Il consumo di droghe in aumento tra gli adolescenti

02/dic/2020 17:12:40 campagna sociale Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L' uso di droghe tra gli adolescenti è in costante aumento, fra le altre componenti del fenomeno in aumento, i costi delle droghe che sono diventati sempre più bassi e, cosa da non sottovalutare,

l'approvigionamento possible attraverso il web, che in questo particolare periodo legato al Coronavirus è diventata la nuova forma di spaccio per i tossici.

Mentre i servizi territoriali, che sono rimasti sempre gli stessi, lamentano pochi soldi per la prevenzione, legati ad una legge del 90 modificata nel 95, e senza strumenti adeguati, aumentano le sostanze illegali che affiancano le tradizionali, per cui sarebbe necessario rivedere un sistema che è comunque rimasto staticamente legato alla figura dell'eroinomane

 L'allarme è emerso durante la Commissione Parlamentare per l'Infanzia e l'Adolescenza nell'ambito dell'indagine conoscitiva sulle dipendenze patologiche diffuse tra i giovani. A lanciarlo sono stati i presidenti della Federazione servizi dipendenze (FederSerD), della Federazione italiana comunità terapeutiche (Fict) e del Coordinamento nazionale dei coordinamenti regionali che operano nel campo dei trattamenti delle dipendenze (InterCear).
Se condo i dati ufficiali relativi al 2018, si parla di 880mila ragazzi che hanno dichiarato di aver fatto uso di sostanze illegali, pari ad 1 ragazzo su 3 tra quelli che vanno a scuola tra i 15 ed i 19 anni. Ma gli operatori sul campo spiegano che il fenomeno è in continuo aumento e 
l'età si è abbassata sempre più arrivando a coinvolgere quelli che sono in realtà poco più che dei bambini ed hanno tra gli 11 e i 14 anni. E proprio il cosiddetto policonsumo è il comportamento maggiormente a rischio per gli adolescenti. sostanze legali: alcool, analgesici oppiacei, benzodiazepine ed altri psicofarmaci vengono assunti in mix. Pochissimi i giovani che vanno nei centri spontaneamente.

Il Covid ha inoltre creato ulteriori problemi nei servizi residenziali per minori perchè, come nelle Rsa per anziani, sono stati ridotti gli incontri con le famiglie d'origine e perchè i più giovani faticano a capire di dover rispettare le regole imposte dall'epidemia; sono così aumentati gli abbandoni volontari e riaccettarli è diventato più complicato per via del rispetto della quarantena.

L'unico modo, suggeriscono gli addetti ai lavori, è "agire sul territorio e costruire delle relazioni", soprattutto "vanno ripensati i servizi classici in base a queste nuove tendenze giovanili", vanno anche attivati dei "percorsi di prevenzione strutturati specifici per minori con dipendenze" .

La chiesa di Scientology, in linea con questo pensiero di prevenzione, sostiene e patrocina la campagna sociale La Verità Sulla Droga. Questa è la campagna della Fondazione internazionale Un Mondo Libero Dalla Droga, un’associazione internazionale che si batte per ottenere una società nel quale la droga non costituisce più una piaga sociale. I volontari dell’associazione credono che un giovane informato sui pericoli degli stupefacenti possa decidere, pensando con la propria testa, di stare alla larga da qualsiasi ambiente dove si faccia uso di droga o se ne promuova l’uso. I giovani devono conoscere la dura verità: dove gira la droga, c’è spesso crimine e perversione sessuale.

Le attività di “Un Mondo Libero dalla Droga” consistono nell’andare nelle scuole e presentare ai docenti la campagna. Lo scopo è quello di far adottare la campagna stessa in modo che i ragazzi apprendano la verità sulla droga: lezioni di due ore che includono video, dati scientifici, dati statistici e testimonianze. Un ragazzo informato sulla droga molto difficilmente ne diverrà schiavo. Anche da adulto, si rifiuterà di diventare un tossicodipendente di sostanze legali o illegali.

 

L'arma più efficace nella guerra contro la droga è l'educazione.” L. Ron Hubbard

 

 

 


   

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl