LA DICHIARAZIONE UNIVERSALE NEL CAPOLUOGO BARBARICINO

06/dic/2018 04:37:43 CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Contatta l'autore

 

         Volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology fanno ancora tappa a Nuoro per far conoscere i 30 articoli del documento sancito dall'ONU nel 1948. E' alle porte l'anniversario della pubblicazione di questo documento che fu esattamente il 10 dicembre di quell'anno e risultava essere espressione del desiderio di un mondo nel quale orrori come quelli della seconda guerra mondiale non si presentassero più.

 

         La distribuzione è avvenuta per le vie del centro della città di Nuoro nella serata di mercoledì 5 dicembre e il riscontro che i volontari hanno avuto è che i cittadini conoscono solo una minima parte di questo documento, indice del fatto che non viene sufficientemente insegnato. In effetti questa è l'unica lacuna che si riscontri in questo documento: il fatto che non venga insegnato in ogni sua parte!

 

         Se fosse applicata come legge, la Dichiarazione Universale, darebbe veramente i frutti che il consiglio delle Nazioni Unite si aspettava, ma la storia ci ha insegnato che gli auspici non si sono rivelati tali, così come il fatto che la grande volontà di quei giorni non si è tradotta in allineamento di intenti da parte di chi avrebbe dovuto farli conoscere alla gente comune.

         L. Ron Hubbard in un suo scritto disse “I diritti umani devono essere resi una realtà non un sogno idealistico”. Questo il motivo per cui i volontari si cimentano in una campagna che comporti la distribuzione di materiale informativo semplice, comprensibile a persone di qualsiasi livello culturale, perché i diritti umani siano resi una realtà.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl