Montare le tegole canadesi a regola d'arte: i consigli degli esperti di Lovebrico.com

22/feb/2021 15:25:58 PressMilano Contatta l'autore

Le tegole canadesi sono ideali per rivestire il tetto di una casetta in legno in modo semplice e piacevole da un punto di vista estetico: Lovebrico è pronto a illustrare quali siano i due principali metodi di montaggio delle tegole canadesi per gli amanti del fai da te. 


Le casette in legno sono un classico per i giardini e gli spazi esterni: sono multifunzionali, nonostante il primo utilizzo sia quello di usarle come deposito di stoccaggio materiali o per conservare gli attrezzi da giardinaggio. In ogni caso, qualunque sia l’uso a cui la casetta è destinata, se si decide di metterla in piedi da sé si dovrà provvedere anche al rivestimento del tetto.


Per i tetti a spiovente, il materiale più economico, resistente e al tempo stesso gradevole esteticamente sono le cosiddette tegole canadesi. Tutti gli amanti del fai da te le conosceranno e Lovebrico, store online leader nella vendita di prodotti da bricolage e non solo, è pronto a dare alcuni preziosi consigli su come eseguire nel modo corretto il loro posizionamento e fissaggio.


Come montare le tegole canadesi in due diversi modi


Sebbene l’uno non escluda l’altro, ci sono due metodi diversi per montare le tegole canadesi: il primo è quello del fissaggio con i chiodi, mentre il secondo è quello dell’incollaggio delle tegole su una guaina, spesso in poliestere o bitume.


In entrambi i casi, è bene ricordarsi che la prima fila di tegole deve sporgere dal tetto di circa 1 cm e che, per un risultato estetico ottimale, le tegole vanno sovrapposte in modo sfasato per ottenere sempre esagoni regolari.


Il fissaggio delle tegole canadesi con chiodi va eseguito con appositi materiali: occorrono, infatti, chiodi con una lunghezza di circa 16 mm, dotati di diametro nominale del gambo di circa 2,67 mm e di un diametro minimo della testa che misura almeno 9,5 mm. Anche il gambo deve essere spinato fino alla testa del chiodo, in modo da prevenire eventuali danneggiamenti.


Ecco gli step essenziali da seguire per montare le tegole canadesi con i chiodi: 


● Allineate le tegole in modo che la prima fila sporga di 0,5 cm dal tetto

● Mettete il chiodo in posizione dritta

● Iniziate posizionando i chiodi da un estremo all’altro della tegola


Nel caso dobbiate montare le tegole servendovi dell’ausilio della guaina, invece, dovrete procedere in maniera diversa: questa, comunque, è perfetta contro le infiltrazioni d’acqua e si rivela necessaria quando la pendenza dei tetti non supera il 40%.


Ecco gli step principali per il montaggio con guaina:


● Iniziate dalla parte più sporgente della falda e procedete in senso a essa parallelo, facendo sporgere la guaina di circa 10 cm. Salite verso il colmo e lasciate uno spazio di 7 cm prima di sovrapporre l’altra striscia

● Servitevi del cutter per tagliare ogni lato 

● Per il fissaggio della prima fila di tegole, queste vanno capovolte e incollate in prossimità

dell’aletta della gronda

● Usate i chiodi da posizionare sulle pastiglie autocollanti

● La scossalina di lamiera zincata o in rame vi servirà per proteggere il punto di incontro tra le due falde sul colmo del tetto

 

Da Lovebrico è possibile trovare tutto il necessario per gli spazi all’aperto e il giardino, anche per il montaggio delle tegole canadesi. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl