Prodotti tipici siciliani: i babbaluci

26/gen/2013 14:30:35 lucsio79 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In Sicilia le lumache fanno la loro comparsa culinaria durante l'estate per la festa di Santa Rosalia, patrona di Palermo. Il nome siciliano per le piccole lumache  è babbaluci, una parola che ci viene dall'arabo.

Va ricordato che la lumaca più popolare nella cucina siciliana è una piccola varietà di Helix aspersa, la lumaca bruna europea, che si trova nelle zone più verdi del Mediterraneo e nel nord d’Africa. Questa è ciò che viene solitamente indicata come babbaluci.

Una più grande, ma più rara, specie identificata scientificamente solo nel 1832 è la sua lontana cugina, Cornu mazzullii, che prospera nella zona nord-occidentale della Sicilia tra Trapani e Cefalù. A differenza dei piccoli Aspersa, il Cornu è in pericolo di estinzione e quindi non viene raccolto - almeno ufficialmente.

Uno dei prodotti tipici siciliani sono i babbaluci servite con la pasta. Più spesso, vengono lessate in acqua salata, dopo una giornata di ammollo in acqua fredda o in un contenitore di farina. Esse vengono servite con un condimento a base di gambo di sedano tagliato a dadini, prezzemolo e aglio  leggermente soffritto in olio d'oliva condito con sale e pepe.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl