Shock a Bologna: bimbo strappato dalla famiglia dopo aver ricevuto una ingente eredità

03/lug/2019 08:51:01 ComunicatiStampa.net Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA > Se non lo vedi correttamente Vedi sul Browser
 
 
 
ComunicatiStampa.net
 
 

Shock a Bologna: bimbo strappato dalla famiglia dopo aver ricevuto una ingente eredità

Seconda devastante decisione inflitta a un bambino di 9 anni dal Tribunale Minorile di Bologna: superstite subito dopo la morte della mamma e sradicato a forza dalla sua famiglia dopo aver scoperto di essere erede di ingente somma

Bologna, 3 luglio 2019 - L’incredibile vicenda che sta venendo a galla in questi giorni a Bologna, avvenuta tre anni fa, è la conferma delle brutalità che a volte possono subire dei minori, proprio da parte di chi li dovrebbe tutelare, cioè le istituzioni.

Hanno dell'incredibile infatti i soprusi che il piccolo Giorgio (nome di fantasia) è costretto a subire nonostante la sua tenera età, dopo le decisioni di assistenti sociali e Tribunale dei Minori.

Fino a pochi mesi di vita Giorgio viveva felice insieme alla mamma, i nonni e la zia mentre il padre viveva per conto suo e rifiutava il mantenimento del piccolo, a cui provvedeva la famiglia materna.

Una bruttissima notte di dicembre, i Carabinieri suonavano alla porta della famigliola con la devastante notizia del disastroso incidente in cui la mamma di Giorgio aveva perso la vita.

Appreso che il figlio di cui rifiutava il mantenimento era divenuto destinatario di un ingente risarcimento assicurativo, il padre si presentava ai nonni reclamando la consegna del piccolo.

Gli assistenti sociali che in precedenza lo avevano definito inaffidabile, mutavano immediatamente atteggiamento e tramite relazioni dal contenuto discutibile, descrivevano il padre in modo positivo, avviando contemporaneamente una campagna diffamatoria nei confronti della famiglia materna.

Come sempre succede in questi casi, il Tribunale Minorile, senza alcuna doverosa verifica, stabiliva che il minore doveva stare con il padre ed il 28 luglio 2016 il decreto veniva eseguito dalle sgignazzanti assistenti sociali che impedivano al minore di rientrare a casa sua, privandolo dei nonni, figure che le stesse assistenti sociali avevano definito, in tempi non sospetti,”quelle più significative per il minore”.

Nessuna pietà per la disperazione di Giorgio che, appena perso la mamma, si vedeva privato anche dell’affetto dei suoi cari, del suo cane, dei suoi amici, delle sue insegnanti e di tutte le persone appartenenti al ramo parentale materno che erano ormai la sua famiglia e la sua sicurezza.

Il piccolo Giorgio non poteva nemmeno più recuperare i suoi indumenti, i suoi giocattoli, il suo materiale didattico, ed è stato costretto a rinunciare per sempre ai suoi affetti, alle sue abitudini e alle sue sicurezze, ancora precarie dopo la disgrazia subita.

"La cosa assurda è che tutto questo è accaduto 'nel supremo interesse del minore', cosa che noi nonni sappiamo non essere così, perché siamo la sua famiglia, lo abbiamo cresciuto quando il papà non lo voleva e sappiamo bene di cosa Giorgio ha bisogno, e cioè una famiglia che gli dia affetto, e non un papà interessato all'eredità" dicono i nonni disperati.

"Per questo facciamo appello ai media, alle tante trasmissioni televisive che prendono a cuore le vittime delle ingiustizie e alle istituzioni, affinché diano di nuovo una famiglia a Giorgio, e ridiano di nuovo gli affetti e la serenità di cui ha bisogno un bimbo della sua età" concludono i nonni.

Per chi desidera maggiori dettagli sul caso  può contattare il Sig. Sergio Carrà al numero telefonico 339 6239842 e alla email sergio.carra.2007@gmail.com .

 

 

 

 

 

Vedi online
 
 
 
 
 

Altri comunicati stampa recenti:

 
 
Occupazione, sono le donne a trascinare il mercato del lavoro

Occupazione, sono le donne a trascinare il mercato del lavoro

Milano, 2 luglio 2019 – Sono le donne a trascinare il mercato del lavoro. A registrarlo  l’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro, con il rapporto “La crescita del mercato del lavoro in Lombardia”.

A fare la parte del leone per quanto riguarda l’occupazione femminile è…

Leggi Tutto...
 
 
La storia di Aldo Tincati, l'italiano che fondò il socialismo reale in Cile

La storia di Aldo Tincati, l'italiano che fondò il socialismo reale in Cile

Roma, 2 luglio 2019 – Quella che vi stiamo per raccontare è una storia vera e fantastica, appresa per caso in una corsia di ospedale, durante una degenza.

La storia parla di Aldo Tincati, italiano andato a vivere in Cile dopo la guerra per realizzare un sogno, quello di creare il “socialismo reale”.

Aldo, per…

Leggi Tutto...
 
 
Universiadi, a Piano di Sorrento la delegazione internazionale

Universiadi, a Piano di Sorrento la delegazione internazionale

Una delegazione internazionale della manifestazione sportiva mondiale in visita ufficiale nella penisola sorrentina
Piano di Sorrento (Na) �“ Mercoledì 3 luglio a Napoli si inaugurano le Universiadi, l’evento sportivo e culturale mondiale dell’estate.

Una delegazione internazionale delle Universiadi è giunta in penisola sorrentina per ammirare le bellezze della costiera, grazie ad un itinerario promosso…

Leggi Tutto...
 
 

Gli Angeli di Padre Pio eccellenza mondiale: è la prima struttura riabilitativa certificata JCI

Gli Angeli di Padre Pio eccellenza mondiale: è la prima struttura riabilitativa extraospedaliera in Italia certificata JCI

San Giovanni Rotondo (FG), 1 luglio 2019 – Il centro di eccellenza “Gli Angeli di Padre Pio” di San Giovanni Rotondo è la prima struttura riabilitativa extraospedaliera certificata JCI (Joint Commission International) in…

 

Miraclapp sbarca su Indiegogo: l'App che fa incontrare finanza e tecnologia

Milano, 1 luglio 2019 –  A chi non piacerebbe ottenere un reddito extra? Un sogno inseguito da tanti ma che oggi grazie alle nuove tecnologie potrebbe diventare alla portata di tutti. Dall’incontro tra tecnologia e mondo degli investimenti è nata infatti un’idea innovativa, aperta anche a chi non conosce perfettamente il settore finanziario. Si tratta…

Calcio mercato: Zuelli dal Chievo a Londra?

Per il bolzanino Zuelli, centrocampista del Chievo, ipotesi di trasferimento a Londra

Verona, 1 luglio 2019 – L’estate, si sa, è stagione di tentazioni, anche nel mondo dello sport. Per il regista e cuore del centrocampo Primavera del Chievo, Emanuele Zuelli, la vera prima tentazione estiva viene da oltre manica.

Dopo alcune…

 
 
 
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl