PER LA FRATELLANZA CON CHI SOFFRE

12/feb/2021 21:34:08 Chiesa di Scientology di Padova Contatta l'autore

Fedi diverse e gruppi di volontariato riuniti online:  

“Armonia  interreligiosa e aiuti alla Croazia” 

 

Padova 09.02.2021: lo scorso sabato pomeriggio in diretta streaming su SEMINARI.LIVE si è svolta una importante videoconferenza in occasione della Giornata Mondiale della Fratellanza Umana e nel corso della Settimana Mondiale dellArmonia Interreligiosa.  

 

Rappresentanti di diverse realtà religiose, associazioni e volontari attivi sul territorio nazionale hanno dialogato sul valore della fraternità e dell’aiuto fornendo esempi tangibili di come la cooperazione tra realtà differenti costituisca una forza inarrestabile dalla quale trarre esempio.  

 

L’incontro è stato organizzato dalla Chiesa di Scientology con i suoi Ministri Volontari, movimento  umanitario internazionale avviato da L. Ron Hubbard negli anni ’70, che oggi conta oltre 200.000 unità attive in tutto il mondo.  

 

In Italia i Ministri Volontari hanno fondato anche un gruppo di protezione civile che ha preso il nome di PRO.CIVI.CO.S. ed uno dei temi dell’incontro è stato proprio il soccorso alle popolazioni della Croazia colpite dal recente terremoto. 

 

Nel mese di Gennaio sono stati portati aiuti grazie alla solidarietà di numerosi cittadini e il supporto dei volontari della PRO.CIVI.CO.S. di Torino, Milano, Verona, Modena, Padova e Pordenone. Ettore Botter - incaricato aiuti in Croazia dei Ministri Volontari di Scientology – ha fornito informazioni utili sulla situazione attuale in Croazia ed ha annunciato le prossime attività di raccolta e distribuzione degli aiuti.  

 

A queste testimonianze si sono unite quelle di numerosi rappresentanti del mondo del volontariato sospinto dalle più disparate forme di credo, tutte concordi sul fatto che dalle  diversità innate in ogni essere umano nasca il desiderio di crescita intellettuale e spirituale e di collaborazione a favore di un consistente miglioramento sociale. 

 

Sono intervenuti: dalla Croazia, Maja Turninsky in rappresentanza dell’associazione SUNCOCRET; Gurjit Singh, portavoce della Sikhi Sewa Society; Abdellah Mechnoune, giornalisata di Italiatelegraph.it e presidente dell’Organizzazione Islamica del Mondo Arabo ed Europeo a Torino; Tina Iezza, coordinatrice torinese di Progetto Leonardo Odv rivolto a sostegno delle persone senza fissa dimora; Carmelo Agostini, impegnato con l’AVIS a Pordenone e a livello nazionale; da Roma Francesco Spadaro dell’associazione Operativi per l’Ambiente, Virgilio Violo presidente Soka Gakkai e il Console dell’Ecuador Saul Andres Pacurucu; da Padova Flora Grassivaro dell’Associazione delle Donne per la Pace nel Mondo e Angelo Chirulli reverendo della Federazione della Comunità delle Famiglie per la Pace nel Mondo; Daniele Spero, docente del Patriarcato di Venezia e coordinatore del dialogo ebraico-cristiano per il Segretariato Attività Ecumeniche; da Cagliari Don Ettore Cannavera, fondatore della comunità “La Collina”, un percorso alternativo al carcere per minori che hanno commesso reati.  

 

Il riferimento per chi voglia inviare aiuti in Croazia è Ettore Botter: 348 333 24 99 

 

Per donare: PRO.CIVI.CO.S. via Villar, 2 – 10147 Torino (Banco Posta IBAN IT54 O076 0101 0000 0003 5849900 CAUSALE: DONAZIONE EMERGENZA TERREMOTO IN CROAZIA)  

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl