LA FILLEA CGIL NON HA ANCORA MOTIVATO IL LICENZIAMENTO DI CIRO CRESCENTINI

LA FILLEA CGIL NON HA ANCORA MOTIVATO IL LICENZIAMENTO DI CIRO CRESCENTINI Pubblichiamo integralmente una nota che inviammo nel mese di Luglio al segretario generale della Fillea Cgil di Napoli Giovanni Sannino e per conoscenza al segretario generale della Cgil Nazionale Guglielmo Epifani, al segretario nazionale della Fillea Cgil Franco Martini, al segretario della Cgil Campania Michele Gravano e al segretario della Camara del Lavoro di Napoli Giuseppe Errico.

13/ott/2007 02:30:00 FILLEA CGIL NAPOLI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Pubblichiamo integralmente una nota che inviammo nel mese di Luglio al segretario generale della Fillea Cgil di Napoli Giovanni Sannino e per conoscenza al segretario generale della Cgil Nazionale Guglielmo Epifani, al segretario nazionale della Fillea Cgil Franco Martini, al segretario della Cgil Campania Michele Gravano e al segretario della Camara del Lavoro di Napoli Giuseppe Errico. Non abbiamo mai avuto una risposta. Ciò conferma quanto sosteniamo da tempo: il dipendente e sindacalista della Fillea Cgil di Napoli è stato silurato e licenziato perchè il suo lavoro militante dava fastidio a certi ambienti e santuari. Ciro fu primo sollevato dagli incarichi - senza motivo e senza rispettare le regole previste dallo Statuto della Cgil - e poi licenziato.
Anna De Biase
Alberto Trama
del Comitato di solidarietà e per il reintegro di Ciro Crescentini nella Fillea Cgil

Ecco il testo integrale della lettera.

Napoli, 23.07.2007

Al segretario generale della Fillea Cgil di Napoli Giovanni Sannino,
tu affermi in buona sostanza che la Fillea CGIL è unita e compatta e affronta quotidianamente tutti i problemi dei lavoratori, senza delegare ad altri il compito del sindacato: ti ricordiamo che l’Ispettorato del Lavoro è un Organo Istituzionale che deve intervenire laddove è necessario e difatti numerose sono state le denuncie fatte in tal senso proprio dai compagni della Fillea stessa. O forse credi che sia solo una tua prerogativa? Proprio il “lavoro di squadra” che tanto paventi ogni qual volta di parla del compagno Ciro Crescentini, ha fatto sì che egli si adoperasse sempre in tal senso per la tutela dei lavoratori ma soprattutto per onorare e difendere i principi e la coerenza del sindacato a cui appartiene. E rischiando sulla sua pelle…
Lo Sportello Antimobbing, che al compagno Ciro è stato affidato, è nato anch’esso da una sua proposta, che certamente tu hai accolto, ma è lui che lo sta portando avanti e mi sembra con onore. Ti ricordiamo anche che due sono stati i Convegni organizzati nell’anno 2006 dal compagno Ciro e noi eravamo presenti e non ci è sfuggito che invece ad uno dei due tu mancavi, mentre ad entrambe nessun compagno della Fillea CGIL di Napoli ha mai partecipato. Questo per sottolineare ancora una volta che le tue affermazioni non hanno poi riscontro nella realtà.
Ti ricordiamo che il settore del Restauro Artistico è di per sé campo difficile e complicato proprio perché invaso da compagni sempre precari e che in questo senso tutte le lotte che abbiamo affrontato, il nostro coraggio e l’impegno soprattutto della compagna Anna De Biase non avrebbero avuto alcun successo (70 deleghe) senza l’impegno del compagno Crescentini che di fatto, e la stessa compagna Anna lo risconosce, ha supportato tutte le iniziative in tal senso. Ti ricordiamo anche che il compagno Petruzziello firmò il famoso “Protocollo d’Intesa” con l’Assessore Di Lello nel dicembre 2004, iniziativa che non ha portato affatto né posti di lavoro né il riconoscimento del titolo di qualifica professionale, obiettivi per i quali invece il compagno Ciro si è battuto ampiamente (vedi Convegno in Napoli-Santa Chiara al quale parteciparono circa duecento persone).
In conclusione, visto che i fatti attestano l’onestà, l’impegno, la coerenza del compagno Crescentini, non ci soddisfa la tua risposta e ti rifacciamo la stessa domanda:perché è stato rimosso dagli incarichi, dalle mansioni e dalle vertenze il compagno Ciro Crescentini? Cosa significa per te “collocazione esterna”?
Ci aspettiamo stavolta una risposta sincera, concreta e soprattutto “legittima”, ricordandoti che noi siamo e saremo sempre al suo fianco.
Saluti.
Alberto Trama RSA Net Service e componente Comitato Direttivo Fillea Napoli
Anna De Biase componente Comitato Direttivo Fillea Napoli, Nazionale e Camera del lavoro di Napoli, coordinatrice Provinciale della Fillea Restauro
Tatiana Taddei componente Comitato Direttivo Fillea Napoli
Vincenzo Cuccurullo RSA Impresa Castaldo Casoria Napoli
Cristina Mauro componente Comitato Direttivo Fillea Napoli
Esposito Antonietta RSA Impresa Castaldo Casoria Napoli e componente Comitato Direttivo Fillea Napoli
Fazio Regina RSA Fillea CGIL Napoli Impegata Impresa Borselli e Pisani
Gennaro Piccolo RSA DHL iscritto Sportello Antimobbing Fillea Napoli
Raffaele Mazza impiegato Engineering iscritto Sportello Antimobbing Fillea Napoli
Angela Lonardo impiegata Readelli iscritto Sportello Antimobbing Fillea Napoli
Giuseppe Orofino iscritto Sportello Antimobbing Fillea Napoli
Bruno Di Franco impiegato Dema iscritto Sportello Antimobbing Fillea Napoli
Michelina Greco impiegata ASL Salerno 2 iscritto Sportello Antimobbing Fillea Napoli
Tornincasa Eugenia impiegata Pirelli iscritto Sportello Antimobbing Fillea Napoli
Erminia Sparita insegnante iscritto Sportello Antimobbing Fillea Napoli
Giuseppe Marzullo autista Air di Avellino iscritto Sportello Antimobbing Fillea Napoli
Vincenzo D’Amato impiegato Net Service componente Comitato Direttivo Fillea Napoli
Annamaria Aurino impiegata Amministrazione Provinciale di Napoli iscritto Sportello Antimobbing Fillea Napoli
Ornella Balsamo impiegata iscritto Sportello Antimobbing Fillea Napoli





------------------------------------------------------
Leggi GRATIS le tue mail con il telefonino i-mode™ di Wind
http://i-mode.wind.it/

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl