Elio testimonial d’eccezione della campagna di #unitiperlautismo

04/mar/2018 10:47:51 unitiperlautismo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Tra un comizio elettorale e l’altro, in questi giorni c’è un gruppo di genitori resilienti, affiancati dal grande artista Elio (vedasi il video https://www.youtube.com/watch?v=2foHFWMWu1c), che richiedono ai candidati presidenti di Regione Lombardia un impegno concreto per l’attuazione delle leggi nazionali e regionali sull’autismo.

35 associazioni di genitori provenienti da tutte le aree lombarde, si sono alleate per fare da portavoce alle migliaia di famiglie condannate a una situazione quotidiana di rinuncia per la sindrome autistica dei loro figli. L’autismo è una disabilità neurologica complessa che richiede una speciale cura per tutta la vita, ma è poco compresa e le famiglie devono affrontarla in solitudine, stando sempre in trincea. Oltre al carico di disperazione, tra terapie in centri privati e consulti professionali, ogni famiglia con autismo spende mediamente 1500 euro al mese.

Per la prima volta quindi le migliaia di famiglie lombarde con autismo, risolutamente,  si sono fatte avanti e riunite nel comitato #unitiperlautismo per parlare ai rappresentanti delle istituzioni lombarde, ora in piena campagna elettorale, con una voce sola e forte, grazie anche al sostegno di Elio, padre e artista eccezionale. Come dice Elio nel video, queste migliaia di famiglie desiderano che sia riconosciuto ai loro figli il diritto - come cittadini - alla diagnosi precoce, alla presa in carico multidisciplinare, all’inclusione scolastica e sociale, alla qualità della vita.

Il Comitato #unitiperlautismo ha un obiettivo chiaro e preciso: un piano certo di attuazione dell’ art. 54 della legge regionale n 15/2016, riguardante “disposizioni in materia di prevenzione, cura, riabilitazione delle persone affette da disturbi dello spettro autistico e della disabilità complessa, di sostegno e assistenza per le loro famiglie”.  Per questo importante obiettivo è stata anche lanciata una petizione su change.org che ha già raccolto quasi 10000 firme.

https://www.change.org/p/attilio-fontana-lombardia-si-attuino-le-norme-sull-autismo-attese-da-centomila-famiglie?recruiter=431279854&utm_source=share_petition&utm_medium=facebook&utm_campaign=share_petition

Regione Lombardia, eccellente in molti settori della sanità, con un bilancio annuo di circa 24 miliardi di euro, di cui il 75% destinato alla spesa sanitaria e socio assistenziale, stranamente non riesce a dare risposte adeguate ai bisogni delle persone con autismo, che sono stimate in molte decine di migliaia. Questo gap regionale di eccellenza può essere affrontato e migliorato con un percorso certo e definito di attuazione delle leggi e con il confronto costruttivo con #unitiperlautismo, che intende dare la massima collaborazione al futuro presidente lombardo, agli assessorati competenti e a tutte le unità organizzative interessate. 

Milano, 2 marzo 2018

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl