Vomero: segnali di distensione prima del corteo

11/nov/2007 12:49:00 Gennaro Capodanno Comitato Valori collinari Napoli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comitato Valori  Collinari  

Presidente: Prof. Ing. Gennaro Capodanno

“Se un uomo non è disposto a lottare per le sue idee, o le sue idee non valgono nulla, o non vale nulla lui“

Via Tino di Camaino, 22  -  Napoli

Tel.  0815787434   - 3392384648

e-mail: gennaro.capodanno@tin.it

 

 

COMUNICATO STAMPA

 

Vomero: segnali di distensione prima del corteo

Capodanno: “ Disponibili ad incontrare sindaco ed assessori “

 

         Gennaro Capodanno, battagliero presidente del Comitato Valori collinari, che da diversi lustri si adopera per migliorare la vivibilità del popoloso quartiere del Vomero, la cui densità abitativa è di oltre 22mila abitanti a chilometro quadrato, stando ai dati dell’ultimo censimento generale del 2001, a fronte di una densità nazionale di appena 189 abitanti e di quella della città di Napoli pari a 8.566 abitanti,  sempre a chilometro quadrato, lancia segnali di distensione verso palazzo San Giacomo, nell’annunciare il corteo che si svolgerà con partenza da piazza Vanvitelli, con appuntamento alle ore 11 di sabato 15 dicembre prossimo.

         “ Nella lettera che ho indirizzato al presidente Napolitano ( allegata ), ho chiesto che le istituzioni, a partire da palazzo San Giacomo, diano un segno immediato ed evidente di operatività per frenare il degrado che oramai ha investito l’intero quartiere collinare, principalmente sui problemi dell’ordine pubblico, della viabilità e del terziario commerciale - afferma Capodanno -. Al riguardo abbiamo stilato un decalogo con iniziative di pronta attuazione e che da svariati anni sono all’attenzione degli Enti competenti, senza che se ne dia pratica attuazione “.

         “ Solo per esemplificare - continua Capodanno -, potrebbe immediatamente essere varata la zona a traffico limitato, che già fu sperimentata tempo addietro con esiti positivi e che è stata richiesta da migliaia di cittadini anche con la sottoscrizione di petizioni “.

         “ Così come bisogna intraprendere iniziative di concerto tra le forze dell’ordine per porre un freno al dilagante fenomeno dell’ambulantato abusivo, che ha occupato di fatto ogni metro quadrato di marciapiede delle principali arterie e piazze del quartiere - prosegue Capodanno -. Ma anche per disciplinare la vendita nei mercati all’aperto, in via Casale de Bustis e ad Antignano dove si continuano a vendere prodotti alimentari in condizioni igienico-sanitarie tali da non tutelare la salute degli acquirenti ( foto allegata ) “.

         Capodanno sulle questioni sollevate e sulle proposte indicate nel decalogo redatto sulla scorta delle istanze provenienti dagli abitanti e dai commercianti del quartiere si dichiara disponibile ad incontrare, insieme alle altre associazioni presenti sul territorio, già nella prossima settimana, sindaco ed assessori per concertare le iniziative da intraprendere in tempi brevi.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl