulla droga"

L’informazione è la pietra angolare del cambiamento. Per questo motivo un’ampia serie di materiali educativi, basati su fatti reali e di forte impatto, viene distribuita gratuitamente alle persone tramite i volontari di "Mondo Libero dalla Droga".

Le caratteristiche della iniziativa internazionale.

Questi semplici opuscoli permettono di esaminare le proprie scelte in modo libero e senza l'influenza di persone verso le quali spesso nasce un senso di rifiuto.

Gli interessati possono trovano una informazione completa, quanto oggettiva, che affronta gli argomenti in modo semplice, ma non banale.

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare.

Si possono utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani.

Loro cresceranno nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

]]>
LA DROGA FA SEMPRE MALE Thu, 12 Oct 2017 01:28:59 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455591.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455591.html Alessandro Alessandro Viviamo in un modo dove le droghe proliferano e sono alla portata di tutti. I giovani d’oggi inziano gia’ dalle elementari a fare uso di droghe, promuovendo questo come una “cosa da grandi” e che se non lo fai non sei parte di un gruppo. Queste abitudini tendono a fare una pressione molto forte su ragazzi piu’ deboli che poi alla fine cedono perché, lo fa il gruppo.
La cosa che sicuramente piu’ attira i giovani è che le droghe permettono, a chi ne fa uso, di disinibirlo e quindi essere piu’ forte e in grado di affrontare le situazioni.
Il gruppo di Verona “Dico no alla droga” ha promosso fino a poco tempo fa un opuscolo chiave per la lotta alla prevenzione. L’opuscolo si intitola “La verità sulle droghe”.
Le droghe menzionate nell’opuscolo sono: alcol, cannabis, sostanze da inalare, ecstasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, metanfetamine, eroina, LSD, ossicodone. Per ogni tipo di droghe, nell’opuscolo, vengono riportati gli effetti a breve e lungo termine e i nomi più comuni utilizzati per la droga in questione.
L’opuscolo “La verità sulle droghe” e’ diretto a un pubblico giovane, in quanto, da una comprensione su quello che le droghe causano. E’ risaputo che, la corretta informazione, permette ai giovani di comprendere che la cosa migliore è quello di non usare droghe.
Oggi molti sono i mezzi usati per far si che non si utilizzi la droga, ma solo un mezzo ha veramente successo che è la corretta informazione.
Oggi il mondo continua sempre più a degradarsi togliendo ai giovani con le doghe, tutte le gioie del vivere perché, come disse il filosofo e umanitario Ron Hubbard: <<Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere>>. Un sentito ringraziamento va alla Chiesa di Scientology per il continuo supporto.

]]>
LE DROGHE UCCIDONO Thu, 12 Oct 2017 01:26:51 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455590.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455590.html Alessandro Alessandro La tematica della droga è molto attuale, per la ripercussione delle sostanze psicotrope sul mondo giovanile ed imprenditoriale. Sulla lotta alla droga si fa un gran parlare, ma mai abbastanza. C’è chi ritiene si debbano inasprire le pene per i consumatori, chi propone di depenalizzare l’uso di droghe leggere, chi intende intervenire sugli orari di somministrazione di bevande alcoliche e chi inventa farmaci psicotropi che finiscono presto per trasformarsi in droghe da sballo. Anfetamine e derivati con poteri empatizzanti e allucinogeni quali ecstasy, efedrina, ketamina, mixate tra loro, con Viagra, o psicofarmaci e quasi sempre abbinate all’alcool, diventano oltremodo pericolose annebbiando ogni cognizione del bene e del male. Dai dati dell’osservatorio del Ministero della Salute emerge una previsione di aumento del 30% dei consumatori nei prossimi 3 anni, per un totale di 230/270.000 individui. Un fenomeno preoccupante che interessa perlopiù giovani dai 15 anni in su. Che fare? A Ferrara e Verona il gruppo del “Dico no alla droga” porta avanti con l’aiuto di volontari e di sensibili e attenti gestori di discoteche, una campagna di prevenzione, attraverso le informazioni sui danni delle droghe su mente e corpo a breve e lungo termine contenute nel libriccino “La verità sulle droghe”, per una consapevole decisione di non farne uso. I volontari portano avanti queste attivita’ da parecchio tempo e facendolo si ispirano all’affermazione del filosofo Ron Hubbard che dice: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere”. Un sentito ringraziamento va alla Chiesa di Scientology per il continuo supporto sul soggetto della battaglia alle droghe.

]]>
COME ELIMINARE LA DROGA Thu, 12 Oct 2017 01:23:19 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455589.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455589.html Alessandro Alessandro Nella provincia di Ferrara la lotta alla droga, grazie al "Dico no alla droga", sta andando a gonfie vele. Il gruppo, continua a rifornire di opuscoli “La verità sulla droga” i commercianti del centro commerciale Il Castello di Ferrara e altre piccole attività sul territorio. Una distribuzione capillare che sta dando i suoi frutti.
L’opuscolo che sta venendo distribuito inizia parlando della cultura della droga, per poi passare a “Perché le persone fanno uso di droga?” e poi “Come funzionano le droghe?” e per finire con “Le droghe influiscono sulla mente”. Sempre nell’opuscolo ci sono delle informazioni essenziali sulle droghe di uso comune. Le droghe che vengono menzionate sono: alcol, cannabis, marijuana, hashish, ecstasy, cocaina, crack, ritalin, crystal meth e metanfetamine, eroina, LSD e infine l’ossicodone. Ogni droga riportata nell’opuscolo menziona gli effetti a breve e lungo termine di ogni droga come pure i nomi più comuni che vengono utilizzati per definirle. I volontari credono fermamente che l’uso/abuso di droghe nella nostra società è frutto di una cultura che ti fa usare le droghe per “sballarti”, trascurando tutti gli effetti devastanti che esse comportano. I volontari del gruppo del Dico no alla droga si rifanno al motto del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere". Un sentito ringraziamento alla Chiesa di Scientology di Verona per il continuo supporto.

]]>
RISPOSTE SULLA DROGA Thu, 12 Oct 2017 01:20:55 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455588.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455588.html Alessandro Alessandro Come combattere le droghe che stanno invadendo la nostra societa’? Come mai ad un età sempre minore i giovani si avvicinano al mondo della droga?
E’ facile trovare una risposta a queste domande….manca la prevenzione. La nostra società è specializzata nel fermare il traffico e punire chi traffica od usa droga, ma nonostante questo sforzo il consumo di droga aumenta.
Inoltre sono sempre meno i giovani che non hanno mai usato le droghe, consumo di droghe da strada è in continuo aumento e le famiglie che sono state rovinate dall’abuso di queste sono un numero sempre crescente. I parchi, le case non abitate, capannoni non più utilizzati, sono questi i ritrovi di drogati che li, trovano il loro spazio per “farsi”.
E’ necessario fare qualcosa per fermare una volta per tutte lo sterminio che le droghe stanno causando. La droga non sono solo cocaina, morfina, LSD, ma lo sono anche gli psicofarmaci che sempre più stanno venendo usati da giovani che ignorano i danni che provocano.
Il gruppo del “Dico no alla droga” di Verona propone un opuscolo “La verità sulle droghe” che informa correttamente su quello che le droghe causano.
Le droghe menzionate nell’opuscolo distribuito sono: alcol, cannabis, sostanze da inalare, ecstasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, metamfetamine, eroina, LSD, ossicodone. Per ogni tipo di droghe, nell’opuscolo, vengono riportati gli effetti a breve e lungo termine e i nomi più comuni utilizzati per la droga in questione.
Ogni opuscolo è di facile lettura e coinvolge la persona, facendole capire quello che succederebbe se assumesse le droghe. E’ risaputo che chi e’ correttamente informato su quello che le droghe causano, si mantiene a debita distanza, in quanto ha capito a cosa va incontro nel caso assumesse droghe.
Oggi il mondo continua sempre più a degradarsi togliendo ai giovani con le doghe, tutte le gioie del vivere perché, come disse il filosofo e umanitario Ron Hubbard: <<Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere>>.”Un sentito ringraziamento alla Chiesa di Scientology per il continuo supporto nella lotta alla droga.

]]>
INFORMARE PER COMBATTERE LA DROGA Thu, 12 Oct 2017 01:18:14 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455587.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455587.html Alessandro Alessandro Nella provincia di Ferrara la lotta alla droga, grazie al "Dico no alla droga", sta andando a gonfie vele. Il gruppo  continua a rifornire di opuscoli “La verità sulla droga” i commercianti del centro commerciale Il Castello di Ferrara e altre piccole attività sul territorio. Una distribuzione capillare che sta dando i suoi frutti.
L’opuscolo che sta venendo distribuito inizia parlando della cultura della droga, per poi passare a “Perché le persone fanno uso di droga?” e poi “Come funzionano le droghe?” e per finire con “Le droghe influiscono sulla mente”. Sempre nell’opuscolo ci sono delle informazioni essenziali sulle droghe di uso comune. Le droghe che vengono menzionate sono: alcol, cannabis, marijuana, hashish, ecstasy, cocaina, crack, ritalin, crystal meth e metanfetamine, eroina, LSD e infine l’ossicodone. Ogni droga riportata nell’opuscolo menziona gli effetti a breve e lungo termine di ogni droga come pure i nomi più comuni che vengono utilizzati per definirle. I volontari credono fermamente che l’uso/abuso di droghe nella nostra società è frutto di una cultura che ti fa usare le droghe per “sballarti”, trascurando tutti gli effetti devastanti che esse comportano. I volontari del gruppo del Dico no alla droga si rifanno al motto del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere". Un sentito ringraziamento alla Chiesa di Scientology di Verona per il continuo supporto.

]]>
ASSEMBLEA DI CIRCOSCRIZIONE DEI TESTIMONI DI GEOVA DEL PONENTE LIGURE Wed, 11 Oct 2017 23:15:03 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455580.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455580.html Testimoni di Geova Testimoni di Geova

TESTIMONI DI GEOVA


Assemblea di circoscrizione dei Testimoni di Geova a Cairo Montenotte

Sanremo - Sabato 14 e domenica 15 Ottobre 2017, la Sala dei Congressi di Cairo Montenotte (SV) ospiterà i Testimoni di Geova della Liguria di ponente per l'annuale Assemblea di Circoscrizione che quest'anno avrà come tema:”Non smettiamo di adempiere la legge del Cristo”, tratto dalla lettera ai Galati 6:2. Si stima un totale atteso di circa 2000 presenti provenienti dalla provincia di Imperia e SAVONA.

 Perché questo tema?

La durata di un edificio dipende in gran parte dalla solidità delle sue fondamenta.In questo caso parliamo delle “fondamenta” della nostra Società su cui poggia la giustizia, la legge e l’ordine.

Se  queste fondamenta “sono demolite”, o indebolite dall’ingiustizia  dalla corruzione e dalla violenza, la società stessa si disgrega.

A differenza delle leggi stabilite dagli uomini, esiste una legge chiamata la “legge del Cristo” che non si basa prevalentemente su una serie di comandi scritti, ma su princìpi. L’ubbidienza a questa legge aiuta coloro che si sottomettono a passar sopra alle imperfezioni e a trovare i motivi per amarsi gli uni gli altri,rafforzando in tal modo l’unita’ tra gli esseri umani.

Quest’anno il programma della Assemblea presenterà contenuti scritturali,dimostrazioni e interviste che aiuteranno giovani e meno giovani ad avere le idee chiare su cosa significa adempiere la legge del Cristo. page1image16792

  Siamo sicuri che tutti coloro che assisteranno al congresso apprezzeranno il valore pratico e attuale dei principi contenuti nella bibbia,“che se applicati nella quotidianità” sono in grado di rendere migliore la qualità della vita di ognuno, a livello sociale, emotivo e spirituale. 

🔷 I Testimoni sono lieti di invitarvi a questa Assemblea. L'ingresso è gratuito e non si fanno collette. Per chi desidera ricevere ulteriori informazioni e consultare il programma può visitare il loro sito ufficiale JW.ORG .

🔹Da diverso tempo i Testimoni di Geova sono presenti anche in molte aree urbane con degli Stand mobili

 interattivi,attrezzati con dei tablet per mostrare come navigare nel sito jw.org in modo da far conoscere il 
 valore pratico delle Sacre Scritture. 
                     I MOMENTI PIÙ ATTESI  

Un momento culminante della Assemblea sarà,nella tarda mattinata di sabato, la cerimonia del battesimo,dove i nuovi fedeli,dopo un istruttivo discorso, simboleggeranno la loro dedicazione a Dio con un’immersione completa in acqua. Alle ore 14.55 un interessante discorso dal tema: “Amiamoci gli uni gli altri, come ci ha amato Gesù” svolto da Paolo Menoni, un ministro religioso dei Tdg di Roma,spiegherà quali notevoli benedizioni avranno coloro che si sforzano di adempiere la legge del Cristo.

                                DATI STATISTICI  SUI TDG  

🔺 240: i paesi in cui sono attivi i Testimoni di Geova-
🔺 8.340.982: i Testimoni a livello mondiale-

🔺 10.115.264: gli studi biblici a domicilio tenuti gratuitamente-
🔺 20.085.142: i presenti all’annuale Commemorazione della morte di Cristo- 🔺 119.485: le congregazioni in tutto il mondo-

 page2image15608 page2image15768 page2image15928 page2image16424 
]]>
Azione di prevenzione dalle droghe a Sarezzo Wed, 11 Oct 2017 22:33:29 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455575.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455575.html Mondo Libero dalla Droga Brescia Mondo Libero dalla Droga Brescia L'azione della diffusione.

"Mondo libero dalla droga", va in azione e continua, con il contributo di molti volontari, a distribuire opuscoli informativi in esercizi commerciali di Sarezzo dove i ragazzi li possono prendere liberamente.

Ogni settimana un centinaio di opuscoli della serie "La verità sulla droga", vengono posizionati in modo che rimangano sempre disponibili al pubblico.

I motivi che più spingono i giovani all’uso di droga sono l'inserimento, l'evasione od il rilassarsi, ammazzare la noia, sembrare più grandi, ribellarsi, sperimentare.

Pensano che le droghe siano una soluzione, ma la loro speranza viene sempre tradita.

Molto di ciò che i ragazzi sentono a riguardo, sono le notizie entusiasmanti di coloro che la vendono.

Ex spacciatori hanno ammesso che avrebbero detto qualsiasi cosa pur di far comprare la droga alle persone.

Per questo motivo, "Mondo libero dalla droga", attraverso il contributo di alcuni volontari, continua a diffondere informazioni.

Le modalità della campagna

La campagna fornisce un quadro reale e conciso su cosa siano esattamente le droghe, come funzionano e che cosa fanno. Fornisce i nomi delle droghe da strada, nonché gli effetti a lungo e breve termine delle sostanze più comunemente usate. Questo opuscolo è da passare ad amici, familiari ed altri.

Dato che fornire ai giovani fatti puri e semplici sui danni che la droga è in grado di causare, aumenta notevolmente la loro capacità di opporsi ad un invito, "La Verità sulla Droga" è un programma molto richiesto come strumento educativo da scuole, forze dell’ordine e svariati settori della società.

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani affinché, loro per primi, crescano nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

]]>
Occuparsi della Cultura dei Valori Wed, 11 Oct 2017 22:12:37 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455572.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455572.html La Via della Felicità - Brescia La Via della Felicità - Brescia I valori sono cultura da diffondere

"La Via della Felicità" si propone di diffondere una cultura nuova ed antica al tempo stesso. I valori tradizionali che troviamo in molto culture sono la base del convivere civile ed in armonia. Martedì scorso a Brescia, i volontari hanno distribuito, presso alcuni esercizi commerciali di San Polo, oltre 240 copie dell'omonimo libretto.

La cultura è rappresentata dai concetti condivisi da una popolazione. Per questo motivo la campagna diffonde i corretti valori della vita. Questi sono promossi per sensibilizzare le persone ad un nuovo modello di comportamento.

I falsi valore della agiatezza o del protagonismo non funzionano. Sono valori che la persona cerca di imporre alle persone a lui vicine sperando di ottenere rispetto. In realtà i veri valori che lo faranno apprezzare sono proprio quelli tradizionali, di amicizia, aiuto e sostegno reciproco ad esempio.

La guida contiene 21 precetti, non religiosi e basati esclusivamente sul buon senso.

Fornire una bussola morale a persone di qualunque razza, colore o credo, colma efficacemente divari culturali, religiosi e linguistici di cui c'è sempre più bisogno nella nostra città. La distribuzione del testo su vasta scala, contribuisce alla creazione di un ambiente più sano, meno violento e basato su questi principi e valori improntati al buon senso.

Sostenere la campagna

I principi che si trovano nel libro si fondano sul buon senso e sono stati scritti affinché possano essere applicati. Questo libro è una guida veramente pratica e moderna che può essere usata da chiunque per arrivare con fiducia ad una vita più felice e di successo.

La Via della Felicità, ora pubblicato in 112 lingue, ha portato calma in comunità lacerate dalla violenza, pace in zone devastate dalla guerra civile e rispetto di sé a milioni di individui, nelle scuole, nelle prigioni, nelle chiese e nei centri giovanili e comunitari.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard fondatore di Scientology: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

Dal sito della campagna: "laviadellafelicita.org" è possibile richiedere un kit informativo gratuito.

]]>
“Fai il Pieno di Solidarietà”, la nuova iniziativa solidale di Gregorio Fogliani e Qui! Foundation Wed, 11 Oct 2017 18:41:57 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455559.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455559.html articolinews articolinews La onlus di Gregorio Fogliani , QUI! Foundation, e Assopetroli-Assoenergia mettono in campo il progetto "Fai il pieno di solidarietà" a favore della lotta contro lo spreco di cibo.

Gregorio Fogliani

Gregorio Fogliani: "Felici della partnership con Assopetroli-Assoenergia, esempio per molti"

Dal 2007 la onlus di Gregorio Fogliani, QUI! Foundation, si batte al fine sensibilizzare la popolazione sul delicato tema dello spreco alimentare. Mentre molto famiglie faticano a portare in tavola un pasto adeguato, ogni anno centinaia di tonnellate di cibo finiscono direttamente nella spazzatura. Una contraddizione che QUI! Foundation affronta attivamente attraverso l'iniziativa "Pasto Buono", sorta nel 2008 e tesa al recupero del cibo, sano, rimasto invenduto, di cui si occupa contemporaneamente della distribuzione. Recentemente la onlus guidata dal Presidente Gregorio Fogliani ha raggiunto un accordo con Assopetroli-Assoenergia, l'associazione di riferimento per il mercato italiano dell'energia e dei prodotti petroliferi. Quest'ultima, nell'ambito del progetto "Fai il Pieno di Solidarietà", metterà a disposizione di QUI! Foundation la propria rete di punti vendita stradali, contribuendo così alla raccolta delle derrate alimentari e alla sensibilizzazione della popolazione. Gregorio Fogliani , oltre ad esprimere la propria felicità per la nuova partnership, ha ricordato come il progetto "Pasto Buono" abbia contribuito sino ad oggi alla raccolta e alla donazione di oltre 1 milioni di pasti. Positivo il pensiero anche per il futuro: "Abbiamo calcolato che se tutti i pubblici esercizi mettessero a disposizione il cibo invenduto, con una media di 20 pasti al giorno, si potrebbero distribuire oltre 7 milioni di pasti quotidianamente". Nel frattempo la Commissione Europea ha già riconosciuto ufficialmente Pasto Buono come good practice nell'ambito della riduzione e prevenzione nello spreco di cibo. Esperienza che secondo l'imprenditore ligure può diventare un esempio per molti.

Le esperienze professionali dell'imprenditore Gregorio Fogliani

Gregorio Fogliani diventa imprenditore in giovane età. Alla fine degli anni '80 il futuro presidente di Qui! Group è infatti alla guida del Moody, un famoso locale di Genova. È negli anni '90 che arriva però la svolta professionale: insieme a un gruppo di soci decide di specializzarsi nei servizi alle imprese, dando vita a QUI! Ticket Services, società da cui avrà luce diversi anni più tardi QUI! Group. Nato nel 1957, Gregorio Fogliani ha adottato nel corso della propria carriera da imprenditore una visione aziendale basata sui valori di trasparenza e legalità. Virtù certificate sia dalla stretta collaborazione con diversi enti pubblici e statali, quali il Ministero della Giustizia e la Presidenza del Consiglio, sia dall'iscrizione al Rating di Legalità dell'Antitrust. Il successo nelle attività professionali e imprenditoriali è valso all'imprenditore di Genova diversi riconoscimenti ufficiali. Tra questi il Premio Guido Carli (2013) e la nomina a Campione Nazionale dall'European Business Award, nel 2015, all'interno della categoria The UKTI Award for Innovation. Gregorio Fogliani è attivo anche in campo solidale. Nel 2007 Gregorio Fogliani fonda QUI! Foundation, onlus che si dedica da subito alla lotta contro lo spreco alimentare con il progetto "Pasto Buono", conseguendo nel 2015 il riconoscimento ufficiale da parte dell'organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e agricoltura, FAO, come partner del programma di lotta allo spreco alimentare, Save Food.

]]>
Legge slovena dei Torti: agli Esuli verranno negati molti risarcimenti Tue, 10 Oct 2017 14:12:08 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/456025.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/456025.html ANVGD ANVGD

 

Trieste, 10 ottobre 2017

 

Legge slovena dei Torti: agli Esuli verranno negati molti risarcimenti

 

Nell’ambito dei risarcimenti previsti dalla Legge dei Torti, dal mese di agosto il Ministero della Giustizia sloveno ha applicato il Memorandum di Londra del 1954, introducendo una variante che riguarda tutti i profughi istriani, fiumani dalmati, che si siano serviti  del permesso d'uscita rilasciato dalle autorità jugoslave nei territori dell'ex Jugoslavia. Tali permessi sono tutt'oggi negli Archivi di Stato della Repubblica di Slovenia: si tratta di liste di nominativi a nucleo familiare con annesso un elenco di beni che i profughi avevano chiesto di portare con loro. Con tale permesso il profugo diventa “esule” e dunque non più persona costretta a  fuggire dalla sua terra come il “profugo”, cioè colui che è dovuto scappare dalle proprie terre.

In pratica, intere famiglie sono esodate in Italia con il permesso di via, cioè un documento dove vi erano anche scritte tutti i beni che avevano chiesto e  portato con sé: grazie a questo foglio i nostri connazionali potevano poi chiedere la carta d’identità ed i documenti necessari per lavorare e stabilizzarsi, mentre oggi per Lubiana si tratta di un’attestazione dello status di optante (come se tale opzione fosse stata esercitata liberamente e non per fuggire da un clima persecutorio nei confronti del gruppo nazionale di appartenenza) e non di profugo.

Dunque molte istanze inviate dal 2015 al Ministero della Giustizia di Lubiana, non ancora evase, saranno respinte se i richiedenti risulteranno possessori  del permesso d'uscita dai territori appartenenti all'ex Jugoslavia ora facenti parte della Repubblica slovena. 

Il Memorandum d'intesa di Londra fu un accordo sottoscritto il 5 ottobre 1954 fra i governi d'Italia, del Regno Unito, degli Stati Uniti e della Repubblica Federativa Popolare di Jugoslavia, concernente il regime di amministrazione provvisoria del Territorio Libero di Trieste (TLT), previsto dall'allegato VII del trattato di Parigi (10 febbraio 1947).

Il trattato di Parigi disponeva la perdita automatica della cittadinanza per tutti i cittadini italiani che, al 10 giugno 1940, erano domiciliati in territorio ceduto dall'Italia ad un altro Stato e per i loro figli nati dopo quella data, fatta salva la facoltà di optare per la cittadinanza italiana entro il termine di un anno dall'entrata in vigore del trattato stesso. Si dava inoltre facoltà allo Stato al quale il territorio era ceduto di esigere il trasferimento in Italia dei cittadini che avessero esercitato l'opzione suddetta, entro un ulteriore anno. Tale clausola, di cui la Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia si avvalse, determinò il fenomeno dell'esodo giuliano dalmata dell'immediato dopoguerra. Lo Stato al quale i territori erano stati ceduti, tuttavia, avrebbe dovuto assicurare il godimento dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali, ivi comprese la libertà di espressione, di stampa e di diffusione, di culto, di opinione politica e di pubblica riunione a tutti i residenti nel territorio stesso.

 

Federica Cocolo 
Vice Presidente Ancas Contro gli Abusi &Soprusi 
Referente all'assistenza dell'Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia e del Comitato provinciale di Trieste 
via Milano 22 �“ 34122 �“ Trieste - anvgdtrieste@gmail.com - leggedeitori@anvgd.it 

 

]]>
scientology comunicato stampa Tue, 10 Oct 2017 12:59:35 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/456011.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/456011.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI


A NUORO I VOLONTARI DI SCIENTOLOGY DIVULGANO

"LA VERITA' SULL'ALCOL"


Sono circa 10.000 i libretti "LA VERITA' SULLA DROGA" che i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology della Sardegna, hanno distribuito nei negozi e locali pubblici di Nuoro nell'ultimo anno. Oltre 10.000 nuoresi, hanno ricevuto la corretta informazione sulle conseguenze causate dall'uso di droghe, alcol e dall'abuso di farmaci prescritti e antidolorifici.

Come dice il proverbio "prevenire è meglio che curare", e di questo ne sono convinti i volontari che continuando la loro campagna di prevenzione, nella giornata di mercoledì 12 ottobre distribuiranno altre centinaia di opuscoli sulle conseguenze causate dall'alcol, problema sempre in primo piano in Sardegna e soprattutto nel nuorese.

I volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga hanno deciso di dedicare il massimo delle energie per divulgare a tutti il messaggio di vivere liberi dalla droga, perchè, come diceva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard ""Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere".

Info: it.drugfreeworld.org

]]>
SCIENTOLOGY INIZIATIVA A OLBIA CONTRO LA DROGA Tue, 10 Oct 2017 10:40:57 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455984.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455984.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI


NO ALLO SPINELLO FACILE.

A OLBIA CONTINUA L'IMPEGNO DEI VOLONTARI DI SCIENTOLOGY.


Se da una parte certi politici illuminati ed "esperti" nel campo della prevenzione alle droghe, non trovano altre soluzioni se non quella di promuovere lo Stato al ruolo di distributore autorizzato della cannabis, dall'altra un gruppo di volontari agguerrito e indomito, continua nella divulgazione degli opuscoli "La verità sulla Marijuana" in numerose località della Sardegna.

Operando in oltre 160 nazioni, la campagna di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga, patrocinata in tutto il mondo dalla Chiesa di Scientology, arriva nelle grandi città come nei piccoli centri e mette chiarezza e verità su un problema che in troppi stanno sottovalutando sulle conseguenze che potrebbe portare nelle nuove generazioni.

Arrivare prima che arrivino gli spacciatori con le loro menzogne, e prima che passi un messaggio fuorviante nelle giovani ed influenzabili menti degli adolescenti, è l'impegno dei volontari che anche nella serata di lunedì 9 ottobre hanno distribuito altre centinaia di libretti informativi nei negozi e nelle strade di Olbia, ancora gremita di turisti e villeggianti.

"Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere", scriveva il filosofo L. Ron Hubbard nei lontani anni '70, mentre lavorava sulla ricerca del programma di purificazione e disintossicazione dalle droghe, che oggi aiuta le persone a liberarsi di questo fardello.

Info: www.it.drugfreeworld.org

]]>
SCIENTOLOGY CONTRO LA DROGA A CAGLIARI Mon, 09 Oct 2017 21:37:15 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455944.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455944.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI

L'ABUSO DI ANTIDOLORIFICI CREA DIPENDENZA.

L'informazione corretta diffusa nel centro di Cagliari.



E' innegabile che negli ultimi decenni abbiamo assistito ad un aumento con percentuali a tre cifre nei consumi di antidolorifici e farmaci prescritti. Alla buona abitudine di una volta a curarsi con cose naturali e ad una ragionevole tolleranza al dolore, oggi si è sostituito il facile uso di farmaci e antidolorifici che molte volte causano maggiori danni dei problemi che sono destinati a risolvere.

Responsabilità dei medici che prescrivono più facilmente certi farmaci? Maggiore attenzione ai profitti delle case farmaceutiche e minore ai benefici del paziente? Minore tolleranza al dolore da parte di molte persone? Non sta a noi sentenziare risposte. Il dato certo è il vertiginoso aumento del consumo di questi prodotti che in molti casi danno vera e propria dipendenza.

Gli antidolorifici da prescrizione sono potenti farmaci che interferiscono con la trasmissione di segnali al sistema nervoso che percepiamo sotto forma di dolore. La maggior parte di essi stimola anche alcune parti del cervello associate al piacere producendo uno stato di esaltazione.

Ciò che più preoccupa è l'aumento del loro consumo tra i giovani e gli adolescenti, che usano alcuni antidolorifici per procurarsi lo sballo. Il 50% di loro sono convinti che assumerli sia più sicuro che assumere altre droghe da strada.


Per informare sui gravissimi effetti causati dall'abuso degli antidolorifici e di farmaci prescritti, i volontari diFondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, nella mattinata di lunedì 9 ottobre, hanno distribuito centinaia di libretti contenenti "La verità sull'abuso di antidolorifici e di farmaci prescritti", in via Roma e Largo Carlo Felice a Cagliari.


Al pari delle droghe, di cui il filosofo L. Ron Hubbard affermava che "privano la vita delle gioie e delle emozioni che sono comunque l'unica ragione di vivere", l'abuso degli antidolorifici e di certi farmaci, possono creare dipendenza distruggendo la vita di tanti giovani, ignari del rischio a cui vanno incontro consumando questi potentissimi farmaci, che alterano la mente distruggendo l'organismo.

]]>
Comunicato Stampa - Candidatura di Milano a ospitare la EUROPEAN MEDICINES AGENCY - La posizione di AISM Associazione Italiana Sviluppo Marketing Mon, 09 Oct 2017 17:39:06 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455925.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455925.html AISM Associazione Italiana Marketing AISM Associazione Italiana Marketing



AISM News Comunicato Stampa

Milano, 9 Ottobre 2017

Candidatura di Milano a ospitare la EUROPEAN MEDICINES AGENCY
La Posizione di AISM Associazione Italiana Sviluppo Marketing
 

Milano, 9 Ottobre 2017


Dopo la recente valutazione della Commissione Europea circa la futura sede della European Medicines Agency (EMA) l'Associazione Italiana Sviluppo Marketing (AISM) e il suo Dipartimento Pharma ritengono opportunto espimere il pieno appoggio delle Imprese e dei Professionisti propri Associati verso la candidatura di Milano a ospitare l'Agenzia.

Tra le 19 città concorrenti, l’elenco di quelle comunemente date per favorite include Copenhagen, Vienna, Amsterdam, Barcellona e la stessa Milano. Ciascuna di esse sembra rispondere meglio di altre ai criteri stabiliti dall’Unione Europea per la scelta della nuova sede: accessibilità, strutture scolastiche, mercato del lavoro, sicurezza sociale, servizio sanitario, continuità operativa e diffusione geografica di altre Agenzie dell’Unione. 

Appare tuttavia evidente che la decisione dei Ministri europei non potrà basarsi su queste, che appaiono condizioni necessarie più che sufficienti.

É noto che le considerazioni politiche avranno un loro peso in questa scelta ed è opportuno che queste siano lasciate ai rappresentanti dei Governi di ciascun Paese membro.

D’altra parte, esistono anche implicazioni sociali ed economiche su cui AISM può legittimamente esprimere il proprio punto di vista.

La candidatura di Milano può contare su strutture medico-scientifiche di prim’ordine e su un tessuto imprenditoriale e professionale di notevole spessore. Sotto il profilo industriale, il mercato farmaceutico italiano è senza dubbio quello di maggiori dimensioni a confronto con quelli dei Paesi delle altre candidate e conta su un numero rilevante di imprese farmaceutiche di medie dimensioni, con spiccate capacità di ricerca e sviluppo, oltre a una brillante tradizione di marketing, a cui AISM stessa ha in più occasioni contribuito.
In vista della votazione dei 27 ministri europei, che si svolgerà in occasione del Consiglio Affari Generali di novembre, AISM esprime l’invito a tutta la comunità imprenditoriale e professionale del nostro Paese a prendere pubblicamente posizione a favore della candidatura di Milano quale futura sede di EMA. Non solo la realtà politica e amministrativa ma l’intera società civile italiana saprà essere all’altezza di tale responsabilità. 

AISM
Il Presidente Giancarlo Cervino

AISM Dipartimento Pharma
Il Consigliere Massimo Zaninelli


                               


                   

AISM Associazione Italiana Sviluppo Marketing
Piazzale R. Morandi, 2 | 20121 Milano | tel. 02/77790415
info@aism.org  |  www.aism.org  | Skype aismktg-sedemilano




Join us:


Se non desidera ricevere le comunicazioni di AISM, mail to: info@aism.org 
 
]]>
Marco Melosi confermato alla Presidenza ANMVI Mon, 09 Oct 2017 16:03:09 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455908.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455908.html ANMVI ANMVI

E-mail  inviata dai servizi telematici di ANMVI / EV. Il tuo programma di posta la visualizza male? Guardala on-line



ANMVI

ELETTO IL CD ANMVI 2017-2021

MARCO MELOSI CONFERMATO ALLA PRESIDENZA DELL’ANMVI

“Innovazione necessaria, ma rafforzando la nostra essenza di medici e sanitari”

(Cremona, 9 ottobre 2017)-  Marco Melosi, medico veterinario libero professionista (lp),  è stato confermato alla Presidenza ANMVI (Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani) per la terza volta. Sabato 7 ottobre, l'Assemblea delle società confederate in ANMVI ha confermato anche la squadra dei sei Vicepresidenti, espressione di altrettanti settori professionali:

- medicina veterinaria pubblica: Bartolomeo Griglio, med vet, dirigente pubblico, Torino (AIVEMP)*

- animali da compagnia: Lamberto Barzon, med vet, lp, Padova (SCIVAC)*

- animali da reddito: Marco Colombo, med vet, lp, Milano (SIVAR)*

- clinica degli equini: Andrea Brignolo, med vet, lp, Asti (SIVE)*

- animali esotici: Paolo Selleri, med vet, lp, Roma (SIVAE)*

- medicina veterinaria comportamentale: Raimondo Colangeli (SISCA)*

Nel Collegio dei Revisori dei Conti sono stati eletti i medici veterinari: Daniela Boltrini (lp, Viterbo), Stefano Corbetta (lp, Milano) e Francesco Orifici (lp, Milano)

Bartolomeo Griglio assume la carica di Vicepresidente Vicario. Nella prima riunione di insediamento, il CD eletto ha confermato Carlo Scotti (med vet, lp, Torino) nell'incarico di Coordinatore Nazionale.

“Non posso fare bilanci, perchè siamo ancora nel pieno svolgimento del mandato appena concluso- ha dichiarato il Presidente Marco Melosi nel corso dell’Assemblea, mettendo in luce le situazioni “ancora aperte a cui stiamo andando incontro come medici veterinari e come professionisti. Ci viene richiesto un grosso sforzo per un cambio di mentalità- ha proseguito-in un mercato che si è fatto più libero e più esigente e nello stesso tempo più a rischio di esercizio abusivo e di indebolimento della considerazione pubblica della nostra attività professionale".

"Difficoltà di reddito e difficoltà occupazionali possono trovare concause anche in un fraintendimento della nostra essenza di professione medica e sanitaria- ha aggiunto Melosi- Non c'è solo la mancanza di una definizione di legge di "atto medico veterinario" ma anche di una corretta consapevolezza di cosa voglia dire essere medico veterinario".

Anche la veterinaria pubblica si trova di fronte a "scenari di riorganizzazione impensabili solo pochi anni fa- aggiunge il Presidente ANMVI- Non è facile essere innovativi e propositivi di fronte al cambiamento, qualche volta bisogna essere pronti ad anticipare per non subire e credo che ANMVI stia proprio facendo questo. La professione veterinaria è in se stessa complessa, ha tante anime e tante voci, ma abbiamo una bussola nel nostro Statuto ed è quella che orienta sempre le finalità del nostro agire"- conclude Melosi.

Il Consiglio Direttivo dell'ANMVI resterà in carica per il quadriennio 2017-2021.

Ufficio Stampa ANMVI - Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani - 0372/40.35.47

*NOTA PER LA STAMPA

ANMVI (Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani) è una confederazione di società scientifiche e professionali veterinarie, fondata a Cremona nel 1999. E’ diretta da un organo amministrativo (Consiglio Direttivo), espressione nazionale dei settori disciplinari rappresentati da: AIVEMP (Associazione Italiana Veterinaria di Medicina Pubblica); SCIVAC (Società Culturale Italiana Veterinari per Animali da Compagnia), SIVAR (Società Italiana Veterinari per Animali da Reddito); SIVE (Società Italiana Veterinari per Equini); SIVAE (Società Italiana Veterinari per Animali Esotici); SISCA (Società Italiana Scienze Comportamentali Animali). www.anmvi.it

 



iBOX DEM

]]>
[CICAP-HOTLINE] Vi piaciuto il CICAP-FEST? Compilate il sondaggio... Fri, 06 Oct 2017 09:39:44 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455566.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/455566.html Ufficio Stampa CICAP Ufficio Stampa CICAP ***

Insomma, i complimenti e gli apprezzamenti sono il premio migliore per tutti noi che abbiamo lavorato al Fest, ma consapevoli anche degli inevitabili "passi falsi" sarebbe utile per noi riconoscerli, elencarli e cercare di evitarli la prossima volta.

Per farlo, è sufficiente cliccare su questo link: https://goo.gl/dHGCUN

e rispondere alle domande.

VAI AL SONDAGGIO: https://goo.gl/dHGCUN

Impiegherete non più di una decina di minuti in tutto, ma ci darete veramente una mano importante per rendere i prossimi appuntamenti ancora più belli, interessanti e riusciti.

Grazie a tutti in anticipo!


_______________________
Ufficio Stampa - CICAP
Comitato Italiano per il
Controllo delle Affermazioni
sulle Pseudoscienze

Casella postale 847
35100 Padova
tel. e fax 049-686870
e-mail: ufficiostampa@cicap.org
www.cicap.org
www.queryonline.it

Seguici anche su
Facebook: https://www.facebook.com/cicap.org
Twitter: https://twitter.com/cicap

Sostieni il CICAP con il 5x1000 - C.F. 03414590285 - Informazioni
http://goo.gl/90ZkTR

_________________________________________

INFORMAZIONI

Ricevi questa mail in quanto ci hai dimostrato il tuo interesse per il nostro lavoro (abbonato a "Query", a Cicap-Extra, a "Magia", hai acquistato libri o pubblicazioni da Prometeo, ci segui sui social network, ecc...) oppure perché ne hai fatto espressa richiesta. Se desideri cancellare la tua sottoscrizione puoi inviare una mail a info@cicap.org chiedendo di essere rimosso dalla lista oppure seguire le istruzioni che seguono:

- Come fare per iscriversi
Se non sei ancora iscritto alla Hotline del CICAP puoi farlo in qualsiasi momento inserendo il tuo indirizzo email in questo form: http://www.cicap.org/rubriche/hotline/subscribe.php

- Come fare per cancellarsi dalla lista
Puoi cancellarti in ogni momento inserendo l'indirizzo email con cui sei iscritto in questo form: http://www.cicap.org/rubriche/hotline/unsubscribe.php

_________________________________________




]]>