[cs] RAP, M5S PALERMO: "CENTRI COMUNALI DI RACCOLTA E ISPETTORI AMBIENTALI ANNUNCIATI DAL 2014. NORATA NON FACCIA COME SINDACO ORLANDO"

04/lug/2018 17:01:47 MoVimento 5 Stelle Palermo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comunicato Stampa 04/07/2018
Leggi su browser

COMUNICATO STAMPA


RAP, M5S PALERMO: "CENTRI COMUNALI DI RACCOLTA E ISPETTORI AMBIENTALI ANNUNCIATI DAL 2014. NORATA NON FACCIA COME SINDACO ORLANDO"

 

PALERMO, 4 luglio 2018 - La nota congiunta del deputato alla Camera e componente della commissione Ambiente, Adriano Varrica, del deputato all'Ars e componente della commissione Ambiente, Giampiero Trizzino, e dei consiglierei comunali di Palermo, Concetta AmellaAntonino Randazzo, sulle dichiarazioni del nuovo presidente della Rap, Giuseppe Norata.

Abbiamo letto con interesse le prime dichiarazioni del nuovo Presidente della RAP, Giuseppe Norata, ma non possiamo non notare che non si discostano molto dagli annunci del Sindaco che, a parole, già dal 2014, promette alla città otto centri comunali di raccolta o l'istituzione dell'importante figura degli ispettori ambientali. Ad oggi, a Palermo, non è stato fatto nulla di quanto annunciato da Orlando, per questo non possiamo fare altro che attendere gli atti concreti che verranno posti in essere. Una volta insediato, chiederemo un incontro a Norata per garantire il massimo supporto istituzionale affinché porti l'azienda partecipata ai livelli che ci si attende. Rispetto alla sua posizione su termovalorizzatore o bruciatori di rifiuti a Bellolampo, e alla possibile abolizione degli incentivi TARI per i cittadini virtuosi - peraltro argomenti non di competenza della RAP e dunque che interpretiamo come considerazioni personali - il MoVimento 5 Stelle tiene a ricordare che le complessità di una metropoli come Palermo non possono essere paragonate a comuni come Trabia e Caccamo, facendo presente all'ex presidente di Ecologia e Ambiente le grandissime difficoltà nel gestire la differenziata in paesi di medie dimensioni come Termini Imerese e Cefalù. Resta significativo il fatto che ancora una volta sia stata una diffida del M5S a sbloccare una nomina importante come quella dell'organo amministrativo di RAP dopo ben 9 mesi.




L'addetto stampa
William Anselmo

Puoi aggiornare le tue preferenzecancellarti da questa lista

Email Marketing Powered by MailChimp
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl