Conferenza internazionale ALTE a Bologna: un confronto su insegnamento, apprendimento e valutazione linguistica nell'economia globale, multilinguismo e era digitale

02/mag/2017 16.33.25 Rapid pr Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Apprendimento e valutazioni

Creare le connessioni

 

Dal 3 al 5 maggio Bologna ospita la sesta edizione della Conferenza Internazionale ALTE ( The Association of Language Testers in Europe) uno dei più importanti eventi nel campo della valutazione linguistica.  Fanno parte di ALTE  organizzazioni come Cambridge English, Instituto Cervantes e Goethe Institut e CLIQ (Certificazione Lingua Italiana di Qualità)- Università per Stranieri, Società Dante Alighieri, Università degli Studi di Roma 3, Università per Stranieri di Siena.
 

Più di 300 relatori provenienti da tutto il mondo, ricercatori, insegnanti, valutatori linguistici si riuniscono al Savoia Regency Hotel per confrontarsi sull’insegnamento, l’apprendimento e la valutazione linguistica nell’ottica dell’economia globalizzata, del mondo multilingue e dell’era digitale.

Il focus dei dibattiti è la connessione tra l’apprendimento e la valutazione, cioè  l’interazione di come un esame di certificazione linguistica possa sostenere in modo più efficace l’apprendimento della lingua.

In particolare  la conferenza toccherà i seguenti argomenti:

·       Nuove sfide e opportunità nell’educazione linguistica

·       Come la valutazione linguistica possa essere funzionale nel sostenere il processo di apprendimento e insegnamento di una lingua

·       Come lo sviluppo della tecnologia possa influire sull’educazione e valutazione linguistica

·       Come governi e istituzioni possano rispondere alle richieste di abilità linguistiche sempre più mutevoli

In particolare nella giornata di venerdi 5 maggio, un seminario con il patrocinio del Consiglio Europeo su “Apprendimento e valutazione: connessioni in contesto migratorio” con interventi rivolti ai bisogni specifici di apprendenti vulnerabili quali migranti adulti a debole scolarità, richiedenti asilo, rifugiati e minori impegnati in percorsi di inserimento scolastico.

Nick Saville, Segretario Generale di Alte e Direttore della Ricerca a Cambridge English, spiega: “E’ coerente organizzare una conferenza  sulla valutazione linguistica proprio in Italia. L’Italia si può dire sia pioniere nel promuovere l’apprendimento delle lingue durante il percorso scolastico e esiste un fattivo interesse da parte internazionale per l’apprendimento  e l’ottenimento di certificazioni di italiano. “

Il programma prevede un’interessante combinazione d’interventi teorici e pratici che coprono l’intera gamma dei temi della conferenza.

Sono previste relazioni in lingua inglese, italiana, francese e spagnola.

 

http://events.cambridgeenglish.org/alte-2017/









--
Alessandra Praudi
Bespoke Press Relations
m. 3486067818




blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl