Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Varie Sun, 19 Feb 2017 19:42:45 +0100 Zend_Feed_Writer 1.11.10 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/1 Uniti per festeggiare il carnevale con i diritti umani Sat, 18 Feb 2017 17:13:32 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421959.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421959.html Celebrity Centre Firenze Chiesa di Scientology Celebrity Centre Firenze Chiesa di Scientology Gioventù per i Diritti Umani Internazionale  (YHRI) è la divisione giovanile di Uniti per i Diritti Umani, un’organizzazione non a scopo di lucro, con sede a Los Angeles. YHRI  è ora diventato un movimento mondiale, con centinaia di gruppi , club e filiali in tutto il mondo.

L'educazione è uno strumento vitale per far terminare gli abusi sui diritti umani. Lconoscenza generica dediritti umani accomunla grande maggioranza delle persone,chsanno davere il dirittaessere pagatpeilorlavoro e davere il dirittdi votoMesistono ,anche,  moltaltrdiritti.

 La non conoscenza dediritti umani ne favorisce glabusche ancora oggi, o forsancordpiù oggiesistono:discriminazioneintolleranzaingiustizia, oppressione e schiavitù.

L’evento in programma per il 25 febbraio, è offerto gratuitamente da Gioventù per i Diritti Umani  -sezione della Toscana- in collaborazione  l’Associazione San Donato di Firenze e  con il Comune di Firenze  il quartiere 5 e tante associazioni multietniche , dalla Colombia al Brasile passando per il Perù , ma anche i Cinesi , i Filippini i Giorgiani e tanti altri e si basa sulla festa del carnevale , per poter stare insieme parlare di integrazione e di diritti umani.  

Attuare i diritti umani nel mondo è un grande scopo, ed i volontari credono che questo sia possibile con l'educazione, per questo l'informazione deve necessariamente passare attraverso le strutture pubbliche, la collaborazione dunque per attuare questo progetto non  è solo necessaria, ma indubbiamente indispensabile;

 Inoltre abbiamo anche un sito internet ( youthforhumanright.org) che fornisce informazioni a riguardo e che mette a disposizione un programma di studi gratuito.

 

“I Diritti Umani Devono Essere Resi Un Fatto Non Un Sogno Idealistico” L. Ron Hubbard

]]>
[CICAP-HOTLINE] partita la prima newsletter del CICAP: avete fatto il passaggio? Sat, 18 Feb 2017 11:12:11 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421954.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421954.html Ufficio Stampa CICAP Ufficio Stampa CICAP ***

La cicap-hotline non segnalerà più questo tipo di eventi ed è ora sostituita da "CICAP News”. Avete già fatto il passaggio alla nuova newsletter?

Se non lo avete ancora fatto, e non volete perdere le segnalazioni e gli appuntamenti del CICAP, è semplicissimo:

andate a questo indirizzo web: http://www.cicap.org/n/articolo.php?id=180040 (copiatelo e incollatelo sul vostro browser se cliccandoci sopra non si apre).

Vedrete che vi sarà chiesto di inserire la vostra mail. Dopo averlo fatto cliccate su “iscrivimi” e seguite le istruzioni.

Sarete subito iscritti e pronti a ricevere la newsletter numero 2, in arrivo lunedì 20 febbraio, a partire dalle 13.00.

Per qualunque dubbio o chiarimento non esitate a scriverci presso: info@cicap.org.

Vi aspettiamo!


_______________________
Ufficio Stampa - CICAP
Comitato Italiano per il
Controllo delle Affermazioni
sulle Pseudoscienze

Casella postale 847
35100 Padova
tel. e fax 049-686870
e-mail: ufficiostampa@cicap.org
www.cicap.org
www.queryonline.it

Seguici anche su
Facebook: https://www.facebook.com/cicap.org
Twitter: https://twitter.com/cicap

Sostieni il CICAP con il 5x1000 - C.F. 03414590285 - Informazioni
http://goo.gl/90ZkTR

_________________________________________

INFORMAZIONI

Ricevi questa mail in quanto ci hai dimostrato il tuo interesse per il nostro lavoro (abbonato a "Query", a Cicap-Extra, a "Magia", hai acquistato libri o pubblicazioni da Prometeo, ci segui sui social network, ecc...) oppure perché ne hai fatto espressa richiesta. Se desideri cancellare la tua sottoscrizione puoi inviare una mail a info@cicap.org chiedendo di essere rimosso dalla lista oppure seguire le istruzioni che seguono:

- Come fare per iscriversi
Se non sei ancora iscritto alla Hotline del CICAP puoi farlo in qualsiasi momento inserendo il tuo indirizzo email in questo form: http://www.cicap.org/rubriche/hotline/subscribe.php

- Come fare per cancellarsi dalla lista
Puoi cancellarti in ogni momento inserendo l'indirizzo email con cui sei iscritto in questo form: http://www.cicap.org/rubriche/hotline/unsubscribe.php

_________________________________________




]]>
Martisor, il primo marzo una festa che unisce (non solo i romeni) Fri, 17 Feb 2017 11:35:02 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421830.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421830.html associazione giovane europa unita associazione giovane europa unita La comunità romena rappresenta una delle realtà maggiormente presente nei nostri territori e questo è uno dei tanti motivi che mi spinge a scrivere della bella tradizione del ”Martisor”. Un rito di passaggio antichissimo: scavi archeologici hanno rilevato questa usanza in alcuni arredi funebri risalenti a 6000 anni fa.

Oggi la ricorrenza è celebrata il 1 di marzo attraverso la confezione di un piccolo fiocchetto a forma di otto con dei fili bianchi e rossi, di canapa o lana (più tardi di cotone). I colori del martisor rappresentano la vita e l’essenza stessa della forza che da essa scaturisce e al contempo, oggi, un augurio che gli uomini fanno alle donne per una primavera ed un anno ricco di fortuna. Mi piace interpretarlo anche come un simbolo della vita che si rinnova, che trova forza per riprendersi dopo la stagione dell’inverno.  

L’ usanza è presente anche tra i Bulgari, che chiamano questa tradizione “marteniza”.  

Nell'antica Roma in questo particolare momento dell’anno si celebravano  i Matronalia in onore di Giunone  Lucina. Ed era tradizione che gli uomini recassero doni alle proprie moglie e madri. Sempre il 1 marzo era, prima delle riforma, il primo giorno dell'anno da qui il fatto che "ottobre" "novembre" e "dicembre" conservino nei loro nomi il fatto di essere l'ottavo il nono e il decimo mese 

Anche i Popoli veneti e la Serenissima Repubblica di San Marco sino che rimase in vita usavano accanto al calendario gregoriano celebrare con un proprio calendario (more veneto) il 1 Marzo come primo giorno dell’ anno.

Mi è sembrato interessante ricordare questa concomitanza di usanze per sottolinerare, ancora una volta, come in una società cosi diversa e per certi versi sempre più interdipendente si possano trovare elementi che uniscono i popoli, le culture e le religioni.  

Marco Baratto Un amico del popolo romeno
]]>
Informare i giovani Thu, 16 Feb 2017 14:14:53 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421672.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421672.html Mondo Libero dalla Droga Brescia Mondo Libero dalla Droga Brescia Conoscenza delle droghe ai giovani
I giovani non nascono sapendo tutto sulle droghe. Loro non sanno nulla a riguardo. Gli adulti spesso evitano l'argomento, un pò per paura un pò per disagio od ignoranza sulla questione. Quando i genitori o la scuola cercano di fare qualcosa spesso inculcano paura. Si spera che il terrore li terrà lontani.
I volontari di "Mondo libero dala droga" credono che la via migliore sia semplicemente informare in modo semplice, concreto e corretto. I giovani devono fidarsi delle informazioni che ricevono, devono essere equilibrate, oggettive e riscontrabili nella realtà.
Questo li metterà in grado di assumere una posizione di rifiuto con una certa sicurezza e consapevolezza. E' indispensabile colmare il vuoto di informazioni nei giovani. Le uniche informazioni che loro riceveranno, in assenza di prevenzione, arriva dagli spacciatori è non è informazione disinteressata.
Con questo obiettivo 12 volontari della campagna hanno distribuito 1.200 libretti informativi nelle cassette postali dei condomini della zona Stadio di Bergamo.
La campagna, di pubblica utilità, non a scopo di lucro, "La verità sulla droga" diffonde un quadro reale e conciso su cosa siano esattamente le droghe, come funzionano e che cosa fanno. Fornisce i nomi delle droghe da strada, nonché gli effetti a lungo e breve termine delle sostanze più comunemente usate. Questo opuscolo è da passare ad amici, familiari ed altri.
I materiali diffusi dalla campagna, permettono di esaminare le proprie scelte in modo libero e senza l'influenza di persone verso le quali spesso nasce un senso di rifiuto.
Gli interessati possono trovano una informazione completa, quanto oggettiva, che affronta gli argomenti in modo semplice, ma non banale.

Una campagna diffusa

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.
La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani affinché, loro per primi, crescano nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.
I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.
]]>
A CAUSA SULLE DROGHE Thu, 16 Feb 2017 13:59:02 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421670.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421670.html Alessandro Alessandro Come combattere le droghe che stanno invadendo la nostra societa’? Come mai ad un età sempre minore i giovani si avvicinano al mondo della droga?
E’ facile trovare una risposta a queste domande….manca la prevenzione. La nostra società è specializzata nel fermare il traffico e punire chi traffica od usa droga, ma nonostante questo sforzo il consumo di droga aumenta.
Inoltre sono sempre meno i giovani che non hanno mai usato le droghe, consumo di droghe da strada è in continuo aumento e le famiglie che sono state rovinate dall’abuso di queste sono un numero sempre crescente. I parchi, le case non abitate, capannoni non più utilizzati, sono questi i ritrovi di drogati che li, trovano il loro spazio per “farsi”.
E’ necessario fare qualcosa per fermare una volta per tutte lo sterminio che le droghe stanno causando. La droga non sono solo cocaina, morfina, LSD, ma lo sono anche gli psicofarmaci che sempre più stanno venendo usati da giovani che ignorano i danni che provocano.
Il gruppo del “Dico no alla droga” di Verona propone un opuscolo “La verità sulle droghe” che informa correttamente su quello che le droghe causano.
Le droghe menzionate nell’opuscolo distribuito sono: alcol, cannabis, sostanze da inalare, ecstasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, metamfetamine, eroina, LSD, ossicodone. Per ogni tipo di droghe, nell’opuscolo, vengono riportati gli effetti a breve e lungo termine e i nomi più comuni utilizzati per la droga in questione.
Ogni opuscolo è di facile lettura e coinvolge la persona, facendole capire quello che succederebbe se assumesse le droghe. E’ risaputo che chi e’ correttamente informato su quello che le droghe causano, si mantiene a debita distanza, in quanto ha capito a cosa va incontro nel caso assumesse droghe.
Oggi il mondo continua sempre più a degradarsi togliendo ai giovani con le doghe, tutte le gioie del vivere perché, come disse il filosofo e umanitario Ron Hubbard: <<Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere>>.” Un sentito grazie va alla Chiesa di Scientology per il continuo supporto.

]]>
UN OPUSCOLO PUO' CAMBIARE UNA VITA Thu, 16 Feb 2017 13:56:51 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421659.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421659.html Alessandro Alessandro Il gruppo del Dico no alla droga di Ferrara, grazie a diversi volontari, continua a distrubuire gli opuscoli "La Verità sulle droghe". I volontari, vogliono informare correttamente i giovani sul pericolo che corrono usando droghe. Massimo a Ferrara ha fino ad ora distribuito moltissimi opuscoli tra città e centri commerciali. Moltissimi giovani grazie al gruppo sono correttamente informati sulle droghe.
L’opuscolo che sta venendo distribuito inizia parlando della cultura della droga, per poi passare a “Perché le persone fanno uso di droga?” e poi “Come funzionano le droghe?” e per finire con “Le droghe influiscono sulla mente”. Sempre nell’opuscolo ci sono delle informazioni essenziali sulle droghe di uso comune. Le droghe che vengono menzionate sono: alcol, cannabis, marijuana, hashish, ecstasy, cocaina, crack, ritalin, crystal meth e metanfetamine, eroina, LSD e infine l’ossicodone. Per ognuna di queste droghe vengono menzionati i soprannomi comuni e gli effetti a breve e lungo termine. L’intento dei volontari e’ quello di sensibilizzare i giovani sulle droghe, creando una vera e propria cultura di prevenzione, basata sull’informazione e non sulla punizione. Oggigiorno le droghe dilagano e sempre piu’ giovani ne fanno uso, senza conoscere gli effetti devastanti in cui incorrono, ecco che allora una corretta informazione sul soggetto mette la persona nelle condizioni di valutare se fare il primo passo o meno. Massimo crede fermamente che l’uso/abuso di droghe nella nostra società è frutto della disinformazione di una cultura che ti dice “le hanno usate tutti…”, ed eccoci qui a occuparci di problemi ben piu’ gravi dovuti alle crisi di astinenza e a centri per la disintossicazione. I volontari del gruppo del Dico no alla droga si rifanno al motto del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere".Un sentito riconoscimento alla Chiesa di Scientology di Verona per il continuo supporto.

]]>
UNA DISTRIBUZIONE DA IMPLEMENTARE Thu, 16 Feb 2017 13:54:37 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421654.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421654.html Alessandro Alessandro Il gruppo del Dico no alla droga di Ferrara continua con la distribuzione di opuscoli informativi dal titolo “La verità sulle droghe”. I volontari, vogliono informare correttamente i giovani sul pericolo che corrono usando droghe. Il gruppo a Ferrara ha fino ad ora distribuito moltissimi opuscoli tra città e centri commerciali. Moltissimi giovani grazie al gruppo sono correttamente informati sulle droghe.
L’opuscolo che sta venendo distribuito inizia parlando della cultura della droga, per poi passare a “Perché le persone fanno uso di droga?” e poi “Come funzionano le droghe?” e per finire con “Le droghe influiscono sulla mente”. Sempre nell’opuscolo ci sono delle informazioni essenziali sulle droghe di uso comune. Le droghe che vengono menzionate sono: alcol, cannabis, marijuana, hashish, ecstasy, cocaina, crack, ritalin, crystal meth e metanfetamine, eroina, LSD e infine l’ossicodone. Per ognuna di queste droghe vengono menzionati i soprannomi comuni e gli effetti a breve e lungo termine. L’intento dei volontari e’ quello di sensibilizzare i giovani sulle droghe, creando una vera e propria cultura di prevenzione, basata sull’informazione e non sulla punizione. Oggigiorno le droghe dilagano e sempre piu’ giovani ne fanno uso, senza conoscere gli effetti devastanti in cui incorrono, ecco che allora una corretta informazione sul soggetto mette la persona nelle condizioni di valutare se fare il primo passo o meno. Massimo crede fermamente che l’uso/abuso di droghe nella nostra società è frutto della disinformazione di una cultura che ti dice “le hanno usate tutti…”, ed eccoci qui a occuparci di problemi ben piu’ gravi dovuti alle crisi di astinenza e a centri per la disintossicazione. I volontari del gruppo del Dico no alla droga si rifanno al motto del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere".

]]>
LA DROGA PUO' ESSERE UN PROBLEMA Thu, 16 Feb 2017 13:51:44 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421653.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421653.html Alessandro Alessandro La tematica della droga è molto attuale, per la ripercussione delle sostanze psicotrope sul mondo giovanile ed imprenditoriale.
Sulla lotta alla droga si fa un gran parlare, ma mai abbastanza.
C’è chi ritiene si debbano inasprire le pene per i consumatori, chi propone di depenalizzare l’uso di droghe leggere, chi intende intervenire sugli orari di somministrazione di bevande alcoliche e chi inventa farmaci psicotropi che finiscono presto per trasformarsi in droghe da sballo.

Anfetamine e derivati con poteri empatizzanti e allucinogeni quali ecstasy, efedrina, ketamina, mixate tra loro, con Viagra, o psicofarmaci e quasi sempre abbinate all’alcool, diventano oltremodo pericolose annebbiando ogni cognizione del bene e del male.

Dai dati dell’osservatorio del Ministero della Salute emerge una previsione di aumento del 30% dei consumatori nei prossimi 3 anni, per un totale di 230/270.000 individui.
Un fenomeno preoccupante che interessa perlopiù giovani dai 15 anni in su. Che fare?

A Ferrara e Verona il gruppo del “Dico no alla droga” porta avanti con l’aiuto di volontari e di sensibili e attenti gestori di discoteche, una campagna di prevenzione, attraverso le informazioni sui danni delle droghe su mente e corpo a breve e lungo termine contenute nel libriccino “La verità sulle droghe”, per una consapevole decisione di non farne uso.

I volontari portano avanti queste attivita’ da parecchio tempo e facendolo si ispirano all’affermazione del filosofo Ron Hubbard che dice: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere”. Un grato riconoscimento va alla Chiesa di Scientology di Verona per il supporto.

]]>
I diritti Umani Wed, 15 Feb 2017 18:44:40 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421516.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421516.html Celebrity Centre Firenze Chiesa di Scientology Celebrity Centre Firenze Chiesa di Scientology Gioventù per i Diritti Umani Internazionale  (YHRI) è la divisione giovanile di Uniti per i Diritti Umani, un’organizzazione non a scopo di lucro, con sede a Los Angeles. YHRI  è ora diventato un movimento mondiale, con centinaia di gruppi , club e filiali in tutto il mondo.

L'educazione è uno strumento vitale per far terminare gli abusi sui diritti umani. La conoscenza generica dediritti umani accomunla grande maggioranza delle persone,chsanno davere il dirittaessere pagatpeilorlavoro e davere il dirittdi votoMesistono ,anche,  moltaltrdirittiLa non conoscenza dediritti umani ne favorisce glabusche ancora oggi, o forsancordpiù oggiesistono:discriminazioneintolleranzaingiustizia, oppressione e schiavitù.

Attuare i diritti umani nel mondo è un grande scopo, ed i volontari credono che questo sia possibile con l'educazione, per questo l'informazione deve necessariamente passare attraverso le strutture pubbliche, la collaborazione dunque per attuare questo progetto non  è solo necessaria, ma indubbiamente indispensabile;

 Inoltre abbiamo anche un sito internet ( youthforhumanright.org) che fornisce informazioni a riguardo e che mette a disposizione un programma di studi gratuito.

 

“I Diritti Umani Devono Essere Resi Un Fatto Non Un Sogno Idealistico” L. Ron Hubbard

]]>
PREVENZIONE ALLA DROGA A TORINO CENTRO E NEL RIVAROLESE Wed, 15 Feb 2017 17:50:20 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421507.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421507.html chiesa di scientology di torino chiesa di scientology di torino
PREVENZIONE ALLA DROGA A TORINO CENTRO E NEL RIVAROLESE



Torino, 15/02/2017: nella mattinata di giovedì 16 febbraio, a Torino e nel Rivarolese, alcuni volontari della Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga distribuiranno libretti informativi sulla prevenzione all'abuso di alcolici, basati sulle ricerche di      
L. Ron Hubbard in merito agli effetti che possono avere sulla personalità.

Droghe e alcol infatti, sono un fattore determinante di numerose alterazioni che portano violenza, incidenti e atteggiamenti distruttivi. 

L'iniziativa si prefigge lo scopo di contribuire ad innalzare attraverso la conoscenza e l'informazione, il senso personale di responsabilità e di invitare a condurre un'esistenza libera da queste sostanze.  







]]>
[CICAP-HOTLINE] Ecco come continuare a ricevere le news del CICAP Tue, 14 Feb 2017 14:57:41 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421312.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421312.html Ufficio Stampa CICAP Ufficio Stampa CICAP ***

Avrà cadenza settimanale e sarà molto più ricca, con la segnalazione delle novità più importanti, l'elenco degli appuntamenti in programma per le settimane a venire, la rassegna stampa con gli ultimi articoli di giornale o le interviste dedicate al CICAP, estratti da Query Online, segnalazioni di novità e pubblicazioni del CICAP e molto altro.

Se desiderate continuare a ricevere le notizie del CICAP, dovete iscrivervi inserendo ora la vostra mail a questo indirizzo: goo.gl/jM11Cx

Confermate poi nella mail che riceverete e assicuratevi che la CICAP-News non finisca nella cartella “Promozioni” di Gmail o in quella anti-spam.


_______________________
Ufficio Stampa - CICAP
Comitato Italiano per il
Controllo delle Affermazioni
sulle Pseudoscienze

Casella postale 847
35100 Padova
tel. e fax 049-686870
e-mail: ufficiostampa@cicap.org
www.cicap.org
www.queryonline.it

Seguici anche su
Facebook: https://www.facebook.com/cicap.org
Twitter: https://twitter.com/cicap

Sostieni il CICAP con il 5x1000 - C.F. 03414590285 - Informazioni
http://goo.gl/90ZkTR

_________________________________________

INFORMAZIONI

Ricevi questa mail in quanto ci hai dimostrato il tuo interesse per il nostro lavoro (abbonato a "Query", a Cicap-Extra, a "Magia", hai acquistato libri o pubblicazioni da Prometeo, ci segui sui social network, ecc...) oppure perché ne hai fatto espressa richiesta. Se desideri cancellare la tua sottoscrizione puoi inviare una mail a info@cicap.org chiedendo di essere rimosso dalla lista oppure seguire le istruzioni che seguono:

- Come fare per iscriversi
Se non sei ancora iscritto alla Hotline del CICAP puoi farlo in qualsiasi momento inserendo il tuo indirizzo email in questo form: http://www.cicap.org/rubriche/hotline/subscribe.php

- Come fare per cancellarsi dalla lista
Puoi cancellarti in ogni momento inserendo l'indirizzo email con cui sei iscritto in questo form: http://www.cicap.org/rubriche/hotline/unsubscribe.php

_________________________________________




]]>
Zingaretti in visita al Quartiere Giuliano-dalmata: solidarietà e sostegno agli esuli Tue, 14 Feb 2017 14:20:50 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421299.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421299.html ANVGD ANVGD

 

Roma, 14 febbraio 2017

 

COMUNICATO STAMPA CON CORTESE PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE

 

Zingaretti in visita al Quartiere Giuliano-dalmata:

solidarietà e sostegno agli esuli istriani, fiumani e dalmati

 

Molteplici e apprezzate dal pubblico le iniziative che in occasione del recente Giorno del Ricordo hanno visto protagonista il Comitato provinciale di Roma dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, la più antica e ramificata sul territorio nazionale fra le sigle che hanno raccolto i 350.000 esuli da Istria, Fiume e Dalmazia ed i loro discendenti.

Presentazioni librarie, convegni incentrati sul Settantennale del Trattato di pace del 10 febbraio 1947, cerimonie ufficiali presso l’Altare della Patria ed il Campidoglio assieme al Comune di Roma, manifestazioni di carattere sportivo e divulgativo, nonché testimonianze fornite nell’ambito di incontri promossi da amministrazioni municipali, scuole ed associazioni hanno caratterizzato il calendario di eventi predisposto dalla Presidentessa del Comitato, la Prof.ssa Donatella Schürzel, la quale è anche Vicepresidente nazionale del sodalizio.

Particolarmente significativa è stata altresì la visita che il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha effettuato giovedì 9 febbraio al Quartiere Giuliano-dalmata, storico luogo di insediamento nella periferia meridionale della capitale per 6.000 esuli provenienti dal confine orientale italiano. Dopo una breve commemorazione con picchetto d’onore presso il cippo in pietra carsica che ricorda i caduti giuliano-dalmati (sui limitrofi pennoni erano appese a mezz’asta le bandiere di Istria, Fiume e Dalmazia) ed un sopralluogo all’Archivio - Museo Storico di Fiume con il direttore dott. Marino Micich, una delegazione del Comitato ha accompagnato Zingaretti in una breve visita ai luoghi più significativi della zona, culminata con una relazione sulla storia del quartiere tenuta dalla Prof.ssa Schürzel all’interno della Biblioteca San Marco: «L’associazionismo degli esuli �“ ha spiegato la relatrice - ha consentito la nascita di un tessuto sociale attivo e facilitato l’integrazione di chi è successivamente giunto. Di villaggi di insediamento degli esuli ve ne sono decine in tutta Italia, ma questo è l’unico ad avere la segnaletica stradale che contraddistingue i luoghi di interesse storico: targhe, monumenti che hanno seguito gli esuli nell’abbandono delle loro terre dopo le stragi delle Foibe ed un polo museale contraddistinguono l’offerta culturale del quartiere»

Dopo essersi intrattenuto pure nei piccoli spazi che il Comitato ANVGD condivide assieme ad altre sigle associative, il presidente Zingaretti, accompagnato dal prof. Umberto Gentiloni, ha ribadito il suo interesse per le attività di quei sodalizi che diffondono la storia del confine orientale italiano e con la loro opera di testimonianza la difendono dai tentativi minimalisti e negazionisti nei confronti di tali tragedie ed ha, infine, confermato che l’amministrazione regionale valorizzerà e sosterrà l’impegno identitario dell’ANVGD.

 

Lorenzo Salimbeni

Responsabile comunicazione Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia

via Milano, 22 �“ 34122 Trieste

Tel. 040366877 �“ Fax 0403474974 �“ E-mail info@anvgd.it 
 

]]>
25-26.02.2017-Trezzano sul Naviglio mostra Lego -comunicato stampa Tue, 14 Feb 2017 13:53:02 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421291.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421291.html Pro Loco Trezzano sN Pro Loco Trezzano sN
Spettabile Redazione
abbiamo il piacere di inviare il nostro comunicato stampa relativo all'evento "Mattocinando al centro"

In attesa di un vostro cortese riscontro
--------------------------------------------------------------------------------------------
Pro Loco Trezzano s/N 
presso Casa delle Associazioni
via Cavour 22 - 20090 Trezzano sul Naviglio (MI) - ITALY



COMUNICATO STAMPA
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Trezzano sul Naviglio: "Mattoccinando al centro, mostra delle sculture di Lego il 24 e 25 febbraio presso il Centro Socio Culturale

 

Sabato 25 e domenica 26 febbraio 2017 dalle ore 10.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.00

Centro Socio Culturale “C.A. Dalla Chiesa”

Via Manzoni 10 �“ Trezzano sul Naviglio (MI)

INGRESSO LIBERO

Infoline: prolocotrezzano@gmail.com

Facebook: facebook.com/ProlocoTrezzanoSulNaviglio

                facebook.com/brianzalug

 

Trezzano sul Naviglio, 26 febbraio 2017 - Mattoccinando al centro

La Pro Loco di Trezzano sul Naviglio in collaborazione con Brianza Lego User Group, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, ha realizzato quello che tutti hanno sempre sognato: “Mattocinando al centro” una mostra per tutti e per tutte le età. Allestita in un comune alle porte di Milano presso il Centro Socio Culturale (via Manzoni 10), immerge il visitatore nel mondo dei meravigliosi mattoncini LEGO®: un mondo allegro e colorato e allo stesso tempo spiazzante. Per l’allestimento i 16 artisti hanno utilizzato più di un milione di mattoncini creando opere d’arte in grado di far sorridere e riflettere sia gli adulti che i bambini.

La mostra è da non perdere ed ha già attirato migliaia di visitatori in altre città; al visitatore si offre una grande varietà e bellissime sculture, con tantissime sorprese!

Nell’area gioco situata alla fine della mostra, inoltre, i visitatori possono dare libero sfogo alla propria creatività divertendosi con i mattoncini LEGO® messi a loro disposizione.

]]>
Invito al convegno "Big Data & Privacy by Design con il Regolamento UE 2016/679" Tue, 14 Feb 2017 09:09:15 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421248.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421248.html Ufficio Stampa Federprivacy Ufficio Stampa Federprivacy

Ti scrivo per invitarti al convegno "Big Data & Privacy by Design con il Regolamento UE 2016/679", che si svolgerà al CNR di Pisa il pomeriggio del 2 marzo 2017.

Nell'occasione del convegno, il Prof. Franco Pizzetti, giurista e già Garante per la protezione dei dati personali, presenterà il suo nuovo libro edito da Giappichelli.

La partecipazione è gratuita previa prenotazione online dal seguente link:

https://www.federprivacy.it/attivita/agenda/agenda-privacy/big-data-privacy-by-design.html

Sperando di averti fatto cosa gradita, ti porgo i miei cordiali saluti

Nicola Bernardi

FederPrivacy - 800910424
Casella Postale 4186 - 50135 FIRENZE C.M. - ITALY
Phone: +39 (0) 55 5276058 -Fax:+39 (0) 55 5609184
Web: www.federprivacy.it -email: info@federprivacy.it

Le informazioni contenute nella presente comunicazione e i relativi allegati possono essere riservate e sono, comunque, destinate esclusivamente ai destinatari sopraindicati. La diffusione, distribuzione e/o copiatura del documento trasmesso da parte di qualsiasi soggetto diverso dal destinatario è proibita, sia ai sensi dell’art. 616 c.p. , che ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003. Se avete ricevuto questo messaggio per errore, vi preghiamo di distruggerlo e di informarci immediatamente inviando un messaggio all’indirizzo e-mail info@federprivacy.it

The information in this e-mail and any attachments with it, is confidential and may also be legally privileged. It is intended for the addressee only. Access to this e-mail by anyone else is unauthorised. It is not to be relied upon by any person other than the addressee, except with our prior written approval. If no such approval is given, we will not accept any liability arising from any third party acting, or refraining from acting on such information. Unauthorised recipients are required to maintain confidentiality. If you have received this e-mail in error please destroy any copies and delete it from your computer system, then inform us immediately sending a message to info@federprivacy.it



 

 

]]>
[CICAP-HOTLINE] Nasce "CICAP News": la nuova newsletter del CICAP Mon, 13 Feb 2017 11:14:52 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421122.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421122.html Ufficio Stampa CICAP Ufficio Stampa CICAP ***

È la nuova newsletter del CICAP, che va a sostituire la Cicap-hotline che state leggendo ora, in funzione ormai da oltre due decenni: http://www.cicap.org/n/articolo.php?id=278288

CICAP News conterrà la segnalazione delle novità più importanti, l'elenco degli appuntamenti in programma per le settimane a venire, la rassegna stampa con gli ultimi articoli di giornale o le interviste dedicate al CICAP, estratti da Query Online, segnalazioni di novità e pubblicazioni del CICAP e molto altro.

L'appuntamento è per il lunedì di ogni settimana.

In queste ore riceverete una mail dove vi sarà chiesto di confermare l'iscrizione, in modo da continuare a ricevere notizie e anticipazioni.

Senza questa non riceverete più notizie e anticipazioni sulle attività del CICAP.

Cliccate sul pulsante rosso che troverete nella mail e date la vostra conferma. Noi vi aspettiamo su “CICAP News”!


_______________________
Ufficio Stampa - CICAP
Comitato Italiano per il
Controllo delle Affermazioni
sulle Pseudoscienze

Casella postale 847
35100 Padova
tel. e fax 049-686870
e-mail: ufficiostampa@cicap.org
www.cicap.org
www.queryonline.it

Seguici anche su
Facebook: https://www.facebook.com/cicap.org
Twitter: https://twitter.com/cicap

Sostieni il CICAP con il 5x1000 - C.F. 03414590285 - Informazioni
http://goo.gl/90ZkTR

_________________________________________

INFORMAZIONI

Ricevi questa mail in quanto ci hai dimostrato il tuo interesse per il nostro lavoro (abbonato a "Query", a Cicap-Extra, a "Magia", hai acquistato libri o pubblicazioni da Prometeo, ci segui sui social network, ecc...) oppure perché ne hai fatto espressa richiesta. Se desideri cancellare la tua sottoscrizione puoi inviare una mail a info@cicap.org chiedendo di essere rimosso dalla lista oppure seguire le istruzioni che seguono:

- Come fare per iscriversi
Se non sei ancora iscritto alla Hotline del CICAP puoi farlo in qualsiasi momento inserendo il tuo indirizzo email in questo form: http://www.cicap.org/rubriche/hotline/subscribe.php

- Come fare per cancellarsi dalla lista
Puoi cancellarti in ogni momento inserendo l'indirizzo email con cui sei iscritto in questo form: http://www.cicap.org/rubriche/hotline/unsubscribe.php

_________________________________________




]]>
Prevenzione droga Sun, 12 Feb 2017 11:57:02 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421058.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421058.html Celebrity Centre Firenze Chiesa di Scientology Celebrity Centre Firenze Chiesa di Scientology I volontari della campagna “Dico NO alla Droga, Dico Sì alla Vita” hanno programmato per martedì prossimo un’uscita straordinaria di prevenzione.

Non sarà la ‘solita’ uscita di prevenzione con raccolta siringhe infette e abbandonate in città, ma una vera e propria manifestazione per mettere all’erta i giovani sulla pericolosità delle droghe.

“Se non conosci, ti uccide!” sarà il tema della mattinata, con i volontari che partiranno dalla mattina sino all’ora di pranzo e distribuiranno opuscoli di prevenzione alla cittadinanza, sui quali si possono leggere gli effetti devastanti delle principali droghe: cocaina, eroina, marijuana, ma anche alcool e ecstasy, e le pericolose sostanze inalanti.

Una manifestazione con la quale i volontari vogliono concentrare l’attenzione su un pericolo che molte e troppe volte viene sottovalutato, quello dell’assunzione di droghe, e che ha già riscosso molto successo in altre città.

I volontari della Chiesa di Scientology, in collaborazione con la “Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga”, si mettono a disposizione delle città in cui vivono per contribuire a fare informazione sui reali pericoli delle droghe, in ogni ambito e per ogni uso, distribuendo i molto apprezzati opuscoli di prevenzione alle droghe “La verità sulle Droghe” e mettendo a disposizione il loro tempo per limitare i pericoli evidenti dati dalle siringhe abbandonate “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere”, le parole di L. Ron Hubbard che guidano il lavoro dei volontari verso una società davvero libera dalla droga, sono diventate anche oggi simbolo un movimento popolare per liberare Firenze e la Toscana in generale dalla droga.

Per maggiori informazioni: via di Novoli 53/m Firenze .

 

Il materiale di prevenzione distribuito può essere scaricato gratuitamente da www.drugfreeworld.org 

]]>
Salvini, Gelmini, Meloni e Rampelli nel Giorno del Ricordo alla Foiba di Basovizza Fri, 10 Feb 2017 17:45:57 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421017.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421017.html ANVGD ANVGD


Trieste, 10 febbraio 2017

 

COMUNICATO STAMPA CON CORTESE PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE

 

Salvini, Gelmini, Meloni e Rampelli nel Giorno del Ricordo alla Foiba di Basovizza

 

Erano oltre un migliaio i presenti alla cerimonia che si è svolta la mattina di venerdì 10 febbraio, Giornata del Ricordo, al Monumento nazionale della Foiba di Basovizza: mancava purtroppo il Presidente della Repubblica, ma sono intervenuti numerosi politici di rilievo nazionale.

«Prima della cerimonia �“ illustra Renzo Codarin, Presidente dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, la più antica e rappresentativa delle associazioni degli Esuli istriani, fiumani e dalmati �“ Matteo Salvini ha voluto visitare il Magazzino 18 del Porto vecchio di Trieste, luogo della memoria dell’Esodo di assoluto rilievo, tanto che già in tempi non sospetti ne avevamo chiesto la conversione in sito museale e l’attuale amministrazione comunale di Trieste appare intenzionata a procedere in tal senso»

A Basovizza, invece, l’On. Mariastella Gelmini è stata accompagnata da Codarin a salutare i labari delle varie associazioni della diaspora giuliano-dalmata, presenti in maniera cospicua e ancor più che negli anni precedenti: una bella risposta all’ondata negazionista e giustificazionista di queste tragedie che sembra aver preso vigore. I deputati Giorgia Meloni e Fabio Rampelli hanno parimenti preso parte alla cerimonia ufficiale: «Rampelli ha in seguito visitato la mostra dedicata a Nazario Sauro �“ spiega il presidente dell’ANVGD -  presso l’Istituto Regionale per la Cultura Istriano-fiumano-dalmata di Trieste in occasione del centenario della morte dell’irredentista capodistriano sul capestro austro-ungarico. Mi sono soffermato a lungo con lui e la sua collega di partito, trovandoli molto preparati e interessati riguardo le problematiche che ancora affliggono l’associazionismo giuliano-dalmata, tanto più che negli ultimi tre anni non si è più riunito il tavolo di lavoro Esuli-Governo»

Tornando alla cerimonia istituzionale, figuravano anche altre autorità, quali l’On. Menia, al quale si deve l’iniziativa parlamentare che portò all’approvazione della legge istitutiva del Giorno del Ricordo, il Senatore Russo ed i Deputati Fedriga, Rosato e Savino, nonché esponenti della Giunta comunale triestina, in primis il Sindaco Dipiazza: «Il primo cittadino del capoluogo giuliano �“ commenta Codarin �“ ha segnalato la figura di spicco di Monsignor Santin come punto di riferimento della comunità giuliano-dalmata nella temperie della storia e più volte ribadito la matrice comunista delle stragi delle Foibe e delle violenze che portarono all’Esodo di 350.000 istriani, fiumani e dalmati. Ha anche ricordato come sia stato Cossiga nel 1991 il primo Capo dello Stato a venire in visita alla Foiba e a chiedere perdono per l’oblio calato su questa pagina di storia patria»

Alcune contestazioni sono state rivolte alla Presidente della regione autonoma Friuli Venezia Giulia Serracchiani ed al Sottosegretario agli Esteri Della Vedova, il quale in un passaggio ha definito la comunità italiana in Istria vittima delle persecuzioni titine “una minoranza”: «Le cifre dell’esodo che ha svuotato la penisola istriana �“ puntualizza il numero uno dell’ANVGD �“ lo smentiscono: il 90% degli italiani decise di andarsene e città e villaggi rimasero disabitati. Spero che si sia trattato di un lapsus da parte di un rappresentante governativo che ha più volte dimostrato attenzione e sensibilità nei nostri confronti»

 

Lorenzo Salimbeni

Responsabile comunicazione Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia

via Milano, 22 �“ 34122 Trieste

Tel. 040366877 �“ Fax 0403474974 �“ E-mail info@anvgd.it 
 

]]>
Salvini, Gelmini, Meloni e Rampelli nel Giorno del Ricordo alla Foiba di Basovizza Fri, 10 Feb 2017 17:31:39 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421014.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/421014.html ANVGD ANVGD

Trieste, 10 febbraio 2017

 

COMUNICATO STAMPA CON CORTESE PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE

 

Salvini, Gelmini, Meloni e Rampelli nel Giorno del Ricordo alla Foiba di Basovizza

 

Erano oltre un migliaio i presenti alla cerimonia che si è svolta la mattina di venerdì 10 febbraio, Giornata del Ricordo, al Monumento nazionale della Foiba di Basovizza: mancava purtroppo il Presidente della Repubblica, ma sono intervenuti numerosi politici di rilievo nazionale.

«Prima della cerimonia �“ illustra Renzo Codarin, Presidente dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, la più antica e rappresentativa delle associazioni degli Esuli istriani, fiumani e dalmati �“ Matteo Salvini ha voluto visitare il Magazzino 18 del Porto vecchio di Trieste, luogo della memoria dell’Esodo di assoluto rilievo, tanto che già in tempi non sospetti ne avevamo chiesto la conversione in sito museale e l’attuale amministrazione comunale di Trieste appare intenzionata a procedere in tal senso»

A Basovizza, invece, l’On. Mariastella Gelmini è stata accompagnata da Codarin a salutare i labari delle varie associazioni della diaspora giuliano-dalmata, presenti in maniera cospicua e ancor più che negli anni precedenti: una bella risposta all’ondata negazionista e giustificazionista di queste tragedie che sembra aver preso vigore. I deputati Giorgia Meloni e Fabio Rampelli hanno parimenti preso parte alla cerimonia ufficiale: «Rampelli ha in seguito visitato la mostra dedicata a Nazario Sauro �“ spiega il presidente dell’ANVGD -  presso l’Istituto Regionale per la Cultura Istriano-fiumano-dalmata di Trieste in occasione del centenario della morte dell’irredentista capodistriano sul capestro austro-ungarico. Mi sono soffermato a lungo con lui e la sua collega di partito, trovandoli molto preparati e interessati riguardo le problematiche che ancora affliggono l’associazionismo giuliano-dalmata, tanto più che negli ultimi tre anni non si è più riunito il tavolo di lavoro Esuli-Governo»

Tornando alla cerimonia istituzionale, figuravano anche altre autorità, quali l’On. Menia, al quale si deve l’iniziativa parlamentare che portò all’approvazione della legge istitutiva del Giorno del Ricordo, il Senatore Russo ed i Deputati Fedriga, Rosato e Savino, nonché esponenti della Giunta comunale triestina, in primis il Sindaco Dipiazza: «Il primo cittadino del capoluogo giuliano �“ commenta Codarin �“ ha segnalato la figura di spicco di Monsignor Santin come punto di riferimento della comunità giuliano-dalmata nella temperie della storia e più volte ribadito la matrice comunista delle stragi delle Foibe e delle violenze che portarono all’Esodo di 350.000 istriani, fiumani e dalmati. Ha anche ricordato come sia stato Cossiga nel 1991 il primo Capo dello Stato a venire in visita alla Foiba e a chiedere perdono per l’oblio calato su questa pagina di storia patria»

Alcune contestazioni sono state rivolte alla Presidente della regione autonoma Friuli Venezia Giulia Serracchiani ed al Sottosegretario agli Esteri Della Vedova, il quale in un passaggio ha definito la comunità italiana in Istria vittima delle persecuzioni titine “una minoranza”: «Le cifre dell’esodo che ha svuotato la penisola istriana �“ puntualizza il numero uno dell’ANVGD �“ lo smentiscono: il 90% degli italiani decise di andarsene e città e villaggi rimasero disabitati. Spero che si sia trattato di un lapsus da parte di un rappresentante governativo che ha più volte dimostrato attenzione e sensibilità nei nostri confronti»

 

Lorenzo Salimbeni

Responsabile comunicazione Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia

via Milano, 22 �“ 34122 Trieste

Tel. 040366877 �“ Fax 0403474974 �“ E-mail info@anvgd.it 
 

]]>
News n° 2 - Aspettando il Congresso Nazionale AISM 2017 - A colloquio con Massimo Giordani Fri, 10 Feb 2017 14:28:20 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/420999.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/420999.html AISM Associazione Italiana Marketing AISM Associazione Italiana Marketing


NEWS n° 2

Aspettando il Congresso Nazionale AISM 2017 
A colloquio con Massimo Giordani

Milano, 9 Febbraio 2017



 

Gentile Comunicati.Net,                        

il prossimo 13 Aprile 2017 si terrà, presso Copernico Milano Centrale www.copernicomilano.it, il Congresso Annuale AISM

“L’ INTELLIGENZA” NEL MARKETING DELL’ERA DIGITALE
dai marketing “data driven” ai sistemi esperti orientati al cliente, opportunità concrete per nuove modalità di relazione con i clienti”

Ne parliamo con Massimo Giordani, Digital Strategist e Vice Presidente A.I.S.M che ci introduce alcuni dei temi focus dell'evento.

Nel pieno della Terza Rivoluzione Industriale è opportuno prendere consapevolezza dell’importanza che le tecnologie dell’informazione ricoprono anche nel marketing. Si parla sempre più spesso di “big data”, “business intelligence”, “marketing data driven”, inglesismi entrati nel linguaggio aziendale che rappresentano mondi complessi, ancora poco presenti nelle realtà italiane.

In questa edizione del Congresso AISM vogliamo affrontare varie sfaccettature di questi ambiti che, certamente, non potranno che essere sempre più presenti nella quotidianità del business.

Il Marketing sta vivendo un processo di trasformazione che vede la tecnologia come focus principale. L’acquisizione dei dati di mercato, la loro elaborazione, il costante monitoraggio di ciò che accade on-line, l’interpretazione dei risultati, si tratta di fasi di lavoro che trovano supporto nelle molteplici piattaforme che il mondo ICT offre alle aziende. Occorre aiutare imprenditori e manager a capire questi strumenti e le possibilità ad essi correlate.

La Tavola Rotonda che avrò il piacere di moderare sarà un momento di confronto tra esperti con competenze diverse ma accomunati da una grande attenzione verso l’evoluzione del marketing e di tutto ciò che la tecnologia offre per renderlo sempre più efficace.

Massimo Giordani
Vice Presidente AISM


                        

                               


                         


                         



                               


                   

AISM Associazione Italiana Sviluppo Marketing
Piazzale R. Morandi, 2 | 20121 Milano | tel. 02/77790415
info@aism.org  |  www.aism.org  | Skype aismktg-sedemilano




Join us:


Se non desidera ricevere le comunicazioni di AISM, mail to: info@aism.org 
 
]]>
Fare prevenzione in continuazione Fri, 10 Feb 2017 14:26:47 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/420997.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/420997.html Mondo Libero dalla Droga Brescia Mondo Libero dalla Droga Brescia La prevenzione per una nuova cultura

I volontari della Associazione "Mondo libero dalla droga" continuano a prevenire la diffusione delle droghe. Nel comune di Sarezzo e dintorni sono stati collocati oltre 100 libretti informativi in esercizi commerciali che sostengono la campagna.

L’informazione è la pietra angolare del cambiamento. Per questo motivo un’ampia serie di materiali educativi, basati su fatti reali e di forte impatto, viene distribuita gratuitamente alle persone tramite i volontari di "Mondo Libero dalla Droga".

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

Dato che fornire ai giovani fatti puri e semplici sui danni che la droga è in grado di causare, aumenta notevolmente le loro possibilità di rifiutarla di propria iniziativa, La Verità sulla Droga è un programma molto richiesto come strumento educativo da scuole, forze dell’ordine e svariati settori della società. 

Le origini della campagna

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani affinché, loro per primi, crescano nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

]]>