Problemi di studio e di apprendimento

16/mag/2020 16:12:20 Affari Pubblici Novara Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Al giorno d’oggi ci sono persone che, quando finiscono la scuola, non sono neanche capaci di leggere o scrivere ad un livello adeguato per mantenere un lavoro o affrontare la vita con successo. È un problema enorme.

Non è che sia impossibile imparare le materie di studio; il fatto è che a scuola non insegnano il modo in cui impararle. Questa è la fase mancante di tutta l’istruzione.

Se a questo aggiungiamo la situazione di particolare difficoltà e senza precedenti che stiamo attraversando, in cui le scuole sono chiuse ormai da mesi e il futuro è del tutto incerto o comunque non si intravedono soluzioni efficaci nel breve termine, le prospettive sembrano diventare ancora più gravi.

In questo contesto, nonostante il meritevole impegno e sforzo di molte scuole e docenti che organizzano lezioni on-line, molti studenti non avranno la possibilità di completare i programmi scolastici di parecchie materie o di essere adeguatamente sostenuti nell'apprendimento di materie vitali per la loro evoluzione scolastica e per il successivo inserimento nel mondo del lavoro.

Ovviamente i genitori sono preoccupati per il futuro dei loro figli, i quali a seguito delle lacune accumulate in questo periodo, sicuramente si troveranno in difficoltà nell’affrontare il prossimo anno scolastico.

Dal canto loro, alcuni studenti “fanno spallucce” considerando che dopo tutto non è “colpa loro” se le scuole sono chiuse.

Altri pensano che l’anno prossimo i docenti saranno più comprensivi perché consapevoli dei problemi provocati dalle restrizioni di questo periodo.

Altri ancora pensano di essere sfortunati perdendo così ogni interesse e piacere nello studio e come reazione potrebbero abbandonare la scuola definitivamente.

Di questa situazione è molto probabile che ne risentiranno maggiormente gli studenti dell’ultimo anno della scuola primaria, della scuola secondaria di primo e secondo grado, perché l’anno prossimo si ritroveranno ad affrontare un nuovo tipo di scuola con caratteristiche e difficoltà superiori.

Pensandoci bene i danni per la società non saranno limitati ai singoli individui, ma ne risentirà l'efficienza e l'efficacia dell'intera futura organizzazione sociale ed economica della nostra nazione.

Chissà quanto tempo ed energie saranno necessarie per recuperare i danni subiti.

In questo contesto esiste però una soluzione molto pratica ed efficace che mette in condizione ogni singolo studente di imparare a studiare e quindi comprendere appieno ciò che studia, migliorando così i tempi di apprendimento e la qualità dei risultati ottenuti.

Stiamo parlando della "Tecnologia di studio" elaborata dal filosofo e umanitario L. Ron Hubbard.

Questa tecnologia permette allo studente di riconoscere le "barriere" che gli impediscono di comprendere ciò che sta studiando, e di risolverle efficacemente, apprendendo così la materia oggetto del suo studio, e anche, cosa ancora più importante, essere in grado di applicare, ovvero mettere in pratica i dati imparati.

In questo modo gli studenti sono messi in grado di realizzare i propri sogni, essere soddisfatti dei traguardi raggiunti e in definitiva essere persone felici.

Come infatti descritto da L.Ron Hubbard: “Finché i bambini e i giovani troveranno piacere nello studio, continueranno a studiare per tutta la vita, ed è da questo che dipende la loro felicità.”

A questo proposito la Chiesa di Scientology ha messo a disposizione del pubblico un corso on-line gratuito che insegna la Tecnologia di Studio.

Il corso si trova a questo indirizzo: https://www.scientology.it/courses/study/overview.html.


--
Ufficio Affari Pubblici
Chiesa di Scientology di Novara
Via G. Visconti 1 - 28100 Novara
Cell: 371 3613824
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl