La Repubblica Dominicana Riscopre La Propria Bellezza Con La Via Della Felicità

02/gen/2020 11:17:59 campagna sociale Contatta l'autore

La squadra de La Via della Felicità nella Repubblica Dominicana si protende nella società con i 21 precetti e riduce il crimine violento nella pittoresca nazione dei Caraibi.

Se volete avere una società felice, non potete trascurare la mancanza di un codice morale”, dice Diana Pedroni, Direttrice Esecutiva de La Via della Felicità nella Repubblica Dominicana. Destinazione turistica popolare, con spiagge da perfetta immagine da cartolina, cultura, musica e persone ospitali, la nazione è colpita da più di 2.000 morti violente all’anno. “Ho visto il denominatore comune”, ha osservato la Pedroni. “Famiglie spezzate che hanno generato criminalità e una società che andava peggiorando invece di migliorare.” In cerca di soluzioni, ha scoperto La Via della Felicità (TWTH) e ha iniziato subito una collaborazione con Bienvenido Flores, Direttore del National Prevention and Citizen Security (Prevenzione Nazionale e Sicurezza del Cittadino) del paese.

La Repubblica Dominicana ha cercato assiduamente, attraverso vari programmi, di ridurre significativamente il tasso di omicidi. Nel libro La Via della Felicità ho trovato i precetti che definiscono il percorso di un individuo in direzione di forti valori morali”, ha detto Flores.

La Pedroni e Flores sono diventati una squadra inarrestabile. Dopo un incontro con il Comandante della Polizia della regione del nord-est, hanno tenuto un seminario per i suoi agenti, che poi hanno distribuito l’opuscolo in un quartiere della città di Moca. All’inizio i residenti erano nervosi a causa del convoglio della polizia, ma, man mano che gli opuscoli si diffondevano, lo stesso faceva l’interesse. Così la Pedroni e Flores hanno tenuto un seminario alla comunità. Mentre le cose stavano migliorando a Moca, la situazione nel resto dell’isola stava peggiorando. La Pedroni ha tenuto un seminario ai detenuti al Centro di Correzione La Isleta. Poi, per raggiungere l’intera isola, la squadra ha addestrato dei “moltiplicatori” che sono andati di città in città, tenendo seminari ad ogni classe sociale, da imprese a centri di riabilitazione e università, raggiungendo 250.000 persone. Successivamente hanno collaborato con il governo della Provincia Espaillat per consegnare opuscoli in quella regione. In seguito hanno addestrato i cadetti dell’Accademia Militare. Con una tale quantità di interesse e di distribuzione in atto in tutta la nazione, nel paese è stata istituita una Fondazione ufficiale di The Way to Happiness. Presto, persone in tutto il paese hanno iniziato ad aderire alla Fondazione, mentre la distribuzione degli opuscoli aveva luogo dappertutto: dalla città vecchia di Santo Domingo alla spiaggia di Boca Chica, al Merengue Festival e oltre, raggiungendo 2,2 milioni di persone con La Via della Felicità. Ciò che seguì fu un calo della criminalità violenta del 21%, cosa che portò il Governatore della provincia di Espaillat a dire: “Questa è l’essenza della Via della Felicità: recuperare ciò che la società ha perso”.

Come dice Ron Hubbard nel libro La Via della Felicità: “A volte ci si può sentire come foglie trascinate dal vento lungo una strada sporca, ci si può sentire come un granello di sabbia in trappola. Ma nessuno ha mai detto che la vita sia una cosa calma e ordinata. Non lo è. Una persona non è una foglia morta né un granello di sabbia: una persona può, in maggior o minor misura tracciare il proprio percorso e seguirlo.”

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl