Biglietto da visita: 5 errori che NON dovresti commettere

20/apr/2017 16.51.57 WalterW Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 3 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nella progettazione di un biglietto da visita, esistono diversi aspetti da tenere in considerazione, alcuni di facile intuizione, altri non immediatamente accessibili che necessitano di un approccio razionale e pensato. Ecco i 5 errori da evitare nella realizzazione di una business card.

1. Inserire poche informazioni

Si sa, lo sviluppo di un bigliettino da visita è anche questiono di economizzazione degli spazi, ma ciò non autorizza a escludere i dati di contatto più rilevanti. Nome, cognome, professione, e-mail, telefono e indirizzo del sito web sono da considerare informazioni fondamentali. Il riferimento alle pagine social dell’azienda sono un valore aggiunto fin troppe volte trascurato e che, invece, andrebbe sfruttato nel modo migliore.

2. Sbagliare stile

Dal formato della carta al lettering, dallo stile comunicativo ai colori, tutto ciò che viene inserito nella business card parla di voi e della vostra azienda. Per tale ragione, ogni scelta stilistica e formale deve essere orientata a rappresentare al meglio l’identità di brand, in maniera coerente.

3. Usare stampe di pessima qualità

In fase di stampa biglietti da visita, il risparmio non deve essere considerato una priorità! La qualità della carta, la grammatura, la definizione dei colori e la nitidezza dell’immagine dipendono in massima parte dalla qualità del processo di stampa e, se eseguito con strumentazioni inadatte, risulteranno dozzinali. E la gente impiega pochissimo tempo per compiere l’associazione: biglietto dozzinale = azienda approssimativa. Meglio non rischiare!

4. Non personalizzare

Il biglietto da visita parla di voi, fate in modo che abbia da dire qualcosa di interessante! Non limitatevi a scegliere formati prestampati cui basta inserire i propri dati, cercate invece di trasformare la business card in una risorsa di branding e di comunicazione aziendale. Non servono particolari trovate, può bastare anche un payoff d’impatto per catturare l’attenzione e le simpatie dei potenziali clienti.

5. Scegliere una tipologia di carta inadatto

La scelta del formato di carta più adatto è un altro aspetto da considerare in maniera accurata. Selezionate un tipo di carta su cui sia possibile prendere appunti e cercate di orientare le vostre scelte verso la qualità del supporto, optando per formati con effetti d’impatto ed efficaci visivamente.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl