L’UGL MEDICI PLAUDE CON RISERVA ALL’INIZIATIVA DELLA LOMBARDIA SULLA VALUTAZIONE DEI COSTI IN SANITÁ REGIONALE

L'UGL MEDICI PLAUDE CON RISERVA ALL'INIZIATIVA DELLA LOMBARDIA SULLA VALUTAZIONE DEI COSTI IN SANITÁ REGIONALE.

Persone Di Cesare, Ruggero Di Biagi, Nazionale Ugl Medici
Luoghi Lombardia
Organizzazioni UGL, Agenzia delle Entrate
Argomenti economia, sanità, medicina, lavoro

06/gen/2012 07:10:26 UGL MEDICI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

"Ha fatto bene la Regione Lombardia - ha dichiarato il Segretario Nazionale Ugl Medici Ruggero Di Biagi - a deliberare di evidenziare dal prossimo 1 marzo per ogni ricovero, analisi o visita specialistica, il costo sostenuto dal SSN.

É un’elementare principio di trasparenza, ma soprattutto di responsabilizzazione civile il portare a conoscenza quanto costi ogni prestazione in sanità.

Quello che peró non si capisce - ha continuato Di Biagi – é il perché tale costo riassuntivo d’interventi plurimi, spesso ad alta tecnologia, debba essere presentato con il referto medico o la lettera di dimissione, in linea con l'assurda tendenza di delegarci la componente ragionieristica, come nel caso dei medici di medicina generale costretti recentemente a girovagare su internet per scoprire dall'Agenzia delle Entrate il reddito dell'assistito ai fini dell'esenzione ticket!

Molto piú corretto e sensato - ha concluso Di Biagi - sarebbe precisare con nota amministrativa a parte gli oneri economici: DATE A CESARE QUELLO CHE É DI CESARE, E A DIO QUELLO CHE É DI DIO, diceva giustamente Qualcuno..."

 

Il Segretario Nazionale UGL Medici

Ruggero Di Biagi

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl