AL VIA IL TOUR DEI PEDIATRI “VACCINARE SU E GIÙ PER LO STIVALE”

23/feb/2017 10:02:07 Francy Antonioli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Torino, 22 febbraio 2017 - Parte da Torino la terza edizione del tour “Vaccinando su e giù per lo Stivale”. L’iniziativa è promossa dalla Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) e quest’anno toccherà anche le città di Roma e Catania continuando, come per le precedenti edizioni, la rotazione su diverse città con una serie di eventi formativi ai quali partecipano i maggiori esperti a livello nazionale. Novità è la collaborazione con la Federazione Nazionale Collegi Ostetriche (FNCO) individuate come partner importante nella prevenzione delle malattie infettive in gravidanza e nel periodo perinatale. “L’evento è casualmente partito in una data che segna una pietra miliare per le vaccinazioni nel nostro Paese - afferma il dott. Giampietro Chiamenti Presidente Nazionale della FIMP -. Nei giorni scorsi è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del Piano nazionale vaccini collegato ai nuovi Livelli Essenziali di Assistenza. Bisogna rendere merito al Ministro della Salute Beatrice Lorenzin di aver portato a compimento questo piano con il beneplacito delle Regioni che a loro volta hanno accettato un gravoso impegno. È un momento importante che risponde in modo proattivo anche ai segnali di disaffezione dalla pratica vaccinale, emersi negli ultimi anni in molti Paesi, favorita da fuorvianti informazioni sulla sicurezza ed efficacia delle vaccinazioni veicolate in particolare tramite internet. Di fronte a ciò la Pediatria di famiglia vuole ribadire il suo impegno nella piena consapevolezza del proprio ruolo di salvaguardia della salute dei bambini ed adolescenti che il servizio sanitario nazionale le ha affidato assumendosi anche la parte di erogazione diretta dei vaccini in co-gestione con la struttura pubblica"

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl