NO AL VERGOGNOSO CIRCO CON ANIMALI.

10/giu/2018 20:54:37 Laleh Rashtian Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

DI NUOVO IL VERGOGNOSO CIRCO CON ANIMALI A PERUGIA.

COMUNICATO DEL 01/06/2018

I PRESIDI CONTRO IL CIRCO 'MOIRA ORFEI' NON SI TERRANNO PER L'ENNESIMA VERGOGNOSA PRESCRIZIONE (e siamo all'undicesima in tutto) DOVE MI SI IMPONEVA DI PRESIDIARE A 500 METRI DI DISTANZA DAL CIRCO, SOLO 4 GIORNI E SENZA MEGAFONO. QUINDI PER OVVI MOTIVI NON LI FARO', SAREBBE DEL TUTTO INUTILE E RIDICOLO, E PER IL CULO CI VANNO A PRENDERE QUALCUN'ALTRO, A ME NO DI SICURO.
DIRE CHE SIAMO SOTTO DITTATURA FASCISTA E' OVVIO, SCONTATO E RIDUTTIVO. GLI INTERESSI E LA SALVAGUARDIA DEGLI AGUZZINI PRIMA DI TUTTO, POVERINI POI I CIRCENSI DI MERDA NON LAVORANO, POI DISTURBO I TORTURATORI CRIMINALI SCHIAVISTI, PERDONO CLIENTI... POVERI ESCREMENTI... "Loro hanno il diritto di lavorare" "è legale è...siamo in democrazia e lo possono fare'' mi si diceva anche questo ancora una volta in questura... Quando ho sentito farneticare di '' democrazia'' ho ribadito per l'ennesima volta e più volte che questa è dittatura fascista altro che. Certo povere merde hanno il diritto di torturare e uccidere io non ho il diritto di protestare contro questa vergogna. VERGOGNA!!!! FASCISTI OPPRESSORI DIFENSORI DEI CRIMINALI.
Questo è ciò che ho scritto il 29 maggio sulle informazioni di quest'evento (su questo profilo è terminato il blocco di 30 giorni oggi) https://www.facebook.com/events/460228704435585/
"Dato che sapevo già di certo che il questore non mi avrebbe mai concesso l'autorizzazione a presidiare tutti i giorni (come invece ho sempre fatto in passato, a parte l'anno scorso dove in seguito alla denuncia del circo nei miei confronti per danneggiamento, minacce, e ingiurie il questore per questo e gli altri precedenti mi ha fatto una diffida a tenermi a distanza di 500 metri dal circo e un provvedimento generale dove mi si invitava a cambiare condotta e rispettare la legge), ho inoltrato la richiesta per 6 giorni su 9, e dato che non voleva farmeli fare affatto per i troppi precedenti penali inerenti la mia attività (questo mi ha riferito la digos), potrò presidiare nei giorni che ho scelto ma senza megafono e di conseguenza ancora una volta con prescrizione che verrà fatta entro giovedì. Mi si chiedeva anche di diminuire ulteriormente i giorni da 6 a 4, o almeno da 6 a 5 non ho accettato e ho lasciato la richiesta con l'uso del megafono, pur sapendo che ci sarà la prescrizione proprio per vietarmi di utilizzarlo.
In totale i giorni di presidio saranno 6 su 9 in cui si terranno gli ''spettacoli'' della vergogna, questo perchè il lager di tortura per 2 giorni sarà chiuso per riposo."

Ieri mattina alle 8.16 ho ricevuto la telefonata della digos che mi comunicava che le prescrizioni erano pronte, e lì avevo capito che c'era più di un divieto, e alla mia domanda se il posto era sempre quello la risposta è stata no, non ci ho visto più dall'incazzatura...
Quando l'ho ritirata protestando contro quest'ennesima vergogna e ho letto che avrei dovuto presidiare a 500 metri di distanza dal circo, gli ho detto, scritto e firmato che è vergognoso e indegno e che in giro ci vanno a prendere qualcun'altro.
SENZA PAROLE DAVVERO...SEMPRE PEGGIO...CHE SCHIFO.
UNA VERGOGNA SENZA FINE.

Laleh Rashtian

Attivista per la Liberazione Animale.

 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl