LA VERITA’ SULLA DROGA A SAN BENEDETTO DEL TRONTO SABATO 8 GIUGNO

09/giu/2019 23:03:48 Affari Pubblici Padova Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sabato 8 giugno i volontari di Mondo libero dalla droga effettueranno a San Benedetto del Tronto, una vasta distribuzione dell’opuscolo La Verità sull’Ecstasy.

Un’iniziativa che ha lo scopo di informare per conoscere le conseguenze derivanti dall’assunzione di questo veleno.
L’ecstasy fu inizialmente sviluppata dalla casa farmaceutica Merck nel 1912. 
La sua forma originale era chiamata “MDMA”. Fu usata nel 1953 dall’esercito americano nei test sulla guerra psicologica, e spuntò fuori negli anni ’60 come medicina psicoterapeutica per “ridurre le inibizioni”.

Fu solo negli anni ‘70 che la MDMA cominciò ad essere usata come droga ricreativa.

All’inizio degli anni ’80, veniva invece promossa come “la più grande novità nella continua ricerca della felicità tramite la chimica” e “la droga di moda” per molte feste del fine settimana. Ancora legale nel 1984, la MDMA veniva venduta con il nome commerciale di “ecstasy” ma dal 1985 è stata proibita per 
ragioni di sicurezza per la salute.
Alla fine degli anni ’80, l’ecstasy è diventato un termine di “marketing” generico, che per coloro che la spacciano indica una droga di “tipo ecstasy” che, in realtà, può contenere pochissimo MDMA o addirittura nulla. Anche se la MDMA produce effetti dannosi, ciò che oggi viene chiamata ecstasy può contenere un grande miscuglio di sostanze: da LSD, cocaina, eroina, anfetamine e metanfetamine, a veleno per topi, caffeina, sostanze per eliminare parassiti intestinali dai cani, ecc. 

Purtroppo l'assunzione da parte dei giovani è veramente semplice: 
basta prendere una pastiglietta!

Non c'è il "rito del buco" che per la maggior parte dei ragazzi significa drogarsi; una pastiglietta è qualcosa di “molto meno pericoloso o drammatico". Ma come sosteneva l’Umanitario L. Ron Hubbard sin dagli anni 70’ nelle sue ricerche, le droghe sono l’elemento più distruttivo di questa società.

Di solito l’ecstasy si può trovare più comunemente in forma di pillole, ma può anche essere iniettata o presa in altri modi.  L’ecstasy liquida è in realtà GHB, un sedativo che agisce sul sistema nervoso, una sostanza che si può trovare anche nei prodotti per la pulizia dei canali da scolo, detersivi per i 
pavimenti o solventi sgrassanti. 

Ma chi conosce veramente queste informazioni?

 Far conoscere la VERITA' SULL'ECSTASY, è parte di una vasta campagna
 che lavora per debellare questa grave rovina sociale: la droga. 
I suoi 14 opuscoli, oltre alla popolarità e l’efficacia hanno
portato alla creazione di una serie di annunci di pubblica utilità 
intitolati “Dicevano…Mentivano”, ognuno dei quali è imperniato su una delle 
droghe più diffuse, illustrate nei 14 opuscoli.
 
Il sito disponibile per qualsiasi informazione o contatto è: www.
diconoalladroga.it 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl