Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Associazioni Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Associazioni Sat, 16 Feb 2019 05:20:52 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/1 Ricetta veterinaria elettronica: rodaggio e collaborazione. Cosa cambia per i proprietari di animali Fri, 15 Feb 2019 18:08:15 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/525197.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/525197.html ANMVI ANMVI

E-mail  inviata dai servizi telematici di ANMVI / EV. Il tuo programma di posta la visualizza male? Guardala on-line



ANMVI

Ricetta veterinaria elettronica: parte oggi il conto alla rovescia

ANMVI: “Ci sarà un periodo di rodaggio” - Cosa cambia negli allevamenti e per i proprietari di animali da compagnia

(Cremona 15 febbraio 2019)- Oggi il  Ministro della Salute Giulia Grillo ha fatto partire il conto alla rovescia:  è iniziato il countdown per la definitiva entrata in vigore della ricetta veterinaria elettronica. Scatterà  con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, dopo il vaglio- in corso- della Corte dei Conti.

Rodaggio e collaborazione- Sono già molti i Medici Veterinari che stanno utilizzando il nuovo sistema della ricetta elettronica- dichiara Marco Melosi, Presidente dell’ANMVI-  ed è evidente che, come per tutte le grandi trasformazioni digitali servirà un periodo di rodaggio e di messa a punto costante, oltre che di grande collaborazione fra tutti i soggetti coinvolti, pubblici e privati”.

Ma i proprietari degli animali “possono stare tranquilli”- spiega Melosi- perché sul piano pratico per loro cambierà ben poco. Il Medico Veterinario sarà sempre di più il loro referente più stretto e titolato in fatto di salute e di terapia animale”.

Cosa cambia negli allevamenti- Su base sperimentale e volontaria, la prescrizione elettronica per le cure agli animali produttori di alimenti è iniziata nel 2015. Ad oggi sono ormai migliaia le prescrizioni di medicinali veterinari informatizzate.

A regime, la tracciatura e il conteggio dei quantitativi di medicinali effettivamente somministrati agli animali in cura, permetteranno di innalzare la qualità sanitaria degli allevamenti italiani, dimostrando, dati alla mano, l’impegno alla riduzione degli antimicrobici non necessari che, da molto tempo, stanno compiendo i veterinari aziendali negli allevamenti italiani.

Cosa cambia per i proprietari di animali da compagnia- La tracciabilità informatica dei medicinali veterinari è una garanzia per tutti gli animali bisognosi di terapie. All’atto pratico il proprietario non farà che recarsi in farmacia per l’acquisto del prodotto prescritto, esibendo il codice fiscale (riportato anche sulla tessera sanitaria), e un PIN un codice univoco di identificazione che risponde, in un solo tempo, ad esigenze di unicità della prescrizione e di protezione dei dati personali.

Il codice fiscale è già necessario per l’emissione dello scontrino parlante che consente la detraibilità fiscale del medicinale veterinario prescritto.

Il PIN sarà riportato sulla ricetta veterinaria digitale di cui il Medico Veterinario potrà sempre stampare una copia cartacea da consegnare al farmacista, per agevolare i proprietari.

Per i proprietari più “smart” il Ministero della Salute ha anche  realizzato una  App gratuita.

 

Ufficio Stampa ANMVI - Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani- 0372/40.35.47

 



iBOX DEM

]]>
cs - Viticoltori Cia: Alessandria-Varsavia con ritorno Thu, 14 Feb 2019 11:24:55 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524796.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524796.html Cia Alessandria Cia Alessandria

Gentili colleghi

Sono tornati dall’evento “Barolo&Friends” svolto a Varsavia (Polonia) lo scorso lunedì, i tre produttori del nostro territorio che hanno rappresentato il Piemonte vitivinicolo nell’ambito dell’iniziativa di promozione internazionale Cia.

In foto, da sinistra: Gabriele Gaggino, Stefano Gervasoni e Federico Robbiano al termine dell’evento.

Grazie!

Genny Notarianni

 

 

Viticoltori Cia: Alessandria-Varsavia con ritorno

 

Sono tornati dall’esperienza proposta da Cia Cuneo a Varsavia (Polonia) – insieme al Consorzio I Vini del Piemonte e Piedmont Good Wines - i tre imprenditori associati Cia Alessandria che hanno aderito all’iniziativa “Barolo&Friends”, portando i propri vini e la storia aziendale all’interno del centro Vitkac, nell’ambito di una promozione Food and Wine delle produzioni del Piemonte. Più di 250 i ristoratori, gli importatori e i giornalisti di settore accreditati all’evento, che hanno degustato con interesse le produzioni della nostra provincia, esprimendo curiosità e apprezzamento per il loro mercato. Gli imprenditori Cia Alessandria partecipanti sono stati Federico Robbiano di Cà Bensi di Tagliolo Monferrato, Gabriele Gaggino di Tenuta Gaggino di Carpeneto, Stefano Gervasoni di Hic et Nunc di Vignale Monferrato.

Robbiano: “Bella iniziativa, ben organizzata dal punto di vista tecnico. Anche la presenza degli operatori è stata qualificata e prolungata nel tempo e i dati delle ricerche statistiche mostrano per il vino un mercato con grandi margini di crescita”.

Gaggino: “Il Tasting-around è stato molto vivace e partecipato, l’organizzazione nel suo complesso ottima e abbiamo avuto contatti interessanti per il mercato polacco, che apprezza molto le produzioni italiane”.

Gervasoni: “Partecipo spesso a fiere di settore, anche internazionali, ma sono rimasto favorevolmente colpito dall’alto livello dell’evento, con decine di operatori interessati a conoscere il vino del Piemonte. È emersa forte l’identità della nostra regione, senza individualismo alcuno”.

 

 

http://comunicati.net/allegati/211945/cs18_varsavia-rientro.docimage003.png@01D37A7F.A8968B70

 

Genny Notarianni
Ufficio stampa e Relazioni esterne | Cia - Agricoltori Italiani Alessandria

Via G. Savonarola, 29 – 15121 Alessandria
Tel +39 0131 1961339 | Fax +39 0131 41361 | Mobile + 39 345 4528770

e-mail g.notarianni@cia.it | sito web www.ciaal.it

_________________

 

http://comunicati.net/allegati/211945/cs18_varsavia-rientro.docimage004.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/211945/cs18_varsavia-rientro.docimage005.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/211945/cs18_varsavia-rientro.docimage006.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/211945/cs18_varsavia-rientro.docimage007.png@01D37A7F.A8968B70

 

 

--
Hai ricevuto questo messaggio perché sei iscritto al gruppo "stampa Cia Alessandria" di Google Gruppi.
Per annullare l'iscrizione a questo gruppo e non ricevere più le sue email, invia un'email a stampa-cia-alessandria.mailing+unsubscribe@cia.it.
Per postare in questo gruppo, invia un'email a stampa-cia-alessandria.mailing@cia.it.
Per visualizzare questa discussione sul Web, visita https://groups.google.com/a/cia.it/d/msgid/stampa-cia-alessandria.mailing/006c01d4c44f%24880a1690%24981e43b0%24%40cia.it.
]]>
cs - Rinnovo contratto lavoro agricoltura: soddisfazione Cia Thu, 14 Feb 2019 10:30:49 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524785.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524785.html Cia Alessandria Cia Alessandria

Gentili colleghi

È stato firmato il rinnovato accordo per il Contratto collettivo regionale di Lavoro per gli operai agricoli.

Dettagli in allegato e la posizione del rappresentante Cia Paolo Viarenghi (in foto).

Grazie!
Genny Notarianni

 

 

Rinnovo contratto lavoro agricoltura: soddisfazione Cia

 

E’ stato rinnovato a Torino, nella giornata di ieri, l’accordo per il Contratto collettivo regionale di lavoro per i quadri e gli impiegati agricoli del Piemonte, con validità fino al 31 dicembre 2021.

L’accordo, che riguarda circa 2.100 addetti in Piemonte (20.000 in Italia) è stato sottoscritto da Cia, Confagricoltura e Coldiretti per i datori di lavoro e da Confederdia, Flai-Cgil, Fai-Cisl e Uila-Uil per i sindacati dei lavoratori. Cia era rappresentata dal responsabile Settore Lavoro Paolo Viarenghi.

Le parti hanno concordato un aumento contrattuale del 2,4% con decorrenza 1° marzo 2019; per la sesta categoria l’aumento sarà di 33 euro mensili. Inoltre si è stabilito, a partire da quest’anno, che verrà riconosciuta una giornata di permesso retribuito aggiuntiva a quelle già previste dalla contrattazione nazionale.

Commenta Viarenghi, partecipe a tutta la trattativa: “Siamo soddisfatti di questo accordo, in quanto attraverso la collaborazione tra tutte le parti si è riuscito a garantire un giusto aumento ma contenuto, che accontenta sia la parte datoriale che quella sindacale”.

 

 

http://comunicati.net/allegati/211938/cs17_contratto-agricolo.docimage003.png@01D37A7F.A8968B70

 

Genny Notarianni
Ufficio stampa e Relazioni esterne | Cia - Agricoltori Italiani Alessandria

Via G. Savonarola, 29 – 15121 Alessandria
Tel +39 0131 1961339 | Fax +39 0131 41361 | Mobile + 39 345 4528770

e-mail g.notarianni@cia.it | sito web www.ciaal.it

_________________

 

http://comunicati.net/allegati/211938/cs17_contratto-agricolo.docimage004.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/211938/cs17_contratto-agricolo.docimage005.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/211938/cs17_contratto-agricolo.docimage006.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/211938/cs17_contratto-agricolo.docimage007.png@01D37A7F.A8968B70

 

 

--
Hai ricevuto questo messaggio perché sei iscritto al gruppo "stampa Cia Alessandria" di Google Gruppi.
Per annullare l'iscrizione a questo gruppo e non ricevere più le sue email, invia un'email a stampa-cia-alessandria.mailing+unsubscribe@cia.it.
Per postare in questo gruppo, invia un'email a stampa-cia-alessandria.mailing@cia.it.
Per visualizzare questa discussione sul Web, visita https://groups.google.com/a/cia.it/d/msgid/stampa-cia-alessandria.mailing/003e01d4c447%24f92d1370%24eb873a50%24%40cia.it.
]]>
I volontari divulgano i Diritti Umani al Liceo Linguistico De Sanctis-Deledda a Cagliari, Wed, 13 Feb 2019 22:17:11 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524504.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524504.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

Proseguendo l’iniziativa intrapresa la scorsa settimana di promuovere il messaggio dei Diritti Umani nelle scuole di Cagliari, cento tra studenti e docenti dell’Istituto Tecnologico Linguistico di Cagliari, De Sanctis-Deledda, nella mattinata di mercoledì 13 febbraio, prima delle lezioni, hanno ricevuto i libretti “Che cosa sono i Diritti Umani?” distribuiti dai volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Chiesa di Scientology.

L’interesse e la curiosità degli studenti e dei docenti, era tangibile e i volontari non hanno avuto difficoltà ad entrare in comunicazione con loro chiedendogli il parere su un argomento così attuale e sentito nella società odierna. In molti hanno denunciato quanto siano disattesi e non garantiti per tutti nello stesso modo, ma allo stesso tempo i volontari hanno riscontrato quanto siano sconosciuti per molti di loro.

“I Diritti Umani devono essere resi una realtà e non un sogno idealistico” era l’auspicio del filosofo e umanitario L. Ron Hubbard e, invitando i suoi seguaci a darsi da fare per rendere possibile quella realtà, ha inserito nel Credo della Religione di Scientology da lui fondata, alcuni dei 30 articoli contenuti nella Dichiarazione Universale.

p { margin-bottom: 0.25cm; line-height: 115%; background: transparent none repeat scroll 0% 0%; }a:link { color: rgb(0, 0, 128); text-decoration: underline; }a:visited { color: rgb(128, 0, 0); text-decoration: underline; }

]]>
Continua ad Olbia l’impegno dei volontari di Scientology contro la droga Wed, 13 Feb 2019 22:14:36 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524502.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524502.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

Gli esperti di comunicazione dicono che prima che un messaggio arrivi alle persone ed venga fatto proprio è necessario ripeterlo tante volte finchè rimane impresso nella mente e duplicato dalle persone cui è indirizzato. Ne abbiamo la prova dai messaggi pubblicitari di noti marchi che ci martellano quotidianamente su tutti i media per raggiungere i loro obiettivi commerciali.

Conoscono molto bene questa regola sulla comunicazione i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga di Olbia che da anni continuano a ripetere il messaggio di vivere liberi dalla droga, convinti che l'accoglienza e l'interesse all'iniziativa che i cittadini e i commercianti locali continuano a dimostrare, siano la dimostrazione che il messaggio sta arrivando a destinazione e che prima o poi produrrà i suoi frutti.

Nella serata di mercoledì 13 febbraio con la costante e preziosa collaborazione della Chiesa di Scientology i volontari della Fondazione hanno distribuito nelle strade e negozi del capoluogo galluarese altre centinaia di libretti di "La verità sulla droga", portando così la corretta informazione sugli effetti devastanti a breve, medio e lungo termine delle sostanze stupefacenti.

"Le droghe sono l'elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale" scriveva il filosofo L. Ron Hubbard, fondatore della religione di Scientology, per questo motivo ha creato un metodo di disintossicazione dalle droghe che, senza uso di altre sostante, sta liberando dalle dipendenze decine di migliaia di ragazzi in tutto il mondo.

Info: www.noalladroga.it

 

p { margin-bottom: 0.25cm; line-height: 115%; background: transparent none repeat scroll 0% 0%; }a:link { color: rgb(0, 0, 128); text-decoration: underline; }a:visited { color: rgb(128, 0, 0); text-decoration: underline; }

]]>
C’è bisogno di DIRITTI UMANI, i volontari li diffondono in tutta la Sardegna Wed, 13 Feb 2019 22:13:15 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524501.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524501.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

Viviamo in un periodo storico in cui i Diritti sembrerebbero qualcosa di astratto e confuso. Ognuno pensa che i propri siano calpestati da qualcuno che ne reclama a sua volta il rispetto nei suoi confronti. I trenta articoli contenuti nella Dichiarazione Universale promulgata dalla Nazioni Unite nel lontano 1948, sono rimaste parole scritte solo su una carta.

Uno sguardo alle situazioni sociali a livello planetario, dimostra come di tutto si è fatto e si continua a fare, meno che mettere in vigore quelle semplici regole che i legislatori illuminati di allora ci hanno messo a disposizione.

Interessi di potere, economici e politici entrano in ballo sempre prima dei i Diritti di tutti, accecando i potenti di turno nelle loro decisioni. Eppure basterebbe prendere in considerazione quei trenta articoli e governare in base ad essi e la maggior parte dei problemi mondiali si risolverebbero.

“I Diritti Umani devono essere resi una realtà e non un sogno idealistico” scriveva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard, fondatore della religione di Scientology, i volontari di Uniti per i Diritti Umani sono costantemente impegnati in tutto il mondo per diffondere nella società i valori contenuti nella Dichiarazione Universale e anche in Sardegna, durante la settimana in corso sono stati protagonisti distribuendo centinaia di opuscoli “Che cosa sono i Diritti Umani?” in una scuola superiore di Cagliari e in diversi quartieri di Cagliari e Olbia.

Info: www.unitiperidirittiumani.it

p { margin-bottom: 0.25cm; line-height: 115%; background: transparent none repeat scroll 0% 0%; }a:link { color: rgb(0, 0, 128); text-decoration: underline; }a:visited { color: rgb(128, 0, 0); text-decoration: underline; }

]]>
A Sant’Alenixedda “la verità sulla droga” dei volontari di Scientology Wed, 13 Feb 2019 22:12:18 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524500.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524500.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

 

Continua l’ondata di prevenzione alle droghe a Cagliari dove, i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology, lunedì 11 febbraio, hanno distribuito centinaia di opuscoli “la verità sulla droga” nelle palazzine del quartiere di Sant’Alenixedda.

 Convinti che solo le menzogne di chi dice che “una dose non ti farà nulla”, “che esistono differenze tra droghe leggere e droghe pesanti” e di chi approfitta del fatto che una frangia politica impazzita sta sostenendo l'uso “ludico” della marijuana, i volontari sostengono la campagna non governativa più diffusa in Sardegna, coinvolgendo centinaia di commercianti ed esercenti di pubblici esercizi della città.

Solo l’informazione è in grado di ostacolare lo sfacelo che la droga provoca ogni giorno tra i giovani, e l’unico modo è quello di dare le corrette informazioni per confutare le menzogne dei pusher, per questo motivo i volontari continueranno nella loro azione di prevenzione finché in tutte le case della città sarà divulgato il messaggio di vivere liberi dalla droga.

Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere”, asserì il filosofo L. Ron Hubbard. Una vita fatta di gioie è ciò che ogni volontario di questa campagna vorrebbe per i propri concittadini e allora lo slogan è: Cagliari libera dalla droga.

Info: www.noalladroga.it

p { margin-bottom: 0.25cm; line-height: 115%; background: transparent none repeat scroll 0% 0%; }a:link { color: rgb(0, 0, 128); text-decoration: underline; }a:visited { color: rgb(128, 0, 0); text-decoration: underline; }

]]>
UNITI PER I DIRITTI UMANI nei negozi del centro di Olbia Wed, 13 Feb 2019 22:10:17 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524499.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524499.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI  

 

Il futuro di questo mondo non verrà deciso solo sulla scena internazionale. Ogni piccolo contesto in cui noi operiamo è un momento in cui i Diritti Umani devono essere messi in atto. I Diritti Umani verranno attuati con il loro impiego da parte di tutti noi, ciascuno nella sua sfera di influenza. Se molti lo faranno, le radici del terrorismo e della violenza verranno private del loro nutrimento.

Questo significa che non dobbiamo rimanere in silenzio quando osserviamo una violazione dei Diritti umani. Avere il coraggio di denunciare una violazione mette in ginocchio chi con tanta arroganza vuole prevaricare il debole e perorare l’ingiustizia.

A promuovere con coraggio i valori della Dichiarazione Universale ci sono i volontari di Uniti per i Diritti Umani e della Missione della Chiesa di Scientology di Olbia che nella serata di mercoledì 13 febbraio hanno distribuito un centinaio di libretti “la storia dei Diritti Umani” nei negozi di viale Aldo Moro, coinvolgendo gli esercenti nella campagna di promozione dei trenta articoli.

Il giorno in cui potremo fidarci completamente l’uno dell’altro, ci sarà pace sulla Terra” L. Ron Hubbard.

p { margin-bottom: 0.25cm; line-height: 115%; background: transparent none repeat scroll 0% 0%; }a:link { color: rgb(0, 0, 128); text-decoration: underline; }a:visited { color: rgb(128, 0, 0); text-decoration: underline; }

]]>
Digestive Health Care Products Market is Expected to Account around US$ XX Mn by 2025, Due to Increasing Awareness About the Importance of Digestive Health Care Wed, 13 Feb 2019 14:18:40 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524411.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524411.html sai krishna sai krishna Digestive Health Care Products Market is Expected to Account around US$ XX Mn by 2025, Due to Increasing Awareness About the Importance of Digestive Health Care

 

The Digestive Health Care Products Market is anticipated to reach about US$ XX Mn by 2025, and anticipated to expand at a CAGR over seven years of forecast period 2019-2025” owing to increased awareness about the importance of digestive healthcare and the contribution provided by digestive health products in maintaining the overall health of an individual.

 

Precision Business Insights (PBI) in its report titled “Digestive Health Care Products Market: Market Estimation, Dynamics, Regional Share, Trends, Competitor Analysis 2013-2018 and Forecast 2019-2025” assesses the market performance over seven years forecast period from 2019 to 2025. The report analyses the market value forecast and provides the strategic insights into the market driving factors, challenges that are hindering the market revenue growth over forecast period.

 

Get a free sample: https://precisionbusinessinsights.com/request-sample/?product_id=23182

 

 

The Digestive health care products market size was accounted for US$ XX Mn in 2018 and anticipated to account for US$ XX Mn by 2025. Increased level of gastric acids will create a demand for digestive health care products. Digestive health products are expected to emerge as a major revenue contributor to the global healthcare sector in the coming years due to the growing prevalence of digestive diseases and rising awareness about the importance of maintaining a healthy gut flora.

 

Digestive health care products market segmented on the basis of ingredients, sales channel, by product type and region.

 

Increasing Awareness about the Digestive Healthcare Products Drives the Growth of Digestive Healthcare Products Market

 

Rising awareness among the global populace about the importance of digestive health is expected to remain the key driver for the global digestive health products market. The growing adoption of modern dietary advances by a growing urban consumer demographic plays a vital aid for the global digestive health products market. Efforts by healthcare agencies to increase awareness about digestive health have also helped the global digestive health products market, especially in developed countries.

 

Diary Product Type Will Dominate the Revenue Share.

 

Based on product type, digestive healthcare product is segmented into diary, bakery and cereals, and nonalcoholic products. Dairy products represented more than XX% of the global digestive health products market in 2017 and are expected to remain the dominant revenue contributor to the market in the coming years. The segment accounted for US$ XX bn in 2017 and is expected to rise to a valuation of US$ XX bn by 2025. The robust XX% CAGR of the dairy products segment is expected to enable it to extend its share in the global digestive health products market to XX% over the 2019-2025 forecast period.  

North America, Accounts for Major Revenue Share for Digestive Healthcare Products Market

 

Precision Business Insights (PBI), digestive healthcare products market report analyses the market in different regions North America, Europe, Asia Pacific, Latin America and Middle East and Africa. According to regional analysis, North America accounted for major revenue share due to increasing awareness among the population, increasing disposable income, and the rising number of the elderly population. Japan is also expected to contribute significantly to the global digestive health products market in the coming years, with the regional market expected to create an opportunity valued at more than US$ XX bn between 2019 and 2025. Awareness about healthcare and especially digestive health is high in Japan and the growing geriatric population in the region is also expected to drive the demand from the digestive health products market in the region in the coming years.

 

Request a Methdology :  https://precisionbusinessinsights.com/request-methodology?product_id=23182

 

 

Novel Inventions in the Healthcare and Pharmaceutical Industry Play Vital Role in Digestive Healthcare Products Market

 

The increasing availability of healthcare information on the Internet and the increasing emphasis of healthcare agencies on outreach programs to boost healthcare awareness among the population have helped the digestive health products market in developed countries. Consistent government backing to new innovation in the healthcare and pharmaceuticals industry in developed countries, with the development of the nutraceuticals sector presenting a novel revenue generation channel, is expected to remain a key driver for the digestive health products market in the coming years.

The key players in the digestive health products market include Chr. Hansen Holding, Nestle SA, E. I. DuPont Nemours and Company, Yakult Honsha Co. Ltd., and Danone SA. Other few dominant players in the digestive health products market are Arla Foods Inc., Cargill Inc., Mondelez International Inc., PepsiCo Inc, and General Mills.

 

Detailed Segmentation

 

By Ingredients Type

 

o   Probiotics

o   Prebiotics

o   Food Enzymes

 

By Product Type

 

o   Dairy Products

o   Bakery Products and Cereals

o   Non-alcoholic Beverages

 

By Sales Channel

 

o   Modern Trade

o   Convenience Stores

o   Online Retailers

 

Geography

 

o   North America

§  U.S.

§  Canada

o   Europe

§  Germany

§  UK

§  France

§  Russia

§  Spain

§  Italy

§  Rest of Europe

o   Asia-Pacific

§  China

§  Japan

§  India

§  ASEAN

§  Rest of Asia Pacific

o   Latin America

§  Brazil

§  Mexico

§  Argentina

§  Chile

§  Rest of Latin America

o   Middle East and Africa

§  South Africa

§  Saudi Arabia

§  Rest of MEA

 

 

 

Get full story: https://precisionbusinessinsights.com/market-reports/digestive-health-products-market/

 

 

]]>
Abuso di farmaci come droghe Wed, 13 Feb 2019 14:16:26 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524410.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524410.html Scientology Brescia Scientology Brescia Le nuove droghe sono meno conosciute e possono sembrare legali e non pericolose, ma la realtà è diversa. "Mondo libero dalla droga" ha diffuso informazioni ampie su ogni aspetto proprio per colmare il vuoto su questa nuova moda che alcuni ragazzi hanno intrapreso.

Informiamo sulle nuove droghe nel centro commerciale

Continua regolarmente a Desenzano l'azione di "Mondo libero dalla Droga" che ha distribuito, anche questa settimana, decine di opuscoli informativi.

Gli esercenti sono contenti di sostenere l'azione di prevenzione. In questo modo partecipano alla attività sociale di lotta alle tossicodipendenze. I libretti posizionati all'interno dei loro esercizi commerciali sono prelevati sempre con interesse. Alcuni di loro ci chiedono copie specifiche su determinate sostanze come la cocaina ad esempio.

Questa settimana i libretti illustrano l'uso degli antidolorifici prescritti. Molti di questi, a causa del loro potenziale abuso e dipendenza, sono stati inseriti nella stessa categoria dell’oppio o della cocaina. Questi includono il Ritalin e il Dexedrine (stimolanti) e gli antidolorifici OxyContin, Demerol e Roxanol. Un tempo molte droghe illegali venivano prescritte dai dottori o da psichiatri, ma più tardi furono bandite, quando le prove dei loro effetti letali non potevano più essere ignorate. Alcuni esempi sono l’eroina, la cocaina, l’LSD, la metanfetamina e l’ecstasy.

L’abuso di farmaci prescritti può essere ancora più rischioso dell’uso di droga illegale. La forza di alcune delle droghe sintetiche, disponibili come farmaci prescritti, creano un alto rischio di overdose. Questo è particolarmente vero per l’OxyContin ed antidolorifici simili, dove le morti da overdose sono più che raddoppiate durante un periodo di cinque anni.

Molte persone non si accorgono che distribuire o vendere farmaci prescritti (da qualcuno che non sia un medico) è una forma di spaccio ed è illegale quanto vendere eroina o cocaina, e comporta multe salate e anni di galera. Quando la vendita di farmaci causa morte o gravi lesioni fisiche, gli spacciatori possono rischiare l’ergastolo.

L’informazione è la pietra angolare del cambiamento. Per questo motivo un’ampia serie di materiali educativi, basati su fatti reali e di forte impatto, viene distribuita gratuitamente alle persone tramite i volontari di "Mondo Libero dalla Droga".

I materiali diffusi dalla campagna, permettono di esaminare le proprie scelte in modo libero e senza l'influenza di persone verso le quali spesso nasce un senso di rifiuto.

Gli interessati possono trovano una informazione completa, quanto oggettiva, che affronta gli argomenti in modo semplice, ma non banale.

Il valore della prevenzione della campagna

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani affinché, loro per primi, crescano nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

]]>
Una terribile droga LSD Wed, 13 Feb 2019 14:09:43 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524405.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524405.html Scientology Brescia Scientology Brescia Lo LSD è davvero una droga terribile, dagli effetti devastanti ed è più diffusa di quanto si possa pensare. Per questo i volontari di Mondo Libero dalla Droga hanno diffuso 50 opuscoli di prevenzione dal titolo "La Verità sull'LSD" a Palazzolo. Non si deve abbassare la guardia sui pericoli che corrono i ragazzi assumendo sostanze magari per un nuovo tipo di sballo.

LSD: meglio sapere di cosa si tratta prima di assumerlo

L’LSD è tra le più potenti sostanze chimiche che alterano l’umore. Deriva dall’acido lisergico, che si trova nell’ergotina, un fungo che cresce sulla segale ed altri tipi di cereali.

Viene prodotto in forma di cristalli all’interno di laboratori illegali, principalmente negli Stati Uniti. Questi cristalli vengono poi convertiti in forma liquida per la distribuzione. È inodore, incolore e ha un sapore leggermente amaro.

Conosciuto come “acido” e con molti altri nomi, l’LSD viene venduta illegalmente sotto forma di piccole pillole (“micropunte”), capsule o quadrati di consistenza gelatinosa (“window panes”). A volte della carta assorbente viene impregnata con questa sostanza e poi suddivisa in piccoli quadrati decorati con personaggi dei cartoni animati (“loony toons”). Occasionalmente viene venduta in forma liquida. Ma, indipendentemente dalla sua forma, l’LSD porta chi ne fa uso sempre allo stesso punto: una grave dissociazione dalla realtà.

Chi fa uso di LSD chiama un’esperienza con l’LSD un “trip” (viaggio). Solitamente dura circa dodici ore. Le reazioni avverse, che sono frequenti, vengono chiamate “brutti trip”, un’espressione con la quale si sottintende che si è provato l’inferno.

La prevenzione dalla droga, attraverso l'opera dei volontari di "Mondo libero dalla droga", oggi è arrivata a Palazzolo dove oltre 50 libretti "La verità sull'LSD" sono stati posizionati presso alcuni esercizi commerciali, contribuendo a diffondere consapevolezza su questa terribile sostanza.

La più ampia campagna "La verità sulla Droga" è per i giovanissimi. Loro hanno bisogno di informazioni per evitare di cadere nella trappola e spesso per aiutare i loro amici a starne lontani. Questo è il motivo per cui molti volontari ogni settimana distribuiscono centinaia di opuscoli informativi.

Questi semplici opuscoli permettono di esaminare le proprie scelte in modo libero e senza l'influenza di persone verso le quali spesso nasce un senso di rifiuto.

Gli interessati possono trovano una informazione completa, quanto oggettiva, che affronta gli argomenti in modo semplice, ma non banale.


Informiamo in continuazione

Riteniamo che l’istruzione sia portatrice di cambiamento. Solo se ben informati, i giovani sono in grado di prendere decisioni consapevoli ed utili a condurre una vita libera dalla droga ed in armonia con il prossimo ed i propri cari.

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

Dato che fornire ai giovani fatti puri e semplici sui danni che la droga è in grado di causare, aumenta notevolmente le loro possibilità di rifiutarla di propria iniziativa, La Verità sulla Droga è un programma molto richiesto come strumento educativo da scuole, forze dell’ordine e svariati settori della società.

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani affinché, loro per primi, crescano nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

]]>
L'arma efficace è conoscere le droghe Wed, 13 Feb 2019 14:02:07 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524401.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524401.html Scientology Brescia Scientology Brescia A Gargnano questa settimana è stata usata l'arma più efficace per combattere l'uso di droga. Sono stati distribuiti i libretti "La verità sulla droga" materiali informativi di "Mondo Libero dalla droga" proprio per aiutare a conoscere le droghe. Decine di opuscoli sono stati distribuiti, suscitando interesse soprattutto sui giovani.

Parlare di droghe come arma efficace.

I materiali informativi di "Mondo libero dalle droghe" sono stati posizionati in alcuni luoghi di afflusso di Gargnano generando una maggiore confidenza con il soggetto, cercando di distruggere quella sorta di barriera di silenzio che impedisce il dialogo sulle droghe.

I ragazzi, in realtà, desiderano comprendere meglio questi argomenti che spesso costituiscono le prime proposte che arrivano da sorgenti esterne alla famiglia.

Le droghe sono diventate parte della nostra cultura dalla metà dell’ultimo secolo. Nel 1960 queste sostanze venivano pubblicizzate dalla musica e dai mass media, permeando ogni aspetto della società. E' ora di rimediare restituendo alle giovani generazioni informazioni corrette. Le persone infatti assumono droga perché vogliono cambiare qualcosa nella propria vita.

Anche se è difficile affrontare i problemi personali, le conseguenze dell’uso di droga sono sempre peggiori del problema che si sta cercando di risolvere. La vera risposta è quella di informarsi e di non far uso di droga in primo luogo.

Il programma di prevenzione

Il programma "La Verità sulla Droga", attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, comunica in modo efficace i fatti reali relativi al suo utilizzo, sia su base individuale sia tramite prodotti multimediali.

L’informazione costituisce naturalmente il principale strumento per la generazione di una nuova cultura. Per questo motivo un’ampia serie di materiali educativi della campagna "La verità sulla droga", basati su fatti reali e di impatto, viene distribuita gratuitamente alle persone tramite i volontari di "Mondo Libero dalla Droga".
La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology fondata da L. Ron Hubbard.

L'associazione “Mondo libero dalla Droga” è indipendente e tutte le sue attività sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali utilizzati sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per una preziosa prevenzione sui giovani affinché, loro per primi, crescano nella consapevolezza della sofferenza che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite ed in quelle delle persone a loro care.

]]>
A Odolo diffondiamo la verità sulla droga Wed, 13 Feb 2019 13:50:08 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524391.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524391.html Scientology Brescia Scientology Brescia Riforniti alcuni esercizi commerciali che collaborano con l'iniziativa "La Verità sulla Droga" e distribuiscono ai loro clienti ed avventori gli opuscoli informativi che creano consapevolezza sulle droghe.

La verità dei fatti puri e semplici

Alcuni volontari diffondono la semplice verità sulle droghe e non si stancano di fare prevenzione. Anche ad Odolo ogni settimana vengono posizionati un centinaio di libretti pressi alcuni esercizi commerciali che offrono la loro disponibilità a veicolare gli opuscoli versi giovani ed adulti.

Il libretto dà una informazione completa quanto oggettiva ed affronta argomenti come: "Perchè le persone assumono droghe", "Cosa ti diranno gli spacciatori", "Come agiscono le droghe", "La nostra cultura sulla droga" seguiti da alcune pagine in cui vengono esposti gli effetti a breve ed a lungo termine delle principali sostanze.

L’informazione è la pietra angolare del cambiamento. Per questo motivo un’ampia serie di materiali educativi, basati su fatti reali e di forte impatto, viene distribuita gratuitamente alle persone tramite i volontari di "Mondo Libero dalla Droga".

L'iniziativa di prevenzione

Attingendo a decenni di esperienza nel campo della prevenzione alla droga, il programma "La Verità sulla Droga" comunica in modo efficace i fatti reali relativi all’uso di droga, sia su base individuale sia tramite comunicazioni ad ampio raggio.

Dato che fornire ai giovani fatti puri e semplici sui danni che la droga è in grado di causare, aumenta notevolmente le loro possibilità di rifiutarla di propria iniziativa, La Verità sulla Droga è un programma molto richiesto come strumento educativo da scuole, forze dell’ordine e svariati settori della società. 

La campagna "La verità sulla droga" è stata istituita dalla Chiesa di Scientology. Tutte le attività della associazione sono non confessionali, non discriminatorie e non a fine di lucro. I materiali di comunicazione sono disponibili per chiunque li voglia esaminare ed utilizzare per contribuire alla prevenzione sui giovani affinché, loro per primi, crescano nella consapevolezza della piaga che l'uso di sostanze viene a determinare nelle loro vite.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.

]]>
Valori umani ed attività lavorative Wed, 13 Feb 2019 13:40:58 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524385.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524385.html Scientology Brescia Scientology Brescia Un imprenditore crede nei valori e sostiene la campagna "La Via della Felicità". Distribuisce infatti regolarmente ai suoi interlocutori gli omonimi opuscoli che illustrano il valore dei comuni valori che dovrebbero essere sempre rispettati da tutti, sia nella vita che nelle attività professionali e lavorative.

Le attività lavorative si fondano sui valori tradizionali

Qualche volta si pensa che le attività lavorative siano imperniate esclusivamente sugli aspetti economici. Sicuramente questi rivestono un ruolo fondamentale come è giusto che sia. Spesso però nelle questioni lavorative entra, anche in modo rilevante, il rispetto dei valori tradizionali.

Alcuni imprenditori hanno infatti deciso di sostenere la campagna "La Via della felicità" ed hanno utilizzato i materiali divulgativi nelle loro azioni promozionali.

I libretti sono stati consegnati a clienti e fornitori che hanno così ricevuto, come dono, l'omonimo testo che promuove i valori fondamentali della vita. I valori sostenuti, per citarne alcuni, sono: "Dai il buon esempio", "Sii degno di fiducia", "Sii competente" e "Non fare niente di illegale".

E' chiaro quanto questi principi possano essere rilevanti anche nelle questioni lavorative.

I valori della campagna

Con l'obiettivo di creare una cultura più sana, la campagna “La via della felicità” promuove tali valori. Il libretto contiene ventuno precetti basati esclusivamente sul buon senso, pienamente condivisibili, indipendentemente da razza, colore o credo. Essi favoriscono il manifestarsi di gentilezza, onestà e rispetto nella vita.

Il testo costituisce un codice morale, non religioso, ed è stato scritto da L. Ron Hubbard, fondatore di Scientology. La sua prima pubblicazione risale al 1981 e il suo scopo è quello di arrestare il declino morale nella società e ripristinare integrità e fiducia nell’uomo. 

La Via della Felicità, ora pubblicato in 112 lingue, ha portato calma in comunità lacerate dalla violenza, pace in zone devastate dalla guerra civile e rispetto di sé a milioni di individui, nelle scuole, nelle prigioni, nelle chiese e nei centri giovanili e comunitari.

I volontari si sono ispirati alle parole di L. Ron Hubbard: “un essere è di valore solo nella misura in cui può essere utile agli altri”.
Dal sito della campagna: "laviadellafelicita.org" è possibile richiedere un kit informativo gratuito.

 

]]>
A Villanuova si distribuisce materiale divulgativo sui Diritti Umani Wed, 13 Feb 2019 13:33:52 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524379.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524379.html Scientology Brescia Scientology Brescia Materiale divulgativo viene messo a disposizione degli abitanti di Villanuova. Le persone vengono così a conoscenza della storia millenaria dei Diritti Umani.

Divulgare i diritti innati dell'essere umano.

La campagna "Gioventù per i Diritti Umani" ha messo a disposizione della biblioteca materiali illustrativi che diffondono la conoscenza dei Diritti Umani.

Con questo genere di iniziative si vogliono far conoscere alle persone i contenuti dei Diritti Umani che spesso sono ignorati e dati per scontati.

L’educazione è il fondamento e il catalizzatore per apportare un cambiamento alla situazione dei diritti umani nel mondo, ma gli educatori necessitano di materiali e strumenti che possano facilmente usare per includere i diritti umani nel loro programma didattico. Riconoscendo questo, Uniti per i Diritti Umani ha la risposta: il Pacchetto Educativo “Dar vita ai diritti umani”.

Questo pacchetto gratuito per gli educatori fornisce agli insegnanti ed agli educatori di ogni dove una risorsa per aiutare a dar vita ai concetti dei diritti umani e fare in modo che diventino una realtà nel cuore, nella mente e nelle azioni di coloro che studiano questo soggetto.

In un mondo in cui le persone vengono continuamente bombardate da preoccupanti informazioni sui media in merito a violazioni dei diritti umani, violazioni che vanno da attacchi con gas mortali alla tratta di esseri umani, dalla povertà alla carestia creata dall’uomo, pochi comprendono i propri diritti e ancora meno sanno come esercitarli.

La campagna educativa.

Fedeli alla loro lunga tradizione di paladini della causa della libertà per tutti, la Chiesa di Scientology e i suoi membri cercano di porvi rimedio sponsorizzando una delle più ampie iniziative di sensibilizzazione pubblica per l’educazione sui diritti umani: United for Human Rights [Uniti per i Diritti Umani] e la sua componente indirizzata ai giovani Youth for Human Rights [Gioventù per i Diritti Umani].

Queste campagne sono le azioni che rispondono a quanto scritto da L. Ron Hubbard: “sostenere sforzi davvero umanitari nel campo dei diritti dell’Uomo”.

Le mete di queste organizzazioni senza scopo di lucro, aconfessionali, sono duplici: insegnare ai giovani i propri diritti inalienabili, aumentando quindi in modo considerevole la consapevolezza nell’ambito di un’unica generazione; presentare inoltre petizioni ai governi affinché attuino e facciano rispettare le disposizioni della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani delle Nazioni Unite presentata nel 1948, che costituisce il più alto esempio mondiale sui diritti umani, e rendano obbligatoria l’istruzione scolastica sui diritti umani.

]]>
Grazie all’azione dei volontari nelle strade di Nuoro circola “la verità sulla droga” Wed, 13 Feb 2019 06:50:41 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524205.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524205.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI

 

I libretti contenenti informazioni sulle conseguenze delle droghe continuano ad essere distribuiti dai volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology in tutti i negozi e strade di Nuoro. Anche questa settimana nella serata di mercoledì 13 febbraio, i negozianti del centro verranno chiamati a collaborare in quella che da tutti i nuoresi è riconosciuta come la campagna di prevenzione e informazione più diffusa e costante della città.

         “All’azione indispensabile di repressione allo spaccio delle forze dell’ordine – dichiarano i volontari – è necessaria un’azione di informazione che metta i ragazzi nelle condizioni di poter decidere liberamente del loro futuro. La droga impedisce ai giovani di crearsi un futuro, dobbiamo mettere in circolazione la verità sulle droghe per contrastare le bugie degli spacciatori”.

         Da recenti sondaggi è emerso che il 50% dei ragazzi che non hanno mai fatto uso di droghe ha ricevuto informazioni corrette che li ha tenuti alla larga, lo scopo dei volontari è quello di raggiungere il restante 50% prima che ci arrivino i pusher.

È ampiamente dimostrato dai fatti che, come scriveva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard: “le droghe sono l’elemento più distruttivo presente nella nostra cultura attuale”, per questo motivo non c’è tempo da perdere, perché ogni ragazzo informato sui pericoli che corre, sarà una vita preziosa strappata agli spacciatori e regalata all’umanità.

Info: www.noalladroga.it

]]>
Si fa ancora prevenzione nei quartieri di Cagliari con le iniziative dei volontari a Stampace e Sant’Alenixedda Wed, 13 Feb 2019 06:49:49 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524204.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524204.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI

 

 

E’ proseguita nelle serate di lunedì 11 febbraio, l'azione di informazione e prevenzione dei volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga e della Chiesa di Scientology di Cagliari. Più determinati che mai a rendere la vita dura agli spacciatori, altre centinaia di opuscoli informativi su alcool, cocaina, abuso di farmaci prescritti e antidolorifici, sono stati distribuiti nei quartieri di Stampace e Sant’Alenixedda, quartieri con realtà diverse ma accomunati dallo stesso problema: la droga. Con decine di commercianti coinvolti nella distribuzione dei libretti presso i loro negozi, e la divulgazione casa per casa nelle belle palazzine del quartiere residenziale Sant’Alenixedda, il messaggio di vivere liberi dalla droga si sta diffondendo in tutti i quartieri del capoluogo sardo.

"Le droghe privano la vita delle gioie e delle sensazioni che sono comunque l'unica ragione di vivere", scriveva il filosofo americano L. Ron Hubbard riferendosi alla piaga che già negli anni '70 affliggeva la società americana e occidentale. Oggi il problema è diventato mondiale e non c'è società, che non sia drammaticamente coinvolta in questo problema.

I volontari della Fondazione, sono presenti in oltre 130 paesi dislocati in tutti i continenti, e grazie alla corretta informazione, centinaia di migliaia di ragazzi in tutto il mondo, possono decidere liberamente e con cognizione di causa di vivere liberi dalla droga.

Info:

www.noalladroga.it

]]>
cs - Fauna selvatica: la protesta degli agricoltori Cia in Regione Tue, 12 Feb 2019 12:37:43 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524150.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524150.html Cia Alessandria Cia Alessandria

Gentili colleghi

Circa 40 agricoltori associati Cia Alessandria si riuniranno, insieme ai colleghi di tutto il Piemonte, lunedì prossimo, 18 febbraio, davanti a Palazzo Lascaris a Torino dove una delegazione sarà accolta nella sala del Consiglio regionale per parlare del problema, non più prorogabile, della fauna selvatica.

Dettagli in allegato.

Grazie,

Genny Notarianni

 

Fauna selvatica: la protesta degli agricoltori Cia in Regione

Lunedì 18 febbraio davanti a Palazzo Lascaris

 

Il fenomeno dei danni provocati dalla fauna selvatica, ormai fuori controllo, alle produzioni agricole e zootecniche ha ormai assunto i connotati di una vera e propria emergenza. Alcune aziende agricole sono addirittura a rischio chiusura per cinghiali e caprioli. Oltre a questo, insiste anche il rischio all’incolumità pubblica e alla sicurezza stradale, data la presenza dei selvatici a ridosso dei centri abitati.

Per questo, una delegazione di agricoltori Cia provenienti da tutto il Piemonte (con un numeroso gruppo alessandrino) si troverà per manifestare il problema davanti a Palazzo Lascaris, lunedì 18 febbraio alle ore 10; loro rappresentanti e i dirigenti Cia incontreranno poi nella sala del Consiglio regionale l’assessore Giorgio Ferrero e alcuni rappresentanti politici.

Spiega il presidente regionale Cia Piemonte, il casalese Gabriele Carenini: “La Cia ritiene necessaria e indifferibile una piena presa di coscienza del problema e torna a chiedere il confronto ai Tavoli competenti per cercare una soluzione efficace al problema, attraverso non più rinviabili misure finalizzate a ricondurre le consistenze di tali popolazioni selvatiche entro accettabili livelli di sostenibilità territoriale ed ambientale”. Commenta il direttore Cia Alessandria Carlo Ricagni: “Corriamo il rischio che gli imprenditori agricoli, non più sicuri di trarre il frutto del loro lavoro, abbandonino vaste aree del territorio con incalcolabili danni in termini di mancata manutenzione e cura del territorio stesso. Un rischio che una classe politica cosciente e capace non può permettere che accada”.

 

 

 

http://comunicati.net/allegati/211880/cs16_incontro-fauna_regione.docimage003.png@01D37A7F.A8968B70

 

Genny Notarianni
Ufficio stampa e Relazioni esterne | Cia - Agricoltori Italiani Alessandria

Via G. Savonarola, 29 – 15121 Alessandria
Tel +39 0131 1961339 | Fax +39 0131 41361 | Mobile + 39 345 4528770

e-mail g.notarianni@cia.it | sito web www.ciaal.it

_________________

 

http://comunicati.net/allegati/211880/cs16_incontro-fauna_regione.docimage004.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/211880/cs16_incontro-fauna_regione.docimage005.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/211880/cs16_incontro-fauna_regione.docimage006.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/211880/cs16_incontro-fauna_regione.docimage007.png@01D37A7F.A8968B70

 

 

--
Hai ricevuto questo messaggio perché sei iscritto al gruppo "stampa Cia Alessandria" di Google Gruppi.
Per annullare l'iscrizione a questo gruppo e non ricevere più le sue email, invia un'email a stampa-cia-alessandria.mailing+unsubscribe@cia.it.
Per postare in questo gruppo, invia un'email a stampa-cia-alessandria.mailing@cia.it.
Per visualizzare questa discussione sul Web, visita https://groups.google.com/a/cia.it/d/msgid/stampa-cia-alessandria.mailing/01fb01d4c2c7%245f2dbb20%241d893160%24%40cia.it.
]]>
cs - Progetto Agricoltura sociale Cia in Casa di reclusione: consegnati due patentini fitosanitari Tue, 12 Feb 2019 10:08:34 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524103.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/524103.html Cia Alessandria Cia Alessandria

Gentili colleghi

Nell’ambito del progetto di Agricoltura sociale proposto da Cia Alessandria agli Istituti Penitenziari, sono stati consegnati i primi “patentini fitosanitari” ai due partecipanti al corso. Dettagli in allegato.

In foto: la consegna del documento di abilitazione da parte di Fabrizio Bullano (responsabile della Formazione Cipa.at Alessandria) e il direttore dell’Istituto penitenziario Elena Lombardi Vallauri.

Grazie!
Genny Notarianni

 

 

Progetto Agricoltura sociale Cia in Casa di reclusione: consegnati due patentini fitosanitari

 

Hanno conseguito l’esame a pieni voti, i due corsisti del corso Cipa-at della Cia di Alessandria di “Utilizzo dei prodotti fitosanitari in agricoltura” detenuti alla Casa di reclusione "Cantiello G. e Gaeta S." di San Michele (AL) ed è avvenuta la consegna degli attestati certificati dalla Regione Piemonte, nell’ambito del progetto di Agricoltura Sociale proposto dalla Cia, prima esperienza del genere nella Casa di Reclusione.

L’incontro si è svolto nella sala riunioni dell’Istituto penitenziario; a consegnare i cosiddetti “patentini fitosanitari” è stato il docente formatore Cipa-at della Cia di Alessandria Fabrizio Bullano, insieme al direttore Istituti Penitenziari Elena Lombardi Vallauri. Presente anche la responsabile dell’area educativa dell’Istituto, Simona Di Mauro.

I due detenuti, in regime di semilibertà, hanno frequentato le lezioni svolte nella sede Cia di Casale Monferrato, mentre è in avvio un corso strutturato all’interno dell’Istituto (al momento sono in corso le pratiche burocratiche previste per formare la classe di 20 partecipanti).

Uno dei due partecipanti, prossimo all’uscita dall’Istituto dove ha scontato la pena, non è nuovo al lavoro agricolo: ha lavorato per molti anni in un’azienda del Modenese, dove tornerà a prestare la sua attività, dedita all’allevamento di cavalli e maiali; l’altro frequentante ha conseguito altri attestati, durante lo sconto della pena, di ortofrutticoltura, giardinaggio e forestazione.

Commentano i due corsisti: “Le lezioni sono state interessanti e utili, abbiamo trascorso tempo molto gradevole e la cosa più bella è stata sentirsi parte di un gruppo, in mezzo a gente comune”. Spiega Bullano: “I due allievi sono stati molto diligenti e attenti al corso, hanno appreso molto e aumentato le loro competenze nell’ambito dell’utilizzo dei prodotti fitosanitari. Il progetto Cia di Agricoltura Sociale intende perseguire questa strada e dare la possibilità ai detenuti di acquisire strumenti professionalizzanti e riconosciuti da spendere sul mercato del lavoro, una volta scontata la pena”. Conclude il direttore Lombardi Vallauri: “Queste opportunità di acquisire e certificare le proprie competenze costituiscono un contributo fondamentale per coloro che responsabilmente decidono di impiegare il tempo della detenzione per il proprio costruttivo rientro nella società. Il protocollo che la Cia ha voluto stipulare con gli Istituti Penitenziari di Alessandria è un esempio virtuoso di partecipazione alla crescita della comunità attraverso l’integrazione delle Istituzioni e la condivisione dei principi, dei valori e degli obiettivi della Costituzione. Sono questi percorsi che rendono possibile per l’Amministrazione Penitenziaria assolvere il proprio mandato in termini di sicurezza e di reinserimento.”

 

 

http://comunicati.net/allegati/211846/cs15_patentini_casa-reclusione.docimage003.png@01D37A7F.A8968B70

 

Genny Notarianni
Ufficio stampa e Relazioni esterne | Cia - Agricoltori Italiani Alessandria

Via G. Savonarola, 29 – 15121 Alessandria
Tel +39 0131 1961339 | Fax +39 0131 41361 | Mobile + 39 345 4528770

e-mail g.notarianni@cia.it | sito web www.ciaal.it

_________________

 

http://comunicati.net/allegati/211846/cs15_patentini_casa-reclusione.docimage004.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/211846/cs15_patentini_casa-reclusione.docimage005.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/211846/cs15_patentini_casa-reclusione.docimage006.png@01D37A7F.A8968B70 http://comunicati.net/allegati/211846/cs15_patentini_casa-reclusione.docimage007.png@01D37A7F.A8968B70

 

 

--
Hai ricevuto questo messaggio perché sei iscritto al gruppo "stampa Cia Alessandria" di Google Gruppi.
Per annullare l'iscrizione a questo gruppo e non ricevere più le sue email, invia un'email a stampa-cia-alessandria.mailing+unsubscribe@cia.it.
Per postare in questo gruppo, invia un'email a stampa-cia-alessandria.mailing@cia.it.
Per visualizzare questa discussione sul Web, visita https://groups.google.com/a/cia.it/d/msgid/stampa-cia-alessandria.mailing/01c901d4c2b2%2488773cf0%249965b6d0%24%40cia.it.
]]>
“La Via della Felicità” il libro che cambia l’Essere e la società Tue, 12 Feb 2019 07:00:14 +0100 http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/523867.html http://comunicati.net/comunicati/societa_civile/associazioni/varie/523867.html CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI CHIESA DI SCIENTOLOGY CAGLIARI

        

         Nessuno mette in discussione il fatto che gli standard morali si siano degradati nel corso dei decenni. L’aumento vertiginoso dell’abuso di droga e alcol, ormai fin troppo diffuso tra le giovani generazioni, ha portato un aumento della criminalità nelle scuole, città e paesi. Le statistiche mostrano che la proliferazione della droga e l’escalation di violenza vanno di pari passo. Ma dove degrado e violenza la fanno da padroni e soppressioni e interventi punitivi hanno fallito, la diffusa distribuzione del libretto "La Via della Felicità" ha fatto invertire la spirale discendente che quella società aveva imboccato. Scritto negli anni '80 dal filosofo e umanitario L. Ron Hubbard, "La Via della Felicità" con i suoi 21 precetti è il primo codice morale non religioso completamente basato sul buon senso. La loro applicazione nella vita permette di creare una società in cui il rispetto di sè e degli altri sono alla base per una convivenza civile e solidale. La divulgazione di "la Via della Felicità" è stata fatta nella mattinata di lunedì 11 febbraio dai volontari della Fondazione omonima e della Chiesa di Scientology, nei negozi del centro di Cagliari dove numerosi esercenti hanno condiviso il messaggio collaborando alla diffusione dell'opuscolo tra clienti ed amici, convinti che, come scrive l'autore L. Ron Hubbard nella pagina conclusiva: "Non devi fare altro che mettere in circolazione La Via della Felicità nella società. Come un mite olio che si espande nel mare infuriato, la calma si diffonderà dappertutto".

]]>