Six Pack da sogno? Tutti vorremmo addominali scolpiti come quelli dei rapper più cool del momento

10/lug/2019 12:50:06 Rosa Contatta l'autore

 

La “pancetta sexy” oramai non è più sexy.  I sex symbol più amati dalle donne e anche dagli uomini oggi hanno un fisico tonico, allenato, ma soprattutto scolpito.

Sempre più giovani desiderano addominali come quelli dei rapper e dei trapper della scena musicale di oggi. Da Tupac, rap statunitense idolo di una generazione di giovani cresciuti negli anni ’90, ad Asap Rocky ed Eminem, fino ad arrivare alla nostra scena musicale italiana come Sfera Ebbasta, Gue Pequegno, Fedez e la Dark Polo Gang, tutti i nuovi talenti della scena rap e trap che oggi fanno a gara su Instagram a chi ha l’addominale più scolpito.

Non mancano sportivi, nuotatori e ex body builder, che richiedono un’azione di mirata, sicura, veloce e non invasiva, puntando ad ottenere un fisico scultoreo, rafforzando e modellando il six pack.

Il must have è avere un corpo scolpito da esibire, ovunque e comunque, seguire con propensione salutista una vita attiva, non sedentaria, sana e equilibrata, allenarsi costantemente per aumentare la definizione dei muscoli. Ma per avere risultati visibili a volte tutto questo non basta. Quali sono le indicazioni per avere la tanto desiderata tartaruga?

Tonificare e scolpire gli addominali potrebbe sembrare un'impresa titanica, ma con la dieta, gli esercizi giusti e con l’aiuto di trattamenti mirati si puoi raggiungere il risultato sperato in poco tempo.

Fondamentale è essere costanti allenando i muscoli dell'addome e riducendo il più possibile la quantità di grasso accumulato in quella zona del corpo, ma a volte non è sufficiente. Gli esperti consigliano sempre di più l’abbinamento dell’attività fisica a trattamenti non invasivi di rimodellamento corporeo Il mix vincente è unire allenamento e tecnologia per raggiungere risultati visibili e duraturi.

Per raggiungere questi traguardi Onda Coolwaves®, tecnologia Made in Italy, è la novità assoluta nel panorama estetico internazionale. Onda utilizza speciali microonde (le Coolwaves®) per trattare selettivamente e contemporaneamente tre inestetismi differenti: cellulite, adiposità localizzate e rilassamento cutaneo. Nello specifico, le Coolwaves® che vengono emesse solo a contatto con la pelle, interagiscono con il tessuto adiposo creando una modificazione metabolica e una trasudazione dei contenuti lipidici che vengono poi rimossi naturalmente attraverso le vie linfatiche.

Negli ultimi anni c’è stato un forte aumento della richiesta di trattamenti estetici in particolare nella zona addominale”. – afferma la dottoressa Silvia Bianchi, Medico Estetico presso The Longevity Medical Suite, nuova realtà a Parma, dedicata al benessere di corpo e mente, che integra le più avanzate tecnologie del mondo del wellness e della salute per migliorare la bellezza esteriore e la sensazione di benessere interiore - “Per ridurre le adiposità localizzate in questa zona del corpo, utilizzo Onda Coolwaves® e ho trattato ad oggi circa 200 pazienti, uomini e donne, la maggior parte tra i 20 e 35/40 anni, che richiedono trattamenti mirati per ottenere un fisico scultoreo come i loro beniamini.  Il risultato è un vero e proprio rimodellamento del corpo, con pelle tonica e liscia. Le sedute di Onda non sono invasive, sono indolori, sicure e brevi, al massimo arriviamo a 30-40 minuti per ogni singolo trattamento con risultati visibili. Nella maggior parte dei casi dopo 3-4 mesi dalla prima seduta, anche se, molto spesso, già al termine di questa, è possibile notare dei miglioramenti. Per ottenere risultati migliori è fondamentale seguire uno stile di vita corretto, una sana alimentazione e attività fisica, almeno 2 volte alla settimana.” - continua la dottoressa Bianchi.

Spesso questi trattamenti vengono alternati con alcune sedute di epilazione, che esaltano maggiormente l’area trattata.

“Sempre più uomini richiedono di abbinare al trattamento con Onda delle sedute di epilazione per far risaltare maggiormente i risultati ottenuti. Anche in questo caso la tecnologia ci offre un grande aiuto, grazie ad un innovativo dispositivo laser, chiamato Motus AY, che consente di ottenere risultati ottimali e permanenti in poche sedute, senza temere le pelli abbronzate o i fototipi scuri. Il tutto con nessun fastidio da parte del paziente. Il manipolo del laser, infatti, è dotato di un sistema di raffreddamento un con puntale in zaffiro, che mitiga drasticamente la sensazione di dolore, lasciando solo una piacevole sensazione di freschezza. Un altro vantaggio, poi, è che tale sistema può agire anche su pelli scure.” conclude la dottoressa Bianchi.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl