ALCUNE INFORMAZIONI ED OSSERVAZIONI SUI PRINCIPI DI SCIENTOLOGY

20/ott/2020 13:33:36 Chiesa di Scientology di Padova Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“Scientology sembra aver adottato fin dall’inizio, e come dottrina fondamentale, un atteggiamento spirituale verso la vita.” Ecco il punto di vista del dott. Geoffrey Parrinder, professore di studi comparati delle religioni, Università di Londra

Il termine Scientology deriva dalla parola latina scio (conoscere) e dalla quella greca logos (studio di). Quindi Scientology significa sapere come conoscere. 

Scientology è lo studio della conoscenza. E’ lo studio della verità che attinge da migliaia di anni di saggezza, dalla matematica e dalla fisica nucleare per formulare precise conclusioni.

Scientology non è una dissertazione dogmatica su “verità di fede”, ma una via da percorrere per riscoprire la verità che è dentro ognuno di noi. Durante quel percorso una persona comprende se stessa e gli altri e come tale è in grado di cambiare in meglio le proprie condizioni e di mettere più ordine nel suo ambiente e nella sua vita.

La pratica religiosa si concretizza nello studio di se stessi in relazione alla propria famiglia, ai gruppi, all'umanità, alle forme di vita, all'universo materiale, a quello spirituale e a Dio. 

“In base alla mia vasta esperienza come studioso di movimenti religiosi, ai miei studi delle dottrine, credenze e pratiche della Chiesa di Scientology, alle mie visite a diverse Chiese di Scientology … e alle mie lunghe chiacchierate con diversi ministri della Chiesa di Scientology, trovo che sia una religione nel senso più completo della parola. Ha una dottrina ben ponderata, inclusa una fede in un Essere Supremo, una fede nella libertà dello spirito e nell’immortalità dello spirito; un sistema di culto e di liturgia; un ampio programma pastorale di consulenza e una missione di servizio calata nel sociale, nella comunità, che incarna le dottrine e le credenze della Chiesa. Un programma così completo raramente viene conseguito da una nuova religione già nella sua prima generazione.” Ecco come la descrisse J. Gordon Melton, illustre professore di storia religiosa presso l’Istituto per lo Studio della Religione, Università di Baylor, a Waco, Texas; fondatore e direttore dell’Istituto per lo Studio della Religione Americana.

 Gli scientologist credono che l’essere umano è fondamentalmente buono e che la sua salvezza dipende da se stesso, dagli altri e dal raggiungimento del senso di fratellanza con l’universo.

Credono che il principale diritto sia quello di aiutare e per questo hanno formato gruppi per promuovere la cultura per una vita libera dalla droga, per far conoscere i diritti umani, per far rispettare quelli di coloro che sono ricoverati in ambiente psichiatrico e hanno costituito un gruppo di volontari iscritto nel registro nazionale della protezione civile che ha portato aiuto, insieme a tutti gli altri, in occasione dei terremoti verificatisi in Molise , Abruzzo , Emilia Romagna e quello che ha distrutto Amatrice.

“Una civiltà senza pazzia, senza criminali e senza guerre, in cui le persone capaci possano prosperare e gli esseri onesti possano avere dei diritti, in cui l’uomo sia libero di innalzarsi a più elevate altezze; queste sono le mete di Scientology.” Mete delineate dal suo fondatore: L. Ron Hubbard.

A Padova è possibile chiedere informazioni allo 049 8756317 o visitare la Chiesa di Scientology in via Pontevigodarzere, 10 – www.scientology-padova.org



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl