Infondere l’uso del buon senso con il ripristino de La via della felicità

02/gen/2021 22:48:18 Chiesa di Scientology di Padova Contatta l'autore

La via della felicità: un codice moderno non accusatorio che risponde alle esigenze del XXI secolo. 

 

Siamo in un periodo molto difficile, sentiamo tante opinioni e tante notizie, alcune più allarmanti di altre ma il tutto genera tanta confusione. 

 

In questa situazione, una delle più grosse difficoltà è quella di far si che le persone dedicano in base all’uso del buon senso la cosa buona da fare per mantenere se stessi e gli altri in buona salute, e lo facciano in modo autodeterminato usando il buon senso. Ecco perché i volontari de La via della felicità proprio prima di Natale a Porto Sant’Elpidio hanno effettuato una distribuzione di opuscoli dell’omonima guida al buon senso dell’umanitario L. Ron Hubbard. L’iniziativa è stata realizzata in molte città della regione, da Senigallia a Macerata, da Fano ad Ancona per augurare veramente di cuore a tutti i cittadini di trovare quel tocco di serenità e speranza indispensabili per creare un futuro migliore. 

 

La situazione sanitaria che stiamo vivendo, sta veramente mettendo a dura prova la nostra vita e quella di chi ci circonda. Quindi uno potrebbe chiedersi: con tutte le notizie, restrizioni e problemi economici che ci stiamo trovando ad affrontare, cos’è più corretto fare?

La cosa principale è l’uso del buon senso di ogni persona. Prendersi cura di se stessi e degli altri è una parte importante di ognuno di noi. E’ un compito che singolarmente ogni persona può e dovrebbe svolgere, proprio per vivere una vita migliore. Ecco dove entra in gioco La via della felicità, che i volontari marchigiani dell’omonima guida hanno distribuito a Porto Sant’Elpidio nei giorni scorsi.

 

Al capito 19 c’è una versione della “Regola Aurea”, dove l’autore, l’umanitario L. Ron Hubbard fornisce un’osservazione utile, come verifica, per capire cosa sia giusto o sbagliato nelle nostre scelte. “Quando si persuade qualcuno a metterla in pratica, (la Regola Aurea) la persona può capire che cosa sia un atto dannoso. Le fornisce la risposta su che cosa sia male. La questione filosofica del fare il male, il dibattito su ciò che è sbagliato, riceve risposta immediata su base personale: vorresti che succedesse a te? No? Allora si deve trattare di un’azione dannosa e, dal punto di vista della società, di un’azione sbagliata. Questo può risvegliare la coscienza sociale. Può portare a decidere che cosa si debba o non si debba fare.” 

 

La Via della Felicità: Guida al Buon Senso per una Vita Migliore è un modo facile ed efficace per innalzare i valori morali. E’ un modo semplice ed efficace di instillare principi morali nei giovani, e non solo, con un codice moderno non accusatorio che risponde alle esigenze del XXI secolo. 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl