La Via della Felicità per riabilitare il rispetto di sé dei carcerati

26/mar/2020 10:59:52 campagna sociale Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Perdere il rispetto di sé porta alla criminalità. 

L’American Jail Association (AJA) è un’organizzazione no-profit nazionale che sostiene i professionisti che operano in prigioni degli Stati Uniti. È l’unica organizzazione dedita ai problemi specifici che gli istituti di correzione della zona devono risolvere.

L. Ron Hubbard, autore del libro La Via della Felicità (TWTH), scoprì che “una carriera criminale comincia sempre nel momento in cui il futuro criminale perde il rispetto di sé”. Egli scrisse: “La riforma o il recupero dei criminali non dipende dalla punizione... ma dal ridare al criminale il rispetto di sé”.

Questo è il punto in cui La Via della Felicità e la AJA si intersecano. Questo opuscolo, con i suoi 21 precetti, costituisce la soluzione comprovata per riabilitare il criminale. I 21 precetti si sono dimostrati uno strumento efficace nel dare ai detenuti una guida per condurre una vita etica, quindi felice e soddisfacente. Il detenuto non solo esce di prigione, ma avendo ripristinato il rispetto di sé, torna nella società come cittadino produttivo. Perciò la Fondazione della Via della Felicità ha compilato il Kit per il Ripristino del Rispetto di Sé, affinché venga usato nelle prigioni di tutto il mondo nell’attuazione del programma.

Lo stand della Via della Felicità è stato allestito presso il convegno dell’American Jail Association tenuto a Sacramento, in California. Qui i materiali sono stati offerti gratuitamente ai funzionari dei penitenziari, al personale del dipartimento dello sceriffo e allo staff amministrativo del dipartimento della correzione. Ogni persona che ha visitato lo stand durante il convegno se n’è andata con il piano di attuare il programma sia con il personale che con i detenuti della loro struttura. Tra queste, uno sceriffo che intende lanciare il programma per tutti i detenuti nella prigione della contea e il direttore dell’addestramento per il dipartimento di correzione di un intero stato, che l’ha richiesto per tutte le prigioni e per due funzionari del centro di correzione di tribù di nativi americani. Riguardo a La Via della Felicità: un funzionario dei centri di correzione del Minnesota ha detto: “Porta i detenuti a pensare in modo nuovo, sfida il loro modo errato di pensare e innesca un cambiamento. Ora si sentono interessati e comprendono che siamo tutti in relazione l’uno con l’altro e che le loro azioni influiscono su tutti noi”.

Un supervisore di gruppo di un carcere minorile ha detto: “Uno dei risultati straordinari di questo programma è stato che parecchi minorenni mi hanno confidato di provare rimorso per quello che avevano fatto in passato. Questo tipo di affermazione è estremamente inconsueto tra i criminali. Non abbiamo problemi di natura disciplinare con loro”.

Sei un insegnante? Un imprenditore? Uno sportivo? Vuoi migliorare il tuo quartiere?

Visita il sito, puoi ordinare i materiali che ritieni ti siano più utili.

http://www.laviadellafelicita.org/

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl