20 MAGGIO, LAINATE: FESTA DELLA FILOSOFIA, CONVERSAZIONI ATTORNO ALL'IRA E...

16/mag/2017 09.40.27 Ufficio stampa Lainate Contatta l'autore

 




COMUNICATO STAMPA

QUALI SONO I VIZI DEI FILOSOFI? ORA TOCCA AL TEMA DELL’IRA

 

16 maggio 2017

 

Sabato 20 maggio, ore 18.00
Auditorium Ariston Urban Center
"Simboli e miti dell'Occidente", con Claudio Bonvecchio ed Erasmo Silvio Storace


Continuano gli appuntamenti con la Festa della Filosofia a Lainate. Nell’ambito della fitta agenda della rassegna culturale promossa e organizzata dall’associazione AlboVersorio con la collaborazione del Comune di Lainate, del CSBNO (Consorzio bibliotecario Nord ovest), Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Università degli studi dell’Insubria di Varese e Como, dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, sabato 20 maggio, l’auditorium dell’Ariston Urban Center ospiterà la conferenza/conversazione di Claudio Bonvecchio (fa parte del comitato scientifico) ed Erasmo Silvio Storace attorno a "Simboli e miti dell'Occidente".

Nel lungo viaggio tra i ‘vizi dei filosofi’, ovvero il filo rosso della rassegna, questa volta si farà tappa sul vizio dell’ira. E’ questo solo un assaggio del tema che sarà affrontato nell’ambito di un pomeriggio dedicato alla filosofia. 

 

“Partiamo dal titolo �“ dice in un’anticipazione Claudio Bonvecchio �“ che sottende la divisione tra Oriente e Occidente… fino arrivare all’ira, visto che oggi tra Oriente e Occidente c’è ira. Innanzitutto sono due categorie dello spirito. E’ un po’ difficile dare una definizione di Oriente e Occidente, molto spesso c’è un occidente nell’oriente e viceversa. Se è difficile dare connotazione geografica, altrettanto difficile darne una politica. Si può dare una dimensione spirituale: l’Occidente è una dimensione razionale, mentre l’Oriente va oltre, ha a che fare con l’emotività. Di qui il concetto dell’ira. Questo non vuol dire che l’Oriente sia più iroso, ma possiamo immaginare �“ in senso più allargato �“una dimensione più emotiva più forte e aggressiva che storicamente, e anche oggi, ha caratterizzato l’Oriente”.

 

L’ingresso è libero e gratuito.

 

 

I RELATORI

Il filosofo Claudio Bonvecchio (classe 1947) è Professore di Filosofia delle Scienze Sociali e Simbolica Politica presso l'Università dell'Insubria, a Varese, Rettore del Collegio universitario Golgi, nella sua città Pavia, e qualche anno Grande Oratore del Grande Oriente d'Italia, la principale organizzazione massonica del nostro Paese. “Una cosa ben diversa dalla P2”, come lui stesso tiene a precisare.

 

Erasmo Silvio Storace, classe 1980, laureato in Filosofia, a Milano, sotto la guida di Alfredo Marini e Carlo Sini, ha quindi conseguito a Palermo un dottorato di ricerca in Estetica e Teoria delle Arti. Collabora, come Professore a contratto, con le cattedre di Filosofia delle Scienze Sociali (Prof. Bonvecchio) e di Estetica (Prof. Dalla Vigna) presso l’Università dell’Insubria di Varese. Sarà lui a stimolare il dibattito e sollecitare la conversazione.

 

LE PROSSIME DATE

giovedì 25 maggio, ore 20.45

"La speranza in Dante: Paradiso XXV ", con Massimo Marassi e Viviana Nicodemo (voce)

sabato 10 giugno, ore 18.00

"L’Islam che non fa paura", con Yahya Sergio Yahe Pallavicini



Ufficio Comunicazioni 
Comune di Lainate e Villa Litta
L.go Vittorio Veneto, 12
cell.3332162119
Pagina Facebook: Comune di Lainate
Pagina Facebook: l'Ariston Lainate Urban Center

P Evitate di stampare questo messaggio, se non ne avete reale necessità
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl