Una rappresentanza bresciana ha partecipato alla Maratonina della Felicità

29/nov/2017 23.04.00 La Via della Felicità - Brescia Contatta l'autore

I bresciani a sostegno dei valori morali.

Un nutrito gruppo di Scientologist bresciani hanno partecipato alla quarta Maratonina della Felicità svoltasi a Torino.

Ottimo risultato organizzativo con circa 500 partecipanti al via tra i quali importanti podisti e persone alle prime armi cosi come molti appassionati della corsa e della camminata sportiva.

Il percorso principale era scandito dai 21 messaggi di buon senso tratti dalla guida scritta da L. Ron Hubbard intitolata appunto "La Via della Felicità".

L'iniziativa è stata molto apprezzata soprattutto per il suo il significato sociale. Si è trattato di una nuova occasione per promuovere i valori più tradizionali.

Promuovere i valori come fondamento sociale

Con questi obiettivi la campagna “La via della felicità” promuove tali valori. Il libretto contiene ventuno precetti basati esclusivamente sul buon senso, pienamente condivisibili, indipendentemente da razza, colore o credo. Essi favoriscono il manifestarsi di gentilezza, onestà e rispetto nella vita.

Il testo costituisce un codice morale, non religioso, ed è stato scritto da L. Ron Hubbard, fondatore di Scientology. La sua prima pubblicazione risale al 1981 e il suo scopo è quello di arrestare il declino morale nella società e ripristinare integrità e fiducia nell’uomo.

La Via della Felicità, ora pubblicato in 112 lingue, ha portato calma in comunità lacerate dalla violenza, pace in zone devastate dalla guerra civile e rispetto di sé a milioni di individui, nelle scuole, nelle prigioni, nelle chiese e nei centri giovanili e comunitari.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.
Dal sito della campagna: "laviadellafelicita.org" è possibile richiedere un kit informativo gratuito.


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl