TECNOLOGIE DI LAVORAZIONE DELLE OLIVE IN FRANTOIO. RESE DI ESTRAZIONE E QUALITÀ DELL’OLIO

23/set/2015 13:53:53 comune di cori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

A CORI IL SEMINARIO TECNICO DEL CAPOL

 

A SEGUIRE LA CONSEGNA DEGLI ATTESTATI DI 2° LIVELLO AI NUOVI ASSAGGIATORI CAPOL E LA CENA A TEMA ‘LA DISFIDA: ITRANA CONTRO LA TONDA IBLEA’

Venerdì 25 Settembre 2015, dalle ore 16:00, nell’affascinante cornice dell’ottocentesco Casale Stoza-Agriturismo Cincinnato, si terrà il seminario tecnico ‘Tecnologie di lavorazione delle olive in frantoio. Rese di estrazione e qualità dell’olio’, un convegno sulle buone prassi per la produzione di olio extravergine di oliva di qualità organizzato dall’Associazione CAPOL (Centro Assaggiatori produzioni Olivicole di Latina) con la partecipazione dell’ASPOL (Associazione Provinciale Produttori Olivicoli di Latina) e della Cooperativa Agricola Cincinnato.

Alle porte dell’imminente nuova campagna olearia, questa sarà un’occasione di confronto ed arricchimento per gli operatori del territorio che investono sul miglioramento del prodotto finale, la cui qualità è fortemente influenzata dalla tecnologica di trasformazione.  Numerosi studi e ricerche confermano che il momento della trasformazione può incidere per circa il 60% sulla qualità del prodotto. La qualità dell’olio extra vergine d’oliva la fa non solo l’oliva, ma anche il frantoio. Se l’impatto della varietà è determinante nel dare l’impronta organolettica e chimica dell’extra vergine, la tecnologia può allo stesso modo fare molto per modificare il profilo dell’olio, rendendolo più armonico o più aggressivo.

Il programma. Dopo l’apertura dei lavori affidata al Presidente del CAPOL Luigi Centauri e ai saluti istituzionali del Sindaco di Cori Tommaso Conti e del Presidente della Cincinnato Nazzareno Milita, sull’argomento relazionerà il Prof. Maurizio Servili del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università di Perugia, tra i massimi esperti del settore. Ulteriori contributi verranno offerti dagli interventi di: Cosmo Di Russo, Presidente dell’ASPOL; Eugenio Lendaro, professore del Dipartimento di Scienze e Biotecnologie del Polo pontino dell’Università Sapienza di Roma; Giuseppe Persi, Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Latina.

 

Nel corso dell’incontro si procederà alla consegna degli attestati (formazione di 2° livello) ai nuovi assaggiatori CAPOL che permetteranno loro di iscriversi all’Elenco nazionale dei tecnici ed esperti assaggiatori di oli di oliva vergine. A seguire, si svolgerà la cena a tema “La disfida: Itrana contro la Tonda iblea”. Per informazioni e contatti: 329.1099593 e capol.latina@gmail.com.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl