Habitat Italiana con Rails - asrs al 73° Congresso Mondiale IFLA

Allegati

10/ago/2007 09:49:00 DUE Oltrelacomunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Habitat Italiana con Rails - asrs al 73° Congresso Mondiale dell’IFLA

 

L’azienda bresciana unica italiana all’evento in Sud Africa

 

 

Si svolgerà dal 19 al 23 Agosto 2007 a Durban in Sud Africa il 73° Congresso Mondiale indetto dall’IFLA (International Federation of Library Associations and Istitutions) dal titolo “Libraries for the future: Progress, Development and Partnerships". L’evento è tra i più importanti e attesi fra i  professionisti dei settori delle biblioteche e dell’informazione, capace di attrarre 4.900 delegati, provenienti da ogni parte del mondo, dalle più rinomate istituzioni che si occupano della gestione dei patrimoni archivistici e librari, ai responsabili di Governi e Ministeri, alle Banche Centrali.

Ogni anno il Congresso dell’IFLA riunisce i maggiori esperti mondiali e le aziende produttrici di soluzioni e tecnologie all’avanguardia per lo sviluppo del settore, rappresentando un' occasione unica per aggiornarsi sullo stato dell'arte nel campo delle biblioteche, degli archivi e dell’informazione.

 

Ad un evento così importante non poteva certo mancare HABITAT ITALIANA, unica azienda del nostro Paese a partecipare al Congresso, accanto ad oltre 70 espositori provenienti da tutti i continenti. L’azienda, con sede a Brescia e guidata dal presidente Dr. Guido Cupolo e dall’amministratore delegato Cristiano Boarini, presenterà alla comunità scientifica internazionale il sistema RAILS - asrs (Automated Storage and Retrieval Systems), il primo al mondo specializzato nell’archiviazione automatica e robotizzata per biblioteche e grandi archivi.

HABITAT ITALIANA, fondata nel 1983 per la produzione di arredi per comunità e per la casa, ha sviluppato negli anni più recenti un particolare impegno nei settori della meccanotronica, dell’automazione e della robotizzazione per la gestione del patrimonio cartaceo.

 

Grazie alla combinazione delle tecniche d’automazione più all’avanguardia con i sistemi elettronici ed informatici più innovativi, oltre ad un sapiente utilizzo della tecnologia RFID (Radio Frequency Identification), HABITAT ITALIANA - in collaborazione con il Comune di Trieste ed Enti di ricerca nazionali ed internazionali, tra cui il Politecnico di Milano - ha sviluppato RAILS, l’innovativo sistema professionale, già definito dalla Oxford University del Regno Unito il nuovo standard internazionale di riferimento che rivoluziona il concetto di archiviazione, rendendone la  gestione completamente automatizzata  e informatizzata.

Attraverso un percorso di sviluppo legato all’innovazione e alla ricerca, HABITAT ITALIANA oggi produce sistemi di ultima generazione garantendo ai propri prodotti un perfetto connubio tra elevata qualità e performance tecnologiche.

 

L'alto grado di innovazione, qualità e attenzione per le necessità dei propri clienti che contraddistinguono HABITAT ITALIANA sin dalla sua nascita, la collocano tra le principali aziende a livello internazionale per professionalità, impegno e risultati ottenuti nel settore. Grazie a RAILS infatti l’azienda diventa il principale interlocutore di tutti quegli Enti preposti alla conservazione e alla tutela dei beni librari e documentali che desiderino salvaguardare attraverso uno strumento efficiente e sicuro il patrimonio culturale a loro affidato. Diversi Enti hanno già commissionato ad HABITAT ITALIANA l’installazione del sistema, tra cui citiamo a titolo di esempio la Biblioteca civica del Comune di Trieste a Palazzo Biserini, la Biblioteca dell’Università degli Studi di Brescia ai Chiostri del Carmine e  l’Ateneo di Brescia di via Tosio. Inoltre circa 20 progetti per altrettanti impianti tra Roma, Ginevra, Firenze, Vienna, Martin, Boston, Napoli, Venezia e Milano sono in corso di trattativa, in notevole anticipo rispetto ai tempi ufficiali di avvio della produzione che avverrà dopo la presentazione alla stampa della prima macchina completamente robotizzata, prevista per la fine di ottobre 2007.

 

La partecipazione di HABITAT ITALIANA al 73° Congresso Mondiale dell’IFLA conferma quindi questo forte slancio alla ricerca e sviluppo di soluzioni tecnologicamente avanzate che hanno portato oggi l’azienda ad essere considerata un importante punto di riferimento per università, centri di ricerca e istituzioni pubbliche.

 

WORLD LIBRARY AND INFORMATION CONGRESS: 73rd  IFLA GENERAL CONFERENCE AND COUNCIL

"LIBRARIES FOR THE FUTURE: PROGRESS, DEVELOPMENT AND PARTNERSHIPS"

19-23 AUGUST 2007, DURBAN, SOUTH AFRICA

 

Per maggiori informazioni sul 73° Congresso Mondiale dell’IFLA www.ifla.org

 

Per maggiori informazioni su Habitat Italiana S.r.l.: www.habitatitaliana.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl