Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Associazioni Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Associazioni Sat, 21 Apr 2018 07:23:52 +0200 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/1 La cura che non cura ma continua a crescere Thu, 19 Apr 2018 22:58:15 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476804.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476804.html Scientology Brescia Scientology Brescia La chimica può regolare la vita ?

Altri 50 opuscoli informativi sugli effetti degli psicofarmaci, sono stati distribuiti questa settimana. L'obiettivo è rendere consapevoli le persone sulla crescita di consumo di psicofarmaci e sui loro effettivi risultati a confronto dei disagi che inducono nel soggetto che li assume. Non tutti sanno che la composizione di queste pillole causano una serie di altri effetti non desiderati, che vengono comunque prodotti dalle sostanze assunte. Tali effetti sono spesso gravi, come intontimento, irritabilità, ansia, vertigini, violenza e suicidio tanto per citarne alcuni.

C'è in effetti da chiedersi quanto la diffusione e la crescita di tali pillole risponda anche ad una intensa attività di marketing.

C’è un chiaro incremento nell'utilizzo di psicofarmaci. Sembra che le persone preferiscano aggiustare i loro problemi di relazione con gli altri o con la vita in generale, assumendo uno psicofarmaco, piuttosto che agire in modo più responsabile. Sanno benissimo che lo psicofarmaco non li curerà minimamente. Non riescono a sopportare il disagio della vita e preferiscono assumere una sostanza che annebbi sufficientemente la coscienza in modo da superare la difficoltà.

Una madre al cui figlio erano stati prescritti degli psicofarmaci, dopo aver visto il figlio tredicenne rimanere silenzioso e fermo per giorni interi, si è rifiutata di continuarne la somministrazione. Evidentemente lei stessa, non la poteva considerare una cura.

E' necessario informare sugli effetti collaterali e non, semplicemente, considerarli rari.

Di fatto, basterebbe riflettere. Quanti depressi hai visto guarire grazie agli psicofarmaci ? Guarire non avere qualche momento di euforia, per quello basterebbe un buon amico.

La cultura della pillola è molto comoda: Il "paziente" impaziente di dimenticare le proprie difficoltà preferisce risolvere con una semplice pillola pagata dal servizio sanitario. Invece di reagire ed impegnarsi in qualche attività.

Il comitato diffonde informazione a riguardo.

Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani (CCDU) Onlus, è un'organizzazione di volontariato non a scopo di lucro, finalizzata a investigare e denunciare le violazioni psichiatriche dei diritti umani.

Il CCDU è stato fondato in Italia nel 1979 ed è diventato una Onlus nel 2004. Il Comitato dei Cittadini per i Diritti Umani (CCDU) Onlus è una organizzazione indipendente ed è collegato ideologicamente al CCHR (Citizen Commission on Human Rights), che ha sede a Los Angeles.

Il CCHR International è stato fondato nel 1969 dalla Chiesa di Scientology e dal Professor Thomas Szasz, professore emerito di psichiatria all'Università di Syracuse, Stato di New York e autore di fama internazionale. A quel tempo le vittime della psichiatria erano una minoranza dimenticata, segregate in condizioni terribili nei manicomi sparsi nel mondo. In seguito a ciò, il CCHR elaborò una dichiarazione dei Diritti Umani sulla Salute Mentale che è diventata la linea guida per le riforme nel campo della salute mentale.

I volontari del CCDU, con questa campagna informativa, si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.
Dal sito della campagna: "ccdu.it" è possibile richiedere un kit informativo gratuito.

]]>
Il grande valore dei valori Thu, 19 Apr 2018 22:49:48 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476802.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476802.html Scientology Brescia Scientology Brescia Diamo ai valori l'importanza che si meritano

Continua l'iniziativa dei volontari della campagna "La Via della felicità" per far conoscere e valorizzare i valori tradizionali della vita. Essi danno il loro contributo con la distribuzione degli omonimi libretti nei pubblici esercizi della città allo scopo di far conoscere i principi morali che costituiscono appunto la strada per una vita in cui si possa godere della fiducia e della stima delle persone a noi vicine.

I locali di Via Milano a Brescia hanno ricevuto con molto piacere oltre 100 copie della pubblicazione che promuove i precetti. Essi sono trasversali a qualsiasi luogo, tempo, cultura o fede. Sono il basamento su cui l'integrazione può avvenire e la convivenza può migliorare non solo fra etnie diverse, ma anche nei quartieri della nostra città, in particolare in quelli ad elevata presenza di immigrati.

In questo modo molto semplice, si raggiungono le persone con un piccolo dono che vuole ricordare valori che sono di enorme importanza per una vita con, oltre al lavoro ed ai sacrifici, ci riservi qualche momento di felicità. Purtroppo, questi valori, vengono spesso tralasciati in favore di percorsi apparentemente più efficaci ma che, invariabilmente, ci restituiscono una sempre maggiore tristezza ed infelicità.

I volontari della campagna "La Via della felicità" ritengono che questo percorso debba essere interrotto. Il loro contributo si realizza nella distribuzione dei libretti che illustrano i principi morali che costituiscono appunto la strada per una vita in cui si possa godere della fiducia e della stima durature delle persone a noi vicine.

La campagna per far conoscere

Con questi obiettivi la campagna “La via della felicità” promuove tali valori. Il libretto contiene ventuno precetti basati esclusivamente sul buon senso, pienamente condivisibili, indipendentemente da razza, colore o credo. Essi favoriscono il manifestarsi di gentilezza, onestà e rispetto nella vita.

Il testo costituisce un codice morale, non religioso, ed è stato scritto da L. Ron Hubbard, fondatore di Scientology. La sua prima pubblicazione risale al 1981 e il suo scopo è quello di arrestare il declino morale nella società e ripristinare integrità e fiducia nell’uomo.

La Via della Felicità, ora pubblicato in 112 lingue, ha portato calma in comunità lacerate dalla violenza, pace in zone devastate dalla guerra civile e rispetto di sé a milioni di individui, nelle scuole, nelle prigioni, nelle chiese e nei centri giovanili e comunitari.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.
Dal sito della campagna: "laviadellafelicita.org" è possibile richiedere un kit informativo gratuito.

]]>
Diciamo ai ragazzi cos'è la droga con 600 opuscoli Thu, 19 Apr 2018 22:39:57 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476801.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476801.html Scientology Brescia Scientology Brescia La domanda è lecita ma la risposta verrà accettata ?

Un adolescente arriva certamente a porsi la domanda "Cos'è la droga ?". L'idea che ne rimanga all'oscuro e che non venga mai in contatto con questa realtà è certamente ingenua. 
Tanto vale predisporsi a fornire una risposta, in modo che non vada a porre questa domande a persone interessate quanto meno a giustificare una propria scelta già consolidata.

Purtroppo non basta dare una qualsiasi risposta. In realtà si deve argomentare in modo da soddisfare gli interrogativi dei ragazzi. Loro devono sentirsi completamente informati e competenti riguardo alle sostanze più diffuse. Il loro desiderio è quello di saper sostenere un confronto con un coetaneo.

L’informazione, completa ed a 360 gradi, è quindi fondamentale per aiutare un ragazzo. Lo si porta ad esaminare la proposta che riceve, in modo libero e senza l'influenza di educatori, genitori, adulti in generale verso i quali spesso nasce un senso di rifiuto.

L'impegno dei volontari della Associazione "Mondo libero dalla droga" si è concretizzato, anche questa settimana, con la distribuzione di oltre 200 opuscoli in città.

Il libretto dà una informazione completa quanto oggettiva ed affronta argomenti come: "Perché le persone assumono droghe", "Cosa ti diranno gli spacciatori", "Come agiscono le droghe", "La nostra cultura sulla droga" seguiti da alcune pagine in cui vengono esposti gli effetti a breve ed a lungo termine delle principali sostanze.

La campagna di diffusione.

La campagna "La verità sulla Droga" è per i giovanissimi. Loro hanno bisogno di informazioni per evitare di cadere nella trappola. Spesso anche per aiutare i loro amici a starne lontani. Questo è il motivo per cui molti volontari ogni settimana distribuiscono centinaia di opuscoli informativi per la provincia.

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all'uso di droga. Sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

Dato che fornire ai giovani fatti puri e semplici sui danni che la droga è in grado di causare, aumenta notevolmente le loro possibilità di rifiutarla di propria iniziativa, La Verità sulla Droga è un programma molto richiesto come strumento educativo da scuole, forze dell’ordine e svariati settori della società.

Le origini

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani. Loro per primi, dovrebbero crescere nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

]]>
Tutti i dettagli sulle droghe a Sarezzo Thu, 19 Apr 2018 22:27:49 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476799.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476799.html Scientology Brescia Scientology Brescia I dettagli rendono l'informazione completa ed esaustiva

Alcuni volontari diffondono la semplice verità sulle droghe e non si stancano di fare prevenzione. Anche a Sarezzo ogni settimana vengono posizionati un centinaio di libretti pressi alcuni esercizi commerciali che offrono la loro disponibilità a veicolare gli opuscoli versi giovani ed adulti.

Il libretto dà una informazione completa quanto oggettiva ed affronta argomenti come: "Perchè le persone assumono droghe", "Cosa ti diranno gli spacciatori", "Come agiscono le droghe", "La nostra cultura sulla droga" seguiti da alcune pagine in cui vengono esposti gli effetti a breve ed a lungo termine delle principali sostanze.

L’informazione è la pietra angolare del cambiamento. Per questo motivo un’ampia serie di materiali educativi, basati su fatti reali e di forte impatto, viene distribuita gratuitamente alle persone tramite i volontari di "Mondo Libero dalla Droga".

L'iniziativa di prevenzione

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

Dato che fornire ai giovani fatti puri e semplici sui danni che la droga è in grado di causare, aumenta notevolmente le loro possibilità di rifiutarla di propria iniziativa, La Verità sulla Droga è un programma molto richiesto come strumento educativo da scuole, forze dell’ordine e svariati settori della società. 

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani affinché, loro per primi, crescano nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

]]>
ANMVI A COSMOFARMA: Ruolo sinergico per Farmacista e Medico Veterinario Thu, 19 Apr 2018 18:20:07 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476837.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476837.html ANMVI ANMVI

E-mail  inviata dai servizi telematici di ANMVI / EV. Il tuo programma di posta la visualizza male? Guardala on-line



ANMVI

ANMVI A COSMOFARMA

Il Farmacista e il Medico Veterinario svolgono un ruolo sinergico.

Ne parlerà ANMVI  il 20 aprile a Cosmofarma.

(Cremona, 19 aprile 2018)- Si intitola "Veterinaria: un’opportunità per la farmacia" la tavola rotonda che si svolgerà a Cosmofarma (Bologna, venerdì 20 aprile 2018, ore 16:30) in collaborazione con l'Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani.

Marco Melosi, Presidente ANMVI affronterà il tema "Il paziente animale nella triangolazione veterinario-proprietario-farmacista". Giordano Nardini, Presidente Senior SIVAE e consigliere di ANMVI Emilia Romagna parlera di "Trattamenti negli animali non convenzionali da compagnia". Tratterà di Farmaco veterinario in quanto medicinale specie-specifico il Vicepresidente ANMVI Lamberto Barzon.

L'appuntamento del 20 aprile 2018 segna la prima collaborazione fra ANMVI e Cosmofarma, la kermesse del mondo della farmacia che coniuga la dimensione fieristica e quella congressuale per l'utenza specializzata del settore.

Il razionale della tavola rotonda- Nelle famiglie italiane, gli animali d’affezione sono sempre più numerosi e il loro ruolo sociale è sempre più rilevante. Le specie più diffuse restano i tradizionali cane e gatto, ma negli ultimi anni è sensibilmente cresciuto l’interesse per i cosiddetti animali non convenzionali da compagnia (conigli, criceti, uccelli, rettili ecc.). Ne consegue che anche la domanda di salute e benessere animale è in crescita esponenziale. Sono chiamati a rispondervi in primis i Medici Veterinari che -oltre a mettere a frutto le più avanzate frontiere delle scienze e delle tecnologie veterinarie- prescrivono terapie medicinali.

E’ qui che entra in gioco la figura del Farmacista, importante partner professionale del Medico Veterinario nel dispensare il medicinale veterinario prescritto concorrendo, grazie alle sue competenze specifiche, alla compliance prescrittiva e al corretto impiego del medicinale veterinario in ambito domestico.

Quali professionisti della salute, il Farmacista e il Medico Veterinario svolgono un ruolo sinergico anche nello scongiurare i pericoli del «fai da te» terapeutico, nel promuovere comportamenti che non alimentino le farmaco-resistenze e nello svolgere azioni di farmacovigilanza veterinaria.

Ufficio Stampa ANMVI - Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani- 0372/40.35.47

 



iBOX DEM

]]>
NO ALLE SOSTANZE PSICOTROPE Thu, 19 Apr 2018 15:09:14 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476759.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476759.html Alessandro Alessandro La tematica della droga è molto attuale, per la ripercussione delle sostanze psicotrope sul mondo giovanile ed imprenditoriale.
Sulla lotta alla droga si fa un gran parlare, ma mai abbastanza.
C’è chi ritiene si debbano inasprire le pene per i consumatori, chi propone di depenalizzare l’uso di droghe leggere, chi intende intervenire sugli orari di somministrazione di bevande alcoliche e chi inventa farmaci psicotropi che finiscono presto per trasformarsi in droghe da sballo.

Anfetamine e derivati con poteri empatizzanti e allucinogeni quali ecstasy, efedrina, ketamina, mixate tra loro, con Viagra, o psicofarmaci e quasi sempre abbinate all’alcool, diventano oltremodo pericolose annebbiando ogni cognizione del bene e del male.

Dai dati dell’osservatorio del Ministero della Salute emerge una previsione di aumento del 30% dei consumatori nei prossimi 3 anni, per un totale di 230/270.000 individui.
Un fenomeno preoccupante che interessa perlopiù giovani dai 15 anni in su. Che fare?

A Ferrara e Verona il gruppo del “Dico no alla droga” porta avanti con l’aiuto di volontari e di sensibili e attenti gestori di discoteche, una campagna di prevenzione, attraverso le informazioni sui danni delle droghe su mente e corpo a breve e lungo termine contenute nel libriccino “La verità sulle droghe”, per una consapevole decisione di non farne uso.

I volontari portano avanti queste attivita’ da parecchio tempo e facendolo si ispirano all’affermazione del filosofo Ron Hubbard che dice: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere”.

Di tutta l'attività ne è partecipe la Chiesa di Scientology, particolarmente sensibile alla tematica.

]]>
CONTRO IL PROLIFERARE DELLE DROGHE Thu, 19 Apr 2018 15:03:22 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476757.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476757.html Alessandro Alessandro Viviamo in un modo dove le droghe proliferano e sono alla portata di tutti. I giovani d’oggi inziano gia’ dalle elementari a fare uso di droghe, promuovendo questo come una “cosa da grandi” e che se non lo fai non sei parte di un gruppo. Queste abitudini tendono a fare una pressione molto forte su ragazzi piu’ deboli che poi alla fine cedono perché, lo fa il gruppo.
La cosa che sicuramente piu’ attira i giovani è che le droghe permettono, a chi ne fa uso, di disinibirlo e quindi essere piu’ forte e in grado di affrontare le situazioni.
Il gruppo di Verona del “Dico no alla droga” ha promosso fino a poco tempo fa un opuscolo chiave per la lotta alla prevenzione. L’opuscolo si intitola “La verità sulle droghe”.
L'attivita' di distribuzione dell'opuscolo, ha per il gruppo di Verona un ruolo chiave nella prevenzione. 
Le droghe menzionate nell’opuscolo sono: alcol, cannabis, sostanze da inalare, ecstasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, metanfetamine, eroina, LSD, ossicodone. Per ogni tipo di droghe, nell’opuscolo, vengono riportati gli effetti a breve e lungo termine e i nomi più comuni utilizzati per la droga in questione.
L’opuscolo “La verità sulle droghe” e’ diretto a un pubblico giovane, in quanto, da una comprensione su quello che le droghe causano. E’ risaputo che, la corretta informazione, permette ai giovani di comprendere che la cosa migliore è quello di non usare droghe.
Oggi molti sono i mezzi usati per far si che non si utilizzi la droga, ma solo un mezzo ha veramente successo che è la corretta informazione.
Oggi il mondo continua sempre più a degradarsi togliendo ai giovani con le doghe, tutte le gioie del vivere perché, come disse il filosofo e umanitario Ron Hubbard: <<Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere>>. Un sentito ringraziamento alla Chiesa di Scientology di Verona.

]]>
UN OPUSCOLO FANTASTICO Thu, 19 Apr 2018 14:58:19 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476756.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476756.html Alessandro Alessandro Il Dico no alla droga di Ferrara a oggi ha distribuito ben oltre 50000 opuscoli contro la droga.

L’opuscolo informa su sostanze stupefacenti quali: marijuana, hashish, ecstasy, crack, cocaina, metanfetamine, eroina, LSD, alcol, ritalyn e ossicodone.

Il gruppo sta operando da oltre 5 anni per informare i ragazzi sulle droghe e i loro effetti a breve e lungo termine, con l’obbiettivo di prevenire l’avvicinarsi dei giovani al mondo della droga.

La Campagna è promossa dalla Chiesa di Scientology e si ispira alla frase del filosofo e umanitario Ron Hubbard che afferma: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere.”

I volontari del “Dico no alla droga” stanno mettendo nelle attivita’ commerciali degli espositori, da cui i ragazzi prendono il loro opuscolo e, come ha riferito un commerciante, lo discutono con i compagni.

Quanto sopra è la dimostrazione che i giovani hanno bisogno delle corrette informazioni sulle droghe.

]]>
LA DROGA UCCIDE Thu, 19 Apr 2018 14:53:28 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476752.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476752.html Alessandro Alessandro Alcuni commercianti di Ferrara sostengono l’iniziativa della Campagna “Dico no alla droga”, promuovendo nei loro locali l’opuscolo “La Verità sulle droghe”.

La campagna, promuove l’opuscolo informativo con l’intento di informare i giovani sulle conseguenze delle droghe a breve e lungo termine.

L'incaricato assieme agli altri volontari, si ispirano alla frase del filosofo e umanitario Ron Hubbard che afferma:  “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere.”

Un commerciante ha affermato: “non credevo fosse un materiale così richiesto!” , mentre un altro ha detto: “Mi ha stupito vedere un gruppo di ragazzi che, mentre mangiavano, discutevano dell’opuscolo.”

Il gruppo, al seguito dei successi ottenuti sui giovani, continua la sua battaglia informativa, coinvolgendo altri commercianti. A oggi i volontari distribuiscono una media di 100 opuscoli a settimana.

Un sentito ringraziamento va alla Chiesa di Scientology di Verona per il continuo supporto.

]]>
LA VERITA' SUL CONSUMO DI DROGA Thu, 19 Apr 2018 14:31:01 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476747.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476747.html Alessandro Alessandro Da quasi un 5 anni ogni settimana le informazioni sotto forma di opuscolo dal titolo LA VERITA’ SULLE DROGHE, trova continua accoglienza presso uno dei luoghi maggiormente frequentati dalla gioventù veronese.

Decine di negozi e punti di ristoro all’interno del Centro Commerciale "La Grande Mela", permettono la distribuzione del messaggio di prevenzione contro le droghe, ospitando nei loro spazi espositori contenenti opuscoli che raggiungono così oltre 100 persone a settimana.

La distribuzione di informazioni in forma chiara, semplice, gratuita, in collaborazione con i volontari del gruppo DICO NO ALLA DROGA, DICO SI’ ALLA VITA, finisce spontaneamente in mano al pubblico che più d’ogni altro può avvantaggiarsi di tali informazioni.

“Comprendere gli effetti delle droghe a breve e a lungo termine, su organismo, mente e vita, ha permesso di aiutare decine di migliaia di persone che, in tutto il mondo hanno potuto avere le informazioni corrette e prendere così decisioni più consapevoli per la loro vita e quella delle persone intorno a loro. Non dimentichiamoci infatti che il problema della droga coinvolge, anzi, sconvolge, decine di persone intorno a chi ne fa uso! La prevenzione fa davvero la differenza” ci ha detto il Presidente dell’Associazione Onlus a Verona, Luca Bernardi che, coi suoi volontari fa suo il pensiero del filosofo ed umanitario L. Ron Hubbard: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere”.

Al posto dei test anti droga, comprensione e consapevolezza dei rischi.

L’impegno dei volontari continua affiancandosi alle altre iniziative: raccolta siringhe in città, conferenze nelle scuole, e per la primavera una festa di quartiere per riconquistare l’uso di aree verdi destinate ai bambini.Un grato riconoscimento va alla Chiesa di Scientology per il continuo supporto.

]]>
ATTIVITA' PREVENTIVA Thu, 19 Apr 2018 14:21:59 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476746.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476746.html Alessandro Alessandro L’incaricato della Campagna “Dico no alla droga” del Comune di Cento, a oggi con i suoi volontari, ha distribuito circa 60000 opuscoli informativi.

L’opuscolo informa su sostanze stupefacenti quali: marijuana, hashish, ecstasy, crack, cocaina, metanfetamine, eroina, LSD, alcol, ritalyn e ossicodone.

Il gruppo sta operando da oltre 5 anni per informare i ragazzi sulle droghe e i loro effetti a breve e lungo termine, con l’obbiettivo di prevenire l’avvicinarsi dei giovani al mondo della droga.

La Campagna è promossa dalla Chiesa di Scientology e si ispira alla frase del filosofo e umanitario Ron Hubbard che afferma: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere.”

I volontari del “Dico no alla droga” stanno mettendo nelle attivita’ commerciali degli espositori, da cui i ragazzi prendono il loro opuscolo e, come ha riferito un commerciante, lo discutono con i compagni.

Quanto sopra è la dimostrazione che i giovani hanno bisogno delle corrette informazioni sulle droghe.

]]>
OLBIA FA RIMA CON DIRITTI UMANI Thu, 19 Apr 2018 12:55:27 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476733.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476733.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

Come nei versi le rime costituiscono l'armonia e il ritmo, così i volontari di Gioventù per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology dettano il ritmo dell'impegno sociale e dell'informazione su questo documento, la carta universale dei Diritti Umani, che risulta essere lo strumento civile necessario al fine di costituire la giustizia sociale.

 

Dopo le iniziative della scorsa settimana, i volontari riprenderanno la loro attività di divulgazione di questo documento nella giornata di giovedì 19 per le strade del centro di Olbia. Ispirati da quanto affermò L. Ron Hubbard, il quale disse: “i diritti umani devono divenire una realtà non un sogno idealistico”, i volontari intendono informare gli olbiesi così che possano concentrare le proprie scelte sempre più in virtù della crescita sociale collettiva.

Info: www.gioventuperidirittiumani.it

]]>
COMMERCIANTI EMILIANI CONTRO LA DROGA Wed, 18 Apr 2018 22:20:31 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476651.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476651.html Alessandro Alessandro Alcuni commercianti di Ferrara sostengono l’iniziativa della Campagna “Dico no alla droga”, promuovendo nei loro locali l’opuscolo “La Verità sulle droghe”.

 I volontari, si ispirano alla frase del filosofo e umanitario Ron Hubbard che afferma: “Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l’unica ragione di vivere.”


A Ferrara , 10 le attività che sostengono e promuovono la campagna, mettendo a disposizione dei giovani un espositore con all’interno gli opuscoli informativi.

Un commerciante ha affermato: “non credevo fosse un materiale così richiesto!” , mentre un altro ha detto: “Mi ha stupito vedere un gruppo di ragazzi che, mentre mangiavano, discutevano dell’opuscolo.”

L'incaricato, al seguito dei successi ottenuti sui giovani, continua la sua battaglia informativa, coinvolgendo altri commercianti. A oggi i volontari distribuiscono una media di 100 opuscoli a settimana.

Un grato riconoscimento va alla Chiesa di Scientology di Verona per il continuo supporto.

]]>
UN OPUSCOLO PER LA PREVENZIONE Wed, 18 Apr 2018 21:49:16 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476647.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476647.html Alessandro Alessandro Il gruppo “Dico no alla droga” di Ferrara, ogni settimana assieme ai suoi volontari distribuisce circa 100 opuscoli “La verità sulle droghe”. L'incaricato ritiene che una corretta informazione soprattutto sui giovani possa dare ottimi risultati. E’ pur vero che la conoscenza e’ la migliore arma in ogni situazione. L’opuscolo che l'incaricato assieme ai suoi volontari sta distribuendo contiene delle informazioni essenziali sulle droghe di uso comune. Le droghe che vengono menzionate sono: alcol, cannabis, marijuana, hashish, ecstasy, cocaina, crack, ritalin, crystal meth e metanfetamine, eroina, LSD e infine l’ossicodone. Per ognuna di queste droghe vengono menzionati i soprannomi comuni e gli effetti a breve e lungo termine. L’intento dei volontari e’ quello di sensibilizzare i giovani sulle droghe, creando una vera e propria cultura di prevenzione, basata sull’informazione e non sulla punizione. Oggigiorno le droghe dilagano e sempre piu’ giovani ne fanno uso, senza conoscere gli effetti devastanti in cui incorrono, ecco che allora una corretta informazione sul soggetto mette la persona nelle condizioni di valutare se fare il primo passo o meno. I volontari Massimo credono fermamente che l’uso/abuso di droghe nella nostra società è frutto della disinformazione di una cultura che ti dice “le hanno usate tutti…”, ed eccoci qui a occuparci di problemi ben piu’ gravi dovuti alle crisi di astinenza e a centri per la disintossicazione. I volontari del gruppo del Dico no alla droga si rifanno al motto del filosofo e umanitario Ron Hubbard che dice: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere". Un grato riconoscimento alla Chiesa di Scientology di Verona per la stampa.

]]>
CONTRO IL CONSUMO DI DROGA Wed, 18 Apr 2018 21:41:35 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476646.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476646.html Alessandro Alessandro Oggi il consumo di droghe da strada è in continuo aumento e le famiglie che sono state rovinate dall’abuso di queste sono un numero sempre crescente. I parchi, le case non abitate, capannoni non più utilizzati, sono questi i ritrovi di drogati che li, trovano il loro spazio per “farsi”. E’ necessario fare qualcosa per fermare una volta per tutte lo sterminio che le droghe stanno causando. La droga non sono solo cocaina, morfina, LSD, ma lo sono anche gli psicofarmaci che sempre più stanno venendo usati da giovani che ignorano i danni che provocano. Il gruppo del “Dico no alla droga” di Verona propone un opuscolo “La verità sulle droghe” che informa correttamente su quello che le droghe causano. Le droghe menzionate nell’opuscolo distribuito sono: alcol, cannabis, sostanze da inalare, ecstasy, cocaina e crack, ritalin, crystal meth, metamfetamine, eroina, LSD, ossicodone. Per ogni tipo di droghe, nell’opuscolo, vengono riportati gli effetti a breve e lungo termine e i nomi più comuni utilizzati per la droga in questione. Ogni opuscolo è di facile lettura e coinvolge la persona, facendole capire quello che succederebbe se assumesse le droghe. E’ risaputo che chi e’ correttamente informato su quello che le droghe causano, si mantiene a debita distanza, in quanto ha capito a cosa va incontro nel caso assumesse droghe. Oggi il mondo continua sempre più a degradarsi togliendo ai giovani con le doghe, tutte le gioie del vivere perché, come disse il filosofo e umanitario Ron Hubbard: "Le droghe privano la vita dalle gioie e dalle sensazioni, che sono comunque l'unica ragione di vivere". Per la stampa degli opuscoli va un grato riconoscimento alla Chiesa di Scientology di Verona.

]]>
DIRITTI UMANI: UNA SPERANZA PER LE NUOVE GENERAZIONI Wed, 18 Apr 2018 20:53:00 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476642.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476642.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  



Se è vero che le nuove generazioni costituiscono una speranza per il futuro, lo è altrettanto il fatto che le nuove generazioni, a loro volta, debbano poter riporre una qualche speranza nel mondo in cui vivono.
Certamente, non sempre è facile avere fiducia in una società che spesso sembra calpestare i capisaldi del vivere civile, negando e violando i diritti fondamentali di tutti. E questo è vero soprattutto per i più giovani, le cui aspettative sono sempre più spesso frustrate da prospettive di precariato e incertezze capaci di minarne la serenità e la fiducia nel futuro.
Per questo, i volontari di Gioventù per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology di Cagliari, consapevoli del fatto che un vero cambiamento in meglio sia possibile solo a patto che vi sia una effettiva conoscenza dei diritti umani e della loro storia, nella serata del 18 aprile hanno distribuito ai numerosi turisti e passanti presenti nel centro storico di Cagliari, centinaia di libretti illustranti la storia e il contenuto dei diritti umani sanciti dalla Dichiarazione Universale delle Nazioni Unite.
Un tentativo, quello dei volontari, di dare soprattutto ai giovani uno strumento in più per divenire più consapevoli e contribuire alla creazione di una società migliore.
Come scriveva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard, “i Diritti Umani devono essere resi un fatto, non un sogno idealistico”: partendo dalle nuove generazioni e dall’impegno dei volontari, questa realtà può ora diventare possibile.

]]>
PARTE DAI QUARTIERI DI "SACRO CUORE" E DELLE "VECCHIE GRAZIE" LA CAMPAGNA DI PREVENZIONE ALLA DROGA DI SCIENTOLOGY A NUORO Wed, 18 Apr 2018 19:59:58 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476639.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476639.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

La decisione di portare in tutte le case di Nuoro la corretta informazione sulle conseguenze causate dall'uso di qualsiasi sostanza stupefacente, è stata presa dai volontari barbaricini di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, in seguito all'allarme generale che il consumo di alcool e droghe sta creando in tutta la provincia.

È sempre più bassa l'età in cui ci si affaccia al mondo delle droghe. È dei giorni scorsi l'intervento da parte delle forze dell'ordine con i cani anti droga in una scuole media inferiore.

"Non possiamo sottovalutare questi segnali – dicono i volontari della Fondazione – gli adolescenti sono in serio pericolo, anche perchè troppe "menti illuminate" stanno divulgando il falso messaggio che "se si tratta di droghe leggere, non c'è pericolo". Un messaggio devastante nella mente di un adolescente, che a questo punto dice: "perchè non provare?".

Recenti studi univesitari affermano che sono proprio le droghe leggere e l'alcool la porta di ingresso all'uso di quelle ben più pesanti e dagli effetti devastanti.

Convinti che: come scriveva il filosofo L. Ron Hubbard "le droghe sono l'elemento più distruttivo nella nosrìtra cultura attuale" i volontari nelle giornate di mercoledì 18 e giovedì 19 aprile, distribuuiranno i libretti informativi su alcool e marijuana nei quartieri di "Sacro Cuore" e delle "Vecchie grazie".

Info: www.noalladroga.it

]]>
A OLBIA NEL QUARTIERE BANDINI SI DIVULGA LA VERITA' SULLA DROGA. Wed, 18 Apr 2018 19:20:37 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476636.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476636.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

 

Stavolta ad essere coinvolti dai volontari di Fondazone per un Moondo Libero dalla Droga e della Missione della Chiesa di Scientology di Olbia, saranno gli abitanti del quartiere Bandini, dove nella serata di mercoledì 18 aprile sonon stati distribuiti in tutte le case diverse centinaia di opuscoli "La verità sulla droga".

L'urgenza di fare una capillare informazione quartiere per quartiere è particolarmente sentita dai volontari, anche alla luce dei recenti fatti di cronaca sul fronte delle droghe, in tutta la Sardegna, Gallura compresa.

"La lotta alla droga non può prescindere dall'informazione – dichiara la responsabile delle campagne della Fondazione – l'accoglienza dei cittadini e la disponibilità alla collaborazione dei commecianti ci incoraggia ad andare avanti nella nostra strada, convinti che sia quella giusta. Pusher e spacciatori sono determinati nelle loro malefatte, ma noi non lo siamo da meno per contrastarli in tuttii modi."

"le droghe sono l'elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale" scriveva il filosofo L. Ron Hubbard, non possiamo che concordare con lui osservando ciò che accade intorno a noi. I volontari lavorano incessantemente affinchè la corretta inìformazione arrivi a destinazione prima dei pusher.

Info: www.noalladroga.it

 

]]>
AL PRONTO SOCCORSO A CAUSA DELLA MARIJUANA: ”ORA VOGLIO AIUTARE ALTRI" Wed, 18 Apr 2018 17:00:08 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476626.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476626.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 



Combattere la cattiva informazione sulla droga, diffusa soprattutto tra i più giovani, dovrebbe essere un imperativo morale per tutti, e certamente lo è per i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology di Cagliari.
In particolare, prosegue l’impegno dei volontari nel quartiere Is Mirrionis, senza dubbio uno dei più colpiti, come emerso più volte anche dalle innumerevoli testimonianze raccolte dai volontari stessi.

Dalle iniziative dei volontari, oltre a testimonianze spesso strazianti, emerge però anche uno spiraglio di luce, rappresentato da quanti, anche a seguito di esperienze personali, decidono di fare qualcosa e unirsi alla campagna informativa.

E’ quanto accaduto nella serata del 17 aprile, che ha visto l’esordio di una nuova volontaria, la quale, venuta a conoscenza dell’attività in corso, ha voluto contribuire alla distribuzione di centinaia di opuscoli illustranti la verità sulla droga, ed in particolare sulla Marijuana, nella zona Saint Tropez del quartiere Is Mirrionis.
“Ho provato la Marijuana qualche anno fa, e sono finita al Pronto Soccorso”- ha raccontato la giovane agli altri volontari- “ora, il solo sentirne l’odore mi fa star male. Per questo mi piacerebbe darvi una mano a diffondere le informazioni corrette tra i giovani.”

Come scriveva il filosofo e umanitario L.Ron Hubbard “le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere”: la storia della nuova volontaria mostra che questo è vero, ma che non è mai troppo tardi per riprendere in mano la propria vita e riscattarsi, aiutando altri attraverso l’informazione, a stare lontani dalla droga per non dover sperimentare la verità sulla propria pelle.

Info: www.noalladroga.it

]]>
CARDIOCHIRURGIA PEDIATRICA: LETTERA APERTA AI GOVERNANTI SICILIANI Tue, 17 Apr 2018 15:48:45 +0200 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476498.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/476498.html Missione in Web Missione in Web “MOVIMENTO PER LA SALUTE DEI GIOVANI” - Associazione di Promozione Sociale
A.S.P.I.R. Onlus (Associazione di Volontariato Socio Sanitaria)
A.S.Tra.Fe.(Associazione Siciliana per il Trapianto di Fegato)
Associazione “Comitato Cominciamo dal Quartiere”
A.P.R.O. (Associazione Pazienti Riceventi Organi)
CAV (Centro Aiuto alla Vita)
STELLA DI LORENZO Onlus
ASKIS Onlus

Palermo, 13 Aprile 2018

  

LETTERA APERTA AI GOVERNANTI SICILIANI

Per l’irrisolto problema sociale della Cardiochirurgia Pediatrica di Palermo occorrono urgenti ed improrogabili risoluzioni!!!

L’annosa problematica del Reparto di Cardiochirurgia Pediatrica e per i Cardiopatici Congeniti Adulti (GUCH) di Palermo, negli anni, si è tramutata in una intollerabile “questione politica” che si tramanda da oltre 8 anni con vergognosa impassibilità, lasciando insoluto un grave problema che riguarda tanti piccoli e giovani cardiopatici siciliani. Nel 2010 fu deciso l’incomprensibile trasferimento dell’esistente ed attivo Reparto, che era stato realizzato presso l’ARNAS/Civico di Palermo dal Prof. Carlo Marcelletti con l’impegno e l’abnegazione di una Equipe di altissimo livello specialistico. Allora come oggi fu inverosimile lo smantellamento “temporaneo” (Decreto Assessoriale nr. 1188 del 3 maggio 2010) dal più grande ospedale della Sicilia verso il Presidio provinciale Ospedaliero “S. Vincenzo” di Taormina. Il coordinamento clinico fu affidato, in convenzione, ai bravissimi medici dell’Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù” di Roma che sono stati “vincolati” ad espletare la loro encomiabile ed indiscussa professionalità in un nosocomio decentrato per garantire la salute dei bambini cardiopatici che devono essere sottoposti a delicatissime procedure interventistiche invasive.

Si evidenzia che con il Decreto Assessoriale nr. 1364/16 del 27/07/2016 è stata determinata la riattivazione del Reparto di Cardiochirurgia Pediatrica nel capoluogo siciliano che non è mai stato manchevole di idonee specialità medico-infantili.

Oltretutto, è urgente organizzare in Sicilia un’attività sanitaria di trapianti cardiaci pediatrici, così come già avviene per tutti gli altri “organi solidi” (fegato, pancreas, polmoni, reni) presso l’IRCCS/ISMETT di Palermo dove afferiscono, anche, tanti bambini ed adolescenti provenienti da tutto il mondo.

A quanto esposto si aggiunge, altresì, la deplorevole constatazione dell’incompiuta realizzazione, da 56milioni di euro, del nuovo “Ospedale dei Bambini” di Palermo denominato prima “CEMI” e poi “ISMEP” (Istituto Mediterraneo di Eccellenza Pediatrica) di “Fondo Malatacca”, pertanto, la seria questione non può più essere gravata da altri dannosi ritardi.

E’ giunto il momento di esaminare con consapevolezza la delicata situazione, per emanare degli urgenti provvedimenti con doverosa responsabilità e presa di coscienza, evitando assurdi e dannosi campanilismi che vanno contro le indicazioni della comunità scientifica, che raccomanda di inserire i Reparti di Cardiochirurgia Pediatrica in Centri Ospedalieri metropolitani. Auspichiamo, che i decisori istituzionali siano al di sopra delle parti e senza prospettive di altri dannosi compromessi, per attualizzare risoluzioni definitive al fine di sviluppare una Eccellenza Sanitaria di vitale importanza per i Siciliani che nascono con il cuore sofferente.

PER CONTATTI ED INFORMAZIONI:
Associazione “MOVIMENTO PER LA SALUTE DEI GIOVANI”
E-mail: movsalutegiovani@libero.it


]]>