Comunicato Stampa: Appello al Ministro dell’ Economia Giovanni Tria

Allegati

01/set/2018 11:48:58 F.O.B. Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Trasmettiamo il seguente comunicato stampa, con preghiera di pubblicazione. 

Grazie per la cortese attenzione, 

Freedom of Belief - Roma



  

Appello al Ministro dell'Economia Giovanni Tria





29 agosto 2018

Stimato Ministro Giovanni Tria,

Le auguriamo una proficua visita in Cina nell’interesse dell’economia italiana.

Nello scorso mese di luglio l’Italia ha partecipato ufficialmente alla Ministeriale per Promuovere la Libertà Religiosa a Washington, dove 82 Paesi si sono solennemente impegnati a fare della libertà religiosa un principio irrinunciabile delle relazioni internazionali.

Ci auguriamo che gli eccellenti rapporti economici che l’Italia intrattiene con la Cina siano occasione di sollevare con i suoi interlocutori cinesi il problema delle gravissime violazioni della libertà religiosa, peggiorate con la nuova normativa introdotta nel 2018.

Fonti accademiche stimano che un milione e mezzo di cinesi siano detenuti in campi di “trasformazione attraverso l’educazione” per le loro credenze religiose, compresi musulmani di etnia uigura e di altre etnie, buddhisti tibetani, cristiani di varie denominazioni e membri di nuovi movimenti religiosi classificati come “insegnamenti eterodossi” (xie jiao) e diffamati con persistenti campagne di fake news, tra cui la Chiesa di Dio Onnipotente e il Falun Gong. Numerose organizzazioni non governative hanno documentato arresti di massa, esecuzioni extra-giudiziarie, tortura. Anche nelle comunità religiose controllate dal governo, la religione è trattata come la pornografia, nel senso che ogni attività religiosa, compreso il semplice accesso nei luoghi di culto, è vietata ai minorenni.

L’Italia è meritoriamente in prima linea nella difesa della libertà religiosa a livello internazionale. Confidiamo che la sua visita in Cina sia occasione per ribadire questa posizione.

CAP LC - Coordination des Associations et des Particuliers pour la Liberté de Conscience
CESNUR – Center for Studies on New Religions
EIFRF - European Inter-Religious Forum for Religious Freedom
FOB – European Federation for Freedom of Belief
FOREF – Forum for Religious Freedom Europe
HRWF – Human Rights Without Frontiers
LIREC – Center for Studies on Freedom of Belief, Religion and Conscience
ORLIR – International Observatory of Religious Liberty of Refugees
Soteria International

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl