Grazie a Green Idea le aziende potranno compensare al 100% il danno ambientale creato

20/apr/2017 10.28.37 Claudio Citzia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Crediamo che sempre di più, in futuro, le aziende dovranno prendere in considerazione non solo il costo effettivo della produzione di un bene/servizio, ma anche tutte quelle voci relative al prezzo ambientale e sociale che la produzione di quel bene ha comportato nelle fasi di pre-produzione, produzione, uso e smaltimento. Le aziende hanno la responsabilità di compensare il danno che hanno creato. Per questo abbiamo studiato il problema e abbiamo deciso di arrivare al 100% di compensazione, per questo abbiamo deciso di inserire questa voce nelle nostre fatture.

 

Con i prodotti Green Idea Technologies, riusciamo a garantire al cliente finale una compensazione del 100% delle emissioni di CO2. Questa compensazione avviene in due diversi momenti.
Nel primo, col risparmio energetico in emissioni di CO2 derivato dal ricondizionamento e dalla rigenerazione dei componenti interni dei devices informatici. Il Life Cycle Assessment (valutazione del ciclo di vita, in italiano) di un prodotto informatico prevede principalmente quattro fasi: produzione, assemblaggio e confezionamento, uso e smaltimento. Sostituendo di fatto le prime due con il ricondizionamento dei prodotti certificati GIT, si riescono a ridurre le emissioni di CO2 di una percentuale che varia tra il 25 e il 55% rispetto a un nuovo apparecchio.


Per arrivare a colmare il restante gap in termini di emissioni, abbiamo deciso di affidarci alla piantumazione di alberi.
Grazie agli studi che abbiamo svolto possiamo stimare per ogni nostro cliente quante sono le emissioni di CO2 già risparmiate con l'acquisto dei nostri prodotti e quante dobbiamo ancora compensarne con gli alberi. Per farlo, usiamo una piattaforma digitale certificata dal Ministero dell'Ambiente,
Treedom: sul loro sito si possono piantare alberi per conto terzi. I nostri clienti possono geo-localizzare e monitorare i loro alberi, fin dal momento in cui vengono seminati. Ci piacerebbe riuscire a creare una vera e propria foresta di Green Idea.


Inoltre, abbiamo da poco aperto sul nostro sito
(www.greenideatech.com) un'area riservata dove i nostri clienti avranno accesso a tutta la documentazione relativa alla tracciabilità ambientale delle nostre affermazioni: i nostri studi ambientali effettuati sui loro consumi, le emissioni di CO2 risparmiate nella fase di ricondizionamento, oltre alla documentazione sulla compensazione tramite la piantumazione di alberi con Treedom.
È digitale, automatizzato, controllato e molto semplice da usare.

 

Quello che vorremmo dimostrare con i nostri studi, basati su ricerche e pubblicazioni provenienti da importanti università europee, è che l'utilizzo di prodotti ricondizionati è effettivamente un'alternativa a basso impatto ambientale. Sullo studio delle quattro fasi di vita di un prodotto si evince che si può ottenere un risparmio dal 25% al 55% di emissioni di CO2 sostituendo la pre-produzione e la produzione con il ricondizionamento. Stiamo conducendo un'analisi molto approfondita confrontando tra loro dati dell'Unversità di Kalmar, della Commissione dell'Unione Europea, di alcuni istituti di scienze e tecnologia e di altre università del Regno Unito.

 


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl