COMUNICATO STAMPA

12/lug/2017 21.48.32 CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.




A:


-COMUNICATO STAMPA-

DROGA: STORIE CHE NON SI POSSONO RACCONTARE

La prevenzione all'uso di droga porta con se un tragico resoconto: il modo della droga non solo porta con se storie tragiche di vite spezzate, ma causa anche un clima di omertà dovuto alla paura che il folle e sballato di turno possa ritorcere contro l'accusatore le proprie incontrollabili violenze.

I volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga incontrano ogni settimana migliaia di persone con le quali affrontano il tema al fine di comprendere sempre più a fondo il tema "droga" e coglierne gli elementi che causano il protrarsi del fenomeno.

Per chi pensasse che la droga non lo tocchi di persona solo perché un amico o un parente stretto non ne fa uso, le storie di cui si viene a conoscenza nel fare prevenzione sono dimostrazione del fatto che non si vuole guardasre al problema, non che non sia sentito. Innanzitutto: tutti vogliono vedere cessare questo fenomeno e tantomeno vogliono sentire storie folli di leggi in favore della cannabis ludica, frutto di menti malate; la droga e la sua influenza causa che anche chi è a conoscenza di chi siano i criminali non parla, teme le ritorsioni, si oscura all'ombra di un'omertà della quale non può fare a meno se ci tiene alla vita propria e dei propri cari.

In uno scritto del filosofo e umanitario L. Ron Hubbard si legge: "le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere". La riflessioneporta direttamente alla necessità di deballare questo problema, unirsi contro lo stesso e rafforzare le attività di prevenzione. Tramite i fatti possiamo fare in modo che non ci sia una "nuova leva di tossici" e in questo modo indirizzarci a un Mondo Libero dalla Droga.

La Fondazione svolge iniziative con cadenza settimanale e con gruppi di volontari in giro per tanti comuni della Sardegna. Il lavoro è tanto, ma tanti si stanno unendo a questo messaggio con i commercianti in prima linea. E' un esempio fra tanti ma è significativo: oggi il quartiere di Is Mirrionis a Cagliari è inondato dei libretti de La Verità sulla Droga, i comercianti, stufi del degrado causato dagli stupefacenti, sono decisi a liberare il quartiere da questa spazzatura che è la droga!


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl