Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Campania Comunicati.net - Comunicati pubblicati - Campania Tue, 20 Nov 2018 18:37:33 +0100 Zend_Feed_Writer 1.12.20 (http://framework.zend.com) http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/1 CAMPANIA, GARANZIA GIOVANI: 2^ FASE, approvate misure per oltre 200 milioni di euro Tue, 13 Nov 2018 19:24:13 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/502802.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/502802.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza

 

La Giunta Regionale della Campania, ha approvato in data odierna il Nuovo Piano Attuativo Regionale di Garanzia Giovani, che assegna alla Regione Campania ben 221.767.282,00 milioni di euro per l'attuazione delle Misure della Nuova Fase. Dopo il successo registrato in soli 2 anni nella Fase1, con circa 36 mila tirocini, 13 mila giovani formati, circa 30 mila assunzioni, con la nascita di oltre 450 piccole aziende, grazie anche ad una efficiente e virtuosa attività di rendicontazione e certificazione della spesa, la dotazione finanziaria campana è passata dai 190 milioni del 2014 ai circa 222 milioni per il biennio 2018/2020.

La nuova programmazione offrirà un insieme di misure innovative volte alla valorizzazione delle capacità dei giovani N.E.E.T. (cioè giovani che non studiano e non lavorano), nonché all'inserimento occupazionale e allo sviluppo dello spirito imprenditoriale.

Uno spazio particolare tra gli interventi sarà dedicato al raccordo con la misura nazionale di contrasto alla povertà (REI), che attraverso percorsi mirati, contribuirà ad accompagnare i processi di riqualificazione e reinserimento dei giovani N.E.E.T.

Indirizzo strategico prioritario della governance del Programma è permettere a ciascun giovane campano tra i 15 ed i 29 anni, iscritto a Garanzia Giovani, di esprimere al meglio il proprio potenziale, trovando nella Nostra Regione le migliori opportunità di formazione e lavoro.

Per l'assessore alla formazione Chiara Marciani "il piano approvato oggi prevede una serie di misure importanti ed innovative  per i giovani della Nostra Regione utili a formarli adeguatamente sulla base delle esigenze delle imprese della nostra Regione"

"Il provvedimento approvato oggi - dichiara l'Assessore al Lavoro Palmeri- si inquadra in un rilancio straordinario dell'intera infrastruttura dei Servizi per il lavoro, che in sinergia tra attori pubblici e privati, costituiscono l'asse portante di uno sviluppo complessivo delle politiche attive per l'occupazione. '

Stiamo continuando- conclude l'assessore Sonia Palmeri- nell'opera di rafforzamento dei centri per l'impiego, con uno stanziamento regionale di 16 milioni di euro per riqualificazione del personale e sviluppo reti informatiche. Moltiplicheremo sul territorio gli 'SPAZIO LAVORO ', come già realizzato all'Interno dell'interporto di Nola, potenziando anche il collocamento mirato, per realizzare un mercato del lavoro equo, efficiente ed inclusivo".

 

 

SEGRETERIA ASSESSORE REGIONALE AL LAVORO SONIA PALMERI

 

]]>
“NUOVI ORIZZONTI” meeting dal Forum regionale dei Giovani della Campania Sat, 10 Nov 2018 16:36:56 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/502012.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/502012.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza


23-24-25 NOVEMBRE 2018 CASERTA

Napoli, 9 Novembre - “Nuovi Orizzonti” questo il nome del meeting che si svolgerà a Caserta Il 23, 24 e 25 novembre organizzato dal Forum regionale dei Giovani della Campania. Una convention che vedrà la partecipazione attiva di 150 giovani del Sud Italia per elaborare, anche attraverso il metodo del dialogo strutturato, le nuove proposte da portare avanti nel campo delle politiche giovanili.

I partecipanti avranno la possibilità di confrontarsi con tecnici e rappresentanti istituzionali su quattro tematiche Europa, Territorio, Occupazione e Competenze in location d’eccezione come il Belvedere si S. Leucio, sede della giornata di apertura, e la Reggia di Carditello, scelta per la conclusione dei lavori.

“Crediamo che il confronto tra i giovani e le Istituzioni sia la strada vincente per far ripartire la Campania e il Mezzogiorno d’Italia” dichiara il Presidente del Forum regionale dei Giovani della Campania, Giuseppe Caruso, “e scommettiamo sulle capacità e la creatività dei nostri coetanei per affrontare le sfide che la modernità ci impone. Nei precedenti incontri abbiamo avanzato delle proposte come i bandi in favore dei giovani professionisti e per i trasporti gratuiti in per gli studenti, che sono state poi recepite ed applicate dai nostri interlocutori della politica regionale, ed hanno avuto dei riflessi positivi sui giovani della nostra Regione”.

All’evento “Nuovi Orizzonti” prenderanno parte anche uomini e donni rappresentanti delle istituzioni che porteranno la propria esperienza e le proprie conoscenze a dimostrazione del fatto che queste sono al servizio dei cittadini. E’ possibile seguire tutti gli aggiornamenti sulla pagina ufficiale “Forum Regionale dei Giovani – Campania”.

]]>
Lavoro, Palmeri: “All’interporto di Nola parte SPAZIO LAVORO - la regione Campania al fianco delle imprese” Thu, 08 Nov 2018 18:25:33 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/501829.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/501829.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza  

 

 

 

Questa mattina giovedì 8 novembre 2018, alla presenza del Governatore De Luca, è stato inaugurato Spazio Lavoro all'interno dell'Interporto. Un importante traguardo regionale - dichiara l’assessore al lavoro Sonia Palmeri- che costituisce una delle tappe della profonda azione di rinnovamento dei Servizi per il lavoro campani. Stiamo cambiando registro! Abbiamo molte misure che incentivano l'occupazione e gli imprenditori DEBBONO conoscerle. Noi li supportiamo e andiamo verso di loro...promuovendo ogni possibile forma di sinergia pubblico- privata !!

L'occupazione non si crea dal nulla, prosegue la Palmeri, ma da una tenace, consapevole e continua attività di sviluppo delle potenzialità dei singoli territori.

 

L’ obiettivo è quello di assicurare alle aziende dei punti per il lavoro specialistici, che uniti agli attuali centri per l'impiego, rafforzino il link con il tessuto produttivo della nostra Regione.

La Campania ha già avviato da giugno 2018 il potenziamento dei centri per l'impiego, assumendo 561 dipendenti ex provinciali ed ha stanziato 16,5 milioni di euro per investimenti tecnologici, formazione personale e sviluppo reti informatiche.

Il distretto produttivo interporto - cis di Nola e’ una delle realtà produttive più importanti della nostra regione. Occupa una superficie di 3 milioni di m2 e ospita più di 500 aziende, per un totale di circa 6500 addetti.

Il giro d’ affari delle aziende ospitate rappresenta circa il 12% del PIL regionale.

Nello SPAZIO LAVORO saranno assicurati i servizi specialistici di consulenza sui principali programmi di politiche attive del lavoro nazionali e regionali, di promozione e consulenza su forme contrattuali, incentivi e credito agevolato finalizzati all’ occupazione, inoltre la rilevazione dei fabbisogni formativi e occupazionali, la promozione e l'attivazione di ogni forma di tirocini. Una attenzione particolare sarà dedicata alla consulenza in materia di inserimento lavorativo delle categorie protette ed alla creazione di nuove imprese per giovani fino a 35 anni con le misure di Garanzia giovani e di Resto al Sud

Nell’occasione e’ stata distribuita la guida pratica alle assunzioni dei disabili, anche in lingua braille, primo esempio del genere in Italia di strumento agile che accompagna i datori di lavoro all'assolvimento dell'obbligo senza incorrere in sanzioni.

L’ iniziativa dell’apertura dello SPAZIO LAVORO della Regione Campania è stata possibile anche grazie alla sinergia e collaborazione istituzionale con il Presidente dell’interporto di Nola Giuseppe Maiello e con il presidente del Cis Ferdinando Grimaldi.

Nello SPAZIO LAVORO presteranno la loro opera i dipendenti dei centri per l'impiego e che vedrà la presenza programmata di esperti di invitalia per la consulenza in materia di creazione di nuove imprese e di consulenti dell’Ente nazionale del microcredito.

 

 

 

SEGRETERIA ASSESSORE REGIONALE AL LAVORO SONIA PALMERI

]]>
SI TERRA’ L’8 NOVEMBRE 2018 AL CIS - INTERPORTO DI NOLA IL CONVEGNO Wed, 07 Nov 2018 18:26:28 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/501668.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/501668.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza

“SPAZIO LAVORO – LA REGIONE AL FIANCO DELLE IMPRESE”

Previsto l’intervento del presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca

 

Nola, 7 novembre 2018 - Alla presenza del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, nel corso del convegno “Spazio lavoro – la Regione al servizio delle imprese “, il giorno 8 novembre alle ore 10.00, presso la Palazzina Convegni dell’Interporto di Nola, sarà presentato l’accordo di collaborazione tra CIS-Interporto Campano e la Regione Campania, stipulato per rafforzare le sinergie tra i Servizi Pubblici per il Lavoro ed il sistema imprenditoriale locale, nell’ambito delle azioni mirate al potenziamento dei Centri per l’Impiego.

La partnership ha l’obiettivo di implementare le politiche attive in materia di lavoro e di favorire l'occupazione e lo sviluppo economico del territorio.

Tra gli altri, interverranno Sonia Palmeri (Assessore al Lavoro della Regione Campania), Maria Antonietta D’Urso (DG istruzione, lavoro, formazione Regione Campania), Michele Raccuglia (Responsabile linea SPL area Sud Anpal Servizi SpA), Ferdinando Grimaldi (Presidente CIS), Giuseppe Maiello (Presidente Interporto Campano) e Claudio Ricci (Amministratore Delegato CIS-Interporto Campano).

 

In particolare, per avvicinare il mondo delle aziende ai Centri per l'Impiego, è prevista la costituzione di Spazio Lavoro, uno sportello dedicato alle imprese di Interporto e di CIS, che erogherà servizi avanzati e specialistici. Si tratterà di uno spazio attrezzato e funzionale che disporrà della presenza di operatori qualificati dei Centri per l’Impiego.

Lo sportello “Spazio Lavoro” sarà inaugurato alla presenza del presidente Vincenzo De Luca e dell’assessore Sonia Palmeri alle ore 9.30 presso Il CIS, (Isola 1, Torre 1, piano terra).

 

SEGRETERIA ASSESSORE REGIONALE AL LAVORO SONIA PALMERI

 

]]>
Al via la XV edizione di Museinforma. Mediateur ospita i musei della Campania ad Avellino per due giornate di formazione dedicate all’integrazione e inclusione sociale Tue, 06 Nov 2018 22:44:38 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/501560.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/501560.html link comunicazione link comunicazione “Cultura, integrazione e inclusione sociale. Il patrimonio delle diversità” è il titolo della 15° edizione di Museinforma, iniziativa di alta formazione, ideata e organizzata  da Mediateur per coinvolgere su questi temi i circa 300 musei di tutta la Campania.
Le due giornate di formazione si svolgeranno giovedì 8 e venerdì 9 novembre, presso il Museo Irpino nel Complesso Monumentale dell’ex Carcere Borbonico di Avellino, con inizio alle 9.30 e ingresso su iscrizione gratuita.
L’iniziativa, promossa dalla Regione Campania (UOD 501201 Promozione e valorizzazione Musei e Biblioteche), è finalizzata a formare il personale dei musei campani secondo gli orientamenti internazionali più moderni, che vedono ormai superata l’idea del museo come raccolta di opere artistiche e storiche, per affermarne la più moderna funzione di luogo di propulsione culturale e sociale.
“È importante sollecitare chi opera in ambito culturale - dice Luciano de Venezia, curatore dell’iniziativa insieme a Marianella Pucci - penso a biblioteche, teatri, musei, non solo a promuovere l’accessibilità e a facilitare connessioni con il cosiddetto “non pubblico”, ma anche a stimolarne la partecipazione attiva, superando un linguaggio spesso autoreferenziale, se non elitario”.
Quale tema può essere più attuale di quello dell’integrazione culturale? Quale luogo più di un museo può essere il territorio di incontro e di dialogo di culture diverse? Quale “mission” può essere oggi più adatta ad un museo se non la creazione di sinergie tra cultura e sociale, per dare risposte innovative alle varie forme di disagio?
Per rispondere a queste e altre domande Mediateur ha convocato professionisti, esperti e protagonisti di interessanti e innovative esperienze italiane per trasmettere idee nuove e buone pratiche all’interno di un’esperienza articolata in una sessione teorica al mattino e una pratica-laboratorio al pomeriggio (info www.museinforma.it, info@museinforma.it e 0825 1912441).
“Viviamo un momento storico in cui i valori della diversità rischiano di essere compromessi da un clima generale di diffidenza e ostilità  - continua de Venezia - , le istituzioni culturali non possono restare neutrali ma devono mettersi in gioco ripensando le proprie politiche e i propri programmi in un’ottica di inclusione sociale”. 
Giovedì 8 novembre, la mattinata si apre con i saluti istituzionali di: Anita Florio, Dirigente Unità Operativa Dirigenziale 50.12.01 della Regione Campania che parlerà di "Promozione e valorizzazione Musei e Biblioteche". Segue Luciano De Venezia, di Mediateur, che parlerà di “Integrazione culturale per la promozione di nuove appartenenze”. Parleranno poi: Simona Bodo della Fondazione ISMU Iniziative e Studi sulla Multietnicità di Milano su ”Educare al patrimonio in chiave interculturale: linee guida e concetti chiave”; Cristina Da Milano, Presidente Eccom, Roma, su “Progettazione museale e intercultura”; Elisa Napolitano del MANN Museo Archeologico Nazionale di Napoli - Servizi Educativi su “Progetti di intercultura al MANN”; Teresa di Bartolomeo di CoopCulture, Roma, su “Cooperazione e sostenibilità sociale e culturale”. Concludono la mattinata Stefania Picariello e Gemma Savelli di Mediateur che illustreranno l’iniziativa “Io sono la guida. Dialogo interculturale al Museo Irpino” che tanto successo e interesse ha riscosso nei mesi scorsi, grazie al coinvolgimento di alcuni migranti nel ruolo di guide nel Museo del Risorgimento. Il primo dei due laboratori pratici pomeridiani porta il titolo di “Progettare in chiave di mediazione culturale” ed è curato da Cristina Da Milano di Eccom Roma e Mediateur.
La seconda giornata si apre nuovamente con Anita Florio, seguita da Marianella Pucci di Mediateur che parlerà su “La funzione sociale dei musei: un cambiamento di prospettiva”. Seguono gli interventi di Valeria Pica di ICOM-Italia Commissione tematica Educazione e Mediazione su “Buone pratiche di inclusione sociale nei musei italiani – Il ruolo di ICOM”; Francesco Mannino - Presidente Officine Culturali, Catania, su “Inclusione e innovazione sociale a Catania. L’esperienza del Monastero dei Benedettini”;
Ida Gennarelli, Direttrice Museo Archeologico dell’Antica Capua, Mitreo e Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere su “Inclusione sociale e progetto “Arteteca - ludoteca museale contro la povertà educativa”; Gianluca Petruzzo,  Presidente Associazione Nazionale "3 Febbraio” su “Arte e Accoglienza”: una campagna di integrazione sociale” e Emanuele Leone Emblema, Curatore Museo Emblema su ““Being There” - Inclusione sociale e outreach museale”. Il laboratorio pomeridiano è curato da Francesco Mannino e Mediateur. Nel corso della giornata sarà presentato in anteprima il manifesto-progetto “Musei solidali” a cura di Mediateur.
Per la provincia di Napoli interverranno, tra gli altri, Elisa Napolitano del MANN Museo Archeologico Nazionale, Gianluca Petruzzo dell’Associazione 3 febbraio ed Emanuele Emblema del Museo Emblema di Terzigno. 
Per la provincia di Avellino interverranno, tra gli altri, Gemma Savelli e Stefania Picariello di Mediateur, che insieme a Marcella Archiadiacono hanno promosso il progetto di mediazione culturale “Io sono la guida”, insieme a un nutrito gruppo di allievi dalle comunità di stranieri presenti in Irpinia.
Per la provincia di Caserta interverrà Ida Gennarelli, direttrice dell’Anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere e del Museo Archeologico dell’Antica Capua, che ha ospitato diversi progetti di inclusione sociale tra i quali “Arteteca”, la prima ludoteca museale contro la povertà educativa.
 

 

 

|||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

 

Mediateur è un’impresa che si occupa di progettazione, promozione e formazione per la cultura, il turismo e il territorio.

Dal 1999 si occupa di analisi e ricerca, consulenza strategica, piani di gestione, azioni di valorizzazione e attività divulgative e formative. 

Suoi clienti sono ministeri, regioni, enti locali, istituzioni culturali, piccole e grandi imprese del terzo settore.

 

Ha sede a Cava de’ Tirreni ed Avellino (www.mediateur.it)


]]>
Lavoro, Palmeri: “All'Interporto di Nola parte 'SPAZIO LAVORO'- la Regione Campania al fianco delle imprese” Tue, 06 Nov 2018 15:43:08 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/501496.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/501496.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza

Giovedì 8 novembre alle ore 10 all'interporto di Nola sarà inaugurato lo Spazio Lavoro.

Nell'ottica di riorganizzare e potenziare i centri per l'impiego della Campania, con logiche di prossimità alle richieste di una utenza sempre più eterogenea, la nostra Regione, dichiara L’ assessore Sonia Palmeri, mira alla creazione di punti per il lavoro specialistici, che uniti agli attuali centri per l'impiego, rafforzino il link con il tessuto produttivo della nostra Regione.

La Campania, prosegue L’ assessore Palmeri, ha avviato da giugno 2018 il potenziamento dei centri per l'impiego, assumendo 561 dipendenti ex provinciali ed ha stanziato 16,5 milioni di euro per investimenti tecnologici, formazione personale e sviluppo reti informatiche.

Ciò in quanto ancora nulla è stato né deciso né avviato dall'attuale Governo.

L interporto di Nola e’ una delle realtà produttive più importanti della nostra regione. Occupa una superficie di 3 milioni di m2 e ospita più di 200 aziende, per circa 3000 addetti.

Insieme al CIS, che è il polo commerciale contiguo all’ interporto, si arriva a un totale di più di 600 aziende con oltre 6500 addetti. Si tratta quindi di un distretto industriale del terziario avanzato dove si integrano tutte le fasi della filiera logistica/distributiva ed ogni tipo di servizio, da quelli ai trasporti, ai servizi di sistema e i servizi alle aziende e alle persone.

Il giro d’ affari delle aziende ospitate rappresenta circa il 12% del PIL regionale così come certificato dalla Banca d’Italia.

Nello specifico saranno assicurati i servizi specialistici di consulenza sui principali programmi di politiche attive del lavoro nazionali e regionali, di promozione e consulenza su forme contrattuali,  incentivi e credito agevolato finalizzati all’ occupazione, inoltre la rilevazione dei fabbisogni formativi e occupazionali, la promozione e l'attivazione di ogni forma di tirocini. Una cura particolare sarà dedicata alla consulenza in materia di inserimento lavorativo delle categorie protette tema ed alla creazione d'impresa.

 

Nell’occasione sarà distribuita la guida pratica alle assunzioni dei disabili, primo esempio del genere in Italia di strumento agile che accompagna i datori di lavoro all'assolvimento dell'obbligo senza incorrere in sanzioni.

L’ iniziativa dell’apertura dello SPAZIO LAVORO della Regione Campania è stata possibile anche grazie alla sinergia e collaborazione istituzionale con il Presidente Gargiulo dell’ interporto di Nola, che ha messo a disposizione gratuitamente locali ed attrezzature, in cui presteranno servizio  dipendenti dei centri per l'impiego.

SEGRETERIA ASSESSORE REGIONALE AL LAVORO SONIA PALMERI

]]>
Randagismo a Cancello ed Arnone Sun, 04 Nov 2018 23:11:12 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/501156.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/501156.html Miss Italia 71a edizione Miss Italia 71a edizione Di Vuolo incontra le volontarie per combatterlo

 

Presso la Casa Comunale, l’assessore alla sanità e agricoltura Gabriele Di Vuolo, ha incontrato alcune delle volontarie presenti sul territorio per fare il punto della situazione sul problema randagismo.

L’assessore Di Vuolo, per prima cosa, ha fatto una cronistoria della situazione: “Questa amministrazione intende risolvere il problema del randagismo sul territorio comunale.

L’Ente aveva precedentemente stipulato un contratto con il canile S.D. Srl con sede a Castel Volturno per il ricovero dei cani randagi accalappiati sul territorio comunale; il canile, però, è stato sottoposto a procedura fallimentare rifiutandosi di accogliere ulteriori animali.

Successivamente l’Ente ha ottenuto dal canile Dog’s Town s.r.l. la disponibilità ad accogliere ulteriori cani accalappiati. Ad oggi, pertanto, il comune di Cancello Ed Arnone si serve di due canili che offrono lo stesso servizio con tariffe differenti.

Ritenuto, pertanto, di dover uniformare l’affidamento del servizio al fine di conseguire un risparmio di spesa, con deliberazione di giunta abbiamo deciso di procedere ad affidare, con regolare bando, il servizio di custodia dei cani accalappiati sul territorio comunale ad un solo canile con sede a Francolise.

La nostra idea rimane, comunque, quella di creare uno stallo temporaneo, cioè una struttura che possa fare da prima accoglienza ai cani randagi, in modo da poterli monitorare, microchippare, sterilizzare e, eventualmente, avviare le pratiche o di adozione o la rimessa graduale sul territorio. Il Comune di Cancello ed Arnone è uno tra i primi comuni, se non il primo in assoluto, a presentare la documentazione per la costituzione di questo stallo; abbiamo più volte sollecitato le Asl che, ad oggi, non sanno ancora come inquadrare la situazione in quanto, normativamente, lo stallo temporaneo non è disciplinato.

Abbiamo, inoltre, incontrato imprenditori per valutare la realizzazione di progetti sui territori confiscati alla camorra, individuati nel comune di Cancello Ed Arnone. Oltre ad un rifugio per i cani, la nostra volontà è quella di creare una Clinica Veterinaria, un’area dedicata per la toilettatura, pet therapy, ecc. “.

Successivamente alle volontarie presenti sono state illustrate le iniziative messe in campo dall’amministrazione per combattere e prevenire il fenomeno del randagismo.

Un progetto comunale che vede coinvolti Asl, polizia municipale, volontari animalisti e cittadini sensibili all’argomento per prevenire e diminuire il fenomeno del randagismo e del maltrattamento degli animali, incrementare la sterilizzazione degli animali randagi, incrementare le adozioni sia degli animali che sono ricoverati nei rifugi convenzionati e sia di quelli vaganti sul territorio, tutelare il benessere degli animali, promuovere campagne informative sulla microchippatura e sulla sterilizzazione. Il progetto, dunque, si pone come obiettivo generale la diminuzione del fenomeno del randagismo e la tutela degli animali presenti su tutto il territorio comunale, fornendo ai cittadini piena assistenza ed informazioni sulle procedure da seguire rispetto alle problematiche del tema.

Sarà, inoltre, dedicata un’apposita area sul nostro sito istituzionale in cui saranno pubblicate le foto di tutti i cani randagi per promuovere sempre di più l’adozione.

L’assessore Di Vuolo concludendo ha affermato: “Per incrementare l’adozione, stiamo cercando dei fondi al fine di concedere un contributo una tantum a chi adotta, contributo sotto forma di alimenti per il cane, acquisto di altri prodotti per il benessere e la cura dell’animale, collari, ecc. “

La scelta di adottare un cane costituisce, senza dubbio, un gesto di civiltà. Se si desidera veramente un cane, non è necessario che sia di razza: un cane randagio può essere un vero amico, capace di dare moltissimo senza chiedere niente di speciale in cambio, se non il nostro amore e il nostro rispetto.

 

Elisa Cacciapuoti

Portavoce Sindaco Raffaele Ambrosca

]]>
Il Comune di Cancello ed Arnone sigla convenzione Thu, 01 Nov 2018 07:33:32 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/500733.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/500733.html Miss Italia 71a edizione Miss Italia 71a edizione Con l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”

 

L’amministrazione comunale di Cancello ed Arnone, guidata dal Sindaco Raffele Ambrosca, ha siglato con l’Università degli Studi di Napoli LUIGI VANVITELLI, una convenzione per realizzare tirocini di formazione ed orientamento che saranno svolti dagli studenti iscritti all’ateneo campano durante il periodo di frequenza del proprio corso di studi o di formazione.

“La convenzione proposta dall’Università degli Studi della Campania - spiega il sindaco - non comporterà a carico del Comune alcun onere finanziario e le coperture assicurative obbligatorie degli allievi saranno interamente a carico dell’Università. Una iniziativa molto importante questa, che consentirà di realizzare momenti di alternanza tra studio e lavoro nell’ambito dei processi formativi e di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro”.

Durante lo svolgimento del tirocinio l’attività di formazione ed orientamento sarà seguita e verificata da un tutor designato dall’Università, in veste di responsabile didattico, e da un tutor aziendale, in veste di responsabile aziendale, indicato dal Comune.

Ambrosca ha detto: “Metteremo a disposizione dei tirocinanti tutti i mezzi necessari per svolgere l’attività concordata e tutta la nostra disponibilità per far sì che possano trarre il massimo da questa esperienza”.

 

Elisa Cacciapuoti

Portavoce Sindaco Raffaele Ambrosca

 

]]>
Cancello ed Arnone aderisce al Progetto “RIPAM” Thu, 01 Nov 2018 07:25:52 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/500732.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/500732.html Miss Italia 71a edizione Miss Italia 71a edizione Concorso Unico Territoriale per le Amministrazioni della Regione Campania

 

Con deliberazione di Giunta n. 107 del 22.10.2018, l’amministrazione comunale ha aderito al progetto di rafforzamento organizzativo degli enti locali e delle pubbliche amministrazioni campane (RIPAM - CONCORSO UNICO TERRITORIALE PER LE AMMINISTRAZIONI DELLA REGIONE CAMPANIA) che prevede la realizzazione di un corso-concorso per la selezione, la formazione e l’assunzione di personale presso gli Enti Locali della Campania, attivato nell’ambito del programma RIPAM, di concerto con il Dipartimento della Funzione Pubblica e con Formez.

Il progetto prevede, nell’arco di due anni, l’immissione nelle pubbliche amministrazioni campane che aderiranno al piano di 10 mila unità lavorative a tempo indeterminato. I profili messi a concorso saranno i più svariati: si passerà dall’assistente informatico fino ad arrivare al funzionario amministrativo o tecnico.

Il concorso si articolerà in diversi fasi: il primo step prevede una prova preselettiva consistente nella risoluzione di test critico verbali, logico matematici e di abilità visiva; terminata la fase preselettiva, avrà inizio la fase selettiva che consisterà, per ognuno dei profili messi a concorso, in due prove scritte e una prova orale. La prima prova scritta si articolerà in test a risposta multipla relativi alle materie e/o ambiti disciplinari specifici del profilo concorsuale, all’accertamento delle conoscenze linguistiche e di informatica. La seconda prova scritta sarà volta ad accettare il possesso di competenza tecnico professionali e prevedrà la risoluzione di quesiti a risposta sintetica.

Terminata la fase selettiva, per ogni profilo messo a concorso, sarà stilata una apposita graduatoria. Dopo di che i primi 10.000 candidati (tanti cumulativamente tra le varie graduatorie), saranno assegnati alle singole amministrazioni, al fine di effettuare per 10 mesi un tirocinio formativo teorico pratico nel corso del quale percepiranno un rimborso sotto forma di borsa di studio dalla Regione Campania.

Infine ci sarà la prova finale, che potrebbe consistere in un elaborato scritto, e la pubblicazione della graduatoria finale dei vincitori e degli idonei, per poi procedere all’assegnazione definitiva presso le amministrazioni in cui sono stati effettuati i tirocini.

Non resta che aspettare la pubblicazione del bando da parte della Regione Campania.

 

Elisa Cacciapuoti

Portavoce Sindaco Raffaele Ambrosca

]]>
SUCCESSO DELL'APPRENDISTATO FINANZIATO IN CAMPANIA Wed, 31 Oct 2018 19:13:06 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/500664.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/500664.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza

Assessore Palmeri: “Regione Campania in netta controtendenza rispetto al quadro nazionale”

 

Mentre oggi, martedì 31 ottobre 2018 tutti i quotidiani italiani aprono con la notizia della crescita economica zero, la Regione Campania può presentare un altro importante risultato dichiara L’ assessore regionale al lavoro Sonia Palmeri, in netta controtendenza rispetto alla situazione generale: “il successo del l'apprendistato professionalizzante finanziato”.

 

I NUMERI

A poche settimane dal lancio regionale dell'apprendistato professionalizzante finanziato nella formazione e nella stabilizzazione (con 7.000€ a giovane) istruttoria completata per oltre 1000 aziende richiedenti e 1.387 giovani apprendisti in procinto di iniziare. Dal 2010 non si finanziava l'apprendistato!!

“Noi- prosegue ancora l’Assessore Palmeri- stiamo stimolando le aziende ad utilizzare anche questo strumento.

Nel frattempo stiamo anche lavorando a tutte le altre forme di apprendistato, compreso quella per i lavoratori in mobilità.

La regione Campania continua nella sua un incessante opera di creare un mercato del lavoro equo efficiente ed inclusivo che punti alla crescita occupazionale e allo sviluppo economico” - conclude poi l’assessore.

]]>
jammer gps aplicación militar teléfono Wed, 31 Oct 2018 03:45:56 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/500253.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/500253.html inhibidorjammer.com inhibidorjammer.com La Fuerza Aérea Rusa ha recibido un sistema de guerra electrónica que puede desconectar los sistemas de control de drones y radares enemigos de manera específica, pero que no interfiere con sus propias comunicaciones, escribió el miércoles el diario Izvestia.

inhibidor de moviles

Las pruebas del nuevo jammer, llamado Porubchtchik, se completaron a principios de mayo en el Instituto de Investigación Gromov en Zhukovsky, en la región de Moscú.

inhibidor de señal celular

Antes del Porubshchik, los bloqueadores bloquean todos los sistemas electrónicos, enemigos y amigos. Hoy en día es posible "desenchufar" objetivos específicos. Se espera que la nueva emisión sea efectiva contra el sistema de comando y control aerotransportado AWACS de EE. UU., Los misiles aire-aire de la clase Patriot, y bloqueará el control de los drones utilizados activamente por las naciones de la OTAN.

inhibidor de gps

"El nuevo sistema detecta comunicaciones inalámbricas o radiación de radar en el modo pasivo sin emitir nada por sí mismo, analiza la frecuencia de los canales y emite un aleatorizador telefónico rentable o pasivo". Además, la señal se bloquea. alguna dirección en una cierta frecuencia sin afectar a otras fuentes ", dijo uno de los participantes del ensayo.

El atasco es un elemento importante, tanto ofensivo como defensivo, de la guerra electrónica. Consiste en prevenir o interrumpir las emisiones electromagnéticas enemigas. Desde el inicio del uso humano de las olas, ha habido prácticamente. Se dirige a los sistemas de radar, navegación y guía, así como a la radio y televisión.

Inhibidor de portátil

En general, es un preámbulo a otras acciones. Algunos ejemplos :

El radar de interferencia del DCA despeja los corredores para los bombarderos

la interferencia de los motores de búsqueda de misiles protege la interferencia del GPS del avión (todos los aviones militares ahora tienen un sistema de autoprotección miniaturizado e integrado) y, por lo tanto, mejoran su penetración y persistencia

Revolver los proyectiles que los hacen explotar antes de que alcancen su objetivo los hace menos mortales, y se usa para proteger a la infantería en el campo de batalla.

inhibidor de drones

La codificación de las emisiones de los satélites GPS interrumpe la navegación de los vehículos que los utilizan.

La interferencia de las estaciones de televisión (sonido inaudible, imágenes revueltas) tiene fines políticos y psicológicos (propaganda), y a menudo se combina con acciones de infiltración.

También se permite la codificación en un contexto civil, especialmente en cines y teatros, para evitar el uso inoportuno de teléfonos móviles

Lo vemos aquí, la interferencia puede intervenir en un contexto táctico como estratégico, incluso en un contexto de desestabilización.

Jamming, ¿cómo funciona?

inhibidor de radar

Tenga la seguridad de que no pretendo dar aquí un curso de electromagnetismo. Existen básicamente dos tipos de interferencia, pero ambos están dentro del alcance de la guerra electrónica "activa" porque implican emisiones electromagnéticas.

 Atasco de ruido

Es simplemente emitir una señal suficientemente fuerte continuamente ("ruido blanco") que ocultará las señales útiles saturándolas. El operador de radar codificado recibirá una señal inutilizable. Este tipo de interferencia de teclas no presupone un conocimiento fino de las emisiones que uno desea perturbar, pero aún es necesario que las frecuencias transmitidas se acuñen en las esperadas por los receptores que uno desea cegar.

Jamming por engaño

inhibidor de wifi

Más sutil que el ruido que codifica, no implica cegar a los receptores enemigos, sino insertar información falsa indetectable en las señales electromagnéticas. Obviamente, esto requiere conocer con precisión las emisiones que se atacan, para introducir modificaciones leves. Esto es posible ya sea porque se conoce de antemano (siguiendo las operaciones de escucha, por ejemplo), o al utilizar en combinación un receptor que captará la señal y una emisión de interferencias que la retransmitirá después de tener alterado.

inhibidor GSM

 

]]>
Quando il web gratifica l'esperienza del medico. Parla il Dott. Angelo Sorge Tue, 30 Oct 2018 15:16:44 +0100 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/500164.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/500164.html RCS Communication RCS Communication Una storia di gratificazione professionale e un ottimo esempio di come il rapporto medico-paziente può trarre beneficio anche dal web. Il Dott. Angelo Sorge, Responsabile Day Surgery Ospedale San Giovanni Bosco e Docente Scuola di riferimento nazionale Sic Chirurgia della parete addominale, ha trovato in rete la testimonianza di un paziente operato tempo prima per ernia inguinale presso il suo reparto. "Questa è la mia esperienza, il cui bilancio è stato ad oggi fortunatamente positivo", scrive l'utente su Herniasurgery.it, che evidenzia la professionalità del chirurgo e del personale del reparto.

Il Dott. Sorge, che per la sua tecnica chirurgica ha ricevuto il Premio Buona Sanità nel 2017, ci ha parlato della sua attività professionale e della sua soddisfazione nel leggere online la testimonianza del suo paziente:

"La Day Surgery dell’ospedale San Giovanni Bosco di Napoli ha altissimi volumi con indici qualitativi ai valori massimi. Da oltre tre anni risulta al primo posto in Italia per gradimento dell’utenza (vedi QSalute) e tratta pazienti provenienti da tutte le regioni d’Italia risultando uno dei rari esempi di inversione della migrazione passiva in Campania.

È uno dei due Day Surgery in Campania a modello autonomo come prevede la normativa vigente con personale, posti letto e sale operatorie dedicate. Ospita un hernia center che rappresenta un centro di formazione europeo per la tecnologia autofissante nei difetti di parete.

Per caso navigando in rete mi sono imbattuto in questo sito indipendente, un blog nel quale pazienti affetti da ernia inguinale si scambiano pareri e consigli tra loro. Leggere così bene da un paziente fuori regione parole tanto edificanti mi ha rincuorato e mi ha fatto pensare che tutti i miei sacrifici e quelli dei miei collaboratori non sono andati sprecati".

RCSSALUTE

]]>
Campania, Palmeri: “Oggi seconda giornata della manifestazione i passi giusti per il lavoro.” Fri, 26 Oct 2018 10:45:08 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/499067.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/499067.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza

A partire dalle ore 10.00 alla Mostra d’ Oltremare di Napoli si svolgerà la seconda giornata della kermesse I PASSI GIUSTI PER IL LAVORO. Giovani appartenenti alle categorie protette incontreranno anche oggi numerose aziende del tessuto produttivo della nostra regione che devono soddisfare gli obblighi previsti dalla legge sul collocamento obbligatorio e che sottoporranno i giovani a colloqui di lavoro. Hanno dato la loro adesione Leonardo, Msc Crociere, Hitachi, Ikea, Optima, Maticmind, Atos, Terrazza Calabritto, Hotel Quisisana e tante altre.

Saranno inoltre presenti inoltre i Centri per l'impiego che forniranno tutte le informazioni necessarie per partecipare al garanzia giovani fase  2 e le Agenzie per il lavoro che svolgeranno colloqui anche per i giovani non disabili.  La giornata si articolerà in due momenti molto interessanti: un workshop con esperti di Invitalia che spiegheranno come diventare imprenditori utilizzando le misure di Selfiemployment e di Resto al Sud e la presentazione della guida pratica per le opportunità che offfre la normativa per le assunzioni delle categorie protette. Ci saranno la Fish con Daniele Romano, la Fand con Camillo Galluccio e Anmil con Patrizia Sannino. Il tutto con il patrocinio dell’Assessorato al Lavoro della Regione Campania e con l'assistenza tecnica di Anpal.

SEGRETERIA ASSESSORE REGIONALE AL LAVORO SONIA PALMERI

]]>
Campania - Cancro, dati allarmanti. Per le cure si fugge al Nord Thu, 25 Oct 2018 15:41:08 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/498946.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/498946.html RCS Communication RCS Communication
Campania - Cancro, dati allarmanti. Per le cure si fugge al Nord

“I numeri del cancro in Italia 2018” è il volume edito da Aiom e Airtum
che riporta i dati aggiornati sullo sviluppo della malattia. Numeri che
non fanno di certo sorridere, soprattutto il Sud. Dai dati emerge
infatti che la Campania è la regione con uno dei più alti tassi di
mortalità per tumore in Italia: circa 30.000 nuovi casi all'anno, di cui
circa 3.500 al polmone.

La terra dei fuochi produce morte. E pure se le eccellenze sanitarie in
questo settore non mancano dalle nostre parti, i cittadini cercano
altrove la salvezza. Alimentando quella fuga, spesso ingiustificata,
verso altre regioni, in cerca di cure migliori. Un fenomeno in aumento,
quella della mobilità sanitaria passiva per la Campania. Si conta che
ben il 25% degli ammalati di cancro vadano a curarsi fuori regione.

Un fenomeno frutto di cattiva organizzazione sanitaria da una parte, ma
anche di scelte da parte di ammalati incamminati verso improbabili
viaggi della speranza. Solo da poco, anche in Campania, si è dato vita
ad un’organizzazione dell’offerta di cure che punta a offrire servizi
sempre più efficienti e all’altezza della sfida. La nascita della Rete
oncologica campana (Roc), si punta a fornire un percorso assistenziale
sempre più efficiente, organizzato e non dispersivo per il cittadino.

Si conta di arginare la fuga verso il Nord offrendo innovazione,
integrazione, efficienza e razionalizzazione delle strutture del
territorio: la rete prevede un centro di coordinamento, una cabina di
regia regionale e un nuovo software che permetterà di accettare in
maniera rapida i pazienti nelle varie strutture ospedaliere e
universitarie, e fornire risposte e assistenza in tempi rapidi e certi.

Fonte: RCS Salute


]]>
Palmeri, domani parte la 2 giorni dedicata al lavoro: passi giusti per conDIRE il tuo futuro. Wed, 24 Oct 2018 19:14:23 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/498487.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/498487.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza  

 

 

Domani mattina alla Mostra d oltremare di Napoli prende il via la due giorni dedicata al lavoro in Campania.

Studenti in alternanza scuola-lavoro e giovani appartenenti alle categorie protette incontreranno citca 70 aziende del tessuto produttivo della nostra regione che devono soddisfare gli obblighi previsti dalla legge sul collocamento obbligatorio e che sottoporranno i giovani a coloqui di lavoro. Saranno inoltre presenti oltre ai Centri per L impiego e alle Agenzie per il lavoro anche esperti di INVITALIA che procederanno a colloqui individuali one to one con  giovani che hanno voglia di provare a intraprendere un percorso di autoimprenditorialita’ e contribuire alla crescita economica della propria regione mettendo su una piccola azienda con le misure Selfiemplymente e Resto al sud.

La prima giornata inizia con un contest culinario, che sotto la guida attenta ed esperta di chef professionisti dell’ Accademia enogastronomica Medeaterranea, vedrà misurarsi ai fornelli 6 fra gli istituti alberghieri più importanti della nostra regione: IPSEOA ROSSINI di POZZUOLI, ISTITUTO ALBERGHIERO DE GENNARO di VICO EQUENSE, ELENA DI SAVOIA di NAPOLI, ALBERGHIERO DI TEANO   ,

IPSEOA DORIA di AVELLINO e

  1. P.S.S.E.O.A. RAFFAELE VIVIANI di CASTELLAMARE. Alla gara - parteciperà anche L ‘ Associazione di ragazzi disabili  LA BOTTEGA DEI SEMPLICI PENSIERI di Quarto con L ‘ obiettivo di rappresentare anche visivamente un mercato del lavoro equo, efficiente ed inclusivo che abbatta ogni tipo di barriere non solo fisiche.

Ogni scuola che parteciperà al contest dovra’ cimentarsi nella preparazione di due ricette e ogni piatto dovrà essere completato nel tempo massimo di 40 minuti.

Ci sarà una giuria qualificata composta da 6 membri che assegneranno un voto da 1 a 5 secondo i criteri di: gusto, preparazione del piatto, pulizia della postazione e timing. Gli allievi dell’istituto che si aggiudicherà il contest avranno accesso ad un corso intensivo a cura degli chef dell’ Accademia Medeaterranea

Durante la prima giornata ci sarà inoltre un workshop dedicato all’ alternanza scuola lavoro nel corso del quale alcuni alunni delle scuole superiori della Campania racconteranno la loro esperienza di alternanza.

La manifestazione organizzata dalla Fondazione Noi ci siamo e dall’ Accademia enogastronomica Medeaterranea si concluderà venerdì 26 con un workshop sul tema: come diventare imprenditori e con la presentazione di una guida pratica per le aziende sulle opportunità del collocamento mirato alla presenza di tutte le associazioni dei disabili e delle altre categorie protette della Campania.

 

 

SEGRETERIA ASSESSORE REGIONALE AL LAVORO SONIA PALMERI

 

 

]]>
Il Consiglio Comunale di Cancello ed Arnone Wed, 24 Oct 2018 07:53:23 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/498300.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/498300.html Miss Italia 71a edizione Miss Italia 71a edizione Discussioni ed approvazioni

 

Dopo l’approvazione dei verbali della seduta precedente, la Presidentessa del Consiglio Comunale Ersilia Viola apre la seduta pubblica del civico consesso con la lettura dei punti all’ordine del giorno:

1) Approvazione verbali seduta precedente;

2) Linee programmatiche di mandato - Approvazione;

3) Ratifica della delibera di giunta comunale n. 89 del 20.09.2018 ad oggetto: Variazione d’urgenza al Bilancio previsione finanziaria 2018/2020 (art. 175, comma 4 del D. Lgs. N. 267/2000) - Variazione N. 4;

4) Approvazione Regolamento per la toponomastica e la numerazione;

5) Approvazione Regolamento comunale di organizzazione e di accesso al servizio di mensa scolastica. Delibera di Giunta Comunale N. 99 del 11.10.2018 presa d’atto e Approvazione.

Per quanto riguarda le linee programmatiche di mandato è la dott.ssa Giusi Parente, vicepresidente del consiglio comunale, a prendere la parola. “Sono state tracciate le linee programmatiche del mandato amministrativo 2018/2023 dell’amministrazione comunale, così suddivise: informazione e partecipazione, politiche giovanili, anziani, donne, politiche ambientali, urbanistica e infrastrutture, formazione - sviluppo e occupazione, sanità, istruzione, tasse e tributi, politiche sociali, cultura e spettacolo, sicurezza e territorio, randagismo. Sarà un mandato all’insegna della trasparenza e dell’ascolto delle esigenze dei cittadini; massima attenzione ai problemi quotidiani e ampio respiro all’azione amministrativa. La macchina amministrativa si sta muovendo e si muoverà a 360^”.

Sempre la dott.ssa Parente poi relaziona il punto riguardante l’Approvazione del Regolamento della toponomastica e la numerazione civica. “I procedimenti di denominazione delle aree di circolazione e dell’indicazione della numerazione civica delle abitazioni presenti nel territorio comunale, devono essere opportunamente disciplinate attraverso un apposito regolamento al fine di evitare fraintendimenti o comunque possibili equivoci, ma anche al fine di rendere la nostra toponomastica più omogenea in quanto non esiste nel nostro territorio un aggregato compatto. Il Regolamento è composto da 18 articoli che disciplinano le modalità per l’attribuzione della toponomastica e della numerazione civica. L’obiettivo è quello, ove possibile, di rivisitare in chiave locale la toponomastica del territorio comunale, anche con nomi illustri della nostra cultura o con nomi che rimandano alla storia di quel posto; questo per dare anche un senso dell’orientamento alla persona che si trova nel nostro territorio. Gli atti deliberativi della denominazione saranno di competenza della Giunta su proposta della Commissione consultiva o commissione di studio, che avrà il compito di esaminare ed esprimere dei pareri motivati su tutte le proposte di nuova denominazione o di modifica di denominazione esistente. Questa commissione sarà composta dal sindaco o da un suo delegato, dall’assessore alla cultura, da un consigliere comunale con funzione di presidente e da 10 componenti esterni che saranno cultori della storia e della cultura locale. L’Ente pubblicherà un avviso per accogliere le richieste di adesione e, nel caso in cui queste saranno un numero maggiore di 10, la giunta provvederà ad esaminare le istanze sulla base di requisiti quali l’età e i titoli posseduti”.

La dott.ssa Viola ha poi illustrato il punto riguardante la Ratifica della delibera di Giunta Comunale N. 89 del 20.09.2018 avente ad oggetto “Variazione d’urgenza al bilancio di previsione finanziario 2018/2020 (art. 175 comma 4 del D. Lgs. N. 267/2000) - Variazione N. 4. A tal proposito a dichiarato: “In data 20.09.2018, la Giunta Comunale con deliberazione N. 89 ha apportato al bilancio di previsione finanziario 2018/2020, Variazione di competenza e di cassa, ai sensi dell’art. 175 del D. Lgs. N. 267/2000. Tale Variazione si è resa necessaria perchè i documenti programmatici adottati dalla precedente amministrazione non rispondevano alle reali esigenze di gestione ed alle linee programmatiche dell’attuale amministrazione. Tra le variazioni più significative vi sono stanziamenti per allestire una stalla di sosta per i cani randagi, maggiori fondi per la Protezione Civile, acquisti di libri per la scuola media, ecc. Il revisore dei conti, il dott. Adamo Farinaro, in data 17/10/2018 ha espresso parere favorevole alla suddetta deliberazione della Giunta Comunale”.

Per quanto riguarda l’ultimo punto, Approvazione Regolamento Comunale di organizzazione di accesso al servizio di mensa scolastica - Delibera di Giunta Comunale n. 99 del 11.10.2018 presa d’atto e Approvazione, è l’assessore Annamaria Di Puorto, assessore alla Pubblica Istruzione, a prendere la parola: “La mensa scolastica è un’esperienza fondamentale per la crescita dei bambini; condividere il pasto rappresenta un momento di socializzazione oltre che uno strumento indispensabile per l’educazione alimentare. Il menù, infatti, viene rilasciato da medici esperti dell’ASL per garantire una promozione di sani stili di vita. A seguito di una serie di segnalazioni circa episodi di autoesclusione di bambini dalla mensa e a causa delle difficoltà economiche delle famiglie, abbiamo deciso di integrare il “Regolamento di organizzazione e di accesso al servizio di mensa scolastica” ritenendo fondamentale che l’accesso alla mensa sia garantita a tutti i bambini, assicurandone la gratuità per le fasce più indigenti. Le condizioni di disagio dovranno essere documentate con apposito modello ISEE e con una relazione dell’Assistente sociale. L’Ente compartecipa al costo del servizio nella misura del 20%”.

 

Elisa Cacciapuoti

Portavoce Sindaco Raffaele Ambrosca

]]>
Campania, Palmeri: “Alla Mostra d'Oltremare di Napoli..i passi giusti per il lavoro.” Tue, 23 Oct 2018 18:41:16 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/498246.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/498246.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza  

 

Si svolgerà il 25 e 26 ottobre p.v. alla Mostra d'Oltremare una due giorni dedicata all'inserimento lavorativo dei giovani studenti in alternanza scuola-lavoro, dei giovani appartenenti alle categorie protette e dei giovani che aspirano a diventare imprenditori.

Il tutto inserito in un contesto di simpatica competizione tra studenti degli istituti alberghieri della nostra regione, intenti alla preparazione di gustosi piatti gourmet, insieme all'associazione di ragazzi down già avviati alla ristorazione.

Durante la kermesse ben 70 aziende aderenti all'iniziativa procederanno a colloqui di selezione, nei propri corner, per coprire gli obblighi derivanti dalla legge 68/99.

Nomi importanti quali MSC Crociere, Hitachi, Ikea, SIRE Ricevimenti, Alten Italia, Optima Italia, Carpisa, Leonardo, Accenture, Grand Hotel Excelsior Vittoria, Grand Hotel Quisisana di Capri, Maticmind, Marina di Stabia Spa, Gruppo Engineering, Proclean, Pineta Grande, ecc.. hanno confermato la loro partecipazione.

La presenza di esperti di INVITALIA, dei centri per l'impiego e delle agenzie per il lavoro sarà collante importante della manifestazione.

Ci saranno 3 seminari sia sull'alternanza scuola - lavoro, sia sull'inserimento lavorativo dei disabili (con la diffusione di una guida pratica alle assunzioni), sia sulla creazione d'impresa, con esperti e testimonial di giovani che hanno 'creato la propria azienda', grazie alle misure di Garanzia Giovani e Resto al Sud.

"In buona sostanza, - dichiara l'Assessore Sonia Palmeri, - verrà ricostruito in scala un mercato del lavoro virtuoso, in cui scuola, istituzione, intermediari pubblici e privati, impresa.. sviluppano percorsi sinergici di crescita, per dare risposte ai giovani nella loro terra , valorizzandone le qualità".

L'Assessorato regionale al Lavoro, quale ente promotore dell'evento sarà presente ad entrambe le giornate, per promuovere e comunicare tutte le importanti misure a favore dell'occupazione, messe in campo dalla Giunta Regionale.

La prima Garanzia Giovani, appena conclusa, ha fatto registrare alla Campania le migliori performance d'Italia. Non solo migliaia di assunzioni, ma siamo i primi anche sulla nascita di aziende. Sono infatti ben 450 le piccole aziende nate in Campania da giovani NEET, il 52% del totale Italia, con un'occupazione indotta di altre 1000 persone. Eccellenti anche i risultati raggiunti con il collocamento obbligatorio, che in 2 anni ha fatto registrare ben 2.800 nuove assunzioni di disabili in Campania.

"L'obiettivo di questi ed altri appuntamenti che seguiranno è l'ascolto e il dialogo costante con i giovani e le fasce più fragili, per realizzare concretamente con tutte le misure in campo, un mercato del lavoro equo, efficiente e inclusivo."

 

SEGRETERIA ASSESSORE REGIONALE AL LAVORO SONIA PALMERI

]]>
L'Ambito S2 si candida a ITIA per aiutare le famiglie Mon, 22 Oct 2018 09:01:54 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/497848.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/497848.html salerno trading salerno trading Il Piano di Zona Ambito S2 si è candidato, per complessivi € 963.421,00, al bando regionale “I.T.I.A. Intese Territoriali di Inclusione Attiva”, per le seguenti azioni: Azione A) Servizi di supporto alle famiglie, Azione B) Percorsi di empowerment, Azione C) Tirocini finalizzati all’inclusione sociale.

I soggetti partecipanti si sono candidati alla realizzazione di un Centro Territoriale di Inclusione per erogare servizi di supporto alle famiglie, percorsi formativi e/o servizi di sostegno orientativo, tirocini finalizzati all’inclusione sociale.

A seguito della Manifestazione d’Interesse, la commissione per la valutazione delle istanze pervenute che ha individuato i partener che opereranno sotto il coordinamento dell’Ambito S2. Il partenariato prevede la partecipazione di due soggetti del terzo settore: Cooperativa Sociale La Città della Luna – Cooperativa Delfino s.c.s. per lo svolgimento dell’Azione A, la partecipazione dell’Onmic Associazione di promozione sociale in quanto scuola di formazione professionale per lo svolgimento delle Azioni B e C e la collaborazione, per alcune attività progettuali afferenti l’azione A, di un Istituto Scolastico in qualità di capofila della costituenda rete tra istituzioni scolastiche.

 

AZIONE A) SERVIZI DI SUPPORTO ALLE FAMIGLIE-PARTNER INDIVIDUATO: COOPERATIVA SOCIALE IL DELFINO

La Cooperativa Sociale Delfino, propone interventi che prevedono, in varie forme, la costituzione di sistemi e/o reti di partenariato per l’attuazione di azioni specifiche, al fine di garantire il successo, la qualità e la sostenibilità dei progetti.

La cooperativa Delfino si occupa prevalentemente di centri diurni/polifunzionali per minori, Servizi per la Prima Infanzia, Centro Famiglia, Assistenza domiciliare socio-educativa.

L’azione A – servizi di supporto alle famiglie: proposta dal partner “Delfino” fa riferimento all’obiettivo dell’Avviso della Regione Campania, offre servizi sociali innovativi di sostegno ai nuclei familiari multiproblematici ai cittadini residenti nell’Ambito S2, attraverso la realizzazione delle seguenti attività, in condivisione, per ciò che concerne alcune azioni sotto indicate, con l’altro partner individuato per la realizzazione della suddetta azione.

Il dettaglio delle attività:

        Supporto a 25 coppie coniugali in fase di separazione e/o di divorzio;

        Servizio di sostegno pluridisciplinare a 30 nuclei familiari in situazioni di difficoltà;

        Servizio di assistenza di educative domiciliare corrispondente a 2400 ore totali disponibili, che saranno distribuite attraverso i piani assistenziali redatti dall’equipe d’intervento;

        Servizio di tutoraggio educativo specialistico ai bambini e ragazzi con disturbi di apprendimento e con bisogni educativi speciali. Le ore d’intervento previste sono 2250.

 

AZIONE A) SERVIZI DI SUPPORTO ALLE FAMIGLIE-PARTNER INDIVIDUATO: COOPERATIVA LA CITTA’ DELLA LUNA

La Cooperativa “La città della luna” è un’impresa sociale nata nel 2000 e lavora prevalentemente nelle aree dei servizi dedicati alla prima infanzia, prevenzione e contrasto del disaggio minorile e del nucleo familiare, accoglienza e integrazione di cittadini stranieri e minori stranieri non accompagnati.

Ha gestito strutture molto importanti nelle diverse aree, ad esempio: asili nido a Cava de’ Tirreni, Salerno, Napoli, Pontecagnano, Eboli, Roccadaspide eccetera; centri accoglienza per immigrati a Ogliastro Cilento e Piaggine; comunità per minori stranieri non accompagnati a Lacedonia.

L’azione A – servizi di supporto alle famiglie: proposta dal partner “La città della luna” fanno riferimento all’obiettivo dell’Avviso della Regione Campania, offre servizi sociali innovativi di sostegno ai nuclei familiari multiproblematici ai cittadini residenti nell’Ambito S2, attraverso la realizzazione delle seguenti attività:

Il dettaglio delle attività:

        Supporto a 13 nuclei familiari attraverso il modello delle riunioni di famiglia;

        Servizio di assistenza di educative domiciliare corrispondente a 2400 ore totali disponibili, che saranno distribuite attraverso i piani assistenziali redatti dall’equipe d’intervento;

        Attività di assistenza materiale e psicologica ai neogenitori per 30 nuclei familiari;

        Servizio di tutoraggio educativo specialistico ai bambini e ragazzi con disturbi di apprendimento e con bisogni educativi speciali. Le ore d’intervento previste sono 2250.

 

AZIONE B) PERCORSI DI EMPOWERMENT -PARTENER INDIVIDUATO: OMINC – ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE

ONMIC - è una Associazione di Promozione Sociale con finalità socio-assistenziali che agisce dal 1961 per la tutela di soggetti svantaggiati socialmente. È Agenzia Formativa accreditata dalla Regione Campania ad erogare percorsi formazione anche per le utenze speciali in diversi settori economici e professionali quali: sociale, sanitario, culturale e commerciale.

In riferimento all’Azione B) Percorsi di empowerment, l’ONMIC propone 4 percorsi formativi destinati complessivamente a 65 cittadini in carico ai servizi sociali professionali dell’Ambito.

I percorsi formativi proposti hanno come obiettivo l’attribuzione di qualifiche professionali tese all’acquisizione di keycompetence, come previsto dai regolamenti europei.

Nello specifico si propone:

a)  un corso di formazione professionale di “Operatore Socio – Sanitario” della durata complessiva di 1000 ore con rilascio di qualifica professionale da destinare a 20 partecipanti. Si prevede un’erogazione di indennità di presenza per i destinatari come previsto dal Bando per il monte ore di presenza.

b)  n. 3 percorsi formativi, della durata di 40 ore rivolto, ciascuno a 15 destinatari, basati sullo studio e sull’approfondimento di competenze chiave (keycompetence “Spirito di Iniziativa e di imprenditorialità”, “Comunicazione nelle lingue” e “Competenza digitale”). Ogni destinatario, riceve un’indennità di frequenza per tutta la durata del corso (cosi come previsto da bando).

AZIONE C) TIROCINI FINALIZZATI ALL’INCLUSIONE SOCIALE

PARTENER INDIVIDUATO: OMINC – ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE

L’ONMIC affidataria anche dell’Azione C) Tirocini finalizzati all’inclusione sociale intende realizzare servizi di accoglienza e orientamento all’inclusione socio lavorativa, nonché la realizzazione di tirocini di inserimento o reinserimento al lavoro, ai sensi del regolamento regionale del 29 novembre 2013 n.- 16 e ss. mm. ii.

 

DIREZIONE DIDATTICA STATALE TERZO CIRCOLO CAVA DE’TIRRENI

Gli istituti scolastici costituiscono parte attiva nel partenariato dell’Ambito. Le modalità di partecipazione delle singole Direzioni Didattiche sarà disciplinata dallo strumento dell’Accordo di Rete tra Istituzioni Scolastiche.

Durante la fase di co-progettazione le Direzioni invitate e presenti, hanno condiviso la proposta progettuale I.T.I.A., e individuato una Direzione Didattica per il ruolo di capofila della futura rete che è il terzo Circolo didattico di cava de’Tirreni. La futura Rete tra Istituzioni Scolastiche sarà aperta e pertanto è prevista l’adesione di ulteriori scuole dell’Ambito.

Le scuole ospiteranno parte dei servizi dell’Azione A), con particolare riguardo al Servizio di tutoraggio specialistico.

]]>
Premio Donna d'Eccellenza all'assessore regionale Sonia Palmeri, distintasi nel campo amministrativo e manageriale Thu, 18 Oct 2018 19:26:43 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/497602.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/497602.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza  

Così è andata all'assessore Palmeri la prestigiosa creazione dell'artista casertano Alberto Grant.

Il premio è stato consegnato presso il Teatro di Corte della Reggia di Caserta, in occasione dell'Assemblea Nazionale di AIDDA, che ha visto imprenditrici e manager di tutta Italia , riunirsi per una tre giorni di lavori e cultura in Campania. Il tutto grazie alla magistrale accoglienza della Presidente nazionale Claudia Torlasco, della vicepresidente nazionale di AIDDA , Marta Catuogno, della Presidente regionale Concita De Vitto, e le socie Donatella Cagnazzo.

AIDDA è la prima associazione italiana nata con lo specifico obiettivo di valorizzare e sostenere l’imprenditoria al femminile, il ruolo delle donne manager e delle professioniste.

Fondata a Torino nel 1961, AIDDA conta oggi iscritte in tutte le regioni d'Italia .

AIDDA, che fa parte del network mondiale FCEM (la più  grande rete di donne imprenditrici e manager del mondo con oltre 400.000 associate in 50 Paesi), da oltre mezzo secolo si occupa di:

promuovere e consolidare lo spirito associativo tra donne con ruoli di responsabilità;

far emergere la consapevolezza del valore etico e culturale della libera iniziativa e sviluppare il ruolo economico, sociale e politico dell'imprenditoria femminile; essere strumento di partecipazione e azione che incoraggi e sostenga una significativa presenza della donna negli organi decisionali presso i poteri pubblici e privati; collaborare come interlocutore propositivo con tutte le istituzioni competenti in ambito provinciale, regionale, nazionale, comunitario e internazionale, ed utilizzare tutte le risorse disponibili per promuovere azioni di sostegno per lo sviluppo dell'imprenditoria femminile; promuovere la formazione professionale e sociale delle socie e le finalità dell'Associazione attraverso la diffusione di informazioni, l'organizzazione di convegni, conferenze, seminari, pubblicazioni, l'aggiornamento professionale delle socie per una maggiore conoscenza dell'innovazione per l'impresa; promuovere iniziative di partenariato su scala nazionale ed internazionale con associazioni aventi scopi e attività analoghe all'AIDDA; realizzare progetti o programmi comunitari con proiezione regionale, nazionale ed internazionale.

"L'impresa al femminile è un brand sul quale puntare per il rilancio economico, sociale e culturale del nostro bel Paese'.

La sfide sono molte, c’è quella di diffondere la 'cultura d'impresa ' nei giovani, sfida che in Campania stiamo portando avanti con risultati eccezionali. C'è poi l'autonomia professionale: le donne non debbono essere più costrette a scegliere tra famiglia e lavoro, a causa di una inadeguata rete di servizi che ne inibisce le capacità di conciliazione.

Questi ed altri i temi su cui AIDDA è impegnata in prima linea- dichiara l'Assessore Palmeri

 

SEGRETERIA ASSESSORE REGIONALE AL LAVORO SONIA PALMERI

]]>
Street art a Caserta Thu, 18 Oct 2018 19:09:16 +0200 http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/497600.html http://comunicati.net/comunicati/istituzioni/comuni/campania/497600.html Mimmo Caiazza Mimmo Caiazza

Il Consiglio comunale di Caserta, su proposta del Forum comunale dei giovani, ha approvato il regolamento per le attività di street-art e graffitismo, riconoscendo queste pratiche artistiche come attività di pregio che mirano al miglioramento della qualità della vita delle persone, individuando – inoltre - delle aree comunali dove i giovani artisti potranno realizzare direttamente le loro opere.

 

Il Presidente del Forum dei Giovani di Caserta - Cristiano Masetto - afferma: "Sono felice del risultato raggiunto insieme ai colleghi del Forum su una tematica importante. Ringrazio il Sindaco Marino, l’Assessore Corvino, il Presidente De Florio e il Consiglio Comunale tutto per aver mostrato interesse verso le istanze che il Forum sta portando avanti in questi mesi".

Interviene sul tema il Presidente del Forum Regionale dei Giovani della Campania - Giuseppe Caruso - "Cogliamo con grande favore l’approvazione di questo innovativo Regolamento per le attività di street-art e graffitismo”. Siamo orgogliosi che la proposta portata avanti dai giovani casertani sia stata approvata in Consiglio comunale. Riteniamo che la riqualificazione urbana sia uno dei nodi cruciali da affrontare per lo sviluppo della nostra Regione. In quest'ottica, negli ultimi mesi, abbiamo promosso un Master di secondo livello con il Dipartimento di Architettura dell'Università Federico II per arginare lo spopolamento e riqualificare, in chiave moderna, attraverso la riqualificazione urbana, le piccole comunità paesaggistiche delle aree interne, e – nelle periferie delle grandi città della nostra Regione - varie attività di street art, da ultimo lo scorso venerdì a Bagnoli con il prezioso contributo dell'On.le Carmine De Pascale e del Presidente della X Municipalità di Napoli Diego Civitillo.

L'approvazione del regolamento per le street art da parte del consiglio comunale di Caserta conferma che i Forum giovanili stanno assumendo un ruolo sempre più centrale nel campo delle politiche giovanili nella nostra Regione. 

Per continuare su questa strada il Forum regionale dei Giovani ha scelto proprio la città di Caserta per la sua convention annuale "Nuovi Orizzonti" i prossimi 23, 24 e 25 novembre.

]]>