Assotutela: “Novità Importanti sui Contratti Swap e derivati”.

13/set/2011 10:43:34 Dr. Pietro Bardoscia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il Consiglio di Stato con la sentenza depositata il 7settembre 2011, rende annullabili i contratti swap e derivati, stipulati dalle banche con gli enti locali per un valore nazionale di 52,2 miliardi di euro. Questa sentenza – prosegue il Presidente Assotutela.net Maritato -  va ad estinguere il conto tra la Provincia di Pisa - Crediop e Depfa, per i derivati fatti sottoscrivere agli oltre 500 enti locali presenti su quel territorio, per un valore nazionale di 52,2 miliardi di euro. In questo modo rende nulli il 95% dei contratti stipulati, offrendo la possibilità ai contraenti l'annullamento in autotutela davanti alla magistratura.

Ma spieghiamo in breve cosa è un contratto Swap. I contratti swap nella quasi totalità dei casi erano stati inizialmente sottoscritti con la finalità di "fare cassa" e quindi di finanziare la gestione corrente degli enti attraverso l'elargizione di una somma in upfront. Questo tipo di prestito veniva ripagato attraverso le cedole nette che l’Ente avrebbe poi corrisposto alla banca durante la vita del contratto, fino alla sua estinzione naturale o alla ristrutturazione in un altro contratto swap. Rapportando le cedole nette pagate dall'ente all'ammontare prestato dalla banca e riscalando tale importo per tener conto della frequenza cedolare, il tasso di interesse applicato dalla banca risulta in alcuni casi elevatissimo, ben al di sopra dei tassi usurari.

Alla luce di questa sentenza, Assotutela rinnova l'invito già fatto in passato al Governo e ad alcune Regioni, per la revisione di un eventuale anatocismo applicato sui conti correnti degli Enti quali Provincie, Comuni e  Regioni. Secondo una nostra prima stima – conclude il Segretario Nazionale Assotutela.net Pietro Bardoscia–  eseguita sul “maltolto” perpetrato sui conti  della Regione Lazio si potrebbero recuperare somme importanti utili a risanare parte del debito regionale.

Ufficio Stampa Assotutela.net

Cell.345/8353368 – Michel Emi Maritato

Sito Internet - http://www.assotutela.net

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl