La disperazione cresce nel vuoto di valori

04/apr/2019 13:44:52 Scientology Brescia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

E' facile intravedere nella società un disperato bisogno di valori morali. La campagna "La Via della Felicità", grazie anche all'impegno di un imprenditore, distribuisce regolarmente gli omonimi opuscoli che illustrano il valore dei comuni valori. Riteniamo infatti che l'assenza di valori, sia il principale vuota da colmare.

I valori tradizionali ed il loro disperato bisogno

Qualche volta si pensa che le attività lavorative siano imperniate esclusivamente sugli aspetti economici. Sicuramente questi rivestono un ruolo fondamentale come è giusto che sia. Spesso però nelle questioni lavorative entra, anche in modo rilevante, il rispetto dei valori tradizionali.

Oggi incontriamo persone deluse o che dietro una apparente soddisfazione della vita, nascondono noia, solitudine e qualche volta disperazione. Spesso riportare i valori morali al centro della quotidianità, riporta affetti, stima e desiderio del vivere.

Un imprenditore, riconoscendone l'estrema necessità ed il diffuso vuoto di valori, ha deciso di sostenere la campagna "La Via della felicità" ed ha utilizzato i materiali divulgativi nelle proprie iniziative promozionali.

I libretti sono stati consegnati a clienti e fornitori che hanno così ricevuto, come dono, l'omonimo testo che promuove i valori fondamentali della vita. I valori sostenuti, per citarne alcuni, sono: "Dai il buon esempio", "Sii degno di fiducia", "Sii competente" e "Non fare niente di illegale".

E' chiaro quanto questi principi possano essere rilevanti anche nelle questioni lavorative.

I valori della campagna

Con l'obiettivo di creare una cultura più sana, la campagna “La via della felicità” promuove tali valori. Il libretto contiene ventuno precetti basati esclusivamente sul buon senso, pienamente condivisibili, indipendentemente da razza, colore o credo. Essi favoriscono il manifestarsi di gentilezza, onestà e rispetto nella vita.

Il testo costituisce un codice morale, non religioso, ed è stato scritto da L. Ron Hubbard, fondatore di Scientology. La sua prima pubblicazione risale al 1981 e il suo scopo è quello di arrestare il declino morale nella società e ripristinare integrità e fiducia nell’uomo. 

La Via della Felicità, ora pubblicato in 112 lingue, ha portato calma in comunità lacerate dalla violenza, pace in zone devastate dalla guerra civile e rispetto di sé a milioni di individui, nelle scuole, nelle prigioni, nelle chiese e nei centri giovanili e comunitari.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.
Dal sito della campagna: "laviadellafelicita.org" è possibile richiedere un kit informativo gratuito.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl