Come scegliere il giusto catering: alcune regole fondamentali

27/mar/2014 20:09:18 Giulio Gargiullo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

Arriva per ognuno il giorno o i giorni nei quali ci si imatte nella scelta del servizio catering più adatto alle nostre esigenze. Che si tratti di un evento aziendale, un matrimonio, una cerimonia, un piccolo evento fra amici, partner, colleghi o parenti bisogna sempre fare una buona impressione verso i nostri ospiti e cercare di spendere i soldi al meglio. Veniamo da anni nei quali un servizio di ristorazione per eventi equivaleva a dire “mangiare tanto”. Oggi si preferisce, fra moda e crisi, di mangiare decisamente meno portate ma con una maggiore attenzione alla qualità dei cibi, alla loro provenienza (Km zero ad esempio), la loro ricercatezza, raffinatezza.

Dunque nella scelta del giusto preventivo, dobbiamo tenere anche a conto se il costo della location è inclusa nel prezzo, oppure no. Nel valutare un servizio di catering Roma, di Milano o in qualsiasi altro posto è fondamentale chiedere informazioni circa la mise en place. Qui si dovrà verificare che tipolgia di posate, bicchieri, i piatti, le tovaglie e la tipologia dei tavoli. Anche la disposizione di tutti questi elementi va stabilita a priori per questioni logistiche di chi servirà le portate e le relazioni dei commensali. Scegliendo un servizio di catering adeguato alle nostre esigenze bisognerà informarsi su chi è lo chef. Basta una ricerca in internet per capire la professionalità di questo cuoco e se questa viene apprezzata o no nel servizio catering. Lo chef rappresenta tutti i suoi piatti, lo stile del food, la ricerca del prodotto, il tipo di cucina e di piatti che sono proposti. Ogni chef e servizio di catering moderno dovrebbero proporre una cucina attuale, moderna e mai banale. In un contesto di festeggiamento nessuno amerebbe gustare piatti già ampiamente conosciuti, che mangiamo direttamente a casa nostra. Dall'aperitivo, gli antipasti, i primi, i secondi, i contorni, eventuali stand esterni o interni con finger food, frutta e dolci vari dovrebbero essere composti di ricette non solite e stuzzicanti.

Ogni catering di qualità dovrebbe proporre dei menù alternativi per vegetariani, osservanti di alcune religioni o credenze particolari, garantire sicurezza per celiaci o per i vari tipi di intolleranze. Il menù ad hoc per bambini può essere una buona idea poiché loro spesso si stancano e possono mangiare cibi più semplici ma altrettanto gustosi. L'igiene è la prima cosa nell'ambito alimentare e da un buon servizio catering bisogna chiedere dove verranno preparati i piatti e accertarsi che i locali di cucina rispondano alle principali norme d'igiene. Ogni piatto del menù dovrà essere cucinato in modo espresso, in modo da avere un servizio efficiente, gustoso e al massimo della sua bontà. Qua gioca un ruolo importante l'organizzazione fra la cucina con il cuoco e con la sala e i camerieri. Un servizio di catering di qualità saprà consigliarvi su quali tipi di vino scegliere a seconda delle portate, del tipo di ospiti, l'evento. E' importante ricordarsi di dare un'alternativa a chi debba guidare dopo l'evento e quindi offrire bevande gustose e rinfrescanti in alternativa.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl