CONTINUA LA CAMPAGNA "DICO NO ALLA DROGA" A SESTU

05/dic/2018 11:52:13 CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Contatta l'autore

 

Continua ad espandersi nei comuni dell’area della Città Metropolitana di Cagliari, l'azione di informazione e prevenzione alla droga, dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology.

Stavolta nella serata di mercoledì 5 dicembre saranno i negozi e locali pubblici di Sestu, ad essere interessati alla distribuzione di centinaia di libretti contenenti informazioni sulle droghe.

"Il motivo per cui si sta insistendo sull'informare la popolazione sulle conseguenze causate dalle droghe in generale, ma in particolar modo su quelle derivate dall'uso di cocaina e sull'alcool, dichiara il responsabile regionale delle iniziative di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga, è perché da tempo si continua a registrare un costante aumento del consumo di droghe da parte di persone di ogni età e ceto sociale e, come ormai si sa, l'alcool è la porta di ingresso allo sballo facile e a poco prezzo, nei fine settimana di tanti giovani e meno giovani. È molto diffusa, inoltre, l'abitudine di mischiare alcool e altre sostanze chimiche, aumentando gli effetti di entrambi e andando incontro a reazioni imprevedibili e spesso irreversibili. "

I libretti "La verità sulla droga", conosciuti in un gran numero di comuni dal sud al nord della Sardegna, sono una serie di opuscoli che in modo semplice e diretto danno le corrette informazioni sulle varie droghe più diffuse.

Partono dall'alcool per passare alla marijuana, cocaina, ecstasy, eroina, crack, LSD, inalanti, e affrontando anche il diffuso problema dell'abuso di farmaci prescritti e antidolorifici per finire con la denuncia sull'abuso del ritalin.

Con un linguaggio semplice, raccontato dagli stessi ex consumatori, si prefiggono lo scopo di illuminare i ragazzi perché siano messi nelle condizioni di poter decidere liberamente e con cognizione di causa se assumere o meno sostanze stupefacenti, andando incontro a degrado e fallimento personale, famigliare e sociale.

Informare, informare e ancora informare è la strategia dei volontari convinti che solo con l'informazione sarà possibile debellare questa piaga sociale che il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard definiva come "l'elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale."

info: www.drugfreeworld.org

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl