Dalla siringa al reparto di psichiatria il passo è breve

13/ago/2019 17:52:13 CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Testimonianza shock quella raccontata da uno dei tanti standisti del mercatino di Viale Trento ai volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga: apre uno scenario che, se fosse il comune modo di operare, potrebbe perfino far pensare ad un progetto diabolico volto a tenere i tossicodipendenti continuamente effetto degli stupefacenti.

 

La storia raccontata dal commerciante parla di un parente suo malgrado caduto nel tunnel della droga. Lo sballo e la mancanza di soldi lo aveva portato a commettere azioni folli, piccoli crimini, violenze domestiche, che hanno portato coloro che gli stavano intorno a rivolgersi alle autorità. Il costo di tutto questo è consistito in un trattamento sanitario obbligatorio, qualche settimana di deambulazione nel reparto psichiatrico con annessa imbottitura di farmaci psicotropi che altro non facevano se non prolungare lo sballo, continuare a tenerlo distaccato dalla realtà e infine rimandato nuovamente a casa. Inutile a dirsi, la cura non aveva avuto alcun effetto, lo sballo non è mai passato e lo stesso episodio si è ripetuto. Come lui, nel reparto altri si trovavano a vivere la stessa esperienza.

 

 

“Le droghe privano la vita delle gioie e delee sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere” diceva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard. Se si considera che la droga è una qualsiasi sostanza che se ingerita cambia il modo in cui la persona pensa o si sente, è facile stabilire quali sostanze siano droga e quali no. Una storia come tante quella sentita dai volontari, uno scenario che denuncia l'incapacità di trovare una vera soluzione a questo problema. Una delle mille circostanze che deve mettere fretta a qualsiasi livello della società, affinché si faccia più prevenzione, affinché siano fatti conoscere i fatti relativi alla droga, l'urgenza è quella di creare una vita libera dalla droga.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl