La religione è in declino?

19/set/2020 17:42:15 Affari Pubblici Novara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Ci sono persone che si ritengono religiose, mentre altre si considerano atee. Probabilmente quasi ognuno di noi almeno una volta nella vita si è chiesto se ha senso credere in Dio e se Dio in primo luogo esista.

Indipendentemente dalla conclusione a cui si è giunti, è innegabile che nel corso dei secoli le religioni abbiano avuto un’influenza civilizzatrice molto ampia sulla società.

Il fondatore della religione di Scientology, L. Ron Hubbard, affermò che la religione è il primo senso di comunità. “Quando la religione non è influente in una società o ha smesso di esserlo, lo Stato eredita tutto l’onere della moralità pubblica, del crimine e dell’intolleranza,” ha scritto. “E deve quindi ricorrere alla punizione e alla polizia. Ma questo non funziona perché la moralità, l’integrità e il rispetto di sé, se non sono già innati nell’individuo, non possono essere imposti molto efficacemente. Queste virtù potranno concretizzarsi soltanto per mezzo della consapevolezza spirituale e instillando il loro valore spirituale. La ragione e la motivazione emotiva di essere morali, ecc., devono essere usate in misura maggiore rispetto alla minaccia di disciplina umana.”

Religione o scienza?

Nonostante la seconda guerra mondiale sia terminata da diversi decenni e potrebbe essere considerata un’errore (orrore) evolutivo, sembrerebbe che la storia non sia riuscita ad impartire la lezione che le guerre e i conflitti sono del tutto inutili. Infatti, purtroppo, oggigiorno sono decine le nazioni che conducono una guerra armata. Se alla situazione mondiale si aggiunge il dilagare della droga, l’escalation della criminalità (per non citare l'instabilità politica-economica), è lecito chiedersi come mai l’uomo stia progettando la conquista delle stelle quando la fratellanza umana non ha ancora raggiunto standard ammissibili. 

Le parole appena citate di L. Ron Hubbard hanno un significato forte se si ha il coraggio di osservare la drammaticità degli eventi che sconvolgono ancora oggi la società.

Religione e scienza non dovrebbero essere considerate in opposizione. Religione e scienza dovrebbero completarsi a vicenda, con la religione che fornisce una guida per sfruttare le notevoli scoperte scientifiche della nostra epoca affinché servano la pace, la tolleranza e i diritti umani per il bene di tutti.

Scientology è una religione?

Milioni di Scientologist nel mondo considerano Scientology la propria religione e ritengono che soddisfi le loro più profonde esigenze spirituali. Di fatto questo è il test che la Corte Suprema degli Stati uniti ed altri corti nel mondo utilizzano per qualsiasi vera religione al mondo. Tuttavia moltissima studiosi ed enti governativi hanno ripetutamente stabilito che Scientology è una religione autentica sotto tutti i punti di vita. Il sito scientologyreligion.it contiene una raccolta di tali riconoscimenti e perizie che pertanto sono consultabili online. Il sito descrive un’esauriente panoramica del background, della teologia e della pratica religiosa di Scientology.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl