Illuminazione giardino, consigli utili

28/dic/2020 18:21:45 marketing-seo.it Contatta l'autore

Il giardino oggi è diventato un proseguo della casa, una zona completamente vivibile giorno e sera,  non solo nella bella stagione ma anche nella stagione fredda, grazie all'avvento di gazebi riscaldati, camini da esterno etc. Per questo la cura dell'arredo giardino oggi è equiparabile a quella dell'arredo interno. E nell'arredo un punto di rilievo è dato dall'illuminazione.

Un bel giardino non è solo un giardino ben curato e ben arredato ma anche ben illuminato. Un giardino correttamente illuminato è un vero e proprio valore aggiunto che, consente di vivere il giardino appieno, conferendogli un'atmosfera unica.

 Come illuminare il giardino

 Ma come illuminare il giardino e l'outdoor in generale? L'illuminazione del giardino deve essere allestita in maniera adeguata affinché possa sfruttare tutte le sue potenzialità. Ogni spazio deve essere ben valorizzato.

 Quando si parla di illuminazione giardini, per prima cosa è importante avere un progetto da seguire, questo indipendentemente dalla grandezza del giardino, dello spazio che si ha a disposizione. Dividendo lo spazio in aree diverse è possibile capire dove e come andare ad intervenire con le luci. L'illuminazione nell'area pranzabile sarà diversa da quella dell'area relax, e ancora diversa da quella della zona ingresso e da quella della zona piscina.  In tal senso si parla di illuminazione funzionale e di illuminazione scenografica.

Se la prima tipologia è pensata per creare luce per necessità, l'altra è un'illuminazione d'effetto mirata a realizzare giochi di contrasto e di atmosfera.  Andiamo a vederle entrambe nel dettaglio.

 Illuminazione funzionale

Quando si progetta l'illuminazione del giardino è sempre bene partire dall'illuminazione funzionale, da quella cioè rivolta alle zone dove la luce serve.  Quindi l'illuminazione del viale di ingresso e di eventuali altri percorsi, l'illuminazione degli ingressi, lilluminazione dei patii, l'illuminazione della zona pranzo. L'illuminazione funzionale è fondamentale, è indispensabile sia per garantire la sicurezza e la visibilità che per consentire di vivere il giardino anche quando fa buio. Come si farebbe a raggiungere il portone di casa dal cancello se non ci fosse l'adeguata illuminazione?

Per l'illuminazione funzionale, quindi per illuminare percorsi, viali, accessi, si può optare per diverse soluzioni: lampade da giardino da terra per i percorsi e faretti incassati in prossimità dei citofoni. Non è importante la potenza della luce ma, è importante che l'illuminazione sia efficace. Un'idea sempre molto apprezzata sono i faretti segna-passo che consentono di vedere chiaramente dove si poggiano i piedi e, nel contempo, arredano efficacemente.

Le soluzioni sono davvero diversificate ed adattabili anche ai diversi stili del giardino e della casa. Ci sono le soluzioni green come le lampade ad energia solare che sono utilissime su due fronti: durante il giorno si caricano e la sera si accendono a costo zero e possono essere installate anche dove non c'è il collegamento con l'impianto elettrico. Ci sono lampade che si accendono al passaggio delle persone e poi si spegono da sole quando non servono.

 

Per  gli ingressi si possono usare lampioni o lampade a parete, anche questi disponibili in diversi stili da adattare in base allo stile della casa.

Le zone pranzabili, i pati, la piscina ed i gazebi vanno illuminate a doc. Si tratta infatti di zone del giardino dove la luce deve essere più intensa (ma non fastidiosa), per consentire di svolgere appieno le diverse attività: cucinare al barbecue, cenare, nuotare. Anche in questo caso il posizionamento delle luci deve essere strategico per non infastidire. Per il tavolo da pranzo è perfetta un'illuminazione centrale sopra il tavolo esattamente come per i tavoli da interno.

La zona dove si cucina (barbecue o forno) deve essere altrettanto adeguatamente illluminata.

Illuminazione scenografica

Una volta organizzata l'illuminazione funzionale si passa a quella “artistica”, volta a creare delle suggestive scenografie nel giardino, ad evidenziare piante, elementi architettonici, vasi. Gli elementi luminosi per questo tipo di illuminazione sono davvero molteplici.

Prima di tutto è bene decidere cosa illuminare e come. In giardino c'è una piscina? C'è un laghetto artificiale? C'è una fontana o una statua? C'è un particolare albero o una particolare pianta? Selezionare gli elementi da illuminare in modo parsimonioso è il primo passo da fare nell'illuminazione scenografica che, ricordiamo, non deve illuminare a giorno ma deve esclusivamente creare un'atmosfera. Ci sono poi elementi che, più di altri, si prestano per essere illuminati. L'acqua, ad esempio, che riflette la luce e crea dei giochi davvero suggesitivi. Per questo motivo, illuminare piscine, laghetti o fontane si rivela sempre un'ottima scelta.

Se decidete di illuminare uno o più alberi è bene scegliere accuratamente la pianta. Ben si prestano ulivi, betulle, conifere. Si può mettere un faretto alla base della pianta in modo tale che illumini la pianta senza abbagliare chi osserva. Ovviamente, è importante un prato perfettamente rasato. Ma anche un roseto, un cespuglio di rose, o un alberello di rose si prestano bene per essere illuminati.

 Come scegliere l'illuminazione per il giardino

La scelta degli elementi luminosi per il giardino non è una scelta semplice, forse proprio per la vastissima gamma di articoli  presenti sul mercato. Nella scelta è importante tenere presente diversi fattori. Vediamoli di seguito

 

                     Risparmio energetico

            Preferire delle luci a LED o ad energia solare è una scelta che nel lungo tempo si rivelerà  vincente. Un risparmio in termini economici e una scelta amica dell'ambiente.

                     Sicurezza

            La sicurezza delle lampade è essenziale, per questo è fondamentale orientarsi per prodotti di qualità, certificati ed acquistati da aziende sicure.

                     Numero delle luci

            Non farsi prendere dall'illuminazione compulsiva è importante. Spesso si tende ad  esagerare e questo è controproducente anche sotto l'aspetto del risultato. Scegliere il giusto numero di elementi è uno dei fattori principali per avere un risultato d'effetto.

                     Lo stile

            Avere le idee chiare sullo stile delle luci è altresì un elmento da tenere presente. Un mix di stili non produce buoni risultati. Mantenere un filone comune sia tra le luci che tra luci e stile d'arredo è un modo per arredare in modo coerente ed efficace. Inoltre, è altresì importante considerare anche la scelta di placche e apparecchi di comando da installare nelle posizioni migliori esternamente o internamente alla casa, come i prodotti Bticino matix, per trovare la soluzione migliori in termini di efficienza ed estetica.

Affidarsi ad un'azienda leder nel settore che possa fornire consigli tecnici e suggerimenti è un ottimo modo per farsi chiarire le idee a proposito di illuminazione del giardino.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl