Caso Zamperoni, arrestata una prostituta di New York

27/ago/2019 10:01:42 Lodinotizie.it Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La prostituta 41enne statunitense Angelina Barini, avrebbe drogato con ecstasy liquida lo chef lodigiano del Cipriani Dolci di New York. Sarebbe morto così Andrea Zamperoni, per overdose, e poi lasciato avvolto in un lenzuolo per tre giorni. La donna è stata arrestata con l’accusa di aver fornito le dosi letali di droga ad altri tre uomini, oltre che a Zamperoni.

La 41enne è accusata di aver somministrato ai suoi clienti potenti narcotici durante gli incontri. Secondo l’accusa nel giro di una settimana, due di loro sono morti ma la donna e il suo protettore avrebbero continuato a drogare i clienti per poi derubarli.

Secondo gli atti giudiziari, Zamperoni è morto il 18 agosto dopo che Angelina Barini gli ha dato lo stupefacente, anche se gli esami tossicologici non sono ancora stati depositati e quindi la causa della morte per ora non è ancora ufficiale.

The post Caso Zamperoni, arrestata una prostituta di New York appeared first on .

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl