CBD e cannabis legale per gestire l’insonnia e riposare

24/ott/2019 11:41:08 marketing-seo.it Contatta l'autore

Sono in tanti a utilizzare il CBD e la cannabis light per rilassarsi, sfruttando le proprietà distensive e antinfiammatorie, quello che ci chiediamo e se alte concentrazioni di cannabidiolo siano in grado di influire sul ritmo sonno-veglia ed essere una vera cura per l’insonnia.

Recenti studi scientifici evidenziano come il CBD sia un ottimo aiuto per chi ha bisogno di mantenere cicli di sonno regolari e soddisfacenti.

Il cannabinoide CBD è privo di effetti psicoattivi, a differenza del famoso THC, che vietato in Italia in concentrazioni superiori allo 0,2% con tolleranza definitiva di 0,6%.

Mentre elevati livelli di THC, in Italia, sono concessi solo per dei farmaci, quindi, per la cannabis terapeutica, il CBD può essere usato senza prescrizione medica anche con discrete concentrazioni, si può acquistare tranquillamente nei negozi di franchising cannabis legale.

Come agisce il CBD sull’organismo

Il CBD interagendo con il sistema endocannabinoide che si trova nel corpo, regola alcuni meccanismi e in generale, permette di mantenere in asse gli equilibri del corpo, assicurando un’efficace omeostasi interna, questo fa si vengano stimolati, per esempio i ricettori per la produzione di sostanze antinfiammatori e rilassanti.

L’assunzione di CBD può avere anche effetti molto positivi sulla regolazione dei cicli del sonno, aiutando chi soffre di insonnia a risolvere il problema, è importante sapere che la sua efficacia non è sempre valutabile in modo standard, poiché la reazione a questa molecola può variare da persona a persona.

La mancanza di sonno può incidere in modo negativo e molto significativo sul corpo e sullo stato di salute della persona, causando anche l’invecchiamento precoce di organi e tessuti, cosa può fare il CBD e come può intervenire positivamente sui cicli di sonno?

Non è possibile dare una risposta certa, gli studi condotti fino ad ora evidenziano la capacità di rilassare l’organismo, ma la verità è che dopo un primo effetto rilassante, il CBD in dosi modeste, aiuta il corpo a ritrovare energie, risvegliando i recettori di adenosina, come avviene con la caffeina.

Questa tesi rende il CBD totalmente inadatto per indurre il sonno e probabilmente è così, ma alcuni pazienti che consumano cannabis legale o CBD miscelati con melatonina riescono a conciliare il sonno.

Attualmente, non sono molti gli studi condotti sulla CBD e la cannabis e il rapporto con i cicli del sonno sugli esseri umani, le ricerche continuano e sicuramente le proprietà terapeutiche di questa sostanza saranno sfruttate al massimo trarre ulteriori benefici per l’organismo.

Dove acquistare il CBD?

Il CBD e la cannabis legale possono essere acquistati in uno dei tanti rivenditori autorizzati presenti in Italia, oppure, in alternativa presso uno dei negozi online di cannabis legale.

Acquistare online la CBD cannabis legale è del tutto sicuro e può essere fatto in completo anonimato, poiché, le aziende che spediscono il prodotto, lo inseriscono in un imballaggio che non rivela in nessun modo il contenuto o ne fa capire l’origine.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl