Salute e Spettacolo: Lino Banfi interviene alla convention ItaliaSonno

29/nov/2016 18:35:46 speedypress Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il popolare attore:”Ho rischiato di morire a causa della sindrome delle apnee notturne... vi racconto come mi sono salvato dalla malattia” Interverrà a Roma come relatore della convention  di medicina del sonno“ItaliaSonno 2016”, sabato 3 dicembre.

 

Roma, 29 novembre 2016: Alcuni ricercatori l’hanno definita una “epidemia silente” tra le principali cause di incidenti stradali e infortuni sul lavoro. Ma cosa è esattamente l’OSAS?  La sindrome delle apnee ostruttive nel sonno (acronimo OSAS) è una malattia respiratoria nel sonno causata da ricorrenti episodi di ostruzione completa o parziale delle alte vie respiratorie. Tali episodi determinano frammentazione del sonno notturno a cui consegue un’eccessiva sonnolenza diurna. L'OSAS, in sostanza, si manifesta con frequenti pause respiratorie parziali o complete (ipopnee-apnee) durante il sonno che possono durare anche oltre un minuto, spesso non percepite dal soggetto che ne soffre. Da una recente ricerca scientifica di una equipe italiana coordinata dal Dott. Sergio Garbarino, si evince che ogni anno in Italia l’OSAS, provoca oltre 17.300 incidenti stradali, con più di 250 morti e 12.200 feriti, senza dimenticare gli enormi costi socio-sanitari calcolati in circa 2.900.000.000 di euro l'anno tra costi sanitari e indiretti.  Poco si parla di questa malattia che è facilmente diagnosticabile e curabile e che ha una prevalenza ed un impatto socio-sanitario simile al diabete. Nonostante quest’anno sia stato approvato un decreto legge che in sostanza obbliga gli organi competenti a valutare l’idoneità psicofisica alla guida a chi soffre delle forme medio-gravi di questa malattia, e nel caso a sospendere la patente se non curata adeguatamente, i media e le istituzioni preposte continuano a non darle la dovuta attenzione. Non è stato sufficente per interessare gli stessi nemmeno l’approvazione di un documento firmato da Governo e Regioni che ha definito questa malattia"Un grave e crescente problema sanitario, sociale ed economico”. E allora, come avvenuto già per altre nobili cause, ecco scendere in campo Lino Banfi, l’amatissimo attore che già nel suo libro presentato a settembre di quest’anno ha voluto raccontare la sua difficile esperienza con questa insidiosa malattia, diagnosticata in tarda età in modo fortuito e la cui guarigione gli ha cambiato letteralmente la vita. Su invito degli organizzatori della convention medica ItaliaSonno 2016, la pneumologa Loreta di Michele e il neurologo Sergio Garbarino, Banfi è stato chiamato ad intervenire in qualità di relatore, invito a cui ha prontamente risposto e che, attraverso la sua testimonianza, gli darà l’opportunità di contribuire a sensibilizzare l’opinione pubblica sulle cause e le cure della malattia. “Nella mia professione medica mi è capitato di curare diversi personaggi noti al grande pubblico che soffrono gravemente di questa patologia ma che non hanno ritenuto opportuno parlarne,” - dichiara la dottoressa Di Michele –“Sono quindi maggiormente felice che Lino Banfi abbia deciso di raccontarsi gratuitamente per aiutare noi medici a mettere una lente di ingrandimento su questa diffusissima malattia che fatica ad emergere, soprattutto per disinformazione. Mi auguro sia il primo di tanti altri!” Sergio Garbarino aggiunge: Sono ancora troppo pochi i pazienti con OSAS diagnosticati, mentre le ultime stime ci dicono che questa malattia interessa alcuni milioni di italiani e che necessita di un approccio specialistico multidisciplinare, a partire dalla fase diagnostica. Con ItaliaSonno” – conclude Garbarino” ci siamo prefissati un obiettivo certamente ambizioso, quello di stimolare la classe medica e le Istituzioni competenti a studiare e realizzare insieme un percorso universitario in Medicina del Sonno obbligatorio nei corsi di laurea di Medicina e Chirurgia che, difficile a credersi, ancora non esiste in Italia”.

 

Invito per la stampa:

ItaliaSonno 2016 – sabato 3 dicembre 2016 dalle ore 8.30 presso “Courtyard by Marriott Rome Central Park”- Via Giuseppe Moscati, 7 Roma

 

Ufficio Stampa: Alessandro Censi Buffarini tel. 3474407887

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl