SCIENTOLOGY: NO AD ALCOOL E MARIJUANA NEI PICCOLI CENTRI PERIFERICI

17/apr/2017 21.14.39 CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
comunicato stampa



COMBATTERE L'USO DI ALCOOL E MARIJUANA,

SPESSO PORTA D'INGRESSO ALLE DROGHE.


L'uso, anzi l'abuso, sempre più dilagante di alcool e marijuana tra gli adolescenti, spinge i volontari di Fondazione per un mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology ad insistere nella divulgazione dell'informazione sulle conseguenze causate da queste droghe sui giovanissimi consumatori.


Combattere con forza l'idea di molti che l'alcool è "legale" e quindi posso farne uso, e combattere con altrettanta energia, l'opinione che la marijuana "è un'erba e quindi non fa male anzi, addirittura è terapeutica", come asseriscono i pusher e chi ha tutto l'interesse che le nuove generazioni entrino in quel tunnel, è diventato un dovere morale ed etico dei volontari da anni impegnati in questa crociata.


I danni provocati su giovani e adulti dall'abuso di alcool è sotto gli occhi di tutti.

Con oltre 30.000 morti all'anno solo in Italia, è la causa diretta o indiretta di disastri in numerose famiglie.


Della facilità nel recuperare la marijuana per farsi la canna per lo sballo del fine settimana, ne parlano apertamente gli stessi ragazzi nei sondaggi effettuati nelle scorse settimane in alcune scuole superiori. Una altissima percentuale degli studenti, ha dichiarato che tra di loro è molto diffuso l'uso della marijuana per scopo non certo "terapeutico", e spesso viene usata anche in associazione con l'alcool o altre droghe.

Negli ultimi mesi, particolare attenzione viene data dai volontari ai piccoli centri periferici, dove la noia che pervade molti giovani e la mancanza di alternative al bar, con un conseguente aumento nel consumo di alcool e marijuana, mette ancor più in risalto il problema.

Così martedì 18 aprile i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga saranno presenti a Sant'Andrea Frius, Silius e Donori dove, nei locali publici e negozi, metteranno a disposizione dei cittadini centinaia di libretti "La Verità sull'alcool e sulla marijuana".

Convinti che, come scriveva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard: "le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere", i volontari continuano nella loro campagna d'informazione, per distogliere i ragazzi dal "provare" cercando nuove sensazioni, chiudendo così la porta ad una eventuale esperienza che potrebbe rivelarsi senza ritorno.



blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl