Alimentaria 2018 si aspetta di consolidare la partecipazione dei visitatori e degli espositori europei

13/apr/2018 10:03:25 Pr NewsWire Aziende Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 30 giorni fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 

View in Browser

 

News From Fira de Barcelona

Transmitted by PR Newswire for Journalists on April 13, 2018 10:00 AM CEST
 

Alimentaria 2018 si aspetta di consolidare la partecipazione dei visitatori e degli espositori europei

 
 

BARCELLONA, Spagna, April 13, 2018 /PRNewswire/ --

Alimentaria Barcelona, una delle principali fiere alimentari, delle bevande e dei servizi gastronomici al mondo sta per dare inizio alla sua edizione più grande degli ultimi anni, per offrire al settore alimentare una piattaforma di spicco per l'internazionalizzazione e gli affari, con un livello elevato di innovazione, che costituisce il fattore distintivo della gastronomia. L'Unione Europea, con quasi 500 ditte espositrici e oltre 21.500 visitatori previsti, sarà il primo mercato chiave della manifestazione che si terrà dal 16 al 19 aprile alla Fira de Barcelona (Spagna). 

     (Logo: https://mma.prnewswire.com/media/659718/Fira_Barcelona_Logo.jpg )

     (Photo: https://mma.prnewswire.com/media/665300/Fira_de_Barcelona_Alimentaria.jpg )

Con uno spazio espositivo netto superiore a 100.000 metri quadri, l'organizzazione congiunta della fiera insieme ad Hostelco, la Mostra internazionale delle apparecchiature per ristoranti, hotel e catering di massa, offre la sua offerta più completa di sempre sia ai settori al dettaglio che HoReCa. Circa 4.500 società espositrici, di cui il 27% provenienti fuori dalla Spagna, parteciperanno ad Alimentaria 2018. L'Italia sarà la prima nazione europea per numero di ditte espositrici (114), seguita dal Portogallo (50), dalla Germania (35) e dalla Francia (28).

Il mercato chiave principale per il settore agro-alimentare spagnolo è l'Unione Europea, che riceve il 70% delle esportazioni spagnole secondo i dati della Federazione spagnola delle industrie alimentari e delle bevande (FIAB). La Francia è il mercato esterno principale per i prodotti spagnoli, con 4,3 miliardi di euro di acquisti nel 2016, seguita dall'Italia (3,4 miliardi di euro), dal Portogallo (3,1 miliardi di euro), dal Regno Unito (1,8 miliardi di euro) e dalla Germania (1,6 miliardi di euro). L'olio d'oliva, la carne di maiale, il vino, il pesce in scatola e i dolciumi sono le merci spagnole più esportate nei paesi della UE. Dei 150.000 visitatori professionali attesi ad Alimentaria, 21.500 proverranno dall'Europa.

Eccellenza gastronomica e innovativa
La promozione dell'innovazione e la qualità gastronomica rimangono i due segni distintivi principali della fiera. Di conseguenza, le attività della fiera sono mirate all'identificazione delle tendenze principali e al miglioramento dei collegamenti fra i settori alimentari, gastronomici e turistici. Nell'area Alimentaria Experience si terranno oltre 100 attività, seminari e spettacoli di cucina, con un gruppo selezionato di chef che vantano 45 stelle Michelin (Carme Ruscalleda, Paco Pérez e Ángel León, fra gli altri), mentre gli esperti di vino internazionali come Jancis Robinson e Nick Lander parteciperanno all'evento Vinorum Think. L'area Alimentaria Hub diverrà un centro di conoscenze, tendenze e affari, dove si svilupperanno circa 12.500 riunioni fra acquirenti internazionali ed aziende espositrici.  

 

Fira de Barcelona Logo (PRNewsfoto/Fira de Barcelona)


CONTACT: Susana Santamaria, +34-93-452-11-04, ssantamaria@alimentaria.com
 
View in Browser
 
                                                           
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl