I Cagliaritani hanno bisogno dei Diritti Umani

09/giu/2019 16:09:13 CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

 

Quale miglior indice di necessità di cambiamento se non la calma piatta sferzata da cinematografici omicidi e dilagante traffico di droga? Quasi come se per rompere la normale routine ed avere qualche “nuova emozione”, qualcuno tra i più confusi abbia pensato che sarebbe meglio darsi al crimine piuttosto che indirizzarsi alle stelle.

 

Perdita di valori e sfiducia nei confronti del futuro sono gli ingredienti che compongono quel disgustoso pasto che si chiama ingiustizia: ciò che vivono le persone a cui la vita ha dato meno possibilità. Niente di nuovo per certi versi, ma certamente si tratta di una situazione che da motivazioni ai volontari cagliaritani di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology. Nella serata di lunedì 10 giugno infatti consegneranno centinaia di libretti informativi sui 30 articoli della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

 

 

L. Ron Hubbard idsse che “i diritti umani devono essere resi una realtà non un sogno idealistico”. Il rispetto di questo documento dell'ONU, da solo, è in gradi di ripristinare nelle persone la volontà di avere e garantire giustizia, di vivere avendo maggior rispetto e tolleranza nei confronti delle persone di cui si circonda e, se appresa dai giovani, comporta anche la possibilità di vedere un giorno, in un futuro magari non lontano, una rinascita culturale.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl